“La sinistra non ha tutelato i deboli ed ha subito il fascino dei potenti”. Confessioni del radical chic confesso Gad Lerner

Confessioni di Gad Lerner in una intervista alla Verità.

“Per arrivare a governare, i partiti di sinistra si sono alleati con le famiglie capitaliste in nome di una presunta maggiore competitività delle aziende. Riducendo i salari e le garanzie dei lavoratori si sarebbero aumentati i margini e l’economia ne avrebbe tratto vantaggio. E’ stata una gigantesca illusione”. Parole del radical chic confesso Gad Lerner in una lunga intervista con La Verità.

“La sinistra italiana non ha saputo tutelare le classi subalterne – sentenzia Lerner-. Nella seconda metà degli anni Novanta i dirigenti del partito che per la prima volta conoscevano i rappresentanti dell’alta finanza subirono una sorta di infatuazione. Ricordo il compiacimento con cui Massimo D’Alema raccontava l’incontro con l’inavvicinabile Enrico Cuccia, immaginando alleanze quasi fosse il portavoce dell’intera borghesia, mentre era l’espressione di un’oligarchia molto ristretta che badava più al controllo delle aziende che al loro futuro”… continua su: “La sinistra non ha tutelato i deboli ed ha subito il fascino dei potenti”. Confessioni del radical chic confesso Gad Lerner

La Svezia al voto: Destra al 17,7% Socialdem 28,3% Tensione ai seggi – Cronaca – ANSA.it

Problemi a Boden, Ludvika e Kungalv deve dei neonazi hanno aggredito giornalisti e elettori. Per laprima volta presenti osservatori Osce. Exploit dei piccoli partiti(ANSA)

Alcuni elettori e giornalisti sono stati aggrediti in diversi seggi elettorali in tutta la Svezia da un gruppo di neonazisti svedesi. Lo riporta il quotidiano Svenska Dagbladet. Membri del ‘Movimento della Resistenza nordica’, questo il nome della formazione di estrema destra, hanno fatto irruzione durante le operazioni di voto a Boden, Ludvika e Kungalv creando panico tra le persone che erano in coda.

Secondo il quotidiano inoltre un altro gruppo di estrema destra, ‘Alternativa per la Svezia’, ha infranto la regola del silenzio elettorale pubblicando su Twitter diversi messaggi dopo l’apertura delle urne.

Il tabloid Expressen ha invece riportato la testimonianza di Emilia Orpana, del partito di estrema-destra Svedesi Democratici, che ha denunciato di essere stata minacciata da due giovani al grido di “maledetta razzista”…. continua su: La Svezia al voto: Destra al 17,7% Socialdem 28,3% Tensione ai seggi – Cronaca – ANSA.it

I Guardiani del Sonno

LetteraB

Et voilà, vi presento il mio primo ebook
E’ un racconto di 20 pagine, si legge in meno di mezzora.
Da domani per 5 giorni chi è curioso può scaricarlo gratis, altrimenti costa 0,99 cents, solo perchè Amazon non mi ha permesso di renderlo perennemente gratis.

Di seguito i ringraziamenti per questo piccolo libro.
Che dire… sono emozionata!

*****

Scrivo da quando ero bambina, prima erano pensieri, poesie, oggi la scrittura è diventato altro.
Ho tanti racconti nel cassetto ma ho voluto pubblicare per primo questo perché l’ho iniziato a scrivere durante la malattia fatale di mia madre, ho finito la prima stesura del racconto qualche mese dopo la sua morte.
Avevo 19 anni ed ero stata scossa violentemente da quella perdita che mi ha lasciato un segno indelebile.

Riniziare a scrivere è stato riniziare a vivere.

Pubblicare oggi, quasi 10 anni dopo, questo ebook significa ricordarti, mamma, e ricordare…

View original post 258 altre parole

Scrivere

LetteraB

Ho ritrovato questo pezzo, sperduto tra le pagine di un racconto in costruzione.

È di qualche anno fa, mi sarebbe piaciuto avere una risposta, ma non ce l’ho. Per il momento mi limito a condividerlo e a promettere che continuerò a cercare.

Scrivere,

un latte lenitivo che pulisce la pelle.

Lava via i pezzetti di catrame finiti sotto i graffi, apre le vesciche piene di acqua sporca, brucia un po’, ma con dolcezza, con la saggezza di chi fa quel mestiere da una vita.

Da bambina credevo che fossimo tutti destinati a qualcosa in più di una storia d’amore, un lavoro e una bella macchina. Qualcosa in più della salute.

Ma forse non capivo il valore di queste semplici, essenziali cose. Troppo preziose per essere scontate.

La consapevolezza della loro importanza arriva più tardi negli anni, e forse allora l’unico sforzo da fare è comprendere che bastano quelle, e che le…

View original post 460 altre parole

Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?

Ti piace scrivere e pubblicare sul blog ?

Ti piace scrivere

Invito rivolto anche anche ai blogger…

Alessandria: Se ti piace scrivere e vedere pubblicato quello che scrivi, puoi inviare i tuoi articoli, recensioni, racconti, poesie, cronaca, politica, cinema, teatro, segnalazioni, ecc. anche con foto, al seguente indirizzo e-mail, piercarlolava@gmail.com verrano pubblicati gratuitamente (a insindacabile giudizio della redazione) sul blog: Alessandria today  https://alessandriatoday.wordpress.com/ e ovviamente anche su varie pagine social…

La Redazione

ps. siamo disponibili a valutare anche una tua collaborazione diretta sul blog

foto: http://www.reapalusrace.it/

http://feeds.feedburner.com/AlessandriaToday

Iscriviti, riceverai gratis tutti gli articoli di Alessandria today

Iscriviti, riceverai gratis tutti gli articoli di Alessandria today

Iscriviti

Un servizio che con una semplice iscrizione permette di ricevere gratis tutti gli articoli pubblicati su Alessandria today.

Un servizio che tramite e-mail segnala titolo e incipit del ‘pezzo’, e consente a chi è interessato di leggerlo in real time.

Per iscriversi è semplice, gratuito e senza impegno, sulla home page di Alessandria today nella colonna di destra quasi all’inizio c’è la seguente dicitura:

SEGUI IL BLOG VIA EMAIL

Clicca per seguire questo blog e ricevere email di notifica per i nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 3.628 follower

ISCRIVITI

E’ sufficiente cliccare sulla dicitura “ISCRIVITI”, seguire una semplice procedura che prevede l’indicazione di nome ed e-mail, ed il servizio sarà attivo immediatamente.

In qualsiasi momento che lo si voglia si può facilmente annullare l’iscrizione.

http://feeds.feedburner.com/AlessandriaToday

Quando ti arriverà un profumo di rose, di Laura Neri poesie

quando

di Laura Neri poesie

Quando ti arrivera’ un profumo di rose

e l’ odore del mare ti pungera’ le narici

Quando una folla di pensieri

si affaccera’ nella tua mente

mi vedrai avvolta da una nube

Forse una ruga ti solchera’ la fronte

e il tuo sorriso sara’ spento

perche’ la vita ha bruciato il suo tempo

accogli quel raggio di sole

e ascolta la voce del vento

non udirai suoni ,solo un sibilo.

Un tepore ti avvolgera’

è il mio fiato…

Prendi una rosa…donala al mare

chiudi gli occhi

io sono li’….

Laura@DirittiRiservati

Con la forza dei rami, di Grazia Denaro

di Grazia Denaro http://www.rossovenexiano.com

Il nostro vivere è qui

dove poggiano i nostri sguardi

ad ogni risveglio.

 

E’ dolce l’incanto

nel mio guardarti dove brilli:

un po’ più in là

nello splendore del sole

che tutto illumina

e tutto fa risplendere

nel rumore del mondo

che ci circonda

e che osservo in silenzio

con gioia nella gioia

nel camminare sicura

Continua a leggere “Con la forza dei rami, di Grazia Denaro”

L’Oltretorrente – Attilio Bertolucci

L'Oltre vincenza-carbone-2-e1511811409688

di tittideluca

Foto di Vincenza Carbone 

Sarà stato, una sera d’ottobre,
l’umore malinconico dei trentotto
anni a riportarmi, città,
per i tuoi borghi solitari in cerca
d’oblìo nell’addensarsi delle ore
ultime, quando l’ansia della mente
s’appaga di taverne sperse, oscure
fuori che per il lume tenero
di questi vini deboli del piano,
rari uomini e donne stanno intorno,
i bui volti stanchi, delirando
una farfalla nell’aspro silenzio.
Non lontano da qui, dove consuma
una carne febbrile la tua gente,
al declinare d’un altro anno, fiochi,
nella bruma che si solleva azzurra
dalla terra, ti salutano i morti.
O città chiusa dell’autunno, lascia
che sul fiato nebbioso dell’aria
addolcita di mosti risponda
in corsa la ragazza attardata
gridando, volta in su di fiamma
la faccia, gli occhi viola d’ombra.

Attilio Bertolucci

da “Lettera da casa”(1951), in “Attilio Bertolucci, Opere”, “I Meridiani” Mondadori, 1997

https://poesiainrete.wordpress.com

Piervittorio Ciccaglioni: Quando il lavoro paga

Piervittorio Ciccaglioni: Quando il lavoro paga

Ciccaglioni

Alessandria: Con grande soddisfazione si sono perfezionati due contratti dell’Emergenza Abitativa. A due Famiglie italiane con bambini e’ stato dato definitivamente un tetto ! In momenti come gli attuali, credetemi e’ un grande risultato .

Desidero condividere questo risultato con la Responsabile dell’Ufficio Casa del Comune di Alessandria e quella dell”ATC Agenzia Territoriale Casa del Piemonte Sud che , per tempistiche e grande passione, hanno svolto il lavoro con la consueta e riconosciuta professionalità

Quale Assessore non posso che essere soddisfatto di questi e altri risultati decisamente importanti che stiamo raggiungendo su tutte le deleghe ricevute : abitare, sociale , sportivo e quanto altro ancora .

Il tutto, nel silenzio della operosità discreta e quotidiana condivisa da tutto il perdonale a me preposto. Grazie a tutti .! Siamo più che mai motivati e determinati a raccogliere le sfide e dare soluzioni positive e attenzione sempre maggiore chi più abbisogna .

A presto per altri prossimi significativi risultati in arrivo che ci premieranno per impegno, determinazione e nella continua ricerca a migliorare la qualità del vivere dei più fragili .

Mattia Roggero: Una marea di persone ieri sera in Alessandria.

Mattia Roggero: Una marea di persone ieri sera in Alessandria.

Mattia Roggero.jpg

Aperto per Cultura: Musei aperti, rappresentazioni teatrali e musicali nei negozi nelle vie e nei cortili, punti ristoro con tutte le eccellenze piemontesi e non solo.
Un particolare ringraziamento a Valentina Frezzato Nadia Minetti e Laura Tortaper aver allestito e raccontato in chiave teatrale nei fantastici locali dell’ex Baleta con Massimo Bagliani il #SaveBorsalino.
Grazie a tutti i commercianti e agli Alessandrini che ancora una volta hannoraccontato la forza e la bellezza di una Città, la nostra Città, che ha sempre voglia di divertirsi con classe!
Ulteriore nota positiva, ieri hanno inaugurato tre nuove attività, in bocca al lupo a voi che avete scommesso su Alessandria!
#Alessandria

Piervittorio Ciccaglioni: La brutta e dolorosa vicenda della Scuola Materna

Piervittorio Ciccaglioni: La brutta e dolorosa vicenda della Scuola Materna

Ciccaglioni

Alessandria

La brutta e dolorosa vicenda della Scuola Materna in Alessandria, impone a tutti noi amministratori e cittadini, comportamenti di massima vigilanza ed improntati a far emergere il meglio di tutti i nostri positivi valori .

I nostri bimbi, figli o nipoti non possono e non debbono essere ostaggio di comportamenti deprecabili e indegni .

Esprimo tutta la mia solidarieta’ alle innocenti vittime, le famiglie , la scuola tutta, gli insegnanti virtuosi che non possono e non debbono essere confusi con altri docenti immeritevoli. Ancora una volta Alessandria, la nostra amata citta’ oltraggiata e offesa .

Siamo comunque una comunita’ forte e solidale : spetta a ognuno di noi amarla e proteggerla. Ora piu’ che mai

Ti ritrovo… di Grazia Denaro

di Grazia Denaro http://www.rossovenexiano.com/

Ti ritrovo nei dolci e soffusi colori

d’un giorno di primavera

quando il vento diffonde gli effluvi

delle tenere piante appena sbocciate.

Quando gli usignoli cantano

il sospiro della natura.

ed io respiro l’essenza della tua dolcezza.

Ti ritrovo nell’ondeggiar del mare

che batte dolcemente sulla battigia,

sull’odore salmastro

che inebria la mia anima

riflettondomi i tuoi occhi. Continua a leggere “Ti ritrovo… di Grazia Denaro”

È più semplice di quello che credi – Emanuele Battista

AnnaC Books

È più semplice di quello che credi“, in uscita il 9 giugno e acquistabile su Amazon, non è solo un piccolo libro di classiche massime di miglioramento personale, ma è il racconto di una esperienza personale il cui protagonista è proprio l’autore del libro stesso, Emanuele Battista.

Proprio lui, nella introduzione alla sua opera, racconta come, in seguito ad un problema di salute, ha preso la decisione di migliorare la proria esistenza e le proprie esperienze, raggiungendo i propri obiettivi proprio attraverso questi insegnamenti ben descritti, passo dopo passo, in “È più semplice di quello che credi”.

Capitolo dopo capitolo, grazie a schemi atti all’organizzazione ed a elementi presi dagli insegnamenti della psicologia giapponese, Emanuele spiega, in modo semplice ed altamente esplicativo, come le cattive abitudini possono essere cambiate e lasciare quindi il posto ad una migliore conduzione di se stessi, sia nell’ambiente lavorativo che in quello…

View original post 73 altre parole