AXC – Aperto per Cultura Perché la cultura dà senso alla vita

AXC – Aperto per Cultura Perché la cultura dà senso alla vita

Alessandria, 8 settembre 2018

Perché la cultura dà senso alla vita” è lo slogan scelto per la terza edizione di “Aperto per Cultura”, quest’anno resa ancora più interessante dall’acronimo — AXC — che richiama una speciale formula matematica dove la “x” sta per quel segno moltiplicatore in grado di trasformare un progetto, già di per sé felice fin dalla prima edizione, in un elemento distintivo di prim’ordine per la Città di Alessandria.

L’appuntamento è per il prossimo 8 settembre, a partire dalle ore 18 (taglio del nastro in piazza della Libertà angolo via Dante vicino ai mosaici di Gino Severini) per vivere un insieme straordinario di proposte che, sotto il segno dell’amore per la cultura, daranno anche visivamente il senso dell’apertura all’incontro, alla convivialità, al vivere a tutto tondo la dimensione di una Città che sa presentarsi nei modi migliori e sa essere attrattiva per la propria comunità locale e per i tanti turisti che parteciperanno all’evento.

Con “Aperto per Cultura” Alessandria apre i propri musei, i monumenti, le vie, le piazze e il cuore cittadino a chi è attratto da un nuovo modo di concepire arte e spazi: ecco il segreto del successo di questa manifestazione, ossia di un “format” veramente innovativo di city management & entertainment, pensato come una proposta moderna di valorizzazione dei centri storici cittadini.

Il progetto si è infatti sviluppato in questo triennio coniugando i più moderni concetti della rigenerazione urbana, della armonizzazione del tessuto cittadino e del riuso dei vuoti urbani che creano discontinuità e disarmonie all’interno della città.

Alla base di “Aperto per Cultura” c’è la volontà di valorizzare città e territori, partendo dalle loro eccellenze culturali e artistiche, realizzando un evento che miri a mettere in mostra il patrimonio storico, teatrale e musicale di una città accanto a quello enogastronomico e artigianale.

È nata così una proposta di elevato profilo artistico, in grado di interpretare la Città di Alessandria e il suo centro storico in modo attrattivo, “rammendando” i vuoti urbani e gli spazi inutilizzati con proposte culturali e artistiche. Ed è così che negozi sfitti, edifici pubblici e privati in disuso diventeranno ancora una volta nei prossimi giorni – grazie ad “Aperto per Cultura” – palcoscenici per rappresentazioni teatrali e musicali, per letture d’autore, per mostre d’arte e fotografiche.

È parimenti in questo modo che i professionisti della ristorazione e delle eccellenze enogastronomiche propongono una offerta di altissima qualità, arricchendo la città con buffet stellati e d’autore che valorizzano tradizioni e passioni del territorio, con allestimenti che rispondono ad un canone estetico di assoluto pregio.

“Aperto per Cultura” è un format sperimentato per la prima volta il 9 settembre 2016 nel centro storico di Alessandria, dove ha richiamato alcune decine di migliaia visitatori, che si sono riversati nelle vie cittadine per assistere alle 75 repliche degli spettacoli teatrali andati in scena, ascoltare le esibizioni musicali provenienti dai balconi dei palazzi più antichi e gustare i 52 buffet stellati proposti dagli chef coinvolti.

“Aperto per Cultura” è oggi un marchio registrato, che può essere esportato e utilizzato da tutte quelle città che mostrano una forte voglia di rinascita che parte certamente dalle attività economiche, ma ancor prima dalle persone che, con passione, idee e amore per il proprio territorio, vogliono dimostrare che “insieme si è più forti ed insieme si vince”.

Parimenti, l’edizione 2018 di “Aperto per Cultura” ad Alessandria ha visto coagularsi attorno a sé un insieme davvero importante di Soggetti Pubblici e privati, a partire dall’Amministrazione Comunale che non solo ha conferito il Patrocinio, ma soprattutto — attraverso l’Assessorato alla Cultura (le cui deleghe sono direttamente in capo al Sindaco Gianfranco Cuttica di Revigliasco), al Commercio e Marketing territoriale guidato da Mattia Roggero, l’Assessorato alle Manifestazioni ed Eventi guidato da Cherima Fteita e l’ASM Costruire Insieme — ha condiviso convintamente con Ascom Alessandria un’idea progettuale di rilancio e valorizzazione della Città, a partire dal suo centro e con il coinvolgimento attivo di tutte le sue eccellenze.

Tutte le peculiarità dell’evento del prossimo 8 settembre sono state presentate nel corso della conferenza stampa odierna a Palazzo Comunale, alla presenza di Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco e Assessore comunale alla Cultura di Alessandria, accompagnato da Davide Buzzi Langhi, Vicesindaco, e da Cherima Fteita, Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi.

Insieme a loro Vittorio Ferrari, Presidente Ascom-Confcommercio di Alessandria, Alice Pedrazzi, Direttore Ascom-Confcommercio di Alessandria, Daniel Gol, Direttore artistico di “Aperto per Cultura” 2018, Davide Valsecchi, Coordinatore Food Ascom-Confcommercio di Alessandria per  “Aperto per Cultura”, Gian Paolo Coscia, Presidente Camera di Commercio di Alessandria, Pierangelo Taverna, Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, Massimo Bianchi, Consigliere di Amministrazione della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, Manuela Ulandi, Presidente provinciale Confesercenti di Alessandria, Ivana Stefani in rappresentanza di Paolo Arrobbio, Presidente Gruppo AMAG, Andrea Innocenti, Amministratore Unico di Alegas srl, Cristina Antoni, Presidente di ASM Costruire Insieme, Stefania Montani, Docente del DISIT – U.P.O., sede di Alessandria, Gianni Gioanola, Direttore Conservatorio di Musica “A. Vivaldi” di Alessandria, Michela Maggiolo, Direttore Stabilimento delle Arti di Alessandria nonché i rappresentanti dei diversi sponsor, degli operatori culturali e della ristorazione coinvolti nel progetto.

L’edizione 2018 di “Aperto per Cultura” ad Alessandria comprende complessivamente 101 proposte indicate in una mappa della Città in cui tutti gli eventi e le proposte sono raggruppati in 6 colori diversi fornendo, per ciascuno di essi, un preciso numero riportato sulla mappa al fine di facilitare i fruitori nella scelta con un quadro d’insieme che evidenzia la ricchezza di programma di questa terza edizione.

La ripartizione delle proposte è declinata secondo il seguente schema:

  • n. 15 NEGOZI, CORTILI E AUTO IN SCENA (punti caratterizzati dalla lettera T)
  • spettacoli a cura del direttore artistico Daniel Gol
  • spettacoli a cura dell’Istituto Nazionale del Dramma Antico di Siracusa
  • altre performance teatrali
  • n. 22 BALCONI E CORTILI IN CONCERTO (punti caratterizzati dalla lettera M)
  • performance a cura del maestro Rino Cirinnà
  • altre performance musicali
  • performance a cura del Conservatorio Vivaldi di Alessandria
  • n. 4 CONCERTI ITINERANTI, LETTURE E PERFORMANCE ARTISTICHE VARIE (punti caratterizzati dalla lettera P)
  • n. 9 MOSTRE ED ALLESTIMENTI ARTISTICI E DI DESIGN (punti caratterizzati dalla lettera A)
  • n. 45 BUFFET SOTTO LE STELLE (punti caratterizzati dalla lettera R)
  • n. 6 MONUMENTI E MUSEI APERTI (punti caratterizzati dalle lettere MA)

a cura dell’Assessorato comunale alle Manifestazioni ed Eventi, dell’Assessorato comunale alla Cultura di Alessandria e dell’ASM Costruire Insieme — Per tutti questi punti “MA” é possibile effettuare visite guidate in lingua inglese previa prenotazione al numero 0131234266 o all’indirizzo serviziomusei@asmcostruireinsieme.it

Mentre i “buffet sotto le stelle” costituiscono i “punti” di eccellenza enogastronomica — che coinvolgono una novantina di aziende tra ristoranti, bar, pasticcerie, gelaterie, birrerie, gastronomie, negozi di alimentari e produttori artigiani — va sottolineato che tutti gli eventi artistico-culturali di “Aperto per Cultura” sono gratuiti.

Il programma completo è consultabile sia visitando il sito internet apposito all’indirizzo www.apertopercultura.net sia scaricando l’app ufficiale (su Apple Store o Google Play) per ricevere aggiornamenti in tempo reale durante la serata, sia attraverso i social-network.

“Aperto per Cultura” 2018 è organizzato da Ascom Confcommercio Alessandria, tramite l’Associazione Culturale AXC e la start-up AXC, struttura gestita in partnership con la Confcommercio di Siracusa e si avvale della collaborazione della Camera di Commercio di Alessandria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino,  del Gruppo Amag e di Alegas srl di Alessandria e di Confesercenti nell’ambito del progetto WECONF.

Quali partnership che danno la misura dell’alto profilo culturale della manifestazione va segnalato il coinvolgimento di UPO-Università del Piemonte Orientale, della Fondazione I.N.D.A. (Istituto Nazionale Dramma Antico), del Conservatorio di Musica “Antonio Vivaldi”, il Museo Alessandria Città delle Biciclette ACDB, AleComics, #SaveBorsalino e l’Associazione Culturale Idea Onlus.

La grande squadra di Aperto per Cultura si avvale degli insostituibili apporti di Guala Dispensing, Enoteca Regionale di Ovada e del Monferrato, Cafemoka – Caffè Alberici, Casa Funeraria Bagliano-Alessandria, Rolandi Auto, Grandiauto, Gruppo Resicar, 3i Engineering, Melchionni Café e Studio Dentistico Marcello Canestri.

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...