MrsBean. Margherita Penza.

Primavera

Un sonno costante, cronico, incolmabile.

Due ragazzi irrequieti che fanno il conto alla rovescia dei giorni che li separano dalla fine della scuola.

Due Kg in più sui fianchi di pizzette, gelati e un eccesso di bollicine

Un marito convertito al bio che compra Kg di fragole della Basilicata, pianta il basilico e cucina la quinoa.

Una ragazza che aspetta l’estate, l’arrivo di un nuovo amore, un compleanno da celebrare.

Un senso di incompiutezza che fa rima con stanchezza, manchevolezza, inadeguatezza.

Un ragazzo che rincorre desideri tecnologici, appuntamenti al bar dell’angolo vicino a scuola, pizzate di fine anno.

Un manipolo di sensi di colpa per l’imminente estate e la consapevolezza di una pigrizia sfacciata.

L’impressione di perdere costantemente pezzi … perché all’ultimo consiglio di classe c’erano quasi tutti i genitori e tu no? Ti sei ricordata di andare a parlare con la prof di francese? Lo sai vero che scade…

View original post 150 altre parole