Vecchia…. di Maria Cannatella

Vecchia…. di Maria Cannatella

1 Djm8slEX0AQw_Gp

Diventerò vecchia, che tristezza,

come queste persone che vedo,

tutte le volte intorno a me.

Questa saletta d’aspetto,

da anni, mi ha fatto notare,

ciò che prima non vedevo.

Non è educato dire vecchi…

chiedo scusa, ma è ciò che vedo.

Tanti, a volte sempre gli stessi,

altre volte, facce nuove.

Parecchi li ho visti cambiare,

invecchiare proprio, velocemente.

Qualcuno zoppica,

qualcun’altro ha le stampelle.

C’è chi parla di chemio,

con una bandana in testa,

chi si trascina lentamente,

facendo tanto rumore,

attirando l’attenzione della gente seduta.

Diventerò vecchia!

Questo mi fa paura,

cambierà il mio viso, i capelli,

le mani inizieranno ad essere,

gonfie e maltrattate.

La camminata barcollante,

trascurata, perchè,

il fisico si stancherà facilmente,

ad ogni passo riposerà,

per la fatica di un attimo.

Io, che da bambina,

avevo paura dei vecchi,

non so il perchè.

Ed adesso, ho paura di invecchiare.

Vorrei fermare la vita ad oggi,

a cinquant’anni,

poterla vivere al meglio.

Ma so già….

che un giorno diventerò vecchia.

maria Cannatella@ 10/8/18

riservati tutti i diritti.

Questa poesia la dedico a tutte le persone che da cinque anni,

mi fanno compagnia nella sala d’aspetto del centro TAO,

dell’ospedale Bolognini di Seriate (BG)

Scusate se ho usato una parola non bella.

foto: twitter.com/Biondin

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...