QUANDO… di Annamaria Latini

Non domandarti quando

angelo mio,

assapora anche l’ultimo istante

e, alle antiche radici aggrappata,

alla Terra Madre dona

un benevolo sorriso.

Quando…

il sole affaticato

sui clivi riposa

e foglie vermiglio

il bosco decorano…

quando..

un festoso gabbiano

saltella sulla spuma biancastra

e sul far della sera

vividi i ricordi viaggiano

sul mare cheto;

quando..

piccoli germogli

si schiudono all’amore

e vellutate distese smeraldo

incantano lo sguardo tuo;

infine…

quando il vento impetuoso

spazzera’ il dolore,

io saro’ li’,

angelo mio,

ad accarezzare il volto tuo

che brillera’ di nuova luce.

Annamaria Latini