Intervista alla poetessa Antonietta Fragnito, a cura di Pier Carlo Lava

Intervista alla poetessa Antonietta Fragnito, a cura di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di pubblicare un intervista ad un autrice del blog, la poetessa Antonietta Fragnito. Antonietta afferma che Il mondo senza l’arte sarebbe  un mendicante e che il poeta è sempre tormentato, l’oneroso tributo che richiede la poesia.

Antonietta, ciao e benvenuta su Alessandria today! E’ veramente un piacere farti un’ intervista. Ci vuoi raccontare dove sei nata, chi sei, cosa fai nella vita, oltre a scrivere e qualcosa della città dove vivi?

Sono nata a San Giorgio la Molara, ameno paesino in provincia di Benevento. Ho svolto per lunghi anni, con piacere, il lavoro di maestra elementare. Attualmente sono in pensione e mi dedico con passione immensa alla scrittura  Il mio amato marito è  deceduto poco più due di anni fa,  lasciandomi in eredità  il suo esempio di dignità e di bellezza esistenziale.  Ho due figli e due bellissimi nipoti: Arianna e Alessandro che rappresentano per me il bene assoluto.

Quando hai iniziato a scrivere e cosa ti ha spinto a farlo?

Ho iniziato a scrivere un anno e mezzo fa circa. Non so cosa mi abbia spinto, quello che so è  che la scoperta della scrittura è una  delle cose più belle e motivanti che mi siano accadute.

Chi è per te un poeta?

Il vero poeta è un illuminato, una specie di vate, un veggente. Egli è dotato di uno sguardo speciale, di pensieri divini, forgiati dal proprio incanto. Il poeta conserva una sorta di fanciullesca innocenza perentoria.

Il primo libro, “Rossetto Vermiglio sul volto della luna” è come il primo amore non si scorda mai. Ci puoi raccontare quali difficoltà hai incontrato per pubblicarlo e quale è stato il tuo primo pensiero dopo averlo pubblicato?

“Rossetto Vermiglio sul volto della luna” è ormai il mio grande amore. E’ l’incarnazione del sogno.

Esso ha in pancia le mie prime poesie. Io non avevo pensato ad una pubblicazione fino a quando un Editore, avendo notato il mio modo di scrivere, mi ha sollecitato a pubblicare. È nato in questo modo Rossetto. Non dimenticherò mai l’euforia di quando ho avuto tra le mani  il mio libro stampato.

In tal senso ringrazio gli editori Antonio Di Bartolomeo e Marino Monti, che mi notò  e mi sollecitò a pubblicare. La casa editrice è  la Pluriversum.

A tuo avviso come vedono il mondo i poeti e gli scrittori e che mondo sarebbe senza di loro?

Ogni poeta, ogni scrittore ha la sua chiave di lettura del mondo. Come l’archeologo, ha la missione di portare alla luce il sotterraneo, la bellezza che sfugge. Il mondo senza l’arte sarebbe  un mendicante.

Quali differenze ci sono tra un poeta e uno scrittore?

Non ci sono differenze sostanziali. Lo scrittore è pero’ anche un uomo di fatica. La sua passione richiede tempi lunghi e grande applicazione. Il poeta produce invece celere. Una poesia si scrive in tempi brevi ed è fruibile in maniera immediata. Pero’  il poeta è spesso un tormentato. Credo sia questo l’oneroso tributo che richiede la poesia.

Hai mai partecipato a concorsi letterari?

Ho partecipato a qualche gara e a pochi concorsi. Ho meritato il  secondo posto in una gara di poesie. Mi sono classificata tra i finalisti nei concorsi “Elogio alla follia” e “Autori in evoluzione”

Solitamente quali canali usi per comunicare quello che scrivi?

Pubblico su Facebook,  mi ospitano pochi gruppi che prediligo per il loro alto profilo culturale

Secondo te nell’epoca in cui viviamo cosa pensano le persone dei poeti, degli scrittori e della cultura?

Oggi la gente vive in modo convulso, direi piuttosto che è  vissuta da una realtà  invasiva che disumanizza e plagia. Difficile farsi leggere dai più. Io credo tuttavia che ancora una gran moltitudine apprezza il contatto con la carta stampata. Sono lettori questi raffinati e selettivi. Il web è  un ottimo diffusore di cultura e ben risponde al genere di vita liquida che  ci scorre addosso.

Cosa consigli ad un giovane che vuole iniziare a scrivere?

Consiglio di farlo solo se ha genio. L’ arte non si apprende. Non bisogna ma intestardirsi a voler fare ciò che non ci riesce in modo naturale.

Qual è la tua opinione sulla politica italiana, relativamente alla gestione della cultura e dei beni patrimoniali del nostro paese?

Credo che i beni patrimoniali siano le messi della cultura.  Credo che sia importante concedere, nei giorni festivi, l’accesso gratuito a  Musei e a palazzi storici per consentire ai giovani e a persone con scarse risorse economiche di fare questo tipo di  esperienza.

Stai già scrivendo il tuo prossimo libro e nel caso ce ne vuoi parlare?

Ho centinaia di poesie sul computer, la biografia in essere di un artista  e un romanzo iniziato a sfondo psicologico. Sto selezionando le poesie più  belle scritte negli ultimi tempi  perché desidero pubblicare il mio secondo libro. Penso di concretizzare questo progetto al più  presto.

Progetti per il futuro e sogni nel cassetto?

Desidero soltanto scrivere e crescere a livello artistico.

Infine, vuoi regalare una poesia ai nostri lettori, che poi sono anche i tuoi visto che sei un autrice del blog?

Al termine di questa intervista ringrazio Pier Carlo Lava e le persone tutte che danno vita al Blog. E’ questa una testata  generosa, plurale che esprime l’ amore sconfinato  per una Terra.

Questo è meraviglioso.

A voi tutti, con gratitudine, offro questa  poesia tratta dal mio  libro” Rossetto Vermiglio sul volto della luna.

“Cercami”

Non cercarmi nella tua rabbia,

là ho freddo,

Nemmeno nella paura,

divento piccola.

Non cercarmi nella gelosia,

divento preda.

Non cercarmi nel disordine dei tuoi pensieri,

mi perdo.

Cercarmi fra le spighe di grano

a ridosso di uno stelo di papavero.

Le mie vesti tremano

come la sua corolla.

 

foto libro: www.amazon.it

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...