Sotto la Mole, nel centro di Torino, c’è il museo del cinema.

Un vero tempio.

Si può imparare dal cinema in embrione, attraverso i giochi di luci e di ombre, per procedere alla fotografia, un’invenzione fondamentale anche per filmare, che dà la possibilità di scattare velocemente, sovrapponendo una foto dopo l’altra, per creare movimento

E poi si vede la costruzione vera e propria del film: dai testi, alla sceneggiatura, la regia, le luci, i suoni: si taglia e si cuce la pellicola come un abito su misura.

Il cuore della mostra è l’aula del Tempio, circondata da sale

espositive dedicate ai grandi generi: dall’horror al sentimentale, dal western al 3D.

Per qualche ora vi sembrerà di essere proprio sul set.

Provare per credere.