Una delle mie prime riflessioni, scritta nel 2001. Buona lettura! Fabio Avena

Una delle mie prime riflessioni, scritta nel 2001. Buona lettura! Fabio Avena

Fabio Avena

Penso proprio che se uno è buono d’animo può ricevere delusioni, offese, critiche e tanto altro, ma fondamentalmente rimarrà sempre una persona buona, mai un fesso.

Sicuramente il buono imparerà a lottare, migliorarsi, difendersi, farsi coraggio e modificare alcuni lati del suo carattere anche grazie a nuovi stimoli interni ed esterni che lo renderanno più forte e senza dubbio più maturo e sicuro di sè.

Invece chi sostanzialmente è una persona malvagia, difficilmente può cambiare il suo carattere e le convinzioni sugli altri, e di sicuro non si metterà facilmente in discussione essendo abituato sempre alla cattiveria gratuita, alla mormorazione, all’invidia, all’egoismo, alla supremazia mista ad arroganza e falsità, al sentirsi superiore a tutto e tutti.

In effetti un malvagio potrebbe radicalmente mutare la sua cattiveria in bene solamente affidandosi totalmente a Dio, chinando così il capo pieno d’orgoglio e presunzione, imparando il valore dell’umiltà, abbattendo l’eccessivo egoismo che il male ha radicato nella sua anima, praticando atti di carità ed amore verso il prossimo.

Il malvagio attraverso la sofferenza, la tribolazione e la miseria dell’umana essenza può apprendere ad amare. Tutti in fondo possono cambiare. E’ l’Amore che viene dall’Alto che salva.
Fabio Avena

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...