Il pianto, di Maria Cannatella

Il pianto, di Maria Cannatella

tumblr_pehby8q2Bw1sufrg1o1_540 copia

Lo sento dalla mia finestra.

Piange, tutte le volte che ne ha voglia,

quando arriva il suo momento.

Il momento del pianto, della fragilità,

della sua nemica tristezza.

Perchè, vince sempre lei,la solitudine,

rendendola impotente,

al suo pianto di dolore.

Accade così senza un preavviso.

Lei non sa, quando il suo pianto arriverà.

Piange, ininterrottamente,

con le sue lacrime a singhiozzo,

come fosse un bambino, solo, indifeso.

Quel pianto mi turba,

mi inquieta molto,

mi da tanto fastidio,

troppo profondo e triste.

Troppe lacrime da asciugare,

che non hanno un perchè.

Oh forse si!

maria Cannatella@

riservati tutti i diritti

foto: Tumbir

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...