Genova. Abbiamo un sacco di moralisti da strapazzo, di Rossana Massa

39568552_1886649151382501_3921131384051073024_n

Abbiamo un sacco di moralisti da strapazzo, viziati da un cattolicesimo incarnito, che volevano la folla genovese in religioso silenzio, ai funerali.
Come si confà al popolo, insomma. Beh, credere che possa tacere in caso di una disgrazia che lo sia per modo di dire ( non si tratta di una calamità naturale né dell’imprevedibile) è veramente pensare a una platea di sottoposti.
In nome di chi e che cosa,poi?
Degli azionisti della Società Autostrade perché spuntano qui e là pensierini della sera a chi abbia investito i suoi soldini in qualcosa che sì, era Benetton, ma non era soltanto Benetton.
Io dico soltanto una cosa : era prevedibile che l’ambiente fosse amareggiato e rumoroso.
Io tuttavia mi sarei guardata bene dal tributare omaggi a un governo che ancora non ha fatto un granché in merito perché si è insediato da poco. Avrei espresso una rabbia che fosse di monito (e di sfogo) a chiunque pensi al popolo come una folla di minchioni.
Anche perché non è stata una disgrazia.

Sulle varie forze politiche non mi pronuncio. Io non mi auguro mai il fallimento di un governo. MAI. Chiunque governi. In fondo il popolo ha applaudito ai soccorritori, al governo e a Mattarella.

Sono tributi diversi. Plauso al lavoro encomiabile dei soccorritori, plauso di speranza al governo, plauso riverente al Presidente.

Io non avrei fischiato Martina, è un capro espiatorio.

È un Segretario di Partito. Giovane. Io considero importantissima l’opposizione in qualsiasi contesto. Serve. Come prima serviva la Lega o il Mps al Governo PD.

Da un lato piace la fermezza di Salvini,dall’altro la dolcezza di Di Maio. In queste persone è evidente che la gente riponga speranze di giustizia. Se saranno ben riposte lo verificheremo. Me lo auguro. Io voglio il bene del Paese.