Saggezza dell’età, di Alisa Milani

saggezza

Saggezza dell’età

Nessuno rubera’ i miei ricordi,

seppelliti sotto cenere ardente,

straziati da mente e anima.

Nessuno potrà penetrare

nei meandri di un corpo

abbandonato alle macerie

di una vita passata.

Li guardo con indifferenza,

per non soffrire ancora,

li guardo senza occhi,

senza sentimento alcuno.

Non scappo,

vado verso un incrocio,

al bivio deciderò

la strada da percorrere,

forse l’ultima,

nessuno può dirlo.

Forse scoprirò

che l’ultima era quella

che aspettavo da sempre,

con i cappelli color argento

e le rughe che parleranno

senza che la bocca

emetterà suoni.

Forse,

arriverà la saggezza

dell’età che se ne va.