“Per un’Europa senza muri”: venerdì la manifestazione ad Alessandria

Di Rosmina Raiteri

Anche Alessandria, come Milano, Catania, Brescia ed altre città, fa sentire la propria voce con la manifestazione “Per un’Europa senza muri”.

Si tratta di un’iniziativa promossa dall’Associazione radicale Adelaide Aglietta (attraverso la sua rappresentante Rosmina Raiteri), che coinvolge altre diciassette associazioni: Acli, Libera, Altrementi, Comunità San Benedetto al Porto, Coop. Coompany, Emergency, Rete Radio Resc, Aps Cambalache, Aps Parcival, Aps Sine Limes, Refugees Welcome, Cooperativa Equazione, Caritas di Tortona, Possibile Comitato Macchiarossa, o.d.v. Fiab, Associazione Idea Onlus, Associazione per la Pace e la Nonviolenza di Acqui e di Alessandria.

Le adesioni sono ancora aperte.

Continua a leggere ““Per un’Europa senza muri”: venerdì la manifestazione ad Alessandria”

45 anni dal colpo di Stato in Cile, di Lia Tommi

.facebook_1536695755291.jpg468023.jpg

Sono passati 45 anni dal colpo di Stato in Cile. È l’11 settembre del 1973 quando, dopo ore di combattimenti per le strade di Santiago del Cile, i vertici militari prendono il potere destituendo il presidente della Repubblica democraticamente eletto, Salvador Allende e instaurano una dittatura con a capo il generale Augusto Pinochet. Nel Paese vengono subito sospese tutte le libertà: il parlamento viene sciolto e i partiti e i sindacati dichiarati illegali. Contemporaneamente, viene avviata una dura repressione verso i sostenitori di Allende e i militanti dei partiti di sinistra.

Nel 1990, quando nel Paese tornerà la libertà e la democrazia, un’apposita commissione nazionale conterà ufficialmente oltre 40mila perseguitati del regime tra morti, desaparecidos, torturati, incarcerati ed esiliati per motivi politici. Numeri, questi, contestati ancora oggi dalle associazioni delle vittime e dalle organizzazioni dei diritti umani. Negli anni Duemila, poi, un dossier della Commissione Valech voluta dall’allora presidente della Repubblica, Ricardo Lagos, per far luce sulla prigionia politica e la violenza negli anni della dittatura militare, ha rivelato che tra i torturati dal regime ci sono stati anche bambini minori di 12 anni.

Il colpo di stato in Cile arriva a meno di tre anni dall’elezione di Salvador Allende a presidente della Repubblica come candidato di Unidad Popular, una coalizione formato da socialisti, comunisti, radicali e cattolici di sinistra. Una volta al potere, Allende avvia una serie di riforme volte a trasformare il Cile in una nazione socialista, senza cedere alla deriva autoritaria. Innanzitutto il nuovo governo accelera sulla riforma agraria e su quella sanitaria. Poi vengono nazionalizzate le grandi industrie, tra cui quella del rame, le banche, le agenzie assicurative e la maggior parte delle attività centrali del Paese come la produzione e la distribuzione di energia elettrica, i trasporti ferroviari, aerei e marittimi, le comunicazioni, la siderurgia, l’industria del cemento, della cellulosa e della carta. Continua a leggere “45 anni dal colpo di Stato in Cile, di Lia Tommi”

Omaggio a Walter Delfini della SOMS di Novi Ligure, di Lia Tommi

Sabato 15 settembre, alle ore 17.30 nell’androne di Palazzo Dellepiane a Novi Ligure avrà luogo la manifestazione CIAO DELFO, voluta dalla SOMS per ricordare Walter Delfini, suo socio fondatore.

La figura di Walter, che tanto ha dato alla Città e ai diritti dei più deboli senza mai pretendere, sarà protagonista di un racconto a più voci, suoni e immagini, nel ricordo diretto di molti dei suoi compagni di viaggio e di vita, dall’infanzia a Porta Genova fino agli anni più recenti.

L’impegno politico nato agli inizi degli anni ’60 nel PCI novese, e proseguito con esperienze diverse che hanno spesso incrociato da protagonista anche le vicende nazionali, e le storie del lavoro, dell’impegno sindacale, le avventure, i viaggi, l’amore per l’ambiente e le battaglie ad esso collegate, la Liguria, l’Appennino, Novi. La passione per lo scrivere, i sentimenti, la famiglia, la sensibilità umana, gli amici, la convivialità, la saggezza e la capacità innata di analisi e sintesi, e il saper guardar lontano.

Tutto questo è stato il Delfo, che all’anagrafe risultava Valter Enrico Delfini, ma solo perché il fascismo vietava di usare la W in atti ufficiali, perchè lui era “Walter con la V doppia”, ha avuto una vita piena di cose, di lotte, di amici e compagni.
Sempre dalla parte della ragione dei deboli, sempre con generosità assoluta, e senza mai cedere a compromessi e secondi fini.
Un Uomo con la schiena dritta, autodidatta di grande intelligenza, e di enorme umanità.
Innamorato del mondo, delle persone, di Novi e della Val Borbera, con la passione della letteratura, della storia, dell’ambiente e delle lotte civili.
Fu anche fondatore della SOMS Novi, il suo ultimo atto formale per continuare a stare dalla parte dei deboli e della solidarietà.
Si vuole dedicare una giornata a Walter, piena di amici, immagini, racconti, letture, musica e ricordi, perchè DELFO VIVE.

La Città di Novi Ligure ha concesso il Patrocinio all’evento.

Campione olimpico di tiro con l’arco ospite della Cittadella dello Sport, di Lia Tommi

Sabato 8 settembre la “Cittadella dello sport e del Benessere ” ha ospitato il campione olimpico di tiro con l’arco Marco Galiazzo, a cui è stato conferito un riconoscimento.

L’arciere italiano Marco Galiazzo nasce a Padova il giorno 7 maggio 1983. Con la sua medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atene 2004 è diventato il primo italiano campione olimpico nella storia del tiro con l’arco nazionale.

Galiazzo inizia a tirare con l’arco alla tenera età di otto anni; è il padre Adriano che gli trasmette la passione per questo sport ed è lui che sarà sempre il suo allenatore. La prima vittoria significativa di Marco arriva ai Giochi della gioventù del 1993, quando ha solo dieci anni.

Ancora minorenne, a sedici anni, viene convocato per entrare nella Nazionale Italiana di Tiro con l’Arco.

La società per cui gareggia è la Compagnia Arcieri Padovani con la quale arriverà a conquistare l’oro olimpico. Quando nel 2004 Marco Galiazzo vola in Grecia, ha nel suo palmares un secondo posto ai mondiali juniores indoor del 2001 e un primo posto ai campionati europei del 2004.

Così, in punta di piedi, fa fuori un avversario dopo l’altro facendo appassionare sempre più gli italiani, che seguono in tv questo giovane sconosciuto. Si arriva al 19 agosto 2004, giorno della finale. Il luogo è il mitico Panathinaiko Stadium, arena dove si tenne la prima Olimpiade dell’era moderna nel 1896. Galiazzo nella gara maschile individuale supera il giapponese Hiroshi Yamamoto, in un’appassionante gara al limite della concentrazione. Una bellissima medaglia d’oro per lui e per l’Italia intera. Dopo alcuni insuccessi italiani fin lì visti ai Giochi, la medaglia di Galiazzo arriva inattesa, anche per lui stesso, e quindi ancor più bella. Continua a leggere “Campione olimpico di tiro con l’arco ospite della Cittadella dello Sport, di Lia Tommi”

” Dialogo d amore :”, di Grazia Torriglia

” Dialogo d amore :”, di Grazia Torriglia

Dialogo 016_8218817510301443113_n.jpg

” Dialogo d amore :”

Tu non sai
Che t ho cercato ovunque
Seguendo briciole
Lasciate da mille poeti
Seguendo orme
Impresse nella sabbia
E cancellate dalla risacca
Ed ora che ti ho trovato
Cosi simile ai miei sogni
Sei già perduto .

” Rincorro le tue orme
Dal giorno che ti ho vista
Sola e triste
Cercavi amore
Nei miei occhi,
Tra le mie mani. ..
Trovasti i miei sogni
E li catturasti
Tutti per te. “

Dove sei
Cavaliere delle mie notti
Principe dei miei sogni?
A volte mi sorprendi
Quando all improvviso
Ti trovo accanto a me
Poi scompari
E mi restano petali profumati
della tua essenza…
Posso solo attendere
Il tuo ritorno
Mentre i miei pensieri
Vagano alla tua ricerca.

Grazia Torriglia @diritti riservati

Il film “Sulla mia pelle “al Laboratorio Sociale, di Lia Tommi

Venerdì 14 Settembre, ore 21, al Laboratorio Sociale si terrà la visione collettiva del film “Sulla mia pelle – Gli ultimi sette giorni di Stefano Cucchi”, di Alessio Cremonini, con Alessandro Borghi.

Una proiezione gratuita e aperta, per ricordare e partecipare, perché la storia di Stefano è patrimonio della coscienza collettiva di un Paese: un insegnamento per tutti quelli che la portano con sé da sempre e un monito alla coscienza di chi ha fatto finta di non sapere.

Tradiscono gli occhi, di Maria Cannatella

Tradiscono gli occhi, di Maria Cannatella

tumblr_p25ebpP8Cp1r1arpmo1_540

Nascondono gli occhi,

il dolore che è racchiuso nel cuore.

Confondono gli occhi,

emozioni di ribellione.

Fantasticano gli occhi,

perchè hanno tanta voglia di sognare,

raccontare ed esprimersi.

Immaginano gli occhi,

oltre l’infinito e l’universo intero,

che impotente sta a guardare.

Tradiscono gli occhi,

per non mostrarsi alla vista dei curiosi.

Non trasparono invece, 

nulla agli impiccioni,

a chi non sa capire lo sguardo altrui.

Si emozionano gli occhi,

pensando all’amore,

si disperdono nel vuoto dell’anima,

che taciturna sta ad aspettare.

Occhi, specchio dell’anima,

dove si racchiude la malinconia,

la stessa che continua ad oscurare gli occhi,

intristirli, anche se loro hanno voglia di sorridere.

Cambieranno un giorno gli occhi,

ed intanto aspettano in silenzio.

maria Cannatella@

riservati tutti i diritti

foto: Tumbire

Luigi Di Maio, il 20 e 21 ottobre tutti a Roma, al Circo Massimo, per la quinta edizione di Italia 5 Stelle.

Luigi Di Maio, il 20 e 21 ottobre tutti a Roma, al Circo Massimo, per la quinta edizione di Italia 5 Stelle.

Poco fa ci siamo visti con Beppe Grillo e Davide Casaleggio e abbiamo un importante annuncio per tutti voi: il 20 e 21 ottobre ci vediamo tutti a Roma, al Circo Massimo, per la quinta edizione di Italia 5 Stelle.

41440702_1896561933713677_25619694669004800_o

La prima Italia 5 Stelle, pensata e fortemente voluta da Gianroberto, la organizzammo proprio al Circo Massimo nel 2014. Allora il nostro sogno era andare al governo per eliminare i vitalizi, per eliminare la corruzione, per dare il Reddito di Cittadinanza e non lasciare indietro nessuno, per restituire l’acqua pubblica ai cittadini. Vi ricordate? Oggi questo sogno si sta realizzando. Forse non ci siamo ancora fermati un attimo a pensarci.

Oggi siamo al governo e abbiamo già eliminato i vitalizi, abbiamo approvato la legge Spazza Corrotti in Consiglio dei ministri, stiamo inserendo il Reddito di Cittadinanza nella legge di Bilancio (vi rendete conto dell’enormità della cosa?) e a breve in Parlamento si discuterà la nostra proposta di legge sull’acqua pubblica, che è il primo punto del contratto di governo. Continua a leggere “Luigi Di Maio, il 20 e 21 ottobre tutti a Roma, al Circo Massimo, per la quinta edizione di Italia 5 Stelle.”

A mia madre, di Grazia Torriglia

A mia madre, di Grazia Torriglia

L'immagine può contenere: una o più persone, fiore e natura

Grazia Torriglia 

a mia madre

Un cammino doloroso il tuo
mamma
che il dolore altrui alleviavi
con la tua conoscenza dei mali ;
tu non sapesti curarti e, quando nacqui,
ti fui tolta mentre uomini vestiti di bianco
ti portarono là dove la sofferenza dell’anima
fu scambiata per pazzia.
Non siamo cresciute insieme
di me non hai vissuto l’infanzia né i tempi a seguire.

Io ti ho tenuta nel cuore e nei miei pianti
e ti ho accompagnata nell’ultimo viaggio
in una tomba oramai dimenticata.

gt@

Settembre… di Annamaria Latini

Settembre… di Annamaria Latini

tumblr_pekraq3iqW1xs1149o1_540 copia

Svanito è  il tempo

del vorticoso incedere;

or la vita agreste

d’ aria frizzantina inondata,

si riveste di serafica quiete.

Il silenzio settembrino

all’ Alba mi coglie gaudiosa

sotto la  maestosa quercia

a rimirar le zolle

rinnovate a festa.

il timido sole

sfiora la bruna vastità ,

ed io solitaria,

assaporando il profumo agreste,

odo l’ eco della paterna voce:

Oh, radici della lontana gioventù!

Oh amata terra mia!

                    Annamaria Latini

Sogni al vento (riflessione) di Maria Cannatella

Sogni al vento  (riflessione) di Maria Cannatella

tumblr_osbijvxuxR1w43rk9o1_540

Cantare al vento è come gridare alla libertà,

quella che mi è mancata, insieme ai sogni,

che non ho mai potuto realizzare.

Sono infatti la, in aria, perchè,

non sanno cosa fare.

Difficile la vita senza sogni,

ho ancora tanti desideri nel mio cuore,

ma ciò che mi ha fatto più male,

non avere una madre.

Beh! Non basta averla su un pezzo di carta,

perchè è nel cuore che a me manca.

Ne avrei voluto una, doveva solo amarmi,

proteggermi e confortarmi.

Ho perso questo dalla vita,

nessuno potrà mai ridarmelo.

E’ andata così, in modo ingiusto,

solo perchè lei è avvolta dalla sua indifferenza,

in un suo mondo oscuro,

fatto solo di cattiveria.

Mai un bacio, una carezza, una risata,

un dialogo tra noi, ma solo parole offensive.

La mamma deve essere la tua vita,

a me è mancata questa vita.

Canto a te vento questo mio dolore.

Ma sogno di diventare una grande poetessa,

ed in qualche modo essere amata,

da chi riesce a comprendermi.

Lo spero davvero.

maria Cannatella@

riservati tutti i diritti

foto Tumbir

Chi ha paura…della Fornero?

Il blog di Carmen Vurchio

Carmen Vurchio (312) CARMEN VURCHIO

Ma veramente c’è chi è andato alla Festa dell’Unità a Milano per incontrare la Fornero e chiederle un autografo sul suo libro “Chi ha paura delle riforme”? Comunque se il libro lo avesse intitolato: “Chi ha paura della Fornero”, sono sicura che sarebbe andato esaurito in poche ore, invece gli unici esauriti sono coloro che hanno pagato il caro prezzo della sua riforma. Anche se c’è chi sta peggio, ed è chi continua a invitarla, in tv come altrove, in qualità di “ospite d’onore”. Io, senza offesa, mi sento onorata di non averla mai incontrata.
C.V.

View original post

Fate fuori il vostro capo: LICENZIATEVI!

- Radical Ging -

Nel 2016 mi sentivo realizzato. Vivevo a Londra ormai da quasi 3 anni, avevo un bel posto di lavoro, grandi possibilità di carriera, forse uno stipendio più che dignitoso, sembrava non mancarmi nulla. Potevo permettermi qualche sfizio, certo non molti, ma tutto sommato non avevo da lamentarmi.

E invece mi sbagliavo in toto.

Il mio lavoro imponeva dei ritmi serrati, la giornata non era scandita in ore o mezz’ore, ma in quarti d’ora. Ogni quindici minuti c’era un’emergenza, un compito, qualcosa da sbrigare, ma non solo. Oltre alle incombenze del presente, c’era sempre da pianificare, per i 15 minuti successivi, per le ore a venire, per i giorni futuri, i mesi oltre l’orizzonte, gli anni lontani. Un meccanismo del genere che spinge l’essere umano a puro ingranaggio nella macchina dello sviluppo a tutti i costi può portare a una cosa soltanto, o forse a due. Una di…

View original post 749 altre parole

Torrijas

COMMEMEMUCHO

La torrija es un postre de origen humilde y muy fácil de preparar. Se suele tomar en Cuaresma y en Semana Santa, excepto en el norte de España que se prepara en Navidad, pero la verdad es que se consume todo el año. A la torrija se la nombra por primera vez  en un libro de Juan del Encina del siglo XV, en el que recomienda su consumo para la recuperación de parturientas. Durante el siglo pasado era muy habitual pedirlas  en los bares de Madrid.

¿Qué se necesita para preparar las torrijas? Una barra de pan (del día o duro, no importa), medio litro de leche, 3 huevos, canela en rama, canela para espolvorear y 100 gr. de azúcar y también  aceite de oliva para freírlas.

Como ocurre con otros platos cada cocinero le añade su propio toque a las torrijas pero personalmente creo que la especia imprescindible y estrella…

View original post 257 altre parole

Bizcocho de chocolate by mabm

TEJIENDO LAS PALABRAS

IMG-20180907-WA0005 Foto by mabm

El viernes por la noche me entraron unas ganas locas de comerme algo de chocolate. Pero el cielo de septiembre, veleta, amenazaba tormenta y no me apetecía nada bajar al super de al lado de casa, que además estaría ya cerrado, a comprarme una tableta. Se me ocurrió otra manera de conseguirlo, pero la descarté al instante por patética. Así que hice un inventario rápido de lo que quedaba en la despensa, que no era mucho (mañana tendría que hacer la compra), busqué en google y ¡gualá!, aparecieron la tira de resultados.

BC1

Opté por un vídeo de YouTube donde explicaba como elaborar un bizcocho sencillo de yogur y recordé que, no sería la primera vez que lo preparaba , pues de pequeña ya lo había hecho otras veces; es ese en que como medida se utiliza el envase del danone.

Me dispuse a reunir…

View original post 317 altre parole

Reciproco soccorso fra stagisti solitari

Doduck

Da qualche giorno Pilush se n’è andato a 500 km da casa per un importantissimo lavoro improrogabile pre-vacanze, molti colleghi dell’Azienda Ridens sono partiti per ferie anticipate, viaggi intercontinentali, varie ed eventuali e Lavorandia, in generale, si è progressivamente svuotata rimanendo terra di un’unica categoria di persone: gli stagisti sfigati che non vedranno il mare prima di metà agosto.

Tra le prime linee di questa categoria di persone figuriamo, ovviamente, io e il povero Puad che, stoici, teniamo duro seduti alla nostra scrivania, incuranti dell’afa, della stanchezza e delle foto social di gente che sorseggia drink, su isole lontane.

L’essere rimasti soli in città comporta, per me e Puad, conseguenze diverse, derivanti da nostre diverse caratteristiche psico-fisiche. A me, per esempio – donna incinta, pigra e complicata – questa solitudine forzata regala momenti di estrema gioia dati dalla prospettiva di poter andare a dormire alle 21 o mangiarmi da…

View original post 334 altre parole

Pensando a te

Non di questo mondo

Erano tutte lì, le parole.
Ascoltavo “e penso a te”,
i suoni potenti costringevano il cuore in un angolino del petto,
la chitarra graffiava l’ aria riempita dalla sezione fiati e dalla luci.
E pensavo a te,
e sì, si tu lo sai.

Le parole erano tutte lì
e tornavano in mente
insieme a qualcosa che non scordo.

Era una cover band di Battisti, di grande impatto sonoro,
ma capire tu non puoi se non eri lì
e se non hai mai visto davvero un airone alzarsi in volo lungo il fiume.
Era un canto libero, e s’ innalzava altissimo,
mentre tornava in mente
dolce come mai, come non è lei.

S’innalzava in cieli immensi, fiumi azzurri e praterie,
e a terra un’ attrice di ieri,
di un cinema di periferia
e lei sola sa se è vero o no che credo in lei.

Le parole erano tutte lì,
al…

View original post 64 altre parole

La mia casa di allora

"La casa nel bosco"

autore Piero Bargellini

quadro-veranda-panca-rossa-56x46-aw0517_g

    * foto scaricata dal web di ”Sabina Laganà”

[…]

Che casa piccina, ma che casa amorosa!

E dentro codesta casupolina una famiglia numerosa e felice. Per stare in quella casa, bisognava volersi bene. Di quegli anditini stretti ne approfittavo per abbracciare la mamma. Anche il babbo che no era smanceroso si lasciava coccolare dalle mie sorelle. Quando anche ora tra fratelli si ricorda quella casa, ci torna la dolcezza di quello stare uniti in una casa tanto meschina.

Ma più che altro le mie sorelle ridono: – Ti ricordi dei nostri ricevimenti? Ma come ci si poteva stare? Ti ricordi il vento in camera tua? e ti ricordi di quando pioveva e si dovevano mettere le catinelle sul letto? –

Ma se per le mie sorelle e per mio fratello sono questi ricordi che fanno cara quella casa, per me c’è qualcosa di più. Da quella casa io partii per la…

View original post 245 altre parole

Tutto è tranne quello che appare …..

Il Pikaciccio

Lo diceva Pirandello….. e questa foto lo dimostra in pieno ….

L’abbiamo scattata domenica al lago … settembre al lago, guardandola invece qualche giorno dopo ….. ci ricordava una domenica al mare in piena estate.

Oggi ci sentiamo filosofi, oggi abbiamo voglia di scrivere quegli articoli liberi senza vincoli … piccoli sfoghi di pensieri come quando facevamo parte dell’open blog Creandoutopie ( a proposito ragazzi ci mncate )

In questi giorni caotici….. tutti concentrati sul nostro nuovo progetto … abbiamo poco tempo per viaggiare e purtroppo anche per scrivere.

Siamo felici,  entusiasti … con il sorriso sempre anche se non è tutto così facile…. la tensione è tanta quasi come la stanchezza.

Tutto è appunto tranne quello che appare ….. ma noi non abbiamo paura continuiamo diritti per la nostra strada…. anche se a volte qualcuno prova a metterci i bastoni tra le ruote, per fortuna però sono molti di…

View original post 34 altre parole

Fotopoesia – Con il sorriso dell’Estate .

ℓα ροєѕια ροяτα ℓοиταиο - ροєτяγ gοєѕ Ꮠαя αωαγ 🇮🇹

Con il sorriso dell’Estate dentro me

vedo che ancora una volta è il tuo sorriso.

Quello che tu per me riservi sempre

quello che vorrei essere per te .

Sebina

Sole che splende sempre dentro al cuore

e come il sole scalda e da la luce

e anche se distante mai assente

e anche se in Gennaio è sempre Estate .

Con il sorriso dell’Estate dentro

guardo con ottimismo al mio futuro

e seguo te dolcissima Sabina

e nulla conta

se non che ti sorrida

… … .,.

Marco Vasselli per Sabina © 2018

View original post

– Una gatta ed il topo –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

Lei si chiama Wilmy, gatta di periferia, lui Freddy, topo di città. Wilmy ha un carattere tutto suo, ama le cose semplici ma finisce sempre nel nuotare in quelle più complicate. Freddy ama ironizzare sempre, e nel complicato non si arrende, questo è ciò che fondamentalmente hanno in comune questa gatta e questo topo. Due vite diverse, in due luoghi diversi appartenenti però ad unico cielo. Sì, perché le diversità d’appartenenza arrivano fino a tot. metri da terra, dopodiché tutto è possibile ed i sogni possono prendere vita per davvero. Wilmy ama il pesce, Freddy il formaggio, e sapete, la loro unicità sta nel fatto che lei corre tutto il giorno per procurare del formaggio, e lui zampetta, costretto e limitato dal poco tempo a disposizione, affrontando delle corse anche rischiose, per il mercato del pesce. Insomma, l’uno pensa all’altro, nonostante tutto. Un incontro tra due generi diversi nella loro…

View original post 459 altre parole

I nomi, Billy Collins

nonsolobiancoenero

Questa poesia è dedicata alle vittime dell’11 settembre e a quanti sono loro sopravvissuti

Ieri, ero disteso, sveglio, nel palmo della notte.
Una pioggia leggera è entrata furtiva, senza aiuto di vento;
E quando ho visto il luccichio d’argento alle finestre,
Ho iniziato dalla A, da Ackerman per la precisione,
Poi Baxter e Calabro,
Davis e Eberling, nomi che cadevano a proposito
Come le gocce cadevano nel buio.
Nomi stampati sul soffitto della notte.
Nomi che scivolavano attorno a una piega colma d’acqua.
Ventisei salici sulle rive di un fosso.
Al mattino, sono uscito a piedi scalzi
Tra migliaia di fiori
Gonfi di rugiada come gli occhi di lacrime,
E ognuno aveva un nome –
Fiori inciso su un petalo giallo
Poi Gonzalez e Han, Ishikawa e Jenkins.
Nomi scritti nell’aria
E cuciti al vestito del giorno.
Un nome dietro una foto attaccata a una cassetta della posta.
Monogramma su…

View original post 704 altre parole

Gusci di cozze e vongole come barriere

Creando Idee

I gusci di cozze e vongole raccolti da ristoratori locali e cittadini, riutilizzati per costruire una barriera naturale che difenda da inondazioni e tempeste. È il progetto appena lanciato dalla cittadina di Hempstead, a Long Island, Stato di New York. Dove tutti gli abitanti si stanno impegnando nella raccolta differenziata degli scarti di frutti di mare per i quali sono stati disposti speciali bidoni. Una volta raccolte diverse tonnellate, usate per riempire centinaia di sacchi a rete, che da qualche giorno vengono collocati intorno all’area della Long Meadow Island. L’idea è quella di cercare di creare una sorta di barriera corallina: ripristinando in maniera artificiale ma con prodotti naturali quella che circondava l’isola, andata distrutta, nel tempo, da imbarcazioni e turisti. “I rischi legati ai cambiamenti climatici riguardano tutti coloro che vivono affacciati sul mare. Abbiamo già sperimentato nel 2010, con l’uragano Sandy, le terribili conseguenze di essere senza…

View original post 93 altre parole

Una poesia di Grazia Torriglia

Una poesia di Grazia Torriglia

Grazia

http://feeds.feedburner.com/AlessandriaToday

Raccogli tutte le tue primavere
le estati vissute tra le braccia dell’amore
gli autunni languidi ma sempre vivaci
e gli inverni trascorsi in attesa delle prossime fioriture
Raccogli tutto e fanne un fascio di colori e profumi
aggiungi solamente quella rosa bianca
che stamani una rondine ha appoggiato
sul davanzale del tuo cuore.

gt@

Ottavia Piccolo bloccata al Lido di Venezia perché indossava un fazzoletto dell’Anpi

A La Nuova Venezia l’attrice ha espresso tutta la sua indignazione: “In che Paese viviamo? In Italia c’è sempre meno apertura sociale”.

La polizia l’ha bloccata alla Mostra del cinema di Venezia perché aveva il fazzoletto dell’Anpi. Ottavia Piccolo, attrice di cinema e teatro, aveva annunciato la sua partecipazione al “presidio” organizzato dalla Sinistra davanti al palazzo del Cinema del Lido, per ricordare gli infortuni e la precarietà del lavoro in Italia. Ma le autorità l’hanno fermata: “Mi hanno fermata perché avevo al collo un fazzoletto dell’Anpi. Incredibile. Ma in che Paese viviamo?”.

L’attrice, da tempo testimonial contro il passaggio delle grandi navi a San Marco e per la libertà di stampa, ha raccontato a La Nuova Venezia l’episodio e ha espresso indignazione per quanto subito…. continua su: Ottavia Piccolo bloccata al Lido di Venezia perché indossava un fazzoletto dell’Anpi

Matteo Renzi is back: “Nei miei confronti un clima da 2012, ma non mi candido segretario”

ANSA

“Il clima nei miei confronti è come quello nel 2012…”. Matteo Renzi è compiaciuto e anche un po’ imbarazzato dai tripudi di folla che continua collezionare alle feste dell’Unità. La scorsa settimana a Ravenna, domenica a Firenze, ieri sera a Milano. Divertito e carico, ma non sa che farne di tutta questa energia. Almeno per ora. “Non mi candido alla segreteria”, continua a ripetere ai suoi, anche oggi dopo lo speech al convegno organizzato a Milano da Algebris, il fondo finanziario che fa capo all’amico Davide Serra e che ha messo su al proprio interno un forum non-profit di cui fa parte lo stesso Renzi come adviser e l’ex vicepremier anglosassone, il liberale Nick Clegg, come chairman.

In attesa del congresso Pd (“Mi arrabbio quando dicono che lo voglio ritardare!”, si sfoga Renzi), i renziani hanno organizzato una due giorni di riflessione di area a Salsomaggiore il 21 e 22 settembre. Riunione di corrente, a porte chiuse, anche se Renzi dice che non sa se ci andrà: punta di certo alla Leopolda dal 19 al 21 ottobre… continua su: Matteo Renzi is back: “Nei miei confronti un clima da 2012, ma non mi candido segretario”

Mondo di mezzo, la corte d’Appello riconosce il reato di associazione mafiosa per Buzzi e Carminati ma riduce le pene

 

Il ‘ras’ delle coop romane condannato a 18 e 4 mesi anni di reclusione, l’ex Nar a 14 anni e 6 mesi

HP

Si tratta di una sentenza storica in cui sono state inflitte pene pesanti proprio per gli episodi di corruzione con condanne, in alcuni casi, superiori alle richieste della Procura… continua su: Mondo di mezzo, la corte d’Appello riconosce il reato di associazione mafiosa per Buzzi e Carminati ma riduce le pene

Orban divide il giallo dal verde. M5S voterà le sanzioni europee al premier ungherese

Il “Rapporto Sargentini” spacca il governo sul voto sulle violazioni di Budapest dei valori fondanti dell’Ue. Ma Salvini fa spallucce: “Nessun problema”. L’Ungheria costituisce una minaccia per l’Europa? Cosa fare con Viktor Orban? Approda oggi al Parlamento europeo, riunito in sessione plenaria, il “rapporto Sargentini” – dal nome della europarlamentare olandese dei Verdi Judith Sargentini – sulle violazioni allo stato di diritto compiute da Budapest.

Il voto di mercoledì si preannuncia infuocato, ma servono i due terzi a Strasburgo per approvare una proposta di iniziativa legislativa che potrebbe innescare la procedura dell’articolo 7 e condurre anche alla sospensione del diritto di voto di Budapest in senso al Consiglio Ue. Nulla accadrà se il primo ministro ungherese avrà il sostegno del suo gruppo, il Ppe. Ma proprio il gruppo parlamentare più numeroso dell’emiciclo è l’osservato speciale. A pochi giorni dal voto in Svezia, che ha visto avanzare – ma non sfondare – l’estrema destra populista, e con l’affermarsi del Governo gialloverde in Italia, molti eurodeputati, anche tra i Popolari, valutano se sia il momento di dare un segnale… continua su: Orban divide il giallo dal verde. M5S voterà le sanzioni europee al premier ungherese

” Quei giorni perduti a rincorrere il vento…..””DeAndre’ “, di Grazia Torriglia

13084229_268547553491529_549704538_n 

” Quei giorni perduti a rincorrere il vento…..””DeAndre’ “, di Grazia Torriglia

” Quei giorni perduti a rincorrere il vento…..””DeAndre’ “

Sempre il vento
Sussurra ai poeti
E scuote i loro pensieri
E le passioni

Sempre il vento
Porta lontano gli amori
A vivere le loro magiche storie
Fuori dalla realtà.

Vento che sussurra
Vento che accarezza
Vento che porta baci
E che avvolge
In un turbinio di sensazioni

Ma anche vento che separa
Che distoglie
Che scuote e fa cadere rami e foglie
Che strappa i petali
Che allontana i cuori
Vento che schiaffeggia.

Indifferente
Lascia cadere a terra
Stracci d amore
E si allontana
Portandosi via
Quell altra metà di cuore
Cui sussurra nuove parole di passione.

Grazia Torriglia @diritti riservati

Lei era per l’amore, di Grazia Torriglia

Lei era per l’amore, di Grazia Torriglia

http://feeds.feedburner.com/AlessandriaToday

Lei era per l'amore

Lei era per l’amore

Ricordi vivi di un’immagine
linee ben definite e fiere , consapevoli di piacere.
Sapeva di accendere fantasie
ma non si vide mai bella.
Se lo chiedeva incredula
quando capiva il troppo interesse
di tanti…forse troppi. ..
occhi che cambiavano espressione
mandando ben.precisi messaggi.
Non era femmina da cena e dopocena
e nemmeno da regali costosi
lei era per l’amore
che allora voleva per un unico uomo.

gt@

Tortona: Partecipa anche tu al Servizio civile universale 2018

Tortona: Partecipa anche tu al Servizio civile universale 2018

Venerdì 28 settembre 2018 scade il termine per partecipare al Servizio Civile Universale 2018.

Tortona Ex Caserma Passalacqua Municipio

I giovani, in possesso dei requisiti dettagliatamente indicati nel Bando pubblicato, interessati a partecipare ad uno dei progetti proposti dal Comune di Tortona, possono presentare apposita domanda, scaricabile dal Sito Istituzionale dell’Ente,  direttamente all’Ufficio  Protocollo con consegna a mano,  tramite posta certificata PEC personale all’indirizzo: comune.tortona@pec.it, oppure tramite Raccomandata A/R. 

I posti messi a disposizione dal Comune di Tortona sono complessivamente 30:

  • 10 posti nell’area educativa bambini e ragazzi 6-14 anni, progetto “NUOVE GENERAZIONI OGGI E DOMANI”;  

  4 posti nell’area educativa 1-6 anni, progetto “PRONTI VIA…PICCOLI IN GIOCO”;

  4 posti nell’area assistenza anziani, progetto “NOSTAL…GIOIA”;

  6 posti nell’area biblioteca e cultura, progetto “CULTURA E C.I.T.T.A’. Comunità Innovazione Tradizione Territorio Arte”;

  6 posti nell’area delle politiche giovanili, progetto “GIOVANI PROTAGONISTI IN MOVIMENTO”. Continua a leggere “Tortona: Partecipa anche tu al Servizio civile universale 2018”

Alessandria today, partenza sprint con numeri da record, grazie a tutti

Alessandria today, partenza sprint con numeri da record, grazie a tutti

Alessandria today nasce a fine novembre 2017, se poco più di nove mesi fa ci avessero detto che avremmo raggiunto questi risultati molto probabilmente non ci avremmo creduto, invece sono stati realizzati.

tumblr_penkmc6yRy1qceq4wo1_540 copia

L’impegno profuso da tutti i componenti della redazione, che ovviamente continua è stato grande e questo nel nostro piccolo, non ci dimentichiamo che siamo solo un blog e non un giornale online, ci ha consentito di raggiungere i seguenti risultati:

200.000 visite, 60.000 mi piace, oltre 3.500 follower delle varie pagine social collegate: facebook, twitter, google+, tumbir, pinterest e il canale YouTube, 420 blogger follower e non iscritti al blog, 1.200 commenti, con 22.000 post pubblicati.

I blog è suddiviso in sei sezioni: Cronaca, Cultura – poesie – eventi, Scrittori, Ambiente, Associazioni e Politica. Continua a leggere “Alessandria today, partenza sprint con numeri da record, grazie a tutti”

Rocchino Muliere sulla questione ILVA

Rocchino Muliere sulla questione ILVA

Novi Ligure: Dopo la recente intesa raggiunta al Ministero per lo Sviluppo Economico per il passaggio dell’Ilva s.p.a. ad Arcelor Mittal, si apre una settimana che vedrà protagonisti i lavoratori del gruppo siderurgico impegnati in diverse assemblee e nel referendum che dovrebbe sancire il via libera definitivo all’accordo.

rocchino-muliere

Intanto il Sindaco di Novi Ligure, Rocchino Muliere, si dice soddisfatto degli ultimi sviluppi: «L’auspicio dell’Amministrazione e del Consiglio Comunale era che si arrivasse in fretta alla chiusura della trattativa con Arcelor Mittal. Ciò è accaduto, quindi salutiamo con favore questa soluzione, favorita anche dall’atteggiamento responsabile e coerente tenuto dalle Organizzazioni Sindacali che hanno da sempre sostenuto la necessità di coniugare la produzione dell’acciaio con il rispetto dell’ambiente e del territorio.

Avevamo già giudicato positivo il piano di risanamento ambientale e la bonifica del sito di Taranto ed anche la conclusione raggiunta sui livelli occupazionali ci pare soddisfacente. Per il nostro Paese – sottolinea Muliere – sarebbe stata una sciagura uscire dalla produzione dell’acciaio. Ora l’Ilva deve tornare a produrre a pieno regime e mi auguro che i futuri investimenti possano fare aumentare la produzione secondo la potenzialità degli impianti, attualmente sottoutilizzati. Continua a leggere “Rocchino Muliere sulla questione ILVA”

Alessandria si tinge di Nero Rizzoli, di Lia Tommi

Questa sera, presso il teatro Parvum di Alessandria, alle 21, i curatori Michele Rossi e Tommaso De Lorenzis presenteranno la nuova collana NeroRizzoli di Rizzoli, dialogando con Piero Spotti, libraio ed editore, ideatore della rassegna gialla “Notti nere”.

Saranno presenti, con i loro romanzi, sei scrittori della collana, tra cui spicca l’esordio eccellente di Luca Crovi, grande esperto di gialli e autore di saggi su questo genere letterario.

 

Amag Mobilità: Trasporto pubblico locale, con la ripresa dell’anno scolastico è scattato l’orario invernale

Amag Mobilità: Trasporto pubblico locale, con la ripresa dell’anno scolastico è scattato l’orario invernale

Alessandria: AMAG Mobilità ha garantito il servizio pubblico nonostante il disagio operativo causato dal 20% della forza lavoro preposta assente per malattia. Per tutelare la città e gli utenti l’azienda ha comunicato ufficialmente la situazione a Prefettura e Comune.

Autobus

La Direzione di AMAG Mobilità informa che stamane, Lunedì 10 Settembre, all’avvio dell’orario invernale del servizio in contemporanea con la ripresa dell’anno scolastico, 12 autisti hanno comunicato di essere in malattia e non hanno preso servizio. A questi vanno aggiunti 5 altri autisti già in malattia dalla scorsa settimana. In totale, dunque, sono 17 gli autisti che oggi non hanno preso servizio per malattia.

Ricordiamo come i turni complessivamente operati da questa azienda nell’orario invernale sono 81. Ne consegue che oltre il 20% della forza lavoro reputata necessaria per rendere il servizio pubblico di trasporto è oggi fuori causa per malattia. Continua a leggere “Amag Mobilità: Trasporto pubblico locale, con la ripresa dell’anno scolastico è scattato l’orario invernale”

ALEcomics – Festival del fumetto

ALEcomics – Festival del fumetto

Alessandria, 15-16 settembre 2018

alec IMG_0196ALECOMICS 2018

Sabato 15 e domenica 16 settembre, la Cittadella di Alessandria ospiterà la quarta edizione di ALEcomics, il Festival del Fumetto che, dopo i successi degli anni precedenti, si preannuncia nuovamente come evento dal forte potere attrattivo, in grado di attirare visitatori da tutto il Piemonte e non solo.

Il tema della manifestazione di quest’anno sarà il Giallo-Noir, in tutte le sue declinazioni, per un evento ricco di appuntamenti, mostre e intrattenimenti in cui a farla da padrone saranno le atmosfere investigative tipiche del genere.

Le peculiarità dell’edizione 2018 di ALEcomics sono state presentate nel corso della conferenza stampa odierna al Palazzo Comunale di Alessandria, alla presenza di Gianfranco Cuttica di Revigliasco, Sindaco della Città, Cherima Fteita, Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi, Matteo Pallavicini, Presidente dell’Associazione Culturale ALEcomics, Matteo Mirko Guzzon, Vicedirettore artistico di ALEComics, insieme a Alex Ferracin, Pierluigi Boeris e Marco Bovone, soci ordinari dell’Associazione. Continua a leggere “ALEcomics – Festival del fumetto”

Ravetti: Una tappa del Giro d’Italia nel 2019. Gran bella notizia nel mito di Coppi e Girardengo.

Ravetti: Una tappa del Giro d’Italia nel 2019. Gran bella notizia nel mito di Coppi e Girardengo.

Ora è fondamentale coinvolgere tutto il territorio.

04/07/2017 - X LEGISLATURA - Ravetti

Alcuni organi di informazione pubblicano la bella notizia che molto probabilmente nel 2019 l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia avrà come scenario il territorio della provincia di Alessandria. Giova ricordare che il 2019 sarà l’anno del 100° Anniversario della nascita del Campionissimo Fausto Coppi avvenuta appunto il 15 settembre 1919. Rilevo dalle notizie che l’intenzione degli organizzatori del Giro potrebbe essere quella della partenza della tappa a Pinerolo e l’arrivo a Novi Ligure, città natale di Costante Girardengo, altro indimenticabile campione.

Premetto che Fausto Coppi e Costante Girardengo appartengono al mondo e alla storia del ciclismo, non solo a qualche porzione territoriale della nostra provincia. Tuttavia sarebbe bene non dimenticare che la città di Tortona e il tortonese, al pari della città di Novi Ligure e del novese, ritengono il Campionissimo un figlio delle loro terre. Per questa ragione dovrebbero essere coinvolte da protagonisti nell’organizzazione dell’evento sin dal principio, ciascuno con un ruolo specifico, senza ovviamente dimenticare il paese di Castellania dove Fausto è nato e dove riposa nel Mausoleo accanto al fratello Serse. E non lo affermo per alimentare la dannosa conflittualità tra i centri zona ma per garantire maggiore coesione, interesse, forza e opportunità all’evento stesso.  Questo è l’obiettivo che consegnerò all’Assessore Regionale allo Sport Giovanni Maria Ferraris e alle Istituzioni della nostra provincia.  

Domenico Ravetti

Consigliere Regionale

Capogruppo PD

Cheirasco: Bagno di folla alla Pieve di Viguzzolo per la Mattinata pro-pista ciclabile

Cheirasco: Bagno di folla alla Pieve di Viguzzolo per la Mattinata pro-pista ciclabile

Domenica 9 settembre 2018, puntuale alle 10.40, un lungo cordone di oltre 150 biciclette è giunto alla Pieve di Viguzzolo, dove ad attenderlo, festanti, c’erano forse altrettante persone. E’ stato questo il momento più entusiasmante della mattinata pro-pista ciclopedonale, organizzata dal Comitato Smart Land per festeggiare la vittoria del Bando regionale “Percorsi ciclabili sicuri”, che finanzierà la realizzazione dell’opera.

“Abbiamo saputo di aver vinto il bando e quindi di esserci accaparrati il finanziamento regionale a giugno, ma per festeggiare abbiamo voluto aspettare la Festa Patronale di Viguzzolo. Spiega il Comitato Smart Land, promotore della pista ciclopedonale tra Tortona e Viguzzolo. Proprio durante la Festa Patronale di due anni fa la nostra avventura ha avuto inizio e proprio durante la Festa Patronale abbiamo voluto festeggiare il successo ottenuto”.

L’orario della Conferenza ha coinciso con quello della Messa, riducendo un po’ le presenze alla conferenza in programma alle 11.00 presso la Pieve romanica, ma non certo quelle della pedalata, che è stata un successo: una lungo cordone si è snodato tra la stazione di Tortona e Viguzzolo su quello che sarà il futuro percorso della pista ciclo-pedonale. Nel frattempo un gruppo di camminatori e di appassionati di Nordic Walking ha raggiunto la Pieve camminando lungo il sentiero 101 della Provincia di Alessandria, che da Tortona raggiunge Viguzzolo. Continua a leggere “Cheirasco: Bagno di folla alla Pieve di Viguzzolo per la Mattinata pro-pista ciclabile”

Un addio, di Antonietta Fragnito

Lei disse che andava
Lui la guardo’ uscire dal suo sguardo
La vide andare
Riconobbe la sua camminata distante
il suo volto di spalle
Non seppe più nulla di lei
Solo che era in una città lontana dal suo cuore
Nell’isolato di fronte.
Vero è che poteva andare da lei quando voleva
Lui pensava spesso alla macchina di lei
al suo gatto
A quel filo di malinconia che le
sporcava il viso
Lui sapeva di preciso il piano del suo appartamento
Poteva tornarci quando voleva.
Solo che di lì innanzi avrebbero parlato
un’ altra lingua
Avrebbe ben celato il suo sentimento
in un cordiale come stai

San Salvatore Monferrato: Pem e altro ancora, di Cristina Saracano

Nella splendida cornice delle colline del Monferrato, patrimonio UNESCO, a San Salvatore, a due passi dalla città, si svolge dal 24 agosto e per tutto il mese di settembre, Pem, parole e musica in Monferrato, direttore artistico Enrico Deregibus.

Si sono già succeduti ospiti di un certo livello, come Nada e Frankie-hi-nrg.

Questa sera dalle 21, in frazione Fosseto 62, il cantautore Diodato ci presenterà “La voce, la raffinatezza, il rock”, nell’ambito della sua attività artistica.

Domani Enrico Deregibus intervistera’ in via Prevignano 47, sempre a San Salvatore Monferrato, il rapper Ghemon, che si sottoporrà a un’intervista con il giornalista, il tema è il male oscuro, la depressione, le cause e i consigli per affrontarla.

L’ho dimenticata, di Maria cannatella

L’ho dimenticata, di Maria cannatella

tumblr_inline_pek2bp120H1rc6lno_540

Non la ricordo più,

l’ho dimenticata,

quella poesia,

che all’improvviso,

arrivava alla mia mente.

Raccontava di ricordi,

di sorrisi e pianti,

delle ingiuste rinunce,

con troppi sogni svaniti,

di notti sofferenti,

dei miei continui lamenti.

E’ strano, ma l’ho dimenticata.

Volevo scriverla per ricordarla,

rivivere in qualche modo,

quei tristi momenti,

brutti periodi della mia vita.

I momenti della delusione,

di un amore non corrisposto,

quell’amore tanto sofferto,

in silenzio nel mio cuore,

nascosto anche a me stessa.

Un amore che ha fatto male alla mia anima,

mi ha trasformata,

nella persona che oggi sono.

Forse è per questo che l’ho dimenticata.

Per non soffrire mai più.

maria Cannatella@

riservati tutti i diritti.

Il saluto dell’Assessore Silvia Straneo per il nuovo anno scolastico

Il saluto dell’Assessore Silvia Straneo per il nuovo anno scolastico

Alessandria: Un nuovo anno scolastico che sarà una nuova fonte di saperi per tutti.

Per i più piccoli, che nei nidi scopriranno nuove emozioni e sensazioni con l’esplorazione guidata del mondo.

silvia-straneo

Per i bimbi delle scuole dell’infanzia con le prime certezze e competenze vissute in comunità.

Per i bambini delle scuole primarie che varcano le frontiere della scrittura e della lettura.

Per i ragazzi delle secondarie di primo grado e delle scuole superiori con competenze via via più complesse per approdare all’università dove si sviluppa la passione per le innovazioni e la ricerca.

Sarà un nuovo anno vissuto tra genio e “regolatezza”. Le scuole sono una seconda casa in cui crescere non solo nell’acquisizione di competenze ma anche di maturità e di rispetto delle regole per affrontare la vita lavorativa e sociale in pienezza. Continua a leggere “Il saluto dell’Assessore Silvia Straneo per il nuovo anno scolastico”

Gambarina: Islam, Ebraismo e Cristianesimo le tre grandi religioni Monolatre, tra verità e menzogna

Gambarina: Islam, Ebraismo e Cristianesimo le tre grandi religioni Monolatre, tra verità e menzogna

gambarina locandina caputi religioni

Alessandria: Mercoledì 12 settembre alle ore 21.30 presso il Museo Etnografico della Gambarina, Piazza della Gambarina, 1, Alessandria, Ferdinando Caputi Archeologo, specializzato in Paleontologia e Paleoantropologia docente e ricercatore universitario in pensione, terrà una conferenza sul tema: Islam, Ebraismo e Cristianesimo le tre grandi religioni Monolatre, tra verità e menzogna.

ASSOCIAZIONE AMICI DEL MUSEO ETNOGRAFICO GAMBARINA-ONLUS

Piazza Gambarina n°1-15121 Alessandria

Molinari e Romeo. Pensioni: Lega, quota 100 senza vincoli per restituire diritti rubati

Molinari e Romeo. Pensioni: Lega, quota 100 senza vincoli per restituire diritti rubati

Molinari

Roma, 10 Set “Smontare la Legge Fornero è dare risposte concrete al paese: lavoriamo a “quota 100″ senza vincoli per restituire i diritti rubati a tanti lavoratori da quel provvedimento e per aprire il mondo del lavoro a migliaia di giovani. E’ questa la priorità dei Gruppi parlamentari della Lega per il Def. Se il Pd, dopo il tempo sciupato, vuole continuare a fare sterile polemica, faccia pure. Noi non ci presteremo, abbiamo un Paese da rimettere in moto”.

Lo dichiarano in una nota i capigruppo della Lega di Camera e Senato Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.

Cisl FP: Uno spiraglio di attenuazione della carenza di personale presso le due Aziende Sanitarie di Alessandria

Cisl FP: Uno spiraglio di attenuazione della carenza di personale presso le due Aziende Sanitarie di Alessandria

LOgO CISL AL-AT NUOVO - Copia

Uno spiraglio, seppure parziale e di prospettiva, di attenuazione della cronica carenza di personale presso le due Aziende Sanitarie di Alessandria: Azienda Sanitaria Locale e Azienda Sanitaria Ospedaliera.

Ipotizzate nel Programmate triennale prossimo, l’assunzione di 50 Infermieri, 30 OSS (Operatrici Socio Sanitarie), Turnover del personale Tecnico, integrazione del personale Amministrativo.

Entro il prossimo ottobre emanazione di un bando di concorso congiunto (ASL – ASO) per il personale Infermieristico. Continua a leggere “Cisl FP: Uno spiraglio di attenuazione della carenza di personale presso le due Aziende Sanitarie di Alessandria”

Coldiretti: La qualità della vendemmia 2018 ottima grazie alle piogge

Coldiretti: La qualità della vendemmia 2018 ottima grazie alle piogge

Si potrebbe definire un’annata buona con un aumento della produzione

La lezione della campagna 2018: non sempre le piogge sono sinonimo di annate scadenti. Soddisfazione in ambito provinciale.

E’ una vendemmia che potremmo azzardare a definire di qualità quella in corso nei vigneti alessandrini: le operazioni di raccolta sono scattate sin dai primi giorni di agosto per quanto riguarda le varietà precoci e le uve destinate alla spumantizzazione.

Vendemmia-in-Franciacorta-774x480

“Piogge frequenti e grandinate hanno interessato i vigneti del Basso Piemonte nei mesi estivi e la grandine è stata la vera preoccupazione per i viticoltori. Il clima generale, comunque, è di ottimismo considerato l’andamento delle fasi fenologiche del vigneto. – sostiene Alberto Pansecchi, agronomo vitivinicolo di Coldiretti Alessandria – Certamente di più delle scarse rese del 2017, la vendemmia 2018 potrebbe regalare inaspettate sorprese, un’annata a livello fenologico da considerarsi nella norma, con un netto ritardo rispetto al 2017. I vigneti sono stati messi a dura prova, dal punto di vista fitopatologico, dalle piogge di maggio e giugno ma i differenti vitigni, grazie soprattutto al grado di competenza ormai raggiunto dai viticoltori, hanno resistito bene all’impatto”. L’auspicio è recuperare quel 20% a livello quantitativo perso un anno fa con la certezza che verrà ulteriormente migliorata la qualità dei vini grazie a uve ancora più ricche e pregiate rispetto a quelle raccolte nella passata campagna. Continua a leggere “Coldiretti: La qualità della vendemmia 2018 ottima grazie alle piogge”