Che notte… questa notte !!, di Milena M.

Russare

di Milena M., dedicata a Piero

Stai russando come un treno

non riesco a dormire e, vorrei tanto fuggire,

schiavizzata al dovere, sottomessa al tuo potere.

Ma che vita è questa qua?

prendi, posa, porta là !!!

son le due e russi ancora

che ti faccio per zittirti?

Prego Iddio, non mi ascolta

e vai avanti con questa solfa!!!

Oh, oh, mio Dio che concerto, 

da trombone ora sei violino,

forse sente anche il vicino!!!

E’ passata un’altra ora

e tu purtroppo russi ancora,

mi vien voglia di soffocarti,

forse è meglio strangolarti…

ci ripenso e ti do un bacio, 

per un attimo ha funzionato.

Hai ripreso più di prima,

tra gorgoglii e gargarismi, siamo arrivati a mattina

e io sono stanca più di prima!!!

Vado un poco sul divano voglio starti un po lontano,

poi ritorno nel lettone, tremolante come un furgone.

E’ quasi l’ora del caffè,

non ho dormito accidenti a te…

se questo, non è amore, 

spiegami tu cos’è…!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...