Quel momento in cui nascevo di nuovo

Lorena Spampinato

È allora che mi sono sentita madre, in quel momento in cui nascevo di nuovo, questa volta partorita da me stessa.

Mi sono sentita madre per la prima volta molto prima che lui nascesse. Un giorno, davanti allo specchio, guardando la versione ingigantita di me stessa. Mi sembrava che la mia immagine si fosse tutta a un tratto replicata nel tempo e nello spazio inglobando quello che ero. Quel giorno mi sono sentita grande, prima di sentirmi madre. Grande anche nel senso fisico del termine. Come se improvvisamente occupassi meglio ogni superficie. Ricordo che mi concentrai su quel pensiero – sull’essere grande – e ragionai sul fatto che la dilatazione fosse una qualità del sentirsi vivi. E in effetti era così che mi sentivo: grande e viva. Ero sempre io, ma in una riproduzione che assorbiva tutto quello che ero stata e tutto quello che volevo essere. Mi pareva di…

View original post 42 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...