Basket per una buona causa, di Cristina Saracano

Alessandria: Ernesto Cima è stato un giocatore di basket. Purtroppo è scomparso nel 2001, a soli 47 anni in seguito a un infarto.

A lui è dedicato il memorial di basket che si è svolto sabato scorso al Palacima, ad Alessandria

Si sono incontrate la Junior Casale e il Derthona Basket, ha vinto la prima, in un incontro tutto a fin di bene.

Grazie agli sponsor, ai volontari, ai cittadini, si sono potuti raccogliere 3.547 euro netti, tutti a favore dell’associazione Idea.

l’Associazione Idea, attiva da anni in via Toscanini 6, è grata a tutti per il bel dono, che sarà utilissimo per i soci.

Quando lo sport, i cittadini e le istituzioni s’incontrano per una buona causa, è sempre una soddisfazione.

Tai-Chi nel parco, di Lia Tommi

“Tai -Chi nel parco ” è un’iniziativa del l’Associazione Italiana per la Donazione Organi, Tessuti e Cellule che si terrà a partire dal 15 settembre. Non è obbligatoria la frequenza.
La pratica del Tai-Chi, anche detta arte di lunga vita, è indicata a tutti: sbaglia chi pensa sia uno sport per anziani. Ridona equilibrio, è un prodigioso antistress e i suoi giovamenti sulle articolazioni e non solo sono ben provati. Questi i motivi per cui A.I.D.O.
promuove l’iniziativa,perché la salute e il benessere vengono prima di tutto!
Si svolgerà in 4 parchi cittadini perché fare attività sportive all’aria aperta e in luoghi pubblici dovrebbe essere una pratica quotidiana. In caso di maltempo, il 15 sarà possibile effettuare la lezione sempre al Giardino Botanico, mentre nelle altre 3 giornate se piovesse ci si sposterà al DLF , con il quale l’iniziativa è organizzata.
Abbigliamento e scarpe comode, non è richiesto null’altro.

I now pronounce you… beautiful.

Crazartt

Asyou sit and get to know your real self, the you without your skin, harness your power by recognizing that you are nothing and you are everything. Can you see a beginning and an end to your existence in this state? There is none. You are all powerful outside of your skin.You don’t need anyone’s permission to treat yourself well. If no one else as noticed you yet, then give yourself the treatment you know you deserve. Find a reason to fall in love with yourself everyday. Become your own greatest admirer. No one else in the world has to fall in love with you in order for you to feel that you are valuable. You ARE love. Feel it within. Touch it. Fondle it. Kiss it. Frolick in it. Every single day.

You’re so awesome!

I now pronounce you… beautiful.

View original post

Quattro chiacchiere con V.

Grigio antracite

V. di anni ne ha ventitré, da venti vive a Roma, e dei tre precedenti vissuti ad Acquaviva, in provincia di Bari, non ha memoria. Lì ha lasciato due fratellastri negli “enta”, portando con sé un istintivo orgoglio terrone.

Un giorno veste completamente in nero, il successivo è in giacchetta verde acqua e foulard lilla. Ha bei capelli lunghi e scuri, ma li ha tinti rosso rame. Ha una ricrescita importante. Il trucco è sempre lo stesso, un filo di matita agli occhi.

Porta orecchini strani, un po’ punk.

Sua madre è un avvocato di Belo Horizonte, autoritaria. Il padre è un anziano commercialista, assente, silenzioso. Fatta eccezione per quando è costretto a ergersi a giudice per sedare le frequenti diatribe familiari.

V. ha studiato per un anno psicologia. Non ha continuato per problemi di tasse. Ora studia lingue, specializzandosi in studi orientali. Ha frequentato per sei…

View original post 478 altre parole

Gianmaria.

Grigio antracite

Alla sera papà scendeva ai campi e mi portava a dare lo zucchero ai cavalli. Era come dare caramelle ai bambini.

Mio fratello preferiva giocare con gli altri ragazzini, urlando a squarcia gola in interminabili sfide di murra, prendendosi a secchiate d’acqua alla fonte di Su Lumarzu, sbirciando sotto le lunghe sottane delle donne che scendevano a lavarsi o a fare i loro bisogni per strada.

A me piaceva faticare, correre. Imboccare una stradina a caso e percorrerla fino a perdermi, raschiandomi tra i rovi delle more. Ogni tanto salivo a Cuccuru de Pischinas e , da un masso gigantesco che forma il suo cucuzzolo, spingevo il mio sguardo lungo la piana di Santa Lucia, i nostri pascoli, i nostri granai. Il vento mi sferzava le guance, mi sentivo un re.

Oggi a Rebeccu il tempo si è fermato; le stradine sono immerse nel silenzio, le porte sbarrate…

View original post 302 altre parole

Dall’alba al tramonto

Grigio antracite

Viveva con lei in una casetta sul lago. Erano un paio di anni oramai. Lo avevano deciso all’alba, in una primavera di circa quarant’anni prima, sulla stessa riva; le mani intrecciate, un unico sguardo verso il sole che nasceva a nord est, qualche chilometro in là. Lui l’aveva detto per primo, e ci credeva; lo sognava da quando aveva visto quella riva per la prima volta, da ragazzino. Era nato in città, famiglia benestante, istruita; lei aveva passato la maggior parte della vita in un paesotto di montagna, prima di andare a vivere proprio un paio di isolati distante da lui.

Incominciarono incrociandosi per strada. Poi lo stesso liceo, la stessa università. Una dichiarazione di amore che fu’ come un fulmine a ciel sereno, prima di un temporale annunciato. Gli anni di insegnamento, le esperienze condivise, la stessa sostanza, due diversi punti di vista.

Il tempo scorreva, nessun figlio, nessun…

View original post 1.101 altre parole

And so she’s here, over the mountains and through the woods.

Crazartt

To the wild women being spiritual means: whispering to trees, laughing with flowers, falling in love with sunsets, consulting the water and worshipping the stars at night. One hand to her heart and one hand touching Mother Earth… She speaks with the rhythm of her heart and loves from the depth of her soul… Like a wildflower, she spent her days, allowing herself to grow, not many knew if her struggle, but eventually all, knew of her light.

View original post

Ragdoll

Ragdoll

di Pier Carlo Lava

Il gatto ama nascondersi, questo gli consente di essere maggiormente al sicuro e nel contempo di attaccare di sorpresa quando è a caccia e Wollie, Ragdoll (tradotto significa bambola di pezza) non fa eccezioni… ma non pensiamo che sia una razza aggressiva, anzi è molto docile e mite un vero coccolone…

Ma quali sono le caratteristiche del Ragdoll?, ecco cosa si trova in internet:

Non ti puoi sbagliare: un vero Ragdoll, quando lo prendi in braccio e lo metti a pancia in su, reclina la testa e si rilassa completamente lasciandosi cadere come fosse una bambola di pezza – una ragdoll, appunto. Affettuoso epacifico, questo meraviglioso gatto nasce oltreoceano negli anni ‘60 da unincrocio tra un Sacro di Birmania e una gatta Angora, a partire da cui l’allevatrice californiana Anne Baker ha poi selezionato la razza in questione, che si contraddistingue per il carattere estremamente docile. 

Massiccio e dolce 

La bambola di pezza del mondo dei gatti ha le guance paffute e piene e dei meravigliosi occhi blu tondi e dolcissimi, irresistibili per chiunque; il pelo èlungo e soffice, in particolar modo attorno al collo, da spazzolare con cura anche se la sua passione per la pulizia lo porta a prestarci attenzione già da sé. La corporatura è massiccia, il maschio in particolare può diventare davvero grande, e in questo ricorda il Maine Coon. Nei colori invece è facile confonderlo con il Birmano, da cui discende e con il quale spesso viene confuso, ma dal quale si distingue per elementi specifici. In tal senso, volendo essere sicuri di adottare un veroRagdoll è bene – come sempre – rivolgersi ad allevamenti seri e affidabili e, nel dubbio, chiedere un aiuto a un veterinario di fiducia.  Continua a leggere “Ragdoll”

Anche Alessandria protagonista in Puglia del progetto Albatros per non vedenti

Anche Alessandria protagonista in Puglia del progetto Albatros per non vedenti

Anche un’alessandrina sarà tra i protagonisti del Progetto Albatros, promosso dall’associazione barese Paolo Pinto, che porterà cinque persone non vedenti a prendere il brevetto di sub (fino a 18 metri) nell’incantevole scenario delle isole Tremiti. Si tratta di Ornella Punzo, presidente dell’associazione sportiva per disabili della vista “ASD Sportella”, molto attiva sull’intero territorio nazionale, in particolare per la diffusione della disciplina “Showdown”, uno sport simile al ping pong.

Albatros--300x142

“Lo sport per un non vedente acquista un’importanza particolare – afferma Ornella Punzo – rappresenta infatti una grande occasione di socializzazione, ma anche un vero e proprio strumento riabilitativo. Sportella opera proprio per sensibilizzare sull’importanza della pratica sportiva per i non vedenti, al fine di migliorare la loro autonomia e la fiducia in se stessi. Abbiamo fatto tanta strada da quando siamo nati e siamo particolarmente fieri degli ottimi risultati ottenuti nell’ultimo campionato italiano di “Showdown”. Ci siamo infatti aggiudicati, grazie al talento dei nostri atleti, la medaglia d’oro nelle categorie: maschile, femminile e a squadre”. Continua a leggere “Anche Alessandria protagonista in Puglia del progetto Albatros per non vedenti”

L’effetto delle esperienze personali sulla depressione

ORME SVELATE

Immagine correlata Depression (giorgi kadagishvili Gio Art)

Gli eventi della vita indirizzano le nostre esistenze ed anche la mente ovviamente non è indifferente a ciò che ci accade. Uno studio condotto su ragazze adolescenti riporta che i recenti eventi della vita influenzano i sintomi depressivi in ​​modo diverso, a seconda di come il cervello risponde alla vittoria e alla perdita. Una forte risposta cerebrale alla vincita ha potenziato l’impatto positivo delle esperienze positive sui sintomi, mentre una forte risposta alla perdita ha aumentato l’impatto negativo delle esperienze negative sui sintomi. I risultati sono stati pubblicati in Biological Psychiatry: Cognitive Neuroscience and Neuroimaging . Questa scoperta aiuta a perfezionare la nostra comprensione di come due tipi di noti fattori di rischio per la depressione, l’esposizione ad eventi vitali e la risposta neurale a vittorie e perdite, possano interagire per influenzare la depressione. Il legame tra risposta cerebrale, impatto delle esperienze quotidiane e sintomi…

View original post 364 altre parole

In cerchio – In circle

tavolozza di vita

🌸In cerchio🌸

Tutto
ritorna
e parte
come onda
antica
sulla riva
del cuore
È attimo
questo viaggio
di ricerca
nel cerchio
di vita nuova
tra scaglie
d’infinito

04.09.2018 Poetyca
🌸🌿🌸
🌸In circle

All
come back
and part
as a wave
ancient
on the shore
of the heart
It’s moment
this travel
of research
in the circle
of new life
between flakes
of infinity

04.09.2018 Poetyca

View original post

Dark Horse Sanctuary

Aquilone di pensieri

Di recente ho fatto visita a un posto davvero magico: la Dark Horse Sanctuary. Difficile trovare un unico termine in grado di racchiudere il significato questo luogo: qualsiasi aggettivo sembra calzare troppo stretto, un solo sostantivo non è sufficiente; definirla una fattoria sarebbe infatti riduttivo… La Dark Horse Sanctuary è più un rifugio, come indica lo stesso nome, tanto per gli animali quanto, a mio avviso, per le persone.

Ma, al di là delle mie considerazioni personali, occorre specificare che la Dark Horse Sanctuary AK è innanzitutto “un’organizzazione senza fini di lucro per la protezione e difesa di animali e ambiente”. Fondata nel 2014 da Anita, una veterinaria irlandese, è ospitata presso la Cascina Saresano a Mediglia, una cittadina alle porte di Milano.

La Onlus si occupa principalmente di salvare cavalli maltrattati o destinati al macello per fine carriera. Quando giungono da Anita versano spesso in condizioni disperate e non…

View original post 347 altre parole

Meteo spaziale, un nuovo metodo per le previsioni di tempeste geomagnetiche — OggiScienza

PROGETTO SCIENZE

SCOPERTE – Immaginate un flusso di particelle cariche che viaggia dal Sole verso la Terra. Un vento che è in grado di interagire con il campo magnetico terrestre, inducendo fenomeni geomagnetici. Uno di questi, e sicuramente il più spettacolare per l’uomo, sono le aurore boreali. Il cielo del polo che si tinge di onde di…

via Meteo spaziale, un nuovo metodo per le previsioni di tempeste geomagnetiche — OggiScienza

View original post

Chi è il migliore amico dell’uomo…?

Creando Idee

Non è più il cane. Chi oggi rappresenta una vera sponda alle nostre giornate liberandoci da una grande fonte di disturbo è lui: il cestino della posta elettronica. Quarant’anni fa, quando è nata l’email, il mondo non ha avuto alcun sussulto di angoscia. Sono quelle cose che si insinuano nella storia in modo subdolo, silenzioso ma persistente, graduale e capillare, fino a quando non ci si rende conto che è troppo tardi per liberarsene. Oggi infatti le recenti statistiche hanno scoperto con orrore che ne riceviamo di media 147 al giorno è una media: vuol dire che una gran parte del mondo professionale attivo ne può ricevere anche 300 al giorno, se non di più.Per leggerle ogni mattina appena ci sediamo difronte al pc in ufficio ci mettiamo almeno due ore e mezza, di queste solo una dozzina sono davvero per noi e degne di lettura attenta, e salvo qualche…

View original post 177 altre parole

La violenza sessuale lascia ricordi vividi nelle vittime decenni dopo

ORME SVELATE

Risultati immagini per Sexual Violence saatchi art violence against women (Chiara de Propis)

Secondo un nuovo studio pubblicato su Frontiers in Neuroscience, le donne che subiscono violenze sessuali sperimentano ricordi più vividi rispetto alle donne che affrontano le conseguenze di altri eventi traumatici e che alterano la vita non associati alla violenza sessuale. La ricerca ha rilevato che le donne che avevano subito violenza sessuale, anche quelle a cui non era stato diagnosticato il Disturbo Post Traumatico da Stress (PTSD), avevano ricordi più intensi – anche decenni dopo la violenza – difficili, se non impossibile da dimenticare. In una certa misura non è sorprendente che questi ricordi si riferiscano a sentimenti di depressione e ansia perché queste donne ricordano quello che è successo e ci pensano molto. Ma questi sentimenti e pensieri sono solitamente associati al PTSD e la maggior parte delle donne dello studio che hanno vissuto questi ricordi non hanno sofferto di PTSD, che è…

View original post 429 altre parole

Pizza cocktail? Un pericolo culinario?

Creando Idee

Pizza cocktail? Un pericolo culinario? Non è così, possiamo trovare l’abbinamento perfetto anche tra la tonda napoletana e la moderna mixologist. La pizza è ormai sbarcata anche nei bar e nei caffè, come piccolo pranzo, a metà mattina o nel pomeriggio, ma anche al piatto in quei bar che vogliono ampliare la loro offerta. State pronti, puristi del buon vino o amanti goduriosi dell’infinito mondo delle birre, sono sempre di più quelli che pensano che mangiare una pizza a suon di cocktail sia una cosa nobile.Che questo fenomeno sia in aumento lo dimostrano le lunghe liste di superalcolici mixati da grandi barman che popolano i menù di molti bistrò e ristoranti di nuova apertura in tutta Italia. È necessario però che il cliente dimentichi per un po’ la classificazione dei cocktail come pre-cena, o dopo-cena, perché davanti a sé si troverà uno dei tanti tipi di pizza da…

View original post 174 altre parole

Il Retail Park, inaugura mercoledì

Il Retail Park, inaugura mercoledì

di Pier Carlo Lava

Alessandria, per chi arriva in città dalla tangenziale a da Tortona, Novi Ligure, Ovada, da 12 settembre 2018 troverà ad accoglierlo il Retail Park, un area verde con piante e aiuole, all’interno della quale ci sono diverse nuove attività commerciali, i punti vendita di: Roadhouse, Green Bar, Mondobrico, Basko supermercanti, Iperceramica, L’Isola dei tesori, Casa, Max factory e Caddy.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Le nuovo attività commerciali oltre ad apportare un contributo all’occupazione daranno un impulso commerciale positivo per i locali di tutta la città, in quanto le stesse rappresentano un polo commerciale di forte attrazione per i consumatori di tutta la provincia. Quindi buon lavoro, auguri e come al solito attendiamo di verificare gli sviluppi.

Un insegnante scrive a Matteo Salvini

Un insegnante scrive a Matteo Salvini

Dalla pagina facebook di  Tania Di Malta

Le parole di un insegnante sono sicuramente l’augurio più bello: Enrico Galiano.

scuola-e1504002923198-640x419

Caro Ministro dell’Interno Matteo Salvini ,
ho letto in un tweet da Lei pubblicato questa frase: “Per fortuna che gli insegnanti che fanno politica in classe sono sempre meno, avanti futuro!”.
Bene, allora, visto che fra pochi giorni ricominceranno le scuole, e visto che sono un insegnante, Le vorrei dedicare poche semplici parole, sperando abbia il tempo e la voglia di leggerle.

Partendo da quelle più importanti: io faccio e farò sempre politica in classe. Il punto è che la politica che faccio e che farò non è quella delle tifoserie, dello schierarsi da una qualche parte e cercare di portare i ragazzi a pensarla come te a tutti i costi. Non è così che funziona la vera politica.
La politica che faccio e che farò è quella nella sua accezione più alta: come vivere bene in comunità, come diventare buoni cittadini, come costruire insieme una polis forte, bella, sicura, luminosa e illuminata.
Continua a leggere “Un insegnante scrive a Matteo Salvini”

Corso alla ciclofficina di Cristina Saracano

img_20180927_1606518859241271156297801.jpg

La ciclofficina, operativa ad Alessandria presso il chiostro Santa Maria di Castello, offre la possibilità di trovare bici da sistemare con materiali quasi esclusivamente.riciclati e, successivamente, di diventarne proprietari, con la soddisfazione di “sapere fare da soli”.

Ciclofficina, fortemente voluta da FIAB, Gliicidellebici, Sine Limes e fondazione SociAl, é accessibile a tutti i cittadini.

Inoltre, visto il successo precedente, sabato  29 settembre, riparte un corso per imparare a gestire meglio la propria bicicletta, ad esempio, saper registrare i freni, o sostituire una camera d’aria

Qui sotto, le date e gli orari, per altre informazioni

Info@sinelimes.org

 

 

img_20180927_1607555171845406412659074.jpg

 

 

 

Settimana Europea della Mobilità ad Alessandria, di Lia Tommi

ALESSANDRIA SI MOBILITA: IN BICICLETTA

wp-1536589204403110461342.jpg

In occasione della Settimana Europea della Mobilità – SEM – dal 16 al 22 settembre, la Città delle Biciclette con le sezioni alessandrine di FIAB e UISP, con il Circolo Velocipedistico Alessandrino e il Museo ACdB unitamente al bisettimanale “Il Piccolo” organizzano una serie di appuntamenti e di eventi per richiamare l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni sulle problematiche (ma anche sulle opportunità) connesse all’uso delle due ruote sulle strade urbane.

Si intitola “Sicuri in bicicletta. Diritti e doveri per una mobilità responsabile” il programma di eventi organizzati dalla sezione alessandrina di FIAB (Federazione Amici della Bicicletta), da UISP (Unione Italiana Sport per Tutti), sezione di Alessandria, CVA (Circolo Velocipedistico Alessandrino) e Museo ACdB (Alessandria Città delle Biciclette) con il bisettimanale “Il Piccolo”.

Clou del pannello di iniziative una tavola rotonda dal titolo “Hai voluto la bicicletta? Pedala! Ma in sicurezza” fissata sabato 22 settembre alle ore 18. L’incontro, preceduto da un’anteprima di immagini del contest fotografico (ore 17.30) intende riflettere sulla nuova legge sulla mobilità ciclistica e le proposte di modifica del Codice della strada, avendo specifico riguardo alla situazione della città di Alessandria. L’evento, organizzato con il bisettimanale “Il Piccolo”, avrà luogo a Palazzo Monferrato, sede del Museo ACdB.

Moderato dalla giornalista de Il Piccolo Mimma Caligaris, l’incontro vedrà succedersi varie testimonianze da parte di istituzioni ed esperti. Al termine della tavola rotonda saranno consegnati i premi del concorso fotografico e i riconoscimenti ai partecipanti della giornata “Bike to work”.

Sono questi alcuni degli eventi organizzati ad Alessandria in occasione della Settimana Europea della Mobilità – SEM, dal 16 al 22 settembre 2018, quando in tutto il Nuovo Continente si svolgerà la “European Mobility Week”. Così Alessandria si mobilita nel momento giusto e lo fa … in bicicletta per partecipare a questo evento internazionale, sottolineando in particolare il tema della mobilità su due ruote, e quindi la ciclabilità e la sicurezza in bicicletta.

Ricco e movimentato il programma che vede tra le iniziative anche un contest social – inaugurato e promosso già da alcune settimane su Il Piccolo, che si intitola SCATTA #Alessandriainbici ed è un concorso fotografico a premi (instagram contest) dedicato ad “Alessandria la città delle biciclette”. Il contest è stato lanciato sui social il 15 agosto e terminerà il 15 settembre con la cerimonia di premiazione prevista sabato 22 dopo la tavola rotonda di Palazzo del Monferrato.

Fra gli eventi da segnalare la Giornata “Bike to work”: venerdì 21 settembre – in adesione alla analoga Giornata nazionale – quando scatta anche l’invito pubblico a recarsi al lavoro e a scuola in bicicletta o a piedi; con il coinvolgimento delle principali aziende, pubbliche e private della città, nonché le scuole, perché invitino i loro dipendenti e/o studenti all’uso della bicicletta.

In programma c’e poi una pedalata serale dal titolo preciso – “La strada è di tutti” – prevista venerdì 21 settembre con partenza dalla sede del Museo AcdB alle ore 19.30 in via San Lorenzo 21. Sarà questa una pedalata “illuminata” per rivendicare il diritto a non essere invisibili e sensibilizzare al dovere di rendersi visibili. La serata prevede una bicchierata finale e ospiti a sorpresa.

L’obiettivo di questa serie di appuntamenti e di eventi è richiamare l’attenzione dei cittadini e delle istituzioni sulle problematiche (ma anche sulle opportunità) connesse all’uso delle due ruote sulle strade urbane. I soggetti pubblici e le aziende sono coinvolti con un invito a sottolineare con efficacia la specifica qualità di Alessandria come “città delle biciclette” non solo di ieri, ma anche di oggi e di domani.

La serie di eventi ha raccolto tutti i patrocini istituzionali possibili, fatto che determina la volontà di una intera Comunità unità sotto la bandiera della bicicletta che è – anche per la storia di Alessandria – quasi una vocazione iconica. I soggetti patrocinatori di “Alessandria per la Sem” sono: Prefettura, Questura, Camera di Commercio, Provincia, Diocesi, Comune di Alessandria, ATL Alexala e Ufficio Provinciale Scolastico.

A sostenere in varie forme le iniziative programmate intervengono: LineLab, Ri-cyclo (Ciclofficina Popolare Alessandria), Associazione Sine Limes, Il Chiostro Hostel and Hotel, Mania Bike, La Bici 2, Cicli Ottonelli, Il ciclista, La bici, Cicli Dottino.

Una mia riflessione sulla verità, di Fabio Avena

Una mia riflessione sulla verità, scritta lo scorso anno. Buona lettura!, di Fabio Avena

La verità dell’esistenza terrena per ogni essere vivente che si reputi tale va urlata a gran voce, predicata sempre, portando avanti senza inibizioni o censure la propria testimonianza personale di verità, rettitudine comportamentale nella trasparenza morale di una condotta meritoriamente sincera e coerente.

L’autenticità temeraria che nulla teme ed è animata da ardimento, impeto, omogenea uguaglianza per tutti senza distinzioni di ceto sociale, età o etnia, si nutre giorno per giorno alimentandosi di insaziabile fame di Bene, sete di correttezza e correzione di tutto ciò che non va nella direzione proba dell’onestà, della lealtà e della giustizia in un mondo che va sempre più alla deriva, sempre più lontano dai valori e dagli ideali sani: basi essenziali per il benessere, la reale pace e armonia collettiva di ogni popolo. Continua a leggere “Una mia riflessione sulla verità, di Fabio Avena”

Tra sogno e realtà, di Mariella Bartolucci

Tra sogno e realtà, di Mariella Bartolucci

Poesia.

tra


Tra sogno e realtà.

A volte
mi riempio
di stupore
per aver già visto
scorci
di un paesaggio
quasi sconosciuto.

Il sogno
mi riporta
a entità lontane
eppure rievocate
nella mente
come già vissute.

Tutto il sogno
è una scena
minuziosa.
È come un vincolo
tra me
e un altro tempo. …
Vedo una rosa
recisa
dal cespo,
i cui petali
si sparpagliano
leggeri
per profumare
una stanza
inaridita
da una sofferta
adolescenza. ….

Poi la memoria
mi sfugge e
ho paura,
non so se sia
più un sogno
o realtà!

Al risveglio

un’agitata confusione

mi ridesta

un intrico

di ricordi. …….

Ma io li

affosso

negli abissi

di un passato

lontano.

Il cielo è blu indaco, di Giuseppe La Mura

Il cielo è blu indaco, di Giuseppe La Mura

Il cielo è blu

Il cielo è blu indaco

Il sole è appena andato via

Inghiottito dietro la linea tramonto

E tu

Resti inghiottita dentro al tuo silenzio

Le stelle sono poggiate una ad una nella notte che avanza

Scivolano su un tappeto nero

Sembrano tante piccole fiammelle

Ad indicar un percorso muto.

Come i tuoi pensieri

Che scivolano sulla pelle

Una stola di seta calda

Dove si nascondono

I dolci confini del tuo corpo.

E l’amore ti segue come un dito

Disegna i lineamenti tuoi sensuali

Linee morbide e indecifrabili

Iniziando dai declivi dei tuoi fianchi

Fino alle curve taglienti delle labbra.

È lì che si posano tutti i tuoi desideri

E incontrano i sogni miei più intimi e folli

Nascosti come il sole a mezzanotte

Oltre gli orizzonti visibili dei miei tramonti.

 

Giuseppe La Mura set 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

https://giuseppelamura.wordpress.com/

Inizia…

ORME SVELATE

backInizia la scuola.
Finamente i corridoi del mio istituto superiore si animeranno di occhi vivaci, di risatine complici che colgo quando mi sposto dalla mia scrivania.
Riesco a cogliere anche i loro stati d’animo. Chi timoroso e solitario, chi estroverso e giocoso.
Per fortuna non sono insegnante, sarei indulgente.
Mi piace molto quando i rappresentanti di istituto si rivolgono a me per organizzare le loro assemblee. Un episodio per tutti: un famoso attore veronese, difficile da avere come ospite ha dovuto arrendersi alle mie gentili ma costanti richieste. Soddisfazione a mille per me quando la data fu fissata. Per i ragazzi una lezione di comunicazione bellissima e anche per me che ebbi il permesso di poter partecipare.
Ostinazione nel raggiungere i risultati anche se piccolini. Questo il mio motto. Ovviamente con gentilezza ed eleganza!
La mia idea di scuola molto fantasiosa prevederebbe un ora alla settimana di “gentilezza nelle relazioni”…

View original post 29 altre parole

Equilibrio

Diario di una Zingara

Ammiro molto le donne che trovano il loro equilibrio; con un marito, con un figlio, con un lavoro, con un animale, con un hobby.

Io non ci sono ancora riuscita, a trovare l’equilibrio intendo, nonostante abbia quasi tutte le cose elencate sopra. E d’altronde se non ce l’ho da ventott’anni, non vedo perchè dovrebbe arrivare proprio adesso.

Per equilibrio intendo la capacità di prendere decisioni appropriate, sapere di essere al mio posto nel mondo, avere la bussola biologica tarata bene. E invece mi sento spesso fuori luogo, anzi, mi sento proprio fuori tempo. Le decisioni le prendo, sempre troppo in fretta e poi sono costretta a correggerle, ad aggiustarle. La bussola non lo so, credo di averla persa insieme alla protezione solare che ho portato in spiaggia.

Dev’essere per questo motivo che mi sembra di correre sempre, come quando non conosci la strada e cerchi di affrettare i tempi per…

View original post 68 altre parole

She had an ethereal glow about her…

Crazartt

She is so beautiful who see beautiful in everything. She always loved the things that the rest of the world forgot, snails and slugs and the broken flowers. She was just herself and the world loved her for this. All her perfect imperfectness made her the most beautiful creature. And the stars blinked as they watch her carefully, jealous of her shine. She consumed me with inspiration, but she was no muse. She was the brush stroke of my every word,

It’s that heart of gold, & stardust soul that make you beautiful

View original post

West Nile Virus e Avis Regionale Lombardia: grazie al “Test NAT” nessuno stop alle donazioni di sangue

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

Nessun rischio per le donazioni di sangue in Lombardia. Anzi in qualche caso proprio dalle analisi sul sangue donato si è potuta individuare la presenza della Febbre del Nido e intervenire con celerità” – lo conferma Oscar Bianchi, Presidente di Avis Regionale Lombardia.

Tra le regioni promotrici del Nucleic Acid Test (NAT) anche la Lombardia. ll test NAT va effettuato contestualmente alla donazione di sangue e permette di rilevare la presenza del West Nile Virus (WNV) e di evitare così la trasmissione trasfusionale dell’infezione.

I donatori e le donatrici verranno sottoposti al Test NAT qualora avessero soggiornato per almeno una notte nelle aree interessate dalla segnalazione del West Nile Virus. Potranno quindi comunque donare e verrà loro prelevata una piccola provetta per il Test. Non occorre preoccuparsi e nemmeno autosospendersi, basta avvisare il medico del Punto di Raccolta” – a spiegarlo è proprio Avis Regionale Lombardia.

View original post 257 altre parole

#Travelsfordreamers: Como agua para chocolate

The Traveling Fork

Ed eccoci qui, con il primo articolo della mia nuova rubrica. Pronti per cominciare questo viaggio con me?

Iniziamo!


Consigliato dalla mia professoressa del liceo, Como Agua Para Chocolate è diventato subito uno dei miei libri preferiti, in grado di stupirmi dalla prima all’ultima pagina. E’ un romanzo che mescola amore e passione sullo sfondo di un paese in piena rivoluzione, il Messico. Una storia che pullula di odori, colori e sapori messicani e che permette al lettore di conoscere e scoprire la cultura latinoamericana, coinvolgendolo e stupendolo.

DBA35486-652B-4580-A926-D5670436E1A3

Il romanzo è ambientato tra il 1893 e il 1920 in un paesino messicano, Piedras Negras, durante la rivoluzione, che fa da cornice alla vicenda. I protagonisti sono Tita e Pedro, che fin dal loro primo incontro, poco più che adolescenti, vengono travolti da un sentimento più grande di loro, un amore incontrollabile e smisurato. Purtroppo, a causa di un’assurda…

View original post 509 altre parole

Cos’è la notte, di Giuseppe La Mura

Cos’è la notte, di Giuseppe La Mura

Cos'è la notte

Cos’è la notte

Un mondo dove assapori le emozioni.

Prima di addormentarti

Cerchi tra le carte delle caramelle scartate

Cerchi quella che t’ha lasciato un ricordo

Un gusto diverso, nuovo

Quella che t’ha fatto sorridere

O forse piangere.

Stringi quella carta tra le dita

E chiudi gli occhi.

È l’attimo prima di dormire

E sentirai domani al tuo risveglio

Il sapore starti ancora sulle labbra.

 

Giuseppe La Mura set 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

https://giuseppelamura.wordpress.com/

Serra. M5S Alessandria: Buche dopo lavori stradali: Possiamo fare di meglio

Serra. M5S Alessandria: Buche dopo lavori stradali: Possiamo fare di meglio

Dopo ogni lavoro stradale eseguito in Alessandria pedoni, disabili, ciclisti e automobilisti devono affrontare buche, sconnessioni, ghiaia: situazioni non tollerabili in una città moderna specialmente ora che Open Fiber ha interessato con lavori buona parte del centro urbano, ma anche a causa dei lavori di altre società nei sobborghi.

“Il 14 Agosto abbiamo deciso di interpellare la giunta in merito alla verifica dei ripristini stradali. Negli ultimi due anni OpenFiber, AMAG, Alessandria Calore, Vodafone e molti altri, hanno effettuato interventi di manomissione del suolo pubblico in molte aree, centrali e periferiche del territorio comunale. In molti casi i lavori di ripristino temporanei e definitivi non sono stati effettuati a regola d’arte e in molti casi il lavoro è avvenuto con eccessivo ritardo o non è stato effettuato affatto. Sono cose che ci fanno notare i cittadini stessi ogni giorno con segnalazioni e che sono sotto gli occhi di tutti” spiega Michelangelo Serra. Continua a leggere “Serra. M5S Alessandria: Buche dopo lavori stradali: Possiamo fare di meglio”

Giorni, di Giuseppe La Mura

Giorni, di Giuseppe La Mura

giorni

dove la decadenza intorno ti fa compagnia

tutto si sgretola

le parole sbiadiscono

come intonaco si staccano dalle pareti del cuore,

i gesti si allontanano oltre la curva dei ricordi.

sentirsi non adatti a questi attimi

e ritrovarsi con l’anima trasparente

con gli occhi che parlano

appena celati sotto un velo di dolce malinconia.

Giorni

appesi a un calendario

che non vogliono sapere di staccarsi dal cuore

e restando, ricordano che la vita

è soltanto un eterno attimo.

 

Giuseppe La Mura set 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

https://giuseppelamura.wordpress.com/

Fragilità, di Giuseppe La Mura

Fragilità, di Giuseppe La Mura

Fragilità

fragilità

non sai cosa sia

e poi d’improvviso

le nuvole diventano pioggia

la solitudine si perde nell’attesa

e cadono i pensieri sulle sue labbra.

mordi le tue,

senti il sapore del sangue

vorresti imprigionare quell’attimo

quello dei baci che arrivano dritti al cuore

resti nuda sul letto

davanti allo specchio dei tuoi desideri

e nulla più è come l’attimo prima.

soltanto adesso

incontri la tua fragilità.

Giuseppe La Mura set 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

https://giuseppelamura.wordpress.com/

C’è odore di Te, di Giuseppe La Mura

C’è odore di Te, di Giuseppe La Mura

C’è odore di Te

Qui intorno a queste parole

C’è il profumo dei tuoi capelli

Delle tue mani che sfiorano i libri

Che ho sfiorato anch’io.

C’è silenzio e pace qui intorno a me

Quello che non c’è quando sei qui

Quando sistemi le giornate che prendono strane pieghe.

C’è l’impronta del tuo viso nei miei occhi

C’è il calore e l’odore delle tue gambe

Che lasci accanto.

Ci sei Tu

Anche quando non ci sei.

 

Giuseppe La Mura set 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

https://giuseppelamura.wordpress.com/

Ti vesti di fiori, di Giuseppe La Mura

Ti vesti di fiori, di Giuseppe La Mura

ti vesti

ti vesti di fiori

e il sole ti sorride

sei ricoperta di colori

sei semplicemente bella

un campo fiorito a primavera

e leggera danzi intorno al tuo corpo

accarezzi le tue linee dolci e sensuali

e lì si nasconde la tua intima poesia

su quei fiori disseminati sul corpo

e leggo quando sei accanto a me

quando mi lasci entrare dentro nel tuo sguardo

e porti luce ai miei occhi.

 

Giuseppe La Mura set 2018
testo: copyright legge 22 Aprile 1941 n°633
photo: Web

https://giuseppelamura.wordpress.com/

Al contrario, di Antonietta Fragnito

 

Featured Image -- 66792

 

Potendo
inventerei un mondo al contrario
Le radici degli alberi le farei rivolte al cielo
Farei persone
non donne non uomini
non carceri
Farei stanze disadorne col retrogusto di gelso
frusciante sui muri
Fuori il balcone solo un tavolo
quattro sedie
e un mazzo di carte
Un caffè da spartire
sorseggiandolo in cinque
passandosi la tazza
Trangugiare parole farmaci
assieme
E poi sospesi
come ciliegie quadri
col fiato monco
Turbinio di gerani alla finestra
vilipesi dal rosso
Quattro amici e un cane
a propria immagine
Quattro amici come me
col marchio della diversità
che accendano parole e bugie esistenziali come fossero fiammiferi

Costruire o piantare

tavolozza di vita

Costruire o piantare

Ogni essere umano, nel corso della propria esistenza, può adottare due atteggiamenti: costruire o piantare.

I costruttori possono passare anni impegnati nel loro compito, ma presto o tardi concludono quello che stavano facendo. Allora si fermano, e restano lì, limitati dalle loro stesse pareti. Quando la costruzione è finita, la vita perde di significato.
Quelli che piantano soffrono con le tempeste e le stagioni, raramente riposano. Ma, al contrario di un edificio, il giardino non cessa mai di crescere. Esso richiede l’attenzione del giardiniere, ma, nello stesso tempo, gli permette di vivere come in una grande avventura.
I giardinieri sapranno sempre riconoscersi l’un l’altro, perché nella storia di ogni pianta c’è la crescita della Terra intera.
Brida – Paulo Coelho

Building or plant

Every human being, in the course of its existence, it can take two attitudes: to build or to plant.

Manufacturers may spend years engaged…

View original post 97 altre parole

L’intelligenza artificiale può diagnosticare la depressione

ORME SVELATE

Risultati immagini per artificial intelligence saatchi art Imitation II (Jamie Twyman)

Per diagnosticare la depressione, i medici intervistano i pazienti, ponendo domande specifiche – riguardanti, per esempio, malattie mentali passate, stile di vita e umore – e identificano la condizione in base alle risposte del paziente. Negli ultimi anni, il machine learning è stato considerato un utile aiuto per la diagnostica. Ad esempio, sono stati sviluppati modelli di apprendimento automatico in grado di rilevare parole e intonazioni del parlato che potrebbero indicare depressione. Ma questi modelli tendono a prevedere che una persona è depressa o meno, in base alle risposte specifiche della persona a domande specifiche. Questi metodi sono accurati, ma la loro dipendenza dal tipo di domanda richiesta limita come e dove possono essere utilizzati. I ricercatori del MIT descrivono un modello di rete neurale che può essere applicato su testo non elaborato e dati audio da interviste per scoprire modelli di linguaggio indicativi di depressione…

View original post 816 altre parole

Edamame…..i fagioli di soia

Creando Idee

Con il nome edamame si indica una preparazione dei fagioli di soia acerbi che vengono cotti, lessati o al vapore, per pochi minuti e consumati da soli lievemente salati, oppure all’interno di zuppe o insalate. I fagioli di soia freschi si trovano per lo più nei negozi dedicati alla cucina etnica ma gli edamame sono un prodotto oggi molto diffuso tra i surgelati e facilmente reperibile nei supermercati della grande distribuzione.La soia edamame si può mangiare in molti modi: la cosa importante è che i tempi di cottura non siano mai troppo lunghi 4/5 minuti al massimo perché il prodotto deve comunque restare croccante. Il prodotto surgelato può essere scottato velocemente in acqua bollente o passato al microonde, i bacelli di soia freschi possono essere bolliti o, meglio ancora, cotti al vapore e gustati all’orientale con solo un po’ di sale. In realtà, gli edamame sono un ingrediente davvero…

View original post 144 altre parole

L’ultimo viaggio

Il mio giornale di bordo

Nella pioggia
nel silenzio
solo i passi sulla strada
segnavano il momento
la vita si recava
oltre l’esistenza
nel luogo
in cui la presenza
si percepisce
nei ricordi
più cari.

Antonio De Simone

Eng_The last trip
In the rain
in the silence
only the steps on the way
marking time
life went
In addition the existence
in place
where the presence
one feels
in memories
more dear.

View original post

Continua Pianoechos 2018, di Cristina Saracano

Dopo un intenso pomeriggio, quello di ieri nella splendida cornice del castello di Frassinello, con una meritevole interpretazione di Olaf John Laneri, proseguirà nel prossimo fine settimana, Piano Echos 2018.

Il programma prevede:

Venerdì sera, nella Chiesa di Sant’Antonio Abate, alle 21, Maurizio Moretta, pianista italiano, che ci delizierà con Mozart, la Sonata “Chiaro di luna” di Beethoven, 2 Notturni e una fantasia di Chopin e 3 preludi di Gershwin.

Sabato sera, sempre alle 21, il pianista polacco Lukasz Krupinski, sarà a Pecetto di Valenza, presso il centro comunale “G.Borsalino” per eseguire brani di Chopin, Ravel e le Variazioni su un tema di Corelli, di S.Rachmaninov.

Confagricoltura Alessandria: prime indicazioni sulla vendemmia. Si prospettano ottimi vini

Confagricoltura Alessandria: prime indicazioni sulla vendemmia. Si prospettano ottimi vini

Come ogni anno, Confagricoltura Alessandria, fa il punto della situazione vendemmiale, raccogliendo le testimonianze di dirigenti ed associati per ciascuna zona viticola della provincia.

Mentre scriviamo siamo nel periodo di raccolta dei vini bianchi, per cui quanto segue non può essere un resoconto sulla vendemmia 2018, ma le prime impressioni dei nostri viticoltori.

conf WP_20140925_023conf WP_20140925_024

ZONA ACQUI TERME

Giampaolo Ivaldi – Azienda Vitivinicola Ivaldi Gianpaolo di Strevi

Per quanto riguarda il Moscato ed il Passito in particolare è sicuramente un’ottima annata. Soleggiata, con grappoli giusti, buoni profumi, perfetto grado zuccherino e una discreta abbondanza nelle produzioni.

La vendemmia del Moscato è iniziata a fine agosto. I grappoli per il Passito si stanno raccogliendo in questi giorni. Si spera nel bel tempo per l’appassimento, che durerà dai 20 ai 40 giorni.

Per quanto riguarda le malattie, si è riusciti nell’insieme a contenerle soprattutto per Oidio e Peronospora, grazie all’annata molto ventosa.

Per la Flavescenza registriamo una stasi nelle infezioni mentre sul Mal dell’Esca, invece, purtroppo notiamo recrudescenze piuttosto preoccupanti soprattutto sui vigneti a bacca rossa. Continua a leggere “Confagricoltura Alessandria: prime indicazioni sulla vendemmia. Si prospettano ottimi vini”

Una strana gioia di vivere, di Sandro Penna, recensione di Elvio Bombonato

Una strana gioia di vivere, di Sandro Penna, recensione di Elvio Bombonato

Come è forte il rumore dell’alba!
Fatto di cose più che di persone.
Lo precede talvolta un fischio breve,
una voce che lieta sfida il giorno.
Ma poi nella città tutto è sommerso.
E la mia stella è quella stella scialba
mia lenta morte senza disperazione. 

(“Una strana gioia di vivere” 1949-55)

Dopo l’incipit, una sinestesia (udito/vista), troviamo lo slogan della CONAD rovesciato: “Fatto di cose più che di persone”. 

Commentò Giacomo Debenedetti nel 1959 (“Poesia italiana del ‘900”, Garzanti):  “L’alienazione è vivere per fini che non ci appartengono, lavorare per i profitti, guadagni e risultati che non coincidono col nostro vantaggio morale o materiale di individui. 

Alienazione è l’essere trasformati in mezzi, in strumenti, è spossessarci dei nostri fini, per un ricatto o economico o sociale…  Il luogo per eccellenza di alienazione è la città: dove l’uomo , ubriacato da una corsa e da una febbre dietro fini non suoi, subisce il ricatto della società che lo abbindola con falsi piaceri standardizzati, con i mezzi e le risorse di un falso benessere standardizzato”.