Άπειρο (o forse infinito)

Seidicente

Horizontal Vertical – Johannes Itten

Tra le altre cose
vorrei tornare
ormai non c’è più nulla da difendere
ho deposto armi e dolore,
il tempo è invecchiato
ha allungato il passo
tra ore ed ore scontate
è arrivato dritto al punto.

Ci vuole un nuovo canto
per la stagione che verrà,
dovrò cercare bene
ciò che ancora non vedo
– ad esempio, giustizia
o forse
basterebbe non indugiare più
sui fogli ingialliti dal pianto.

Eppure è sicuro che ero
e non posso dimenticare “io”
il punto più profondo di infinito.
È bastata una volta sola
bene contro male o l’avverso
che importa?
Solo un rumore di passi
mi ha portata via da lì.


CAST – Live The Dream
Contatore per sito

View original post

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...