Lo stravolgimento dei valori è nel nostro Dna

Siamo stati “imprintati” da una fabulazione storica che non ci indica come esempio le virtù di eroi incorruttibili come il Cid Campeador e Artù, ma piuttosto un fratricidio – Romolo che uccide Remo – e uno stupro collettivo conosciuto come il ratto delle sabine. Il resto della nostra morale collettiva la scrissero Macchiavelli e Guicciardini

***

Durante gli ultimi anni dell’Impero Romano d’Occidente, la classe dirigente, le istituzioni politiche e la società civile raggiunsero un livello di degradazione che non avrebbe trovato più eguali, almeno fino ad oggi. Difatti, se fossimo capaci di obiettive analisi storiche, potremmo renderci conto che i tempi correnti e gli anni che precedettero la caduta di Roma sono dannatamente simili. Ristagnano, infatti, il medesimo cupio dissolvi e il clima di folle sfrenatezza; uguale ed altrettanto diffuse sono la corruzione e il nepotismo, così come lo sono il disprezzo per gli esercizi civici, per la vita…

View original post 879 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...