DI VESTE REGALE, di Gregorio Asero

DI VESTE REGALE

Di veste regale si ammanta
il sole cadente

Sull’uscio la mia donna
aspetta silente
che torni la sera

Due gocce di giada
scorrono sul viso maturo
lei ride…lei canta…
lei piange…lei spera…

La notte che cresce nel cuore
si scioglie al primo sorriso
che appare..
..sì è lui che ritorna

da “NELLA TERRA DEL SOLE”’
Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n 633