Festa dell’agricoltura a Sale, di Lia Tommi

GLI AMICI DELLA FESTA DELL’ AGRICOLTURA ORGANIZZANO A SALE (AL) :

◐ SABATO 22 SETTEMBRE 2018 ◑

ASPETTANDO LA FESTA DELL’AGRICOLTURA
◆ ore 20:00 Bar Gamon – APERICENA E MUSICA con “ALEX THE KING OF THE NIGHT”
◆ ore 21:30 Caffè del Mercato CONCERTO dei “CLAN BANLIEU”

◐ DOMENICA 23 SETTEMBRE 2018 ◑

△ QUINTA EDIZIONE DELLA FESTA DELL’AGRICOLTURA ▽

per le vie del paese dalle 9.00 alle 20:00

◆ ESPOSIZIONE nuove macchine agricole e mezzi tecnici per l’agricoltura.
◆ Quinto raduno trattori d’epoca “LA DOMENICA DELLE TESTE CALDE”

◆ dimostrazione di ARATURA e TREBBIATURA con mezzi d’epoca.
◆ la focaccia solidale dei panificatori alessandrini.

◆ MERCATO DELLA TERRA, DELL’ARTIGIANATO E DEL TERRITORIO

◆ MADONNARI DI BERGAMO E ARTIGIANI all’opera.

◆ GIOCHI per BAMBINI con “LUDOBUS”

◆ MOSTRE D’ARTE FOTOGRAFIA E MODELLISMO

◆ AGROTRENINO DELL’AVIS

◆ “Mangià par la strà” – STREET FOOD contadino a Km zero.

◆ BIRRIFICI ARTIGIANALI

◆ Musica con il corpo musicale banda “LA CITTADINA” di Meda (MB)

◆ visite guidate della chiesa di Santa Maria e San Siro.

◆ ore 17:00 – area Trianon TEATRO CON I GRANI DI SALE

◆ ore 19:00 Bar Roma – SERATA IN MUSICA in collaborazione con L’Agnolotto Tortona.

◆ ore 19:30 APERICENA IN MUSICA al Cannone D’Oro

◆RASSEGNA DELLE SAGRE E DELLA BIRRA ARTIGIANALE DI QUALITÁ

TERRA ☆ TRADIZIONE ☆ TALENTO ☆ TERRITORIO

Si ringraziano il Gruppo Comunale di Protezione Civile per la collaborazione e l’ASD “I Diavoli” per il supporto logistico.

Giornata Nazionale AIDO, di Lia Tommi

La Giornata Nazionale AIDO si terrà il 29 settembre,dalle ore 08:00, al 30 setttembre alle ore 20:00.
A.I.D.O. è Associazione Italiana per la Donazione di Organi Tessuti e Cellule.

I volontari dell’A.I.D.O. saranno presenti in numerose piazze per incontrare i cittadini, dare loro informazioni sull’importanza della donazione come valore sociale e come opportunità per salvare la vita a chi non ha altre possibilità di sopravvivenza, offrire una piantina di Anthurium andreanum.
Le offerte ricevute sono finalizzate a ulteriori campagne informative e alla ricerca sui trapianti.

La responsabilità sociale, che è la chiave di volta della donazione, va supportata non solo attraverso un sistema sanitario che assicuri risultati , ma anche attraverso la diffusione di un’informazione continua e trasparente per chiarire soprattutto gli aspetti più controversi come, per esempio, le modalità di accertamento della morte cerebrale, le garanzie di rispetto delle volontà del potenziale donatore e dei familiari, la trasparenza delle liste d’attesa.

In 45 anni di attività dell’associazione è spesso stata percepita resistenza da parte della gente ad affrontare l’argomento della donazione, con giustificazioni quali “non ci voglio pensare”, “è un argomento imbarazzante”, “perché devo pensare alla morte adesso?”. Molto spesso, inoltre, si guarda alla donazione solo sull’onda dell’emozione di un fatto di cronaca.

Obiettivo dell’A.I.D.O. è smussare questa resistenza psicologica ed eliminare pregiudizi e disinformazione che rischiano il più delle volte di incrinare il sistema delle donazioni.

É necessario generare un cambiamento culturale nell’opinione pubblica: gli incontri con la popolazione nelle piazze, possono aiutare ad avvicinarsi in maniera cosciente e razionale alla realtà dei trapianti.

Nel 2018 la Giornata Nazionale A.I.D.O. di informazione e autofinanziamento giungerà alla sua diciassettesima edizione.

Il tuo cervello non si inganna

Creando Idee

Mangiare in un piatto più piccolo per persuadersi di avere di fronte una porzione abbondante è un imbroglio a cui il nostro cervello non cede, soprattutto quando abbiamo fame: la moda delle diete degli ultimi anni sarebbe del tutto inutile e abbiamo comprato un servizio di piatti nuovo che potevamo evitare. Questo è quanto sostengono i ricercatori della Ben-Gurion I ricercatori sono partiti dall’illusione ottica osservando la moda dei ristoranti e delle diete degli ultimi anni di servire le portate in piatti più piccoli, facendoci credere di avere di fronte a noi portate più grandi, gli scienziati si sono chiesti quanto in realtà il nostro cervello ci cascasse. Per capirlo gli esperti hanno analizzato il modo in cui la privazione del cibo influenza la nostra sensazione del cibo in diversi contesti, hanno così chiesto ad un gruppo di persone che non mangiavano da almeno tre ore di individuare le proporzioni…

View original post 134 altre parole

Bugiardi cronici

Creando Idee

A tutte le donne è capitato d’interrogarsi sulla sincerità di un uomo. Non si tratta solo del classico “m’ama non m’ama?”, ma di uomini che spariscono senza motivo, che si contraddicono, che fanno tardi perché hanno una riunione importante e poi scopri che erano al bar a prendere un aperitivo con gli amici. A qualcuna è capitato, sulla tomba dell’amato, di non essere l’unica vedova. Uno che mente su tutto, nella vita, in amore, nel lavoro. Anche quando non ne ha motivo. Si riconosce perché è sempre sopra le righe, non conosce modestia, in lui tutto è tanto, troppo. E non ha mai un momento basso, uno di quei momenti giù che proviamo tutti quando siamo avviliti o stanchi o delusi. Lui no, non può mai toccare terra: per lui, la realtà equivale allo smascheramento. E se è costretto ad ammettere un fallimento, non è mai colpa sua, ma colpa…

View original post 65 altre parole

Poeta sgangherato

Il suono della parola

Ciò che non sai ancora
poeta sgangherato
che credi possibile agguantare la luna
nel riverbero di una pozza scura
cercando di trovare
a te solo svelata
l’accezione nascosta
nel pallido tratteggio
di un disco capovolto al cielo,
ciò che ancora ignori
è la purezza del suono
la sua genesi sacra di parola
che non sgorga da te come fonte pulita
ma attraverso la gola
e la tua voce di meretrice scalza,
poiché la scura matita
che credi trasformata in spada
non è niente più di una chiave rugginosa
con la quale spalancare il cancello del mondo
e rubare parole alla gente
spargendo seme sterile
in un deserto di sogno.

Guido Mazzolini

View original post

In arrivo nuove tendenze

Creando Idee

Aperitivi alla milanese dopo lavoro, enoteche alla moda e locali-boutique per cene «creative». Una no-stop di proposte alternative dal tramonto alla notte. Nel panorama enogastronomico da cima a fondo all’Italia sono ormai innumerevoli i punti di riferimento per i gourmet abitudinari e i non intenditori. Dal pranzo alla cena, i locali propongono tutto quello che è di tendenza, alla ricerca spesso affannosa dell’originale. Ma alla colazione chi ci pensa? E’ difficilissimo trovare un cornetto fatto bene, impresa eccezionale se si pretende addirittura un cappuccino con schiuma giusta. Sembra che la ricerca vertiginosa delle novità gastronomiche abbia deviato le abitudini tradizionali. Se ne sono accorti, i due giovani proprietari di un bar ristorante al buffet. Diversamente da molti coetanei, loro hanno scelto di puntare su due momenti della giornata, la colazione e il pranzo. Il locale è aperto dalle 7 alle 23 ma, come dicono i titolari, «per lo più ci…

View original post 193 altre parole

Gli schizofrenici sono meno sensibili alle ricompense sociali

ORME SVELATE

Risultati immagini per Schizophrenia saatchi art Schizophrenic Void of Madness (Charlie Monroe)

La schizofrenia comporta in chi ne soffre severe difficoltà ad interagire con gli altri ed i ricercatori dell’UCLA, con degli studi di imaging, hanno scoperto che il cervello delle persone con schizofrenia sono meno sensibili alle ricompense sociali, come i sentimenti positivi che possono venire dalle interazioni sociali con le persone, rispetto ai cosiddetti premi non sociali, come denaro o oggetti. Le persone in genere trovano la stimolazione sociale gratificante, che a sua volta li motiva a cercare più interazioni sociali. Al contrario, nelle persone con schizofrenia, le anomalie nel modo in cui il cervello elabora i benefici sociali probabilmente contribuiscono ai problemi di interazione umana. Uno dei tratti distintivi della schizofrenia è il deterioramento della funzione sociale, che include la capacità di condurre conversazioni quotidiane e mantenere relazioni con altre persone. Per studiare la risposta del cervello a diversi stimoli, i ricercatori hanno…

View original post 208 altre parole

Le patatine fritte che salvano l’atmosfera…

Creando Idee

I grassi rilasciati nell’atmosfera dalle fritture all’aperto causano la formazione di nuvole che sono indispensabili per rinfrescare il nostro Pianeta ormai annientato dal riscaldamento globale. Messa così sembrerebbe quasi che le patatine fritte salveranno la Terra dagli effetti dell’uomo e, per quanto ci piacerebbe pensarlo, purtroppo non è così. I ricercatori hanno studiato gli effetti delle fritture all’aperto sull’atmosfera e hanno pubblicato i loro risultati. Frittura e nuvole. In pratica quando siamo in giardino o in occasione di sagre e fiere, e friggiamo all’aperto si formano delle molecole di acidi grassi che a loro volta formano delle strutture complesse tridimensionali nelle gocce di aerosol atmosferico. Queste formazioni, spiegano gli scienziati, aumentano la durata delle vita atmosferica di queste molecole e influenzano la formazione delle nuvole. Le nubi sono indispensabili per rinfrescare l’aria. Quindi ciò che incrementa la formazione di nubi, permette anche di rinfrescare l’aria.E le patatine fritte? I…

View original post 85 altre parole

Celebrating The History Of Manchester’s First Superhero Dan Dare

The Comic Vault

As a city, Manchester has some of the richest cultural history in the world. Industry and creativity are driving forces and it’s safe to say that I love the place I grew up in. The history extends to comics, as Manchester has its very own superhero in the form of Dan Dare. Considered to be the British answer to Buck Rogers, Dare is arguably one of the greatest sci-fi characters of all time. I’m looking into the character’s background to understand how he represents the soul of his home.

View original post 360 altre parole

IL SILENZIO FUORI ORDINANZA, Antonio de Curtis

by, Antonio de Curtis

IL SILENZIO FUORI ORDINANZA a mio padre soldato d’Italia

Io quando, per la prima volta, mi trovai di fronte a quell’imponente sacrario, lo stupore mi colse ed un senso grande di piccolezza.

Lontane le teste delle sentinelle della “Guardia d’Onore” s’intravedevano appena nella terrazza che rompeva la teoria di scalini che salivano al cielo; il sepolcro intuito, pensato più che visto; i rumori intorno scomparsi, mi riempiva il silenzio solenne della Storia …

Il Milite Ignoto.

Mi tornavano a mente pagine e pagine, che, ora, rimpiangevo lette troppo in fretta, studiate troppo fugacemente …

il silenzio Antonio De Curtis

E sentii il colpo di fucile, e “il fischio rabbioso“, ed il rumore dei rami che si spezzavano sotto il peso del corpo che precipitava “a capo fitto e con le braccia aperte”; e rividi l’ufficiale avvicinarsi alla casa, levare dalla finestra la bandiera tricolore e distenderla come fosse un drappo funebre sul corpo di quel “bel ragazzo, dal viso ardito, …, con i capelli biondi e lunghi”: eroica, piccola vedetta lombarda!

Un velo di pianto mi inumidì gli occhi; e cercai di trattenerlo, nasconderlo; e scoppiò assordante il fragore del traffico usuale. I gradini pieni di scollacciati, immondi turisti, di venditori ambulanti, di un vociare blasfemo: la scalinata violata, violentata, impotente, nuda e assolata nella città indifferente. Continua a leggere “IL SILENZIO FUORI ORDINANZA, Antonio de Curtis”

IL TEMPO PASSA, di Miriam Maria Santucci

IL TEMPO PASSA, di Miriam Maria Santucci

Il tempo passa

Il tempo passa sempre più veloce.
Ci provo a stargli dietro,
ma non serve.
Il futuro s’accorcia ad ogni istante
e ad ogni istante
mi si stringe il cuore.
Ricordi del passato e del presente
s’ intrecciano in un unico dolore,
rinchiusi tutti insieme
dentro un treno,
un treno fatto solo di parole.
Il tempo forma crepe in ogni dove
e goccia dopo goccia il sangue fugge.
Rimane solo un vuoto senza fine,
senza più sogni, senza più colore,
e il cuore si ribella ad ogni istante
in questo buco nero senza amore.

(Aprile 2014)

Poesia tratta dalla raccolta “Le Impronte della Vita”

© Copyright 2015 – Miriam Maria Santucci

Allontanare le persone a causa della solitudine

ORME SVELATE

Risultati immagini per Lonely People saatchi art Lonely (sangeetha bansal)

Un nuovo studio dell’Università di Chicago ha scoperto che le persone che riferiscono di sentirsi sole dicono anche di stare o stare fisicamente più distanti dagli amici e dalla famiglia. In pratica quanto più ci si sente soli e maggiore sarà il bisogno di spazio personale. Sembra paradossale, ma la sensazione di solitudine comporta un bisogno di allontanare fisicamente le persone. In due esperimenti, pubblicati su PLOS ONE, i ricercatori hanno intervistato circa 600 uomini e donne degli Stati Uniti su quanto preferivano stare seduti o in piedi vicino a diversi gruppi di persone, compresi amici e familiari, partner romantici e conoscenti. In media, la solitudine raddoppia le probabilità che qualcuno si stia allontanando da coloro che si trovano nella loro cerchia più intima. (Non ha avuto alcun effetto su quanto preferivano stare lontani da conoscenti o estranei). Questa è la prima prova diretta di un legame…

View original post 322 altre parole

Sconfiggere il dolore con la meditazione

ORME SVELATE

Risultati immagini per mindfulness saatchi art MINDFUL (Mary Anne Donovan)

Non tutte le persone reagiscono al dolore allo stesso modo, alcuni sembrano sopportarlo meglio, altri sono assolutamente atterriti alla sola idea di poterlo provare. Uno studio, condotto presso la Wake Forest School of Medicine e pubblicato sulla rivista Pain, potrebbe aver trovato una delle risposte: la mindfulness. La mindfulness è legata alla consapevolezza del momento presente senza troppa reazione emotiva o giudizio. Ora sappiamo che alcune persone sono più consapevoli di altre e quelle persone sembrano meno sensibili al dolore. In questo studio il gruppo di ricerca ha cercato di determinare se la mindfulness disposizionale, il livello innato o naturale di consapevolezza di un individuo, fosse associata a una minore sensibilità al dolore e per identificare quali meccanismi cerebrali fossero coinvolti. Nello studio, 76 volontari sani che non avevano mai meditato prima hanno completato una misurazione clinica affidabile della consapevolezza, per determinare i loro livelli di…

View original post 287 altre parole

Alla Mostra di Venezia “La notte prima”, cortometraggio dedicato alle donne con tumore al seno metastatico

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

Alessandra è una giovane donna determinata e ambiziosa che si divide tra gli impegni professionali e i preparativi del matrimonio, ormai alle porte. Una diagnosi inaspettata, però, sconvolge all’improvviso la sua vita e la costringe a rivedere scelte fondamentali.

Parte da qua La notte prima di Annamaria Liguori: un cortometraggio d’autore dedicato alle donne con tumore al seno metastatico, per la sceneggiatura di Davide Orsini, presentato in anteprima internazionale nell’ambito della 75a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – sezione Venice Production Bridge.

La notte prima” vede come interpreti Antonia Liskova, Francesco Montanari, Giorgio Colangeli, Imma Piro, Alessandro Bardani ed Emanuela Grimalda. Il brano musicale “Adesso“, parte della colonna sonora del cortometraggio, è interpretato dal cantante Diodato e dal musicista Roy Paci ed è stato in gara al Festival di Sanremo 2018.

Il cortometraggio è liberamente tratto da una delle storie di pazienti con…

View original post 342 altre parole

Lettera a me

Diario di una Zingara

Cara Laura,

È da un po’ che non ci sediamo a parlare, al massimo ci limitiamo a cantare qualche canzone in macchina.

Oggi sono un fiume in piena e, niente, ti volevo solo ringraziare. Perché abbiamo passato insieme ventotto anni.

Questa vita ci ha dato molto, molto più di quello che ha tolto. Sono felice e non mi manca niente. Faccio poca audience, insomma. Ho una famiglia bellissima, un fratello invidiabile, tre nonni un po’ sgangherati ma i più migliorissimi del mondo. Lo so che non si dice, ma non esiste superlativo assoluto che tenga, con loro. Nonno ha da poco passato i tondissimi 80, ma è ancora sempre pieno di impegni. Ad ogni festa comandata mi chiedo se sarà l’ultima con loro o la prima di tante altre.

È stato di nuovo un periodo ricco, di impegni, di spostamenti, di inizi, di saluti.

Mi hanno detto che non posso…

View original post 74 altre parole

Torna la “Notte dei ricercatori “ad Alessandria, di Lia Tommi

“Notte dei ricercatori 2018” è prevista ad Alessandria per il 28 settembre.
La Notte di Alessandria fa parte del progetto CLoSER, evento associato alla Notte Europea dei Ricercatori promossa dall’Unione Europea.
La Notte dei Ricercatori dell’Università del Piemonte Orientale si svolgerà ad Alessandria a Palazzo Borsalino (Via Cavour 84), sede del Dipartimento di Giurisprudenza e Scienze Politiche, economiche e sociali e al DiSIT – Dipartimento di Scienze e Innovazione Tecnologica (V.le Teresa Michel 11).

Sono tantissime le attività proposte dalle ricercatrici e ricercatori coinvolti e che si svolgeranno a ciclo continuo fino a mezzanotte.

27 e 28 SETTEMBRE
MATTINA – ATTIVITÀ RISERVATE ALLA SCUOLE

Per le Scuole elementari

L’Università dei Bambini – Laboratori, giochi ed esperimenti

Quest’anno le attività dedicate alle scuole elementari si svolgeranno giovedì 27 e venerdì 28 settembre, in entrambi i giorni dalle 9.00 alle 13.00 al DIGSPES – Via Cavour 84.

Per le scuole superiori

Conversazioni sulla Scienza – A cura dell’Associazione Amici ed Ex Allievi del liceo Galilei

Alle ore 10.30 al DiSIT – Aula Magna – V.le Teresa Michel 11

POMERIGGIO

Dalle 16.30 alle 18.30 – Viale T. Michel 11

Giochi, arte e scienza per i più piccoli

Tante attività per i bambini e loro famiglie nella zona antistante il DiSIT, in collaborazione con la Ludoteca “C’è Sole e Luna”, con la Polizia Stradale di Alessandria e con Michelin S.p.A.

SERA

CERIMONIA DI APERTURA

Alle 18.00
“L’Angolo del Gusto”, aperitivo di benvenuto in collaborazione con l’Associazione Commercianti della Provincia di Alessandria.

Alle 19.00
Esibizione dell’Associazione Aleramica Sbandieratori e Musici – Area esterna del Dipartimento

Alle 19:30
Apertura della notte dei Ricercatori.

Saluti delle autorità
Programma musicale del Coro e dell’Orchestra dell’Università del Piemonte Orientale
Conferenza del dottor Franco Ricci, scienziato dell’Unità Tecnica Antartide di ENEA: “Dallo spazio all’Antartide: tutto l’universo è paese”.
Alle 21.00
Esperimenti, giochi, dibattiti con i ricercatori dell’UPO.

NEL VORTICE, di Luigi Meloni

di Luigi Meloni

E nel vortice della notte dove i venti
soffiano volando in alto, tra i miei sogni,
ritornano alla mente le mie passioni
ardite tra grevi gocce, che cadono umide
in lacrime d’amore.

Tra i vetri di casa sorge la luna rami
nudi di foglie spogliate,rincorrono il
vento, che li porta via in un vortice
sulla strada della piazza

Ascolto il vento ondeggiare dove nel giardino
è in un continuo valzer di petali in fiore.

Nella mente nascono dolci e bianchi pensieri,
che frugano rapinandomi l’anima, sento lontano
battere come un martello il tuo cuore, che mi
seduce più del tuo corpo dove la tua grazia,
simboleggia il nostro avvenire.

Nel vortice.jpg

Disegno i tuoi occhi nella mente dove mi
fanno volare, su un tappeto volante tra le vie
dell amore dove ogni pensiero mi arriva sempre
al cuore,tra una cascata di bellezze che porto
con te,come due corpi che si rubano amore.

La mia animna si scioglie nel futuro anche
se non sei qui, il mio pensiero vaga senza te
niente esisterebbe veramente, tu mi dai la vita
l eternita, in ogni momento dove la mia passione
per te mi porta in paradiso, per poterti vivere
un giorno sulle tue ali di farfalla, così che
i nostri sogni non possano mai morire.
LUIGI MELONI

20 anni di Upo, di Cristina Saracano

L’Università del Piemonte orientale compie 20 anni.

Non mi piace essere celebrativa, ma credo che sia un traguardo importante.

Essa è un punto di riferimento per gli studi di molti piemontesi e non, essendo dislocata in tre sedi, Alessandria, Novara e Vercelli e avendo altre sedi secondarie ad Alba, Asti, Biella, Fossano, Verbania, Tortona.

Grazie a Upo molti giovani si sono inseriti nel mondo del lavoro e altri stanno seguendo corsi indispensabili per la loro formazione culturale e professionale, qui di seguito, l’università in pillole.

Buon compleanno e buon lavoro!

 

Valeria Yurlovich fotografa professionista, quando l’arte della fotografia non è un optional

Valeria Yurlovich fotografa professionista, quando l’arte della fotografia non è un optional

di Pier Carlo Lava

Ho incontrato Valeria Yurlovich, una fotografa professionista con lo studio in via Marengo 70, Alessandria per un intervista, ecco le sue risposte alle nostre domande. Ringrazio Valeria per l’interessante intervista e per chi dopo averla letta volesse ulteriormente approfondire il suo sito è il seguente: https://www.fotograf-fy.it/

Tu non sei italiana, perciò ti chiedo ci vuoi raccontare dove sei nata e qualcosa della tua città di origine?

Esatto, diciamo – italiana acquisita  Sono nata a Minsk, in Bielorussia. E’ una città bellissima, la capitale, grande ma non grandissima (circa 2 mln di abitanti), abbastanza moderna (quasi interamente ricostruita nel primo dopoguerra), ma con una ricca storia e cultura…

Quando e come è nata la tua passione per la fotografia?

Bella domanda… scatena un mucchio di emozioni e bellissimi ricordi dentro di me…  Ricordo benissimo la prima foto in assoluto che ho fatto.  Avevo 7 anni quando ho preso in mano la vecchia macchina fotografica con il rullino… ed è stato amore a prima vista. Dopo non ho più abbandonato la mia ‘nuova amica’. Fotografavo di tutto e dappertutto specialmente nei viaggi. Tornavo sempre con una marea di pellicole da sviluppare ed e’ sempre stato il momento più atteso del viaggio – sfogliare le foto appena stampate e rivivere i momenti da ricordare… Ancora prima, da piccola (anzi, da piccolissima) sfogliavo i vecchi album di famiglia o rovesciavo le scatole piene di vecchissime fotografie in bianco-e-nero e le potevo guardare per ore e ore… Quando avevo 16 anni ho fotografato il mio primo matrimonio. Mi sono fatta prestare da un caro amico una delle prime DSLR, sempre con la pellicola e ricordo ancora oggi le emozioni e la responsabilità che sentivo immortalando quei momenti unici e irripetibili… quei momenti che possono essere rivissuti in seguito solo guardando le fotografie…

Continua a leggere “Valeria Yurlovich fotografa professionista, quando l’arte della fotografia non è un optional”

“Risoluto son già”, le melodie di un Maestro veneziano del “bel canto” si incrociano con l’arte scultorea valenzana

“Risoluto son già”, le melodie di un Maestro veneziano del “bel canto” si incrociano con l’arte scultorea valenzana

Gentilissimo Sig. Pier Carlo Lava porgiamo cortese richiesta di pubblicazione per il prossimo appuntamento del Festival Internazionale Alessandria Barocca e non solo… A seguire articolo ed in allegato foto del noto gruppo “I solisti ambrosiani” che si esibirà in occasione della presentazione del restauro della Madonna del Rosario con le statue laterali dello scultore valenzano Giovanni Battista Comolli e la Pala del pittore di origine monferrine Gugliemo Caccia, detto “Il Moncalvo”. Una serata particolarmente “ghiotta” per gli appassionati di arte italiana

Marcello Bianchi  e Daniela Demicheli

ris I-Solisti-Ambrosiani-2 copiaris locandina Concerto Duomo

Sabato 15 Settembre, alle ore 21, presso il Duomo di Santa Maria Maggiore, a Valenza, (AL) quinto appuntamento con il Festival “Alessandria Barocca e non solo…”. Protagonisti della serata il noto ensemble barocco “I Solisti Ambrosiani”, (Davide Belosio, violino – Claudio Frigerio, violoncello – Emma Bolamperti, clavicembalo – Tullia Pedersoli, soprano) un gruppo “capace di creare una musica senza confini nella ricerca di un suono che sia la degna rappresentazione della bellezza” (D. Ielmini, giugno 2012), fondato nel 2008 dal soprano Tullia Pedersoli e dal violinista Davide Belosi, che trova nel temperamento dei singoli componenti e nella flessibilità della formazione – dal duo alla piccola orchestra da camera – la propria cifra stilistica. La serata, interamente dedicata al grande contrappuntista veneziano Antonio Caldara, artefice del tardo barocco viennese e sommo Maestro del “bel canto”, presenta un altro grande protagonista, l’Altare monumentale della Madonna del Rosario, con le statue laterali dello scultore valenzano Giovanni Battista Comolli e la Pala del pittore di origine monferrine Gugliemo Caccia, detto “Il Moncalvo”. Continua a leggere ““Risoluto son già”, le melodie di un Maestro veneziano del “bel canto” si incrociano con l’arte scultorea valenzana”

Un Laboratorio di Teatro Fisico e Corsi Personalizzati per Quizzy Teatro

Un Laboratorio di Teatro Fisico e Corsi Personalizzati per Quizzy Teatro

Quizzy Teatro è una struttura teatrale di produzione spettacoli, di organizzazione eventi, laboratori e seminari di formazione, che opera sul territorio acquese, avendo sede operativa presso il Teatro SOMS di Bistagno (in Corso Carlo Testa, 10), ed è facente parte del progetto di residenze Corto Circuito, sostenuto e promosso dalla Fondazione Piemonte dal Vivo.

Dal 2011 progetta, allestisce e conduce corsi e workshop finalizzati al cooperativismo sociale, al dialogo tra culture, all’emersione del proprio, personale talento, nonché d’approfondimento didattico, sia in autonomia, che presso scuole di ogni ordine e grado e Comuni della provincia di Alessandria.

L’offerta formativa proposta per il 2018/2019 è innovativa, articolata e vuole dare inizio, con gradualità, a un percorso di professionismo specializzato.

Sono due le possibilità proposte da Quizzy Teatro per dedicarsi alla pratica di scena: un laboratorio di gruppo sul Teatro Fisico, Sintetico, e un ciclo di lezioni personalizzate e individuali. Continua a leggere “Un Laboratorio di Teatro Fisico e Corsi Personalizzati per Quizzy Teatro”

Donna… di Alisa Milani

Donna… di Alisa Milani

donna

Donna….

Donna che cammini
al suo fianco
senza far rumore,
donna che cerchi
la strada
per andar via
senza salutare.
Mi rivolgo a te
che non capisci
il suo volare,
guarda oltre
il tuo pensiero,
guarda senza ascoltare
la tua delusione,
la tua amarezza.
Concedi la tua dolcezza,
sei donna, madre, figlia,
moglie e compagna di vita.
Donna vai oltre quella
strada promessa,
dove le regole le fa’
la pazienza,
dove il dolore
si amalgama con l’amore.
guarda, vedi, perdona
e senza dimenticare,
continua ad amare…

Alisa

CISL: ILVA di Novi Ligure dice si all’ipotesi di accordo con Arcelor Mittal 

CISL: ILVA di Novi Ligure dice si all’ipotesi di accordo con Arcelor Mittal 

Oggi presso lo stabilimento ILVA di Novi L.re (AL) si è svolto il referendum sull’ipotesi di accordo firmato il 6 settembre a Roma, presso il Ministero dello Sviluppo, dalle organizzazioni sindacali dei Metalmeccanici e ArcelorMittal.

cisl RISULTATI REFERENDUM ILVA NOVI

L’intesa è stata approvata dai lavoratori con 456 SI (89,4% dei voti, 510 votanti).

“Abbiamo riscontrato un grande apprezzamento per il lavoro svolto dalle organizzazioni sindacali”, commenta a caldo Salvatore PAFUNDI, Segretario generale Fim Cisl Alessandria Asti. 

“Un’ottima notizia per i lavoratori di Novi e per il territorio novese! Teniamo ancora una volta a ringraziare tutte le maestranze per aver sempre sostenuto la Rsu e le segreterie territoriali. Adesso avanti tutta!”

Aggiunge Marco CIANI, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti: “A pochi giorni dalla firma dell’accordo oggi raccogliamo un altro risultato significativo, frutto di un proficuo lavoro di squadra. Una vittoria per tutti i lavoratori di una delle piu’ grandi realta’ produttive del territorio, che con il referendum hanno detto SI ad un accordo innovativo e strategico, che permette di conciliare occupazione, competitivita’ e qualita’ ambientale”.

Cisl Alessandria e Asti

Paola Toriggia

Paola Bajo, poetessa: La poesia è un emozione esplosiva, che ti riempie la vita

paola

di Silvia Cozzi

Alessandria today è lieta di pubblicare la biografia della poetessa Paola Bajo, alla quale prossimamente chiederemo la sua disponibilità ad effettuare anche un intervista in esclusiva per il blog.

Paola Bajo nata in provincia di Venezia, nelle mie attività artistiche passate ritrovo lo studio della danza classica e moderna, la chitarra, l’amore per la musica che non mi abbandona mai, ora la mia passione è la scrittura: la poesia è un’emozione esplosiva, è sentimento di cui non bisogna aver paura, ti riempie la vita, e ho ancora molto da imparare perché fondamentalmente non c’è mai fine.

Pubblicazioni personali

“Sospensioni” D’Acqua di Terra di Vita – raccolta di 64 poesie – Antologica Atelier Edizioni 2016; in fase di pubblicazione “Le notti e un diario” – raccolta di 64 poesie.  Continua a leggere “Paola Bajo, poetessa: La poesia è un emozione esplosiva, che ti riempie la vita”

Fornaro: interrogazione per disagi utenza agenzia entrate di Ovada

Fornaro: interrogazione per disagi utenza agenzia entrate di Ovada

“Ho presentato una interrogazione al Ministro dell’Economia e delle Finanze per segnalare i significativi disagi segnalati dall’utenza dello sportello dell’agenzia delle Entrate di Ovada.

federico Fornaro

L’amministrazione comunale di Ovada, d’intesa con i sindaci dell’ovadese, in questi anni si è adoperata in ogni modo per consentire la permanenza in città di uno sportello dell’agenzia delle Entrate ed è quindi corretto chiedere che vi sia un analogo impegno dell’amministrazione finanziaria affinché sia erogato un servizio adeguato per l’utenza.

Attraverso l’interrogazione, quindi, si intende sollecitare il Ministro competente affinché siano ricercate con sollecitudine soluzioni al problema sollevato dall’utenza e dalle istituzioni locali dell’ovadese”

Lo scrive in una nota il capogruppo di Liberi e Uguali alla Camera, Federico Fornaro.

Cherima Fteita: Il programma completo del Piano Formativo Integrato 2018–2019

Cherima Fteita: Il programma completo del Piano Formativo Integrato 2018–2019

Dopo le anticipazioni fornite lo scorso 23 agosto, sulla scorta delle esperienze positive degli ultimi anni è stato predisposto il programma completo del Piano Formativo Integrato, ovvero corsi e sessioni di formazione – rivolti a educatori, insegnanti, animatori – su diversi argomenti, diversi tra loro, ma tutti atti a rinforzare e implementare le competenze nella relazione educativa con i bambini.

Cherima Fteita copia

Il Piano Formativo Integrato è promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili (guidato dall’Assessore Cherima Fteita), di concerto con l’Assessorato alla Pubblica Istruzione (guidato dall’Assessore Silvia Straneo) del Comune di Alessandria.

La novità di quest’anno sta nel fatto che il Piano Formativo risulta più ricco ed è allargato al territorio provinciale, in quanto finanziato dal Progetto Alleanze Educative, che vanta un esteso partenariato e che ha il Comune di Alessandria come soggetto capofila.

Il Progetto “Alleanze Educative” è stato selezionato da “Con I Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile: un Fondo che nasce dall’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da ACRI, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo Italiano. Il Fondo sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale “Con I Bambini”: un’organizzazione senza scopo di lucro (www.conibambini.org) interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud. Continua a leggere “Cherima Fteita: Il programma completo del Piano Formativo Integrato 2018–2019”

Sozzetti: Corridoi europei e logistica: da Alessandria arriva il forte richiamo di Confindustria. Adesso non resta che vedere chi lo raccoglierà sul serio

Sozzetti: Corridoi europei e logistica: da Alessandria arriva il forte richiamo di Confindustria. Adesso non resta che vedere chi lo raccoglierà sul serio

di Enrico Sozzetti

https://160caratteri.wordpress.com/

Corridoi

Il segnale è forte. Ed estremamente interessante per il sistema economico alessandrino. Arriva da Torino, per la precisione dal Centro congressi dell’Unione Industriale che ha ospitato l’incontro ‘Il sistema industriale per i Corridoi Europei’.

fronte ai vertici delle Confindustrie regionali e territoriali attraversate dai Corridoi Europei (Piemonte, Liguria, Lombardia, Valle d’Aosta, Veneto), al presidente nazionale di Confindustria, Vincenzo Boccia, e ai rappresentanti di Medef – Rhône-Alpes (l’evento è stato organizzato da Confindustria Piemonte e Unione Industriale di Torino insieme a Confindustria) è intervenuto Maurizio Miglietta, presidente di Confindustria Alessandria, che ha acceso i riflettori su corridoio Mediterraneo, Genova – Rotterdam e Terzo Valico. Continua a leggere “Sozzetti: Corridoi europei e logistica: da Alessandria arriva il forte richiamo di Confindustria. Adesso non resta che vedere chi lo raccoglierà sul serio”

Sempre più gente chiede l’elemosina, di Rosario Tomarchio  

Elemosina-6-sfum5

di Rosario Tomarchio          

Ogni volta che mi trovo ad andare nella bella Catania, incontro un fiume sempre crescente di persone che chiedono una moneta per acquistare da mangiare. Io quando posso e non sempre è possibile do qualcosa e vedo che tanta altra gente fa lo stesso. 

Il numero sempre maggiore di persone che ti fermano umilmente per la strada e chiedono qualcosa è sempre maggiore e questo ci deve far riflettere o quantomeno porre delle domande. Domande ch’è difficile trovare delle risposte o non si vuole trovare la risposta.

La prima domanda che mi viene in mente da dove vengono tutta questa gente? Gran parte di loro ed è facile intuirlo dal colore della pelle o dai tratti del volto sono gente che viene dall’Europa, quell’Europa di recente formazione, altri da recenti immigrati, ma una parte sempre maggiore è composta da italiani come me o te.  Continua a leggere “Sempre più gente chiede l’elemosina, di Rosario Tomarchio  “

Ravetti: Sostegno unitario all’assessore Parigi per riaprire il confronto per una Atl unica Alessandria, Asti, Bra, Alba.

Ravetti: Sostegno unitario all’assessore Parigi per riaprire il confronto per una Atl unica Alessandria, Asti, Bra, Alba.

Terminata la III Commissione con l’informativa sul futuro del turismo in provincia di Alessandria.

Sulle polemiche relative alla riorganizzazione del sistema di governance del turismo piemontese bisogna fare chiarezza. Era in corso un confronto politico e tecnico per accorpare l’agenzia di Alessandria con Asti coerente con le dinamiche economiche territoriali, ivi compresa la fusione fra le due Camere di Commercio.

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti

Non per chissà quale altro motivo ma per ragioni di merito e di metodo che capisco ma che non condivido, ad Asti il Sindaco e il Presidente della Provincia, pur con responsabilità e ruoli differenti, hanno scelto di interrompere il confronto per definire un nuovo percorso con l’agenzia turistica di Alba e Bra escludendo di fatto l’intera provincia di Alessandria.

Sottolineo che l’esclusione riguarda l’intera provincia perché nessuno pensi di utilizzare nella Atl Unesco la parte collinare del Monferrato casalese. E’ giusto precisare, come nota di cronaca, che l’assessore Parigi ha ribadito in Commissione che il Sindaco di Asti ha cercato per un anno intero il Sindaco di Alessandria attraverso la segreteria (non ha il numero di cellulare) senza ottenere mai risposta. Continua a leggere “Ravetti: Sostegno unitario all’assessore Parigi per riaprire il confronto per una Atl unica Alessandria, Asti, Bra, Alba.”

Anime tra mare e cielo, di Mariella Bartolucci

Anime tra mare e cielo, di Mariella Bartolucci

Poesia (Dedicata a Katia )

Anime

Anime tra mare e cielo.

Come barche

che han levato

l’ancora,

se ne vanno

certe anime

scivolando

su nuvole nere

simili a fumi

di guerra. …

Lassù

sparse

nel cielo

non sentite più

le nostre voci,

quelle del cuore,

che vi chiamano

ancora

con la stessa

freschezza

del sentimento

trascorso

nella comune

esistenza.

Sollevando lembi

di ricordi,

si odono

leggiadri

suoni

con orizzonti

ignoti

per l’anima

mia,

rimasta sola,

senza salpare

in quel mare. …….

Filastrocca in un secondo, di Maria Cannatella

filastrocca girotondo-bambini

 

 

 

 

 

 

 

 

di Maria Cannatella

Filastrocca in un secondo, per i bambini di tutto il mondo.

Tenendosi per mano, vogliono insieme andare lontano.

Gialli, rossi, bianchi e neri , sono i bambini di oggi e di ieri.

Facendo il girotondo, abbracciano tutto il mondo.

Attraversando mari e monti, vogliono solo che gli racconti.

Filastrocca inventata, per la bimba più imbranata,

per i fratelli quelli gemelli e per tutti i bimbi belli.

maria cannatella @ da filastrocche

riservati tutti i diritti.

foto: http://www.filastrocche.it/

Il gattino, di Maria Cannatella

gattino-miagola

di Maria Cannatella

Un gattino piccolino

stava sempre in un cestino.

Giocando sempre con il mio ditino,

un giorno mi diede un morsettino.

Che dolore ho provato,

ma con lui non mi sono arrabbiato,

ero stato io ad averlo stuzzicato e mi aveva pure graffiato.

Ma il piccolo gattino carino,

era tanto monellino,

non voleva mangiare nel suo piattino.. Continua a leggere “Il gattino, di Maria Cannatella”

Nel mio cuore un’ emozione, di Laura Neri poesie

Nel mio cuore

di Laura Neri poesie

Nel mio cuore
un ‘ emozione
un brivido
lascio alla vita fare il suo gioco
A volte prepotente ti affacci
Una luce mi inebria
Mi hai chiamata
ti accarezzò in silenzio.
Bacio i tuoi occhi stanchi
Ti vedo andare …
Il tuo passo …
lo avverto
mi ricorda quell ‘ uomo
carico di speranze..
Avanzi e rallenti
Ti offro quello che ho..
potrei potrei darti di più.
Ma il tempo è assassino..
Guardo i miei occhi
e li ci sei tu …
Sei la mia ombra….
sei respiro
Sei…
Laura@DirittiRiservati

Sostegni sinceri

ORME SVELATE

IMG_3754Il ponte sorge sulle colline Ba Na in Vietnam, è lungo 150 metri e ha 8 campate. Le mani di pietra sono di nuova costruzione, ma create come se fossero antiche.
L’effetto è molto accogliente e protettivo
Le Orme Svelate vogliono essere così.
Un Ponte verso la sicurezza di sè.
Un tragitto panoramico con orecchie tese per ascolti attivi.
Un cammino anche breve ma importante.
Verso il benessere.
Un sostegno amichevole.

Giada

View original post

Aménager son jardin

Spotjardin.com

Capture.PNG

Aujourd’hui je tiens à vous présenter ma nouvelle partenaire Maud du site amenager-son-jardin.com Bienvenue à toi !! Je te laisse donc la parole.

Bonjour à tous 🙂

Je m’appelle Maud et je suis passionnée par le jardinage depuis petite. Cette passion était si grande que je n’ai pas résisté à l’idée d’en faire mon métier ! Je suis donc devenue paysagiste et je me suis associée pour monter ma propre structure il y a quelques années déjà 🙂

View original post 396 altre parole

Guarda “Lorella Ronconi – TORTURATI DALL’INDIFFERENZA”

Sirena Guerriglia Blog

In queste notti di sofferenza, alle tre di notte, in solitudine quasi beata … Ho creato due ✌️ video 📹… Voglio condividerli con te 😘 grazie per la vita che mi regali 🌱🌈. Il primo è un appello e ti chiederei di farlo girare 🔄, se puoi.. È UN APPELLO per la mia condizione fisica e di indifferenza 🤷‍♂️ sociale… Chissà quante donne e uomini disabili gravi saranno soli E disperati come me in questo momento? Una condizione che davvero non riusciamo a combattere… persino l’ONU l’anno scorso ha inviato all’Italia un documento in cui sottoscrive che l’Italia è un paese che tortura i disabili per L’indifferenza è la scarsità di strutture adatte per renderci persone e non morti viventi.

View original post

Chissa’ quale sara’ il tuo segreto, di Laura Neri poesie

Chissa' quale sara' il tuo segreto.jpg

di Laura Neri poesie

Chissa’ quale sara’ il tuo segreto
tanto e’ il tempo ..
e la tua anima è tanto lontana
eppur vicina
Rincorrere se stessi
mentre fugge la felicita’
albe..tramonti
abbracciando cuscini di piume
il tuo profumo é impresso
nella profondità dell ‘ anima
non l’ha inghiottito il tempo….
Ho raccolto le stelle
chiedendomi
se sei ancora lì ad aspettare.
SI ci sei avvolto nei tuoi sogni…
Laura@DirittiRiservati

Is Damian Wayne Worthy Of Batman’s Legacy?

The Comic Vault

For years, Batman has waged war on crime, enlisting many partners into his crusade. Each person has needed to work hard to gain his trust, including his biological son Damian Wayne. As the son of Bruce Wayne and Talia Al Ghul, Damian has had a complicated childhood to say the least. Raised by his mother and taken into the care of his father as the latest Robin, Damian has needed to fight against his killer instincts. It raises the question as to whether he could be worthy of Batman’s legacy.

View original post 468 altre parole

Serra M5S: Sicurezza idrogeologica del fiume Tanaro: non rimandiamo a domani ciò che andava fatto ieri

Serra M5S: Sicurezza idrogeologica del fiume Tanaro: non rimandiamo a domani ciò che andava fatto ieri.

Alessandria: “14 Agosto 2018 verrà ricordato come uno dei giorni più bui e tragici per Genova e per l’Italia intera. A rendere ancor più amara la situazione è il pensiero che una tale disgrazia avrebbe potuto e dovuto essere evitata.

Va da sé che dobbiamo attivarci per evitare altre tragedie simili.

M5S

Da un primo sopralluogo emerge che le infrastrutture insistenti sul territorio comunale denotano evidenti segni di deterioramento e corrosione delle armature e necessitano di manutenzioni forse urgenti.” Dichiara il consigliere Michelangelo Serra

“In particolar modo il viadotto A21 nel tratto interessato dal viadotto su Tanaro e Bormida, la A26 in prossimità del viadotto sul Tanaro, specialmente in zona Casalbagliano ed il Ponte sul Bormida.

Il calcestruzzo può subire processi di degrado che possono essere distinti in: fisici (causati da variazioni termiche naturali), meccanici  (abrasione, erosione),  chimici, biologici e strutturali (sovraccarichi, assestamenti, sollecitazioni ripetute ciclicamente). Ma soprattutto processi di corrosione delle armature che sono di gran lunga i piu’ pericolosi.” prosegue l’architetto Serra Continua a leggere “Serra M5S: Sicurezza idrogeologica del fiume Tanaro: non rimandiamo a domani ciò che andava fatto ieri”