L’intelligenza artificiale può diagnosticare la depressione

ORME SVELATE

Risultati immagini per artificial intelligence saatchi art Imitation II (Jamie Twyman)

Per diagnosticare la depressione, i medici intervistano i pazienti, ponendo domande specifiche – riguardanti, per esempio, malattie mentali passate, stile di vita e umore – e identificano la condizione in base alle risposte del paziente. Negli ultimi anni, il machine learning è stato considerato un utile aiuto per la diagnostica. Ad esempio, sono stati sviluppati modelli di apprendimento automatico in grado di rilevare parole e intonazioni del parlato che potrebbero indicare depressione. Ma questi modelli tendono a prevedere che una persona è depressa o meno, in base alle risposte specifiche della persona a domande specifiche. Questi metodi sono accurati, ma la loro dipendenza dal tipo di domanda richiesta limita come e dove possono essere utilizzati. I ricercatori del MIT descrivono un modello di rete neurale che può essere applicato su testo non elaborato e dati audio da interviste per scoprire modelli di linguaggio indicativi di depressione…

View original post 816 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...