Sogni al vento (riflessione) di Maria Cannatella

Sogni al vento  (riflessione) di Maria Cannatella

tumblr_osbijvxuxR1w43rk9o1_540

Cantare al vento è come gridare alla libertà,

quella che mi è mancata, insieme ai sogni,

che non ho mai potuto realizzare.

Sono infatti la, in aria, perchè,

non sanno cosa fare.

Difficile la vita senza sogni,

ho ancora tanti desideri nel mio cuore,

ma ciò che mi ha fatto più male,

non avere una madre.

Beh! Non basta averla su un pezzo di carta,

perchè è nel cuore che a me manca.

Ne avrei voluto una, doveva solo amarmi,

proteggermi e confortarmi.

Ho perso questo dalla vita,

nessuno potrà mai ridarmelo.

E’ andata così, in modo ingiusto,

solo perchè lei è avvolta dalla sua indifferenza,

in un suo mondo oscuro,

fatto solo di cattiveria.

Mai un bacio, una carezza, una risata,

un dialogo tra noi, ma solo parole offensive.

La mamma deve essere la tua vita,

a me è mancata questa vita.

Canto a te vento questo mio dolore.

Ma sogno di diventare una grande poetessa,

ed in qualche modo essere amata,

da chi riesce a comprendermi.

Lo spero davvero.

maria Cannatella@

riservati tutti i diritti

foto Tumbir

Autore: alessandria today

Ex Dirigente, consulente e ora blogger

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...