Dall’alba al tramonto

Grigio antracite

Viveva con lei in una casetta sul lago. Erano un paio di anni oramai. Lo avevano deciso all’alba, in una primavera di circa quarant’anni prima, sulla stessa riva; le mani intrecciate, un unico sguardo verso il sole che nasceva a nord est, qualche chilometro in là. Lui l’aveva detto per primo, e ci credeva; lo sognava da quando aveva visto quella riva per la prima volta, da ragazzino. Era nato in città, famiglia benestante, istruita; lei aveva passato la maggior parte della vita in un paesotto di montagna, prima di andare a vivere proprio un paio di isolati distante da lui.

Incominciarono incrociandosi per strada. Poi lo stesso liceo, la stessa università. Una dichiarazione di amore che fu’ come un fulmine a ciel sereno, prima di un temporale annunciato. Gli anni di insegnamento, le esperienze condivise, la stessa sostanza, due diversi punti di vista.

Il tempo scorreva, nessun figlio, nessun…

View original post 1.101 altre parole

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...