Tagli bordolesi: chi vince tra Bolgheri e Alto Adige?

Cortaccia © Alessio Turazza

Quando si parla d’icone del vino italiano non si può fare a meno di pensare ai vini di taglio bordolese toscani, quelli che sono racchiusi sotto la denominazione di Bolgheri. Che cosa succederebbe se i produttori di vini bordolesi di un’altra zona d’Italia – meno conosciuta, ma molto promettente – provassero a sfidarli in una degustazione alla cieca?

È la sfida in cui si sono misurati i produttori di Cortaccia, località in provincia di Bolzano sulla famosa strada del vino dell’Alto Adige, due anni dopo aver sfidato in una gara simile i vini di Bordeaux in occasione della seconda edizione di Cortaccia Rossa.

tagli Cortaccia-696x438.jpg

Bordolesi di Toscana VS bordolesi dell’Alto Adige

500 chilometri di distanza, uno al mare, l’altro in montagna: i due territori della Toscana e dell’Alto Adige a prima vista non potrebbero sembrare più diversi. Eppure Bolgheri e Cortaccia sono entrambi territori vocati alla coltivazione dei bordolesi, entrambi territori “caldi” rispetto alle zone vinicole limitrofe. Come si riflettono queste differenze e questi parallelismi nei vini?

Per mettere a confronto i vini di taglio bordolese della Toscana e dell’Alto Adige è stata organizzata una degustazione alla cieca, in cui giornalisti e produttori altoatesini hanno assaggiato due batterie di vini. Dieci vini – cinque di Cortaccia e cinque di Bolgheri – delle annate 2012 e 2013 e altri dieci delle annate 2007 e 2009. La prima impressione è stata di trovarsi di fronte a vini molto simili. Chi si aspettava una grande differenza tra i vini di Bolgheri e quelli di Cortaccia si è dovuto ricredere. Tra i dieci calici delle due batterie solo alcuni tradivano l’origine del terroir di provenienza: una sorpresa che ha messo in luce il livello raggiunto dai rossi altoatesini e ha confermato l’assoluta vocazione di Cortaccia per la produzione di tagli bordolesi.. continua su: http://www.winetimes.it/regioni-italiane/10044/

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...