Perdono, di Tiziana Iemmolo

Perdono, di Tiziana Iemmolo

Perdono.Ho ascoltato muta,
Il rumore della pioggia,
Mi ha parlato di te
Ed io la sono
Stata ad ascoltare.
Eravamo infinito.
Crepitio di un ceppo
Infuocato,
Scorribande
Di coriandoli.
Sei tu che odi,
Ogn or le mie
Parole,
Versi trafugati E velati.
Ti porti una
Cometa d aurora,
Il perdono
Per i fili spinati
Del tuo corpo
Esangue.
Declama pace
E respiro di luce,
Ed io parlo al tuo
Silenzio,
Coll urlo del poeta.
Ti chiedo perdono,
Senza far rumore

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...