Riparte “La Torre di carta”, fiera del libro e degli illustratori

Riparte “La Torre di carta”, fiera del libro e degli illustratori

PRESENTAZIONE PROGRAMMA TORRE DI CARTA DI SETTEMBRE

Novi Ligure: Riprende a settembre la manifestazione culturale “La Torre di Carta”, un progetto che ha origine dal problema della non lettura, un problema che riguarda il mondo dei bambini, degli adolescenti e degli adulti. Riguarda quindi tutta la società: l’ignoranza che si va radicando in un popolo che non legge ne offusca i principi, i valori e gli ideali; rende insensibili, indifferenti e fa dimenticare i nostri doveri verso noi stessi e verso la comunità di cui facciamo parte.

Novi Ligure

La Torre di Carta è una fiera di piccoli editori, arricchita da interessanti presentazioni di libri con la presenza dell’autore, il cui obiettivo generale consiste nel creare un humus territoriale che consideri la cultura come un elemento essenziale della società. 

Anche in questa edizione si toccheranno diverse tematiche e alcune importanti ricorrenze: quarant’anni dall’approvazione della legge Basaglia, (13 maggio 1978 che disponendo la chiusura dei manicomi ha segnato una svolta nel mondo dell’assistenza ai pazienti psichiatrici), il cinquantesimo anniversario della contestazione giovanile che ha cambiato per sempre il mondo e i suoi costumi ovvero il ’68; la storia di Borsalino e biografie di personaggi del calibro di Rita Levi Montalcini.

IL PROGRAMMA DEL MESE DI SETTEMBRE

Dopo il prologo di sabato 1° settembre, si prosegue venerdì 14 settembre alle ore 18, presso il Museo dei Campionissimi sito in Viale dei Campionissimi a Novi Ligure, con l’autore Marco Pastonesi che presenta: “Spingi me sennò bestemmio” (Ediciclo 2018). L’autore colleziona una trentina di ritratti di ciclisti “che sono rimasti indietro”, gli ultimi del ciclismo, che spesso sono i più simpatici e quelli che hanno più aneddoti da raccontare. Dialogherà con l’autore Luca Lovelli.

Sempre nella giornata di venerdì si ripeterà la riuscita esperienza di “Notte al museo” per giovani lettori (8 -11 anni): un modo per trascorrere una notte all’interno del museo, conoscerne la storia e dormire tra le biciclette dei Campionissimi! (Iscrizione obbligatoria a: info@librialsole.it). Il programma prevede il ritrovo al Museo alle ore 18, con partenza per la visita ai sotterranei del Castello; alle ore 19.45 rientro al Museo e alle ore 20 circa cena al suo interno.

A seguire, alle ore 21, Fiore Manni presenta il suo libro “Jack Bennet e la chiave di tutte le cose” (Rizzoli 2018). La più grande delle avventure può cominciare in un giorno qualunque: Jack Bennet è un bambino di dieci anni come tanti altri, forse solo un po’ più basso e più magro della media. Come molti ragazzi del suo tempo lavora in fabbrica, però un giorno riceve una chiave e con quella Jack inizia a viaggiare per mondi sconosciuti, dove incontra pappagalli tipografi, libri magici, navi pirata, una ragazzina spavalda e un drago che sputa vapore.

Infine, a concludere la giornata, sempre venerdì 14 settembre alle ore 21, questa volta presso il Salone di rappresentanza di Palazzo Pallavicini, Via Paolo Giacometti

22, Fabio Ancarani (collettivo Valery Esperian) presenterà “Tutankhamon il fanciullo” (Fanucci 2018). Il romanzo nasce all’interno della serie “Il romanzo dei Faraoni”, che riporta i misteri dell’Egitto tra di noi. Dialoga con l’autore Andrea Giordano.

Durante tutta la giornata di sabato 15 settembre si svolgerà la Fiera del libro e degli illustratori, dalle ore 10 alle ore 18.30, presso i Portici di Novi Ligure, in Corso Marenco.

Inoltre, nell’Androne di Palazzo Dellepiane, in piazza Dellepiane, alle ore 11.15 l’autrice Ivana Melloni parlerà di “Garbagna. Un borgo tra Liguria e Piemonte” (Joker 2018). Un piccolo borgo di poco più di 700 abitanti, capoluogo della Val Grue, in provincia di Alessandria, a una ventina di chilometri da Tortona. Dialoga con l’autrice Gennaro Fusco.

Nel pomeriggio, alle ore 16.30 sempre nell’Androne di Palazzo Dellepiane, Morteza Latifi Nezami presenta: “La favola dell’uomo – poesie in farsi e in italiano” (Joker 2018). Questo poema narra i molteplici risvolti della vita dell’uomo, non soltanto nei confronti del suo habitat, ma anche dei suoi simili. Introduce Gennaro Fusco. Interventi musicali con strumenti tradizionali persiani: Ardalan Amiri Tar e Tombak.

Si prosegue venerdì 21 settembre alle ore 21, nel Salone di rappresentanza di Palazzo Pallavicini in Via Paolo Giacometti 22, con Rossana Balduzzi Gastini che parlerà di “Giuseppe Borsalino. L’uomo che conquistò il mondo con un cappello” (Sperling & Kupfer 2018). La storia appassionante di un uomo capace di creare un mito: una vita illustre, cui questo romanzo rende giustizia, poggiandosi sulla ricerca storica ma spingendosi anche ad immaginare il suo mondo interiore. Dialoga con l’autrice l’Assessore alla Cultura Cecilia Bergaglio.

Sabato 22 settembre poi, alle ore 21 presso la Biblioteca Civica di via Marconi 66, l’autrice Panà racconterà “I semi della mia vita” (Il Geko 2018). Un’intervista con lettura interpretata accompagnata da musica. Parteciperanno gli attori della compagnia “I Pochi” Mariella Ariatta e Valter Albertini.

Inoltre, presentazione della Mostra fotografica dell’Associazione “Oltregiogo Fotografia”, tenuta da Carlo Ferrara. Il ricavato delle vendite del libro sarà versato a scopo benefico all’associazione “Famiglie Italiane ONLUS” per la ricerca sulle malattie infantili.

A seguire in settimana, nello specifico lunedì 24 settembre alle ore 18, nel Salone di rappresentanza di Palazzo Pallavicini, Via Paolo Giacometti 22, Paolo Pombeni, professore emerito presso il Dipartimento di Scienze politiche e sociali dell’Università di Bologna, presenterà il suo libro “Cosa resta del ’68” (Il Mulino 2018). L’eredità di quanto si manifestò nel ’68 è nella ripresa di quel grido, profetico al di là di quel che allora si percepiva: registrò e accompagnò quella transizione di civiltà di dimensioni epocali che si sarebbe manifestata appieno più tardi e che oggi ci sfida prepotentemente. Dialoga con l’autore l’Assessore Cecilia Bergaglio.

PROSSIMI APPUNTAMENTI DI OTTOBRE E NOVEMBRE

Prossimamente sono previsti anche incontri per il mese di ottobre e novembre; già venerdì 5 ottobre alle 18, alla Libreria Mondadori di via Girardengo 37, Aperitivo d’autore: l’autrice Deborah Riccelli parlerà di “Mille e più farfalle – racconti di vita breve” (Erga 2018). Dialoga con l’autrice Sabrina De Bastiani di ThrillerNord.

Venerdì 12 ottobre, sempre alle ore 18, presso la Sala Conferenze Azimut WM di via Roma 20, secondo Aperitivo d’autore: Carlo A. Martigli presenterà “Il settimo peccato” (Mondadori 2018). Dialogherà con l’autore l’Assessore Cecilia Bergaglio.

Sabato 10 novembre alle ore 18, presso il Salone di rappresentanza di Palazzo Pallavicini, Via Paolo Giacometti 22, Piero Cipriano con “Basaglia e Le metamorfosi della psichiatria” (Elèuthera 2018).

Infine, venerdì 23 novembre alle ore 10.30 al Museo dei Campionissimi, Viale dei Campionissimi, l’autrice Marcella Filippa presenta: “Rita Levi Montalcini – la signora delle cellule” (Maria Pacini Fazzi 2018). Dialoga con l’autrice ’Assessore Cecilia Bergaglio.

  

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...