Qualcosa di bello, di Cristina Saracano

Ad Alessandria, quando è sereno, si vedono le montagne, ma non le puoi toccare.

Ad Alessandria, non c’è il mare, ma c’è il Meier, e ne han parlato tanto, che è impossibile che non sia bello, ‘sto ponte.

E le foto, tutti a far foto sul Meier, non conosco uno che non le abbia fatte.

Ad Alessandria piove poco, meglio così, perché non ci sono portici, e se piove, all’improvviso, e sei in giro, senza ombrello, allora è grigia, come la città…

Ad Alessandria c’era una cosa particolare, me la ricordo, svettava sul corso, io ero ragazzina, passavo in bicicletta e la vedevo sempre, poi, l’hanno buttata giù. La ciminiera. Speriamo salvino almeno la fabbrica, #saveborsalino#.

Ma allora, ad Alessandria, cosa c’è di bello?

Io credo che la città bella la facciano le persone.

Con un sorriso, il coraggio, la determinazione, la voglia di andare avanti.

Solo così si possono costruire teatri sul mondo partendo da posti insignificanti.

E farli diventare bellissimi.

Noi vogliamo un’Alessandria bellissima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...