Uomini in “gonnella”… E perché no?

Mme3bien

Filippo di Edimburgo, il Principe Carlo e Sean Connery…: tre uomini molto diversi tra loro, per carisma, storia, vicende personali, impegni. Accomunati, però (oltre che dall’essere figli della terra d’Albione), da un particolare: tutti e tre indossano (e sanno indossare), il kilt.

d71c7a1210a24fc151e5d92dbfde2040

Per molti di noi, non proprio addentro nella cultura e nelle tradizioni della “selvaggia” Scozia (paese che, personalmente, adoro), l’uomo in “gonnella”, può, di primo acchito, apparire, se non ridicolo, almeno “strano”. Ma non è affatto così, anzi: il fascino di un uomo (ove “presente”, intendiamoci), non risulterà minimamente “mutilato”, o compromesso da questo peculiare capo di abbigliamento (e che mi riservo di “provare”, una volta o l’altra!).

6ca2222d3ae9faa2b7a870f2ea127bd1

Di questo, ad esempio, ne è convinto Howie Nichollsby, che nel 1996 ha messo in piedi la “21st Century Kilts”, azienda che produce, con successo, proprio kilt innovativi, in tessuti e stampe alla moda, pensati per essere indossati nella vita…

View original post 319 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...