Space Clearing

Creando Idee

Space Clearing è essenzialmente l’arte di liberare lo spazio. Ovviamente questa ‘disciplina’ molto particolare e consigliata da numerosi psicologi d’oltre oceano che rende lo Space Clearing un’arte che va oltre le mere esigenze casalinghe. Le nostre mamme applicavano gli stessi principi anche senza conoscere il Feng shui! E se applicassimo le regole dello Space Clearing anche nell’ambito della nostra vita sociale?” Se una casa piena di oggetti inutili ci stressa e non ci permette di utilizzare al meglio le energie bloccate tra cumuli di vecchi abiti e cassetti pieni di ricordi della nostra adolescenza, cosa dire allora di una vita sociale ostacolata da personaggi inutili e legati al passato? Qualcuno potrebbe pensare che è spietato mettere sullo stesso piano una scatola colma di oggetti senza valore e un’agenda infarcita di nomi e cognomi  che non rappresentano più nulla per noi e che ancora conserviamo. E invece si può fare e…

View original post 132 altre parole

Era da bambino

Parole in Processione

Era da bambino, tra le prime cadute,

tra ginocchia e palmi di mano graffiati e sbucciati,

tra terra masticata tra i denti, per strada,

per gioco, per la gioia di scoprire,

per gridare, di giorno,

di fiato corto, di spazi aperti e poche case,

di campagna ovunque, silenzi

tra rocce affioranti e i fioriti papaveri e

silenzi e silenzio d’intorno

e nel silenzio il respiro, il canto

d’uccelli sconosciuti e striduli di cicala

nei pini e tra i salici,

fruscii di lucertole e cieli accesi,

un blu sereno

e nuvole morbide e uccelli svelti e allegri,

pochi ricordi da ricordare

e non c’era sconforto

nei pomeriggi assolati

e se guardavo al cielo: le nuvole eran un fumo chiaro

di sigaretta accesa

fumata da mamma, da papà

e non si distinguevano,

nessuna differenza per me bambino

tra la figura di mamma e di papà.

Avrei bisogno di fuggire gli stretti spazi…

View original post 104 altre parole

Wild Love

newtoneapblog

cave-262258_960_720

I love you —
I love you wild;
I love you in all my heart.
The laity should not know our love;
They cannot understand our love,
For our love is so wild.

I loved to play with you;
I loved to play in you;
You know how wild our love was.
At dusk, I left your lap,
yet to come back to you at dawn;
So wild our love was.

You were our Sherwood,
And we often played ‘Robinhood’
Though I preferred to play Saradiel,
Who himself played ‘Robinhood’.
At dusk, we were kept behind bars,
Yet at dawn, we played ‘Robinhood’.

Only you know how wild I felt
When iron men fell your guards,
Stripped your fine clothes,
And raped you so mad,
In quest of treasure
To quench their wild pleasure.

Now you’ve been abandoned,
So, you have grown so wild,
But I cannot see your beauty;

View original post 44 altre parole

Occhi neri

Parole in Processione

Del nero degli occhi solo il colore.
Oltre, la profondità interiore,
uno sguardo secco, fermo,
un vedere inesorabilmente lontano.
Della fissità dello sguardo
la certezza di ciò che osserva,
la tua consapevolezza,
la paura nel fallimento, nell’incertezza.
Non c’è (vuoto) altro in cui trovar rifugio.
L’aria, permea d’ogni presenza,
del laconico fruscìo d’ogni onda,
non protegge, ministro d’un boia ti sostiene
nella mancanza fisica delle forze,
delle gambe ormai del tutto assenti.
Fuori e dentro, niente a cui appigliarsi,
l’acre acidità d’un rigurgito trattenuto
al cospetto di questi occhi riflettenti
il tuo vissuto, la presente e futura vacuità.
Quest’orizzonte, un cane fiero commiserevole,
non dà scampo, morde l’interstizi ormai in gola.

luca

View original post

Al riparo… di Antonietta Fragnito

Al riparo… di Antonietta Fragnito

Ci sta vita nel Web. Una vita al riparo. Una vita che ancora non crea corpi,
scevra del pericolo dell’ evoluzione.
Marx in versi La rivoluzione pacifica della parola.
L’ ingenua fanciullesca vena di agghindarsi online, usando il cerone della parola. Esistere di frasi, a colpi di lupara, di graffiti a volte indecenti, per generare morti bianche , morti azzurre, morti in diretta.
Spettegolare di fantasmi col fantasma . E poi ridere, e fare scena in questo traballantre teatro.
Recitare finanche all’ interno della vena più oscura del cuore.
E talvolta trovare un alter ego da piegare al giogo di un’ illusione
E spogliarlo di qualsiasi nefandezza per confidargli il tuo segreto più efferato .
La consapevolezza che il tuo corpo reale è in agguato.

38771774_164029307821922_7056888067717595136_n

TUTTO E’ AMORE, di Giuliana Coni

TUTTO E’ AMORE, di Giuliana Coni

tutto è amore

TUTTO E’ AMORE

Quando i nostri sguardi
si posano sull’amore di un fresco mattino
si offre ai nostri occhi
il flebile respiro del giorno
con la sospirata aria di questa vita.

Si schiude l’arrivo dell’alba
e noi siamo lì per poterla acchiappare
e conquistare a occhi socchiusi
tremanti di emozione.

Aspettiamo tutto l’amore del giorno
per stringerlo gelosamente dentro l’animo,
dentro i cuori ansiosi
di riempirsi di tutta questa bellezza
incapaci di fermare la loro gioia.

I nostri corpi carichi di passione
si lasciano andare
davanti alla stupefacente perfezione
del nascere di un giorno.

Facciamo scorta in questo breve tempo di sollievo
che terrà aperti i sorrisi belli
sempre caldi di sole
che piano andranno a posarsi sul suo sorgere impetuoso
che intiepidisce i visi aperti sulla magia del nuovo giorno.

Giulia.

–INDIMENTICABILE SPLENDIDA GIORNATA A VOI TUTTI ❤ ❤ —

23.08.2015

Tentazioni

Le Parole Mai Dette

Ci chiediamo spesso il perché finiscano le relazioni. A volte a causa nostra,altre volte a causa di altre persone e altre ancora per problemi esterni. Sta di fatto,che ognuno reagisce a proprio modo alle rotture,chi si colpevolizza di tutto e analizza la storia filo per segno,chi da la colpa al partner,chi si incappa subito in altre relazioni,e chi,decide di rimanere solo per lungo tempo.

Molte relazioni finiscono per tradimenti,si sa,l’essere umano, a volte,può essere più animale di un animale stesso. Ma quello che ho sempre pensato e creduto,é che chi ama,non tradisce, punto. Durante le nostre relazioni,ognuno di noi trova delle difficoltà,delle tentazioni,e sta a noi decidere cosa fare. Credo che quando si ami,prima di buttarsi in una tentazione,si rifletta sul cosa potresti perdere se cedi ad essa,su ciò che non potrà più tornare indietro,su ciò che non potrai avere più. Se ami davvero,a tutto questo ci pensi e fai…

View original post 74 altre parole

Eterno

Le Parole Mai Dette

Ho letto diversi romanzi d’amore,poesie,citazioni,ma quella che più mi ha colpita,al fiore dei miei 17 anni,fu :”eternamente mio,eternamente tua,eternamenti nostri”.Può sembrare banale,non c’è rima,non c’è sensazione,non c’è una storia,ma credo racchiuda la più bella dimostrazione d’amore che ci possa essere. Non si parla del passato,non si parla del presente roseo,si parla del futuro,dell’aldilá. Qualsiasi cosa succeda,i due protagonisti saranno eternamente loro,saranno insieme sempre,nonostante tutto. E non c’è dichiarazione migliore che pensare e sapere che una persona sarà tua,per sempre. E ancora meglio,non esiste al mondo amore più puro e vero da ricevere. Ci sono coppie che questo amore eterno lo hanno vissuto davvero.Ricordo ancora i miei nonni,dopo anni ed anni si amavano ancora come il primo giorno. Quando mio nonno morì,in casa non si poteva pronunciare il suo nome,altrimenti a mia nonna venivano degli attacchi di panico e pianto infiniti. Questo credo sia l’amore eterno,non dimenticare,soffrire ancora come se fosse…

View original post 58 altre parole

Sacrifici parte 3

Le Parole Mai Dette

La storia col mio compagno duró 8 anni fra tanti bassi e pochi alti. In cuor mio ho sempre saputo che meritavo di più,meritavo un uomo che mi amasse davvero,che mi trattasse come la sua unica vera donna,che mettesse la sua famiglia prima di tutto,ma avevamo una bambina insieme e non volevo distruggere tutto,anche se poi ha distrutto sempre e tutto lui.

É stato un amore che mi ha distrutto,dentro e fuori. Non auguro a nessuno di amare come ho amato io lui perché è devastante. Lo amavo più di qualsiasi cosa,anche più di me stessa e mi ha logorato dentro.

Dopo 8 anni,un giorno mi svegliai,stanca di tutto,di dover sopportare senza mai ribellarmi,stanca di non amare più me stessa,stanca di mettere lui sempre su un piedistallo e me sotto ad uno zerbino.

Feci le valige e me ne andai con mia figlia. Lui capii fin da subito che era…

View original post 83 altre parole

Sacrifici parte 2

Le Parole Mai Dette

Finalmente nacque mia figlia,Iris,una bambina stupenda,da subito rosea e con un sorrisetto stampato su quel visino che non potevo credere di aver creato io. Furono anni difficili,io sempre sola perché il mio ragazzo o lavorava o preferiva passare il suo tempo coi suoi amici e “amiche” ed io,sola con una bambina da accudire. Non volevo aiuto da nessuno,come mi diceva sempre mia madre:”hai voluto la bicicletta,ora pedali”. E così feci. Restai a casa per il primo anno di vita di mia figlia e tra alti e bassi continuavo la mia relazione col padre. Non sopportavo più la solitudine e decisi di trovarmi un lavoretto part time,volevo un minimo di indipendenza,volevo ritrovare me stessa.

Arrivò il tempo di crisi economica anche per noi,cosi iniziai a fare due lavori per poter mantenere la mia famiglia. Il problema fu,che per riuscire ad andare avanti,come si dice,a campare, persi una delle cose più belle…

View original post 165 altre parole

Sacrifici parte 1

Le Parole Mai Dette

La vita ci porta a fare differenti sacrifici. Io,nonostante la mia giovane età,ne ho dovuti far parecchi,ma mai rimpianti.

Tutto incominciò una mattina di giugno 2011.

Mia madre notò un ritardo nel mio ciclo e decise che a tutti i costi dovevo fare il test di gravidanza,nonostante il primo esame scritto di maturità il giorno seguente. Risultò positivo,in un batter d’occhio. Vidi negli occhi di mia madre la delusione,l’arrabbiatura,lo schifo che provava nei miei confronti,mentre io,davanti a quel positivo,non facevo altro che sorridere.

Iniziò una giornata di litigate,urla,scleri,cosi decisi di andarmene e di rimanere dal mio ragazzo fino a che le acque non si fossero calmate. Feci tutti gli esami scritti,e andarano malissimo,per una che aveva sempre ottenuto ottimi voti,fu una catastrofe. Decisi di tornare a casa qualche giorno prima degli orali e dissi a mia madre che fino alla fine degli esami non  avremmo più parlato della faccenda bimbo…

View original post 122 altre parole

La menzogna

Le Parole Mai Dette

“Sei ancora innamorata di me?”

“Cosa intendi per essere innamorata?”

“Dai hai capito…”

“Intendi dire che ti penso giorno e notte? Intendi dire che non vedo l’ora di vederti ogni volta,di annusare il tuo profumo,di sfiorarti leggermente? Intendi che appena ti vedo il mio cuore inizia a fare mille battiti,mentre le mie farfalle nello stomaco vanno a ritmo con esso?

Intendi dire quando riesco a toccarti la mano,anche solo per caso, e sento una scossa elettrica che arriva fino alle punta dei piedi?

Intendi dire quando sento il tuo profumo e subito mi viene un brivido lungo la schiena?

Intendi dire tutto ciò?”

“Si,esattamente”

“Allora si,sono ancora innamorata di te,ma posso benissimo stare da sola,posso fare a meno di te,è che non voglio”.

Questo però successe solo nella mia testa. La mia risposta fu un semplice :”no!!!”. Non so se ci credesse davvero,io sapevo di mentire.

View original post

Grecia…terra ricca di storia e profumi

Lo gnomo di crema

Finalmente in terra greca…dopo i primi giorni passati qui ad Ios posso scrivere le mie prime impressioni. Mi ha accolto una terra pietrosa e ventosa ma sotto questa sua scorza è piena di calore e ospitalità. Il primo sapore che mi accoglie alle 4 di mattina è quello di una Spanakopita. Questo piatto tradizionale è una torta salata di pasta phyllo ripiena di spinaci e Feta. Assaggiando questa pietanza appena calda di è colpiti da un intenso e allo stesso tempo delicato profumo di aneto. È una preparazione abbastanza semplice ma l’equilibrio dei sapori avvolti in questa pasta sfogliosa e friabile la rende un’esperienza gustosissima che crea quasi dipendenza.

Il secondo sapore che mi ha attirato essendo golosissima di formaggio è stato il Saganaki. Questo piatto altro non è che formaggio fritto. Preparato con formaggio di pecora o mucca, questo viene tagliato a fette , bagnato infarinato e poi fritto…

View original post 662 altre parole