UN SOGNO NON AMA, di Gregorio Asero

UN SOGNO NON AMA

Ti ho vista nel mio sonno.
Eri la protagonista.
Eri a sedere.
Ho cercato il tuo volto, i tuoi occhi, le tue rughe.
Non volevo lasciarti andare.
Scrutandoti mi sono innamorato.
Sono rimasto lì, un po’ preoccupato.
Tu avevi paura di amarmi.

Un sogno non ama, non si muove, non può baciare.
Potevo solo guardarti.
Eternamente trasportato, sono uscito dal sogno.
Poi mi sono girato.
Eri ancora lì.
Mi sono emozionato.
Ti ho preso la mano, ti ho ancora guardato, poi …
Poi ti ho baciata !

da “POESIE SPARSE”
Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n 633