L’imprenditore del futuro, di Lia Tommi

I-Profile è il test OSM (OPEN SOURCE MANAGEMENT) per scoprire il tuo potenziale e quello dei tuoi collaboratori.
Paolo Ruggeri e Andrea Condello sono ideatori e sviluppatori di una valutazione attitudinale che, prendendo le mosse dai più classici test psicoattitudinali Made in USA, li ha sviluppati al punto da essere divenuto il solo prodotto italiano validato e riconosciuto negli Stati Uniti, dove già alcune centinaia di aziende lo hanno adottato per la selezione del personale.

Inizia così l’articolo de il Sole 24 Ore che parla di di I-Profile ® :

” I-Profile ® misura i dieci ingredienti fondamentali che determinano la produttività di ogni persona offrendo una valutazione oggettiva del potenziale individuale.

Partendo da una approfondita analisi sulle idee dell’imprenditore e da una verifica sui parametri oggettivi dei principali asset aziendali, I-Profile ® ci permette di individuare un ristretto numero di azioni da intraprendere per cambiare drasticamente le aree di sofferenza aziendali.

Questo strumento riunisce i principi del problem solving più efficace all’applicazione pratica del principio 80/20: vale a dire “selezionando un 20% di azioni efficaci si riesce a migliorare sino a un 80% dei processi non soddisfacenti”.

In poche parole I-Profile ®:

1. Individua pregi e mancanze dell’azienda
2. Scopre se ci sono collaboratori che non sono più in grado di dare l’apporto necessario e ne verifica le motivazione
3. Comprende quanto ogni persona sia adatta alla posizione che occupa e scova i “campioni nascosti” che dovrebbero essere valorizzati.

Quindi, caro imprenditore, ora che hai chiaro la grande forza del nostro test I-Profile ®, cosa aspetti a scoprire le potenzialità dei tuoi collaboratori ed a trovare nuovi campioni per la tua impresa?

Per diventare i migliori ci vuole la squadra migliore. E per trovare la squadra migliore ci vuole il migliore “scout” del settore. Questo è I-Profile ®”.

Giovedì 27 settembre uno degli ideatori di questo test e socio fondatore di OPEN SOURCE MANAGEMENT , Andrea Condello, sarà relatore all’evento “L’imprenditore del futuro – L’equilibrio tra fatturato e tempo libero “, che si terrà ad Alessandria, dalle 16 alle 19,30 , a Palazzo Monferrato, in via San Lorenzo, 21.

Verranno illustrate le metodologie per organizzare al meglio i flussi lavorativi di un’azienda, al fine di ottenere i migliori risultati economici, avere collaboratori più motivati, e contemporaneamente garantire maggiore tempo libero all’imprenditore.

G.A.S.A. FESTIVAL ad Alessandria, di Lia Tommi

G.A.S.A. festival – Parco Pittaluga (AL)
Via Camillo Benso di Cavour, Alessandria
Dal 21 al 23 settembre

Il collettivo G.A.S.A. (Giovani Alessandrini Si Attivano) è ormai una grande famiglia che vive la città come una grande casa: si riunisce nei suoi angoli da rispolverare e li colora con eventi pieni di bellezza, musica e arte.

Questa volta la festa è in uno dei giardini dimenticati della nostra casa-città: il Parco Pittaluga come non l’abbiamo mai visto.

Un grazie al Comune di Alessandria che permette di dar vita al Festival, a coloro che lavorano per il Centro Giovani e alle Politiche Giovanili, supporto fondamentale nell’organizzazione della manifestazione. Anche grazie ad AMAG, che pulirà il parco, fornirà acqua potabile e bagni chimici.

In collaborazione e con il supporto dell’associazione Cultura e Sviluppo Alessandria e del bando IdealiTu/Re-generation si è lavorato per ridar luce e nuova vita a questo prezioso angolo urbano con un grande evento 100% made in AL.

Appuntamento per un weekend intero di arte, concerti, disegno dal vivo, workshop gratuiti, yoga, giocoleria e buona cucina piemontese sotto il cielo settembrino.

VENERDì 21/9 Grazie a OrtoZero Cafe’,
PIAZZA SANTA MARIA DI CASTELLO: WARMUP PRE-FESTIVAL con Origine Mediterranea DJ SET + Melt Dream VHS SET LIVE VISUAL + Lele Gastini LIVE PAINTING

SABATO 22/9 GIARDINI PITTALUGA:

Ore 14.30-18: UPO Play – esterna radiofonica con giochi, contest, premi a cura di Radio 6023 (Università del Piemonte Orientale)
Dalle ore 15: WORKSHOP ASSOCIAZIONE JADA
sull’alimentazione
Ore 16-17.30: YOGA SUL PRATO con Yoginiguess (Marta Guassardo)
Ore 16-19: WORKSHOP DI DISEGNO PER GENITORI E PICCOLI con Lele Gastini -> partecipazione libera
Ore 17-19: SKETCHBOOK vs. INSTAGRAM – Workshop di illustrazione per tutti con Andrea Musso
Ore 19: JUGGLING PERFORMANCE – Giocoleria intorno al parco con Michael Martinati
Ore 19: APE + Martino Maranzana DJ SET
ORE 20.30: Melt Dream + Eli Sa LIVE COLLAGE
ORE 21.30: Delysid LIVE
ORE 22.30: SLWJM LIVE
ORE 23.30: MARRA (Pietro Montanaro) AFTERPARTY DJ SET

DOMENICA 23/9 PARCO PITTALUGA:

ORE 15: IMMAGINARE FORME – Workshop di collage per i piccoli (4-10 anni) con Eli Sa
DALLE 15: Sistema Ottico EXHIBITION + ART MARKET
DALLE 15: MOSTRA ARTISTI G.A.S.A. + ART MARKET
DALLE 17: WORKSHOP DI DISEGNO PER GENITORI E PICCOLI con Lele Gastini
ORE 17-19: INCIDENTI: metodologie per un incontro scenico – WORKSHOP DI TEATRO con Michele Puleio
ORE 17-19: Cambia la mente, cambia tutto: tecniche pratiche per sviluppare la tua creatività – WORKSHOP DI EMPOWERMENT con Emilia Apetino
ORE 19-22: APE + DJ Daniele Duert Favata CLOSING PARTY DJ SET

Cherima Fteita – F.lli D’Italia, intervista a tutto campo

Cherima Fteita – F.lli D’Italia, intervista a tutto campo

di Pier Carlo Lava

Alessandria, incontro con l’Assessore Cherima Fteita – F.lli D’Italia, con deleghe su: Politiche giovanili, Manifestazioni ed eventi, Innovazione digitale, Smart city, per un intervista a tutto campo. L’Assessore risponde alle seguenti domande:

Che bilancio puoi fare di questi 15 mesi per quanto riguarda le tue deleghe?

Quali sono stati gli eventi e le iniziative che hai attuato in questo periodo che ti hanno dato maggiori soddisfazioni?

Quali sono i progetti e le iniziative future che ti piacerebbe realizzare, sempre nel contesto delle tue deleghe?

A tuo avviso quali sono le iniziative più importanti sinora realizzate dalla Giunta di centro destra al Governo di Alessandria?

A che punto è il piano di sicurezza e sviluppo della Cittadella?

A che punto è il progetto per il restauro dell’ex ospedale militare?

Ritieni che si dovrebbe realizzare un nuovo ponte sul fiume Bormida e se si pensi che verrà realizzato e con quali fondi? Continua a leggere “Cherima Fteita – F.lli D’Italia, intervista a tutto campo”

Cherima Fteita: Cena di Gala “Stelle sotto le Stelle” Palazzo Monferrato

Cherima Fteita: Cena di Gala “Stelle sotto le Stelle” Palazzo Monferrato

Alessandria, 21 settembre 2018

Evento nell’ambito della stagione estiva comunale “L’Estate… delle Stelle”

1aIMG_0224

La passione per la cucina di classe in questi anni ha spinto l’alta ristorazione di  tutto il mondo verso la ricerca di prodotti e sapori innovativi ed a proporli attraverso eventi speciali.

Anche ad Alessandria sarà possibile partecipare a uno di questi eventi: la sera del 21 settembre infatti, alcuni grandi Chef proporranno un menù esclusivo presso il prestigioso Salone di Palazzo Monferrato (in via San Lorenzo) della Camera di Commercio di Alessandria.

L’evento si inserisce nell’ambito della stagione estiva comunale “L’Estate… delle Stelle” promossa dall’Amministrazione Comunale di Alessandria (Assessorato alle Manifestazioni ed Eventi, guidato dall’Assessore Cherima Fteita).

Le peculiarità di questa speciale “cena stellata” (con riferimento alle “stelle Michelin” attribuite agli chef coinvolti) sono state presentate nel corso della conferenza stampa odierna, alla presenza di Cherima Fteita, Assessore comunale alle Manifestazioni ed Eventi di Alessandria, di  Mauro Moro, Titolare del Ristorante “I Due Buoi”, di Jumpei Kuroda, Chef del Ristorante “I Due Buoi”, di Maurizio Alberti, Direttore Marketing del Ristorante “I Due Buoi” di Alessandria, di Cristina Girardengo, Coordinatrice percorso di indirizzo Sala-Bar CIOFS Alessandria (coinvolto operativamente nel progetto), di Riccardo Pizzorno, Conduttore di “Edicola Signorelli” e  partner del progetto, nonché di Sumireko Inui, Soprano lirico giapponese. Continua a leggere “Cherima Fteita: Cena di Gala “Stelle sotto le Stelle” Palazzo Monferrato”

Favola, Filcams Cgil. Mense scolastiche: La lotta non si ferma e chi lavora va sempre tutelato

Favola, Filcams Cgil. Mense scolastiche: La lotta non si ferma e chi lavora va sempre tutelato

Alessandria: Le lavoratrici e i lavoratori delle mense scolastiche stanno in questi giorni stipulando i nuovi contratti di lavoro. Non abbiamo alcun dubbio sul fatto che i diritti di chi lavora sono stati disattesi e negati dalle Amministrazioni comunali e dalle nuove aziende. 

Fabio Favola

La difesa del posto di lavoro ha purtroppo costretto molte persone ad accettare condizioni di lavoro peggiorative e così ricevere un danno molto rilevante. Ma la battaglia e la lotta sindacale non si ferma e saranno messe in campo tutte le azioni, anche legali, per difendere i diritti lesi.

Le lavoratrici e i lavoratori hanno chiesto alla CGIL di continuare nella propria azione di difesa e di tutela a tutto campo. Ci hanno chiesto di star loro vicino ed assisterli anche nel momento difficile che stanno in questo momento vivendo. Continua a leggere “Favola, Filcams Cgil. Mense scolastiche: La lotta non si ferma e chi lavora va sempre tutelato”

In libreria: Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio, di Cinzia Migani edito da Negretto Editore

In libreria: Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio di Cinzia Migani edito da Negretto Editore

Se uno si soffermasse ad osservare le statistiche manicomiali redatte nel corso dell’Ottocento non potrebbe fare a meno di porsi un interrogativo: la malattia mentale è contagiosa? Quale virus contagiò la popolazione italiana in quegli anni, visto che mano a mano che passavano i giorni le persone sembravano essere sempre più insane di mente? Che si trattasse di un virus altamente contagioso? O semplicemente di un effetto della scelta di considerare più marcato e definito il confine tra normale e patologico, tra ordine e disordine sociale negli anni in cui si consolidò il sistema manicomiale in Italia?‒ Cinzia Migani

Cinzia Migani - Poto by Elisabetta MandrioliMemorie di Trasformazione - Storie da Manicomio

In tutte le librerie virtuali e fisiche dal primo settembre 2018 è disponibile “Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio”, pubblicato nella collana “Cause e affetti” diretta dalla stessa autrice, Cinzia Migani, per la casa editrice mantovana Negretto Editore

Il saggio si apre con la premessa che, oltre a esporre le motivazioni che hanno portato alla stesura di un testo che consta più di 350 pagine, ricorda e ringrazia il professor Ferruccio Giacanelli deceduto nel 2012 a Bologna e con il quale l’autrice Cinzia Migani ha potuto collaborare nell’indagine sul Manicomio di Bologna tra la fine degli anni ’80 ed inizio anni ’90. Una ricerca perseguita con gran coraggio e dedizione tra il disagio del precariato e l’assenza di fondi sino ai primi anni del Duemila. Continua a leggere “In libreria: Memorie di trasformazione. Storie da Manicomio, di Cinzia Migani edito da Negretto Editore”

Maurizio Gazzaniga scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

Maurizio Gazzaniga scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today

di Pier Carlo Lava

Alessandria today è lieta di presentare ai lettori la biografia dello scrittore Maurizio Gazzaniga, del quale in seguito pubblicheremo anche un intervista in esclusiva per il blog.

Maurizio Gazzaniga

Biografia

Sono nato a Pavia nel 1962 da madre milanese e padre bergamasco.  Fatta eccezione per una breve parentesi bolognese, ho sempre vissuto a Pavia o nei suoi immediati dintorni.

Ho avuto la fortuna di trascorrere un’infanzia serena, contrassegnata da un continuo vagabondare tra campagne, boschi e fiumi, alla ricerca di piante e fiori, di funghi, pesci o altri organismi acquatici. Questo mi ha consentito di scoprire la natura in molte delle sue affascinanti sfaccettature e di farmene innamorare tanto da orientare in età adulta i miei studi universitari.

Ma non è stato solo quello della mia infanzia a segnarmi. A farlo sono stati anche i meravigliosi racconti di mio nonno sui suoi viaggi avventurosi in giro per il mondo o le favole che amava scrivere e narrarmi durante le lunghe e fredde serate di quei giorni ormai lontani in cui l’inverno faceva ancora il proprio mestiere.  Continua a leggere “Maurizio Gazzaniga scrittore, si presenta ai lettori di Alessandria today”

Le nebbie di Maralhant. Il canto dell’Enth, di Maurizio Gazzaniga

Le nebbie di Maralhant. Il canto dell’Enth, di Maurizio Gazzaniga

Presentazione romanzo

Come nasce un romanzo? Da dove giunge l’ispirazione che porta uno scrittore a riempire con fiumi di parole pagine altrimenti destinate a rimanere desolatamente vuote e bianche?

Non credo di poter essere smentito nel ritenere che molti lettori, prima o poi, si siano posti una domanda del genere. Ovviamente non mi è possibile rispondere per altri scrittori, ma posso benissimo farlo per quanto mi riguarda. L’idea che mi portò a concepire la trilogia “LE NEBBIE DI MARALHANT” di cui “Il canto dell’Enth” costituisce il primo romanzo, nacque qualche anno fa durante le vacanze estive in una delle tante escursioni sulle dolomiti bellunesi.

Le nebbie

Al termine di una lunga e faticosa arrampicata su uno stretto sentiero che serpeggiava capricciosamente tra imponenti massi di roccia d’origine vulcanica, all’improvviso e quasi senza nemmeno rendermene conto, mi trovai immerso in un luogo fatato capace di lasciarmi a bocca aperta per la meraviglia.

Circondata da imponenti larici secolari che vi gettavano sopra un’ombra morbida e vellutata, si stendeva una piana interamente ammantata da un tappeto di soffice muschio agghindato da fiori multicolori su cui si posavano miriadi di variopinte e leggiadre farfalle. A rendere ancora più magico quel luogo era anche la presenza di strani funghi arancioni che parevano come fatti di gelatina. Continua a leggere “Le nebbie di Maralhant. Il canto dell’Enth, di Maurizio Gazzaniga”

CARLOTTA MAGGIORANA È MISS ITALIA 2018

CARLOTTA MAGGIORANA È MISS ITALIA 2018

Carlotta Maggiorana è Miss Italia 2018. La ventiseienne di Cupra Marittima, in provincia di Ascoli Piceno, era arrivata a Jesolo con la fascia di Miss Marche, conquistata a Pieve Torina, uno dei paesi più colpiti dal terremoto del 2016. Una vittoria, quella marchigiana, dedicata al padre scomparso dieci anni fa, “che mi guarda sempre da lassù”, aveva detto Carlotta.

Miss Italia

Nata a Montegiorgio (Fermo), capelli e occhi castani, alta 1,73, Carlotta è sposata da un anno con il costruttore Emiliano Pierantoni. Dopo aver conseguito il diploma presso il Liceo Psicopedagogico, ha frequentato i corsi di danza classica dell’Accademia Nazionale di Danza. È stata valletta in “Avanti un altro”, “Paperissima” e nel mondiale superbike 2016. Ha partecipato a diversi film e fiction di successo e ha recitato una piccola parte nel film “Tree of Life”, diretto da Terrence Malick con Brad Pitt e Sean Penn. Ha inoltre recitato nella commedia “Un fantastico via vai” di Leonardo Pieraccioni e interpretato il ruolo di Sofia nella fiction “L’Onore e il Rispetto”.
Continua a leggere “CARLOTTA MAGGIORANA È MISS ITALIA 2018”

Un nuovo Giardino Urbano a Spinetta Marengo, di Lia Tommi

C’è qualcosa di nuovo a Spinetta Marengo: un’area verde situata all’interno degli spazi della scuola primaria “A. Caretta”.

Alessandria: Uno spazio strutturato, sicuro e curato, nato dalla collaborazione tra il Comitato Genitori delle scuole di Spinetta di Marengo, Il Bianconiglio (Centro Gioco dell’ASM Costruire Insieme) e l’I.C. Caretta, dove realizzare attività aggregative e ricreative per famiglie con bambini da 0 a 11 anni.”Abbiamo rimesso a nuovo uno spazio inutilizzato e ora lo restituiamo alla comunità locale. Un giardino dove poter far giocare liberamente i propri bambini, in cui offrire delle attività di significato, che favoriscano un arricchimento relazionale e culturale”, ha dichiarato Gianni Porzio, presidente del Comitato Genitori di Spinetta.

20180919_225107-862675595.jpg

Il progetto “Spinetta Urban Garden: spazio verde strutturato per l’infanzia in Fraschetta”, realizzato grazie ai fondi messi a disposizione dal Bando Social 2017 della Fondazione SociAL, ha ristrutturato l’area verde grazie a processi di partecipazione “dal basso” con la comunità locale, coinvolta sin dalla fase di progettazione. Le famiglie sono state chiamate a proporre, insieme ai soggetti promotori del progetto, interventi di modifica al fine di realizzare un giardino progettato dai cittadini per i cittadini, allestito a misura di bambino sulla base delle esigenze rilevate e che potrà essere utilizzato anche dagli insegnanti delle scuole del posto (Nido, Infanzia e Primarie) come una vera e propria “aula all’aperto” per tenervi delle lezioni e realizzare laboratori ludici, didattici e scientifici. Continua a leggere “Un nuovo Giardino Urbano a Spinetta Marengo, di Lia Tommi”

Radici … L’attesa, di Rosamaria Alagna

di Rosamaria Alagna

Radici …L’attesa

Lente, sconvolgenti, interminabili
questi due giorni d’attesa,
tutte uguali passan le ore
mentre tu giungi alle radici
un vuoto risonante soffoca il cuor mio.
Spicchi di di memoria soffiata dalle nubi sbiadita dal tempo,
come uno specchio antico che cede l’incanto
e inciampi all’istante nell’anello
di quella catena che dirama di luce
e rade la terra inghiottita dall’onda antica.
Dolci melodie di violini brulicano nell’aria,
aggrovigliandosi al suono rock della tua chitarra,
quell’eco risonante mi sfiora l”anima
e correrò a braccia aperte nella sabbia che squassa prendendoti la mano ti porterò
Via con me

@ Di Rosamaria Alagna

Invisibile, di Rosamaria Alagna

Invisibile

di Rosamaria Alagna

Invisibile

Mi specchio nel verde
dei tuoi occhi,
mentre tu come un gabbiano t’innalzi
in lontananza nel vento
e io a piccoli passi lenti
a contemplare al crepuscolo come la rugiada che dissipa.
Vorrei salir quella vetta
sfidando la nebbia,le nuvole,la pioggia e il sole,
cado a picco solitario perché è difficile avvicinarsi alle tue orme invisibili.

@ Rosamamaria Alagna

Un’alessandrina in Sicilia: vi racconto il viaggio nelle mie radici

bty

Di Maria Luisa Pirrone

Inauguro oggi sul blog questa piccola rubrica, collegata al viaggio che sto compiendo in Sicilia, in cui proverò a raccontarvi una terra incredibile, o meglio, quei luoghi di questa terra incredibile che più mi hanno colpito, stupito, sorpreso, meravigliato, sconvolto.

Sarà dura fare una scelta fra contrasti così forti ed emozioni tanto profonde da far male, a volte. Scendere nelle proprie radici è un po’ come scavare nelle proprie viscere. Ritrovare se stessi in volti, parole, odori, gesti che appartengono a un luogo lontano dal proprio quotidiano può inebriare e può sconvolgere.

A presto!

Colgo una rosa e sei tu, di Andrea Abbatepaolo

colgo

Colgo una rosa e sei tu, di Andrea Abbatepaolo

Buona pasquetta

Colgo una rosa e sei tu
Guardo il cielo e penso
ai tuoi occhi
La notte ammiro la luna
e immagino il tuo sorriso
Osservo il mare, mi perdo
nella sua vastità, scovo la
mia anima che è piena di te.
In tutto quello che penso,
in tutto quello che vivo tu
ci sei, respiri nelle mie poesie
Il mio cuore è colmo dell’amore
che ti ho dato e di quello che
mia hai donato.
I nostri corpi nudi in un abbraccio
sono il nodo in gola che
fa bagnare i miei occhi
succubi della tua estenuante
assenza.

Andrea Abbatepaolo

M’incammino nel vento, di Rosamaria Alagna

M'incammino

di Rosamaria Alagna

M’incammino nel vento

Inesistente creatura citata in una canzone,
come uno specchio era il mio riflesso,
cedendomi l’amore di quell’albero immortale
dal piccolo dolce cuore.
Succosi frutti assaggiai maturati nel tempo
che or tace.
E m’incammino nel vento del tuo animo ribelle,
inseguendo quel sogno
raffreddato dall’indifferenza di un sordo eco
vestito di inutili attese,
sperando che un raggio di sole
bruci quella maschera regalandomi un po’
di complicità

@ Di Rosamaria Alagna

JOYLAND – Benvenuti nella terra della gioia…

Libri da Leggere

copertina-joyland

Ho deciso di darvi il benvenuto nel mio blog con questo primo post; mi sembra un titolo di buon auspicio. Voi cosa ne dite?

JOYLAND è uno dei romanzi del Re (Stephen King) e mi ha fatto compagnia durante il mio ultimo viaggio nella Spagna del Nord.
Un tempo, pensavo che S.K. fosse uno scrittore di novelle dell’orrore ma fin dalle mie prime letture (It e Shining ), mi sembrò esserci dell’altro, molto altro. Per questo il Re, resta ancora oggi nel mio cuore, come un genio assoluto. Non un genio del male, bensì un genio dalle incredibili storie.
Storie di amore e di famiglie, di amicizia e di relazioni umane, agite sullo sfondo di quella paura e di quella follia che fanno parte della Storia del genere umano sulla Terra.

JOYLAND non è da meno!
Siamo nella Heavens Bay (Carolina del Nord) degli anni 70.
Devin Jones è uno…

View original post 220 altre parole

Crestes de tonyina al forn

Celler-Adocse

INGREDIENTS: (per a 4 persones)

  • 16 masses d’oblea
  • 2 ous
  • 3 llaunes de tonyina
  • 1 pebrt vermell
  • 1 ceba
  • tomàquet sofregit

PREPARACIÓ:

  1. Bullir els ous, quan es refreden pelar i fer a daus.
  2. Tallar la ceba i el pebrot a daus i fregir, salar al gust.
  3. Quan estigui fregit, afegir l’ou, la tonyina i el tomàquet. Barrejar i esperar que es refredi.
  4. Preparar la masa. Per a cada cresta 2 obleas.
  5. Posar dos cullerades del farcit damunt d’una massa i tapar-la amb una altre.
  6. Posar-ho al forn a 180ªC durant uns 20 – 25 minuts.
  7. Llest!!!

PUBLICAT ORIGINALMENT A: IMPROVISANT RECEPTES

Origen: Crestes de tonyina al forn

View original post

Un’alessandrina in Sicilia/parte 1: il volto arabo di Mazara del Vallo

Di Maria Luisa Pirrone

Mazara del Vallo, in provincia di Trapani, è un luogo incredibile, profondamente siciliano e, insieme, marcatamente multietnico.

Il suo territorio fu il primo in Sicilia ad essere conquistato dagli Arabi nell’anno 827.

Continua a leggere “Un’alessandrina in Sicilia/parte 1: il volto arabo di Mazara del Vallo”

Fratello, di Rosamaria Alagna

Fratello

Fratello, di Rosamaria Alagna

Fratello

Fratello dalla pelle
ambrata dal sole cocente.
Schiavo del tuo simile
straziante il tuo destino,
implorando fra le lacrime
il tuo grido a Dio
di quella vita negata
dalla miseria,
con la speranza di vivere
un altro giorno.
Duro lavoro nei campi
arsa è la terra.
Al calar della sera
una pioggerella sottile
rinfresca l’aria
cullando il tuo sonno,
fratello.

@ Rosamaria Alagna

Confagricoltura per la sostenibilità: Coltiviamo Agricoltura Sociale – Spighe Verdi 

Confagricoltura per la sostenibilità: Coltiviamo Agricoltura Sociale – Spighe Verdi 

Terra Madre – Salone del Gusto 2018

Lingotto Fiere – Area Regione Piemonte – Padiglione 2 Stand 2F007 – 2E010 

Schermata 2018-09-19 a 18.33.58

Giovedì 20 settembre – ore 15 

Presentazione dei progetti nazionali di Confagricoltura che premiano l’impegno sociale e la sostenibilità. “Coltiviamo agricoltura sociale” è il bando che assegna 120.000 euro ai tre migliori progetti di agricoltura sociale innovativi, dedicati a minori e giovani in situazione di disagio sociale, anziani, disabili, immigrati che godono dello stato di rifugiato e richiedenti asilo. Quest’anno è alla terza edizione.

“Spighe Verdi” è il riconoscimento che la FEE (Foundation for Environmental Education), in collaborazione con Confagricoltura, assegna dal 2016 ai Comuni virtuosi in fatto di sviluppo rurale sostenibile. Le Spighe Verdi sono l’equivalente delle Bandiere Blu per i Comuni marittimi e rappresentano un volano di comunicazione per un turismo di qualità, rispettoso dell’ambiente, dell’agricoltura e delle tradizioni.  Continua a leggere “Confagricoltura per la sostenibilità: Coltiviamo Agricoltura Sociale – Spighe Verdi “

AUTUNNO, di VINCENZO  CARDARELLI, recensione di Elvio Bombonato

AUTUNNO, di VINCENZO  CARDARELLI,

recensione di Elvio Bombonato – Alessandria

Paolo_Monti_-_Servizio_fotografico_(Italia,_1957)_-_BEIC_6361511

AUTUNNO    (1931)

Autunno. Già lo sentimmo venire
nel vento d’agosto,
nelle pioggie di settembre
torrenziali e piangenti,
e un brivido percorse la terra
che ora, nuda e triste,
accoglie un sole smarrito.
Ora passa e declina,
in quest’autunno che incede
con lentezza indicibile,
il miglior tempo della nostra vita
e lungamente ci dice addio.

TEMPO CHE MUTA

Come varia il colore
delle stagioni,
così gli umori e i pensieri degli uomini.
Tutto nel mondo è mutevole tempo.
Ed ecco, è già il pallido,
sepolcrale autunno,
quando pur ieri imperava
la rigogliosa quasi eterna estate.

Poeta delle stagioni e dei mesi, Cardarelli, come Pascoli, predilige l’autunno.        

Tranne la prima parola replicante il titolo, la lirica è divisa in due periodi sintattici, con ORA, quello in punta di verso, che segna anaforicamente il mutamento di prospettiva. Continua a leggere “AUTUNNO, di VINCENZO  CARDARELLI, recensione di Elvio Bombonato”

La tua poesia, di Silvia Cozzi

La tua poesia, di Silvia Cozzi

Puoi scriverla per me la tua poesia,
non c’è bisogno poi di troppo amore.
Basta pensare che sia una bugia,
lasciarsi andare e far cantare il cuore.

Con versi di struggente nostalgia
dammi un bel sogno mentre il giorno muore.
Regalami un momento di follia,
ruba alla luna tutto il suo splendore.

E mi accarezzeranno le parole,
quelle che solo a me avrai dedicato.
Saranno forse le uniche, le sole

che resteranno scritte ed è un peccato.
Ma un sentimento muore quando vuole,
il nostro tu l’hai già dimenticato.

SC

Tu sei nei silenzi, Andrea Abbatepaolo

Frammenti dell'anima, Andrea Abbatepaolo

Tu sei nei silenzi, Andrea Abbatepaolo

Il mio libro di poesie
Per chi è interessato può andare al sito Booksprintedizioni.it
Grazie a tutti

Tu sei nei silenzi
del cuore,
in quelle stanze buie
della mia anima
dove le pareti sono
piene di te.
Sei come sangue
in vena, il battito
del mio cuore
è il suono sussurrato
della tua voce quando
mi dice ti voglio.
I tuoi sospiri sono
tatuaggi indelebili
sulla mia pelle.
Il mio corpo si
tormenta tra le tue
mani come mare in
tempesta, che i tuoi
baci rasserenano
all’alba…

Andrea Abbatepaolo

Un giorno di primavera, di Rosamaria Alagna

Un giorno di primavera, di Rosamaria Alagna

34066877_709899992513981_2881067506720571392_n

Un giorno di primavera

M’incanta la tua voce lieve
che guidava i miei passi
spazzati come foglie al vento
in un giorno di primavera.
Stracci di nube hanno velato
il cielo pioggia di lacrime
inondava il mio viso stanco.
Cavalco il tempo di un brivido
intenso, fino al sentirlo ancora
poi forte.
Vesto di luce il tuo cuore di cinciarella
che libra nell’aria, come nembi di
speranza di sogni svaniti.

@.Rosamaria Alagna

Legambiente: Giretto d’Italia 2018

Legambiente: Giretto d’Italia 2018

Ciclisti urbani, aziende e scuole si sfidano in 25 città italiane.

Giovedì 20 settembre l’ottava edizione del campionato di ciclabilità urbana promosso da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility e sostenuto da CNH Industrial.

gir Logo Legambiente Piemonte e Valle d'Aosta.jpg

In Piemonte la sfida coinvolge Torino, Alessandria e Carmagnola. Con il contest fotografico “Scatta al Giretto!” in palio una bici pieghevole elettrica

Piacenza è stata lo scorso anno la più pedalabile. Quest’anno la sfida si rinnova e sono 25 le città italiane che si contendono il titolo di centro urbano più bike friendly, ovvero il Comune dove il maggior numero di persone usa quotidianamente la bici per andare a scuola o al lavoro. Il 20 settembre infatti si corre il Giretto d’Italia, ottava edizione del campionato di ciclabilità urbana organizzato da Legambiente e VeloLove in collaborazione con Euromobility, l’associazione italiana dei mobility manager, e con il sostegno di CNH Industrial, azienda leader nei mezzi per l’agricoltura, le costruzioni e il trasporto su strada di merci e persone. In Piemonte la campagna è realizzata anche grazie al contributo della Fondazione CRT. Obiettivo: stimolare la diffusione del Bike to Work e Bike to School. Chi riuscirà a convincere più persone ad andare al lavoro e a scuola in bicicletta si aggiudicherà la maglia rosa della mobilità nuova. Continua a leggere “Legambiente: Giretto d’Italia 2018”

Frammenti dell’anima, di Andrea Abbatepaolo

Frammenti dell’anima, di  Andrea Abbatepaolo

Direttamente dal web alla carta stampata il poeta polignanese Andrea Andrea (nome originale Andrea Abbatepaolo) pubblica il suo primo libro di poesie d’amore. La sua poesia parla di sentimenti travolgenti e sensazioni amorose molto forti. Il web ha decretato il successo di questo “giovane” poeta, descrivendo la sua poesia come un’onda che ti travolge completamente, la sua poesia “racconto” ha fatto breccia nel cuore di milioni di persone.

Andrea Abbatepaolo è nato a Conversano (BA) il 12/08/1975. La sua formazione culturale vede un inizio di studi ad indirizzo tecnico (geometra), per poi passare all’università a studi socio-pedagogici con tinte psicologiche, la sua grande passione. La sua poesia fa emozionare, parla di sentimenti travolgenti e sensazioni amorose molto forti. Il web ha decretato il successo di questo “giovane” poeta, descrivendo la sua poesia come un’onda che ti travolge completamente, la sua poesia “Racconto” ha fatto breccia nel cuore di milioni di persone. “Frammenti dell’anima” è la sua prima raccolta, passando dal web alla carta stampata.

http://www.booksprintedizioni.it/

DAI VOCE AL CUORE, di Anna Nardelli

DAI VOCE AL CUORE, di Anna Nardelli

32313625_366413173862711_7260399561120677888_n

L’incantevole mondo di Luna

DAI VOCE AL CUORE
Dai voce al cuor tuo
dai voce all’ essenza.
Urla ogni tumulto o gaiezza
che esplode in un vortice
di fiumi di parole.
Strappa quelle catene
che la mente ha creato
nelle tue emozioni, liberati
dalla morsa incessante
delle tue paure, liberati
dai pugnali di tristezza
penetrati con forza
nel tuo essere fanciulla.
Allontana quella tua
insicurezza assassina;
e vivi, ama, ridi
alla vita con tutto
il tuo intenso sentire.
Liberati da te stessa
e nella più intensa
e forte scrittura fai
volare il cuor tuo,
gioire l’anima tua
in leggiadre sinfonie.
Sì, soffio di vento lieve,
caldo e accogliente.
Tu puoi, tu sai, tu devi
una volta credere per
sempre in te e diventare
ciò che sei sempre stata
aura e amore di vita.
Anna Nardelli
(11.03.2017)
Continua a leggere “DAI VOCE AL CUORE, di Anna Nardelli”

Non è poesia, ma è la vita mia!, di Valerio Villari

Non è poesia, ma è la vita mia!, di Valerio Villari

Valerio Villariluglio 31, 2018

https://blogdivaleriovillari.blogspot.com

Non è poesia

Non è poesia, ma è la vita mia!, di Valerio Villari

Sapete dove fioriscono i gelsomini?

E dove germogliano i ciclamini?

Ed avete mai visto la pioggia cadere dal basso?

E gli uccelli che non hanno le ali?

E’ così che scrivo: osservando!

Sono cresciuto dentro un oratorio,

giocavo alla palla nei giardini industriali,

guardando palazzi viola

e dietro, solo dietro,

vedevo il cielo blu

e gli alberi erano di ferro

con le fronde illuminate

dalla luce artificiale,

però,

in inverno cadeva la neve

e vedevo i fili d’erba

cercare il sole

e i diamanti sul terreno

e il freddo, che non sentivo,

mi faceva grande, coraggioso!!! Continua a leggere “Non è poesia, ma è la vita mia!, di Valerio Villari”

SARÒ LUPO, di Anna Nardelli

SARÒ LUPO, di Anna Nardelli

Sarò lupo

L’incantevole mondo di Luna
Sarò lupo nella notte
in un riverbero di me
nella scintilla delle stelle.
Leccherò ogni ferita
inflitta da pugnali di lingue,
da spade di sguardi
che cuore e animo deturpano.
Sarò poiché sono
lupo nel soffio, nel vento
allontando ogni tormento
ululando di passione
travolgerò distruggerò
con amore ignobile
crudeltà. Azzannerò
affonderò, tormenterò
nel cuore chi non ha
sentimento né emozione.
Come lupo da oggi
rivivrò dove più nessuno
potrà distruggere l’animo
mio perché lupo senza
tempo sarò potente
forte e pieno di protezione
per me, per te, per chi amo.
Anna Nardelli
(19-05-2018)

CISL. Regolamentazione del lavoro domenicale e festivo: la strada passi per la contrattazione territoriale

CISL. Regolamentazione del lavoro domenicale e festivo: la strada passi per la contrattazione territoriale

Alessandria: Per la Cisl è un buon segnale che il Parlamento voglia ridiscutere la liberalizzazione degli orari di apertura dei negozi e dei centri commerciali nelle giornate domenicali e festive.

cisl.gif

“Si può trovare una soluzione alternativa e condivisa da tutti alla liberalizzazione selvaggia dell’apertura di negozi e centri commerciali che non ha sortito l’effetto sperato, né sugli aumenti di fatturato delle imprese, né sull’aumento dei posti di lavoro. La strada migliore per noi e’ quella di riaffidare questa competenza alla contrattazione territoriale tra Comuni, aziende e sindacati in modo da garantire la giusta flessibilità negli orari, turnazioni regolari, una maggiore retribuzione per i lavoratori e, soprattutto, la volontarietà della prestazione domenicale e festiva, distinguendo anche tra zone turistiche e luoghi fuori dal contesto urbano“, rimarca Marco Ciani, Segretario generale Cisl Alessandria-Asti. Continua a leggere “CISL. Regolamentazione del lavoro domenicale e festivo: la strada passi per la contrattazione territoriale”

Ravetti PD. Olimpiadi: Il partito del NO è prevalso

Ravetti PD. Olimpiadi: Il partito del NO è prevalso

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti
04/07/2017 – X LEGISLATURA – Ravetti

“Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti, non ha potuto far altro che certificare la impraticabilità della candidatura olimpica delle tre città. In questa amara comunicazione c’è il fallimento del movimento 5stelle che, prima con posizioni ambigue e poi ostinatamente rigide, hanno creato le condizioni ideali per far saltare la candidatura olimpica”. Lo dichiara il capogruppo del Pd in Consiglio regionale del Piemonte, Domenico Ravetti, commentando la sfumata candidatura unitaria di Torino, Milano e Cortina per le Olimpiadi invernali 2026.

 “Ora – prosegue – è certo che partirà dal M5S il tentativo di scaricare su Milano la responsabilità; intanto le altre due città della candidatura a tre si sono messe insieme tagliando fuori Torino.

La verità amara – sottolinea – è che il M5s, sul piano nazionale e locale, ha sempre ostacolato la candidatura, di Torino in prima battuta e poi in condivisione con Milano e Cortina. Il partito che si oppone a tutto – conclude – è riuscito nel suo intento facendo perdere alla città di Torino e al Piemonte le ricadute positive di un evento internazionale”.

Domenico Ravetti

Presidente Gruppo Consiliare PD

A Casale Monferrato un centro per la ricerca e la sperimentazione delle energie rinnovabili?

A Casale Monferrato un centro per la ricerca e la sperimentazione delle energie rinnovabili?

Ravetti: “Io garantisco il mio sostegno.”

Nella pausa del Consiglio Regionale di martedì 18 settembre abbiamo incontrato Legambiente e Pro Natura per un confronto sulla ricerca nella produzione di energia alternativa.

04/07/2017 -  X LEGISLATURA - Ravetti

La ragione della convocazione è maturata dopo la scelta della commissione ENEA di costruire non a Casale Monferrato, ma a Frascati, presso il Centro Ricerche dell’ENEA stesso, la macchina radiogena DTT per la sperimentazione della fusione nucleare.

Legambiente e Pro Natura chiedono alla Regione Piemonte che le stesse risorse economiche che erano state stanziate a bilancio per ospitare il DTT a Casale – nel caso in cui l’ENEA avesse scelto questo sito – vengano investite, a Casale Monferrato o comunque in Piemonte, nella ricerca e nella sperimentazione per il miglior utilizzo dell’energia solare e, in ogni caso, nel settore delle energie pulite e rinnovabili. Continua a leggere “A Casale Monferrato un centro per la ricerca e la sperimentazione delle energie rinnovabili?”

I TRENI DI ALINA, di Olga Karasso

I TRENI DI ALINA, di Olga Karasso

I treni

Da I TRENI DI ALINA di Olga Karasso sulla Cecoslovacchia di Dubček nel 1968.

Praga. Raggiungiamo Praga il 10 agosto 1968. …Se ci ripenso non ne sono certo. Potrebbe essere stato l’11… o il 12. Poco importa.

Nanterre. Francia il 2 e 3 maggio 1968… no il 10. Parigi. L’immaginazione al potere. Barricate al Quartiere Latino. Mi pare fosse il 13… occupazione non della Bastiglia ma dell’università della Sorbona da parte di studenti docenti intellettuali.

Operai. Cohn Bendit… Dany il Rosso? Efferato pestaggio a opera delle forze dell’ordine. …Forse sempre il 13, Charles de Gaulle andrà in Romania.

Una settimana dopo, intorno al 19, prenderà le distanze dall’Unione Sovietica. Vive la grandeur! Vive la France! La rivolta sarà sedata il 29 maggio, tuttavia il vecchio Generale, umiliato e stanco, non si riprenderà dalla delusione per l’ammutinamento dei giovani francesi.

Fine aprile dell’anno dopo darà le dimissioni. Il 27? No il 28. Entro giugno 1969 il Gaullismo avrà calato l’ultimo sipario. …Dal Maggio francese in poi tutti i giorni antecedenti il 20 e il 21 agosto 1968 furono realmente marchiati da un singolare tipo di energia che avrebbe influito sui giovani idealisti europei di allora, di sinistra o extra che fossero.

Il ripostiglio! In alto tra barattoli arrugginiti di vernice e acquaragia e… forse ci sono… in una scatola di cartone sberciata colma di tessere e documenti scaduti trovo un vecchissimo passaporto verde pisello, che non sapevo di avere e che non mi hanno ritirato al momento del rinnovo. Di quel periodo là… Timbri su timbri. Date di entrata e uscita da vari paesi, sbiadite dal tempo. …Pare che in Cecoslovacchia ci sarei stato anche nel 1973 o 1979. Come mai? Non ricordo. …Timbro cecoslovacco del 10 e poi uno del 19 agosto 1968. Ecco la prova che ci sono stato anche fisicamente! Non era fantasia. Continua a leggere “I TRENI DI ALINA, di Olga Karasso”

Giornata Europea sulle Malattie delle Valvole Cardiache

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

In Europa, nel 2016, la popolazione di età pari o superiore a 65 anni ammontava al 19,2%, con un aumento del 2,4% rispetto ai 10 anni precedenti. In Italia nel 2017 era di circa 13,5 milioni, pari al 22,3% della popolazione e dovrebbero arrivare a costituire il 33% nei prossimi 25 anni, secondo le proiezioni ISTAT.

Quando si pensa agli over 65enni, si tende a credere che abbiano esaurito il loro ciclo di vita “attiva” e che rappresentino solo un costo per la società. Nulla di più falso: gli anziani sono una risorsa per il nostro Paese e i dati lo dimostrano. Il 33,1% dei nonni si occupa quotidianamente dei nipoti e il 47,6% lo fa una o più volte alla settimana; per non parlare dell’apporto economico: il 44,8% impiega l’eccedenza mensile di denaro per aiutare figli e familiari e sono 4,5 milioni gli over 65enni che svolgono attività…

View original post 992 altre parole

Discriminare a causa dell’età

ORME SVELATE

Risultati immagini per old and young  saatchi art Young & Old (JOHN BELTZ)

Una nuova ricerca condotta dalla Flinders University aiuta a spiegare perché le distinzioni di età proliferano. In un qualsiasi incontro umano, compreso il gioco di appuntamenti, i giovani sembrano preferire “automaticamente” la compagnia delle persone della loro età alle persone anziane. Partecipare a un colloquio di lavoro è già abbastanza difficile, ma i molti candidati non giovanissimi sentono che una commissione più giovane possa discriminare o possa essere meno obiettiva sulla base dell’età. La ricerca, pubblicata su Scientific Reports, indica che la nostra risposta agli altri è collegata in modo subliminale all’aspetto e all’età, in una reazione subconscia alle impressioni iniziali all’apparizione di una persona. Nello studio, quasi 400 adulti statunitensi (di età superiore ai 18 anni) – e un gruppo campione in un altro paese – hanno brevemente visionato un’immagine ambigua di una figura giovane e anziana, senza comunicare che lo studio stava testando…

View original post 165 altre parole

Come essere felici

Creando Idee

In passato alcuni ricercatori avevano valutato il comportamento di persone che avevano vinto alla lotteria, stabilendo che tali persone, un anno dopo la vincita, non erano affatto più felici rispetto alle persone che non avevano mai vinto nulla. Questo suggerisce che ognuno di noi ha un suo livello base di felicità. Non importa cosa succeda, nel bene o nel male, l’effetto di certi eventi sulla nostra felicità è momentaneo e si tende poi a tornare sempre al proprio livello base. Il motivo per cui alcuni hanno un più alto livello di felicità di base rispetto ad altri, pare essere dovuto in parte alla genetica, in parte all’atteggiamento nei confronti della vita. Già, ma si può imparare a diventare ottimisti? Alcuni sostengono di sì, con un po’ di sforzo e tanta determinazione. L’obiettivo resta quello di riuscire a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno invece che mezzo vuoto. Si è perso…

View original post 225 altre parole

Il segreto per vivere più a lungo

Creando Idee

Il segreto per vivere più a lungo? Una dieta mediterranea “rivisitata”, ricca di pesce, legumi e verdure e alleggerita di pane, pasta e frutta. A sostenere i benefici di questo regime alimentare è lo scienziato italiano Valter Longo, trapiantato da anni negli Stati Uniti e autore del best-seller “La dieta della longevità”. Il volume è frutto di 25 anni di studi sulla relazione tra il cibo e l’invecchiamento cellulare.Lo studioso ha esaminato le abitudini alimentari delle popolazioni più longeve del mondo. In Italia sono state passate al setaccio la dieta sarda e dell’Aspromonte. Secondo il neurobiologo per vivere fino a 110 anni in buona salute occorre consumare solo una porzione di frutta al giorno per limitare l’apporto di zuccheri. Nel menu settimanale devono trovare un posto privilegiato il pesce, rigorosamente non di allevamento, le verdure, i legumi e l’olio extravergine d’oliva. Questi cibi possono essere…

View original post 192 altre parole

Senso di colpa

DIALOGHI APERTI

Niente e nessuno è più forte del senso di colpa. Esso governa i nostri stati d’animo, sentimenti, decisioni, relazioni inter e intrapersonali. Il mondo intrapsichico che altro non è, che la lotta tra divino e male, amore e odio da spazio alla percezione  del dubbio/ della tensione e,  quest’ultima  genera il senso di colpa. Lo si sperimenta sin dalle prime interazioni con il mondo esterno, il morso del senno della mamma, indica la lotta tra due tensioni: l’amore e la necessità di essere nutrito da una parte;  l’odio invece verso il senno, si manifesta  se questo arriva troppo tardi o non nutre abbastanza. Questa  tensione viene risolta con il senso di colpa, che secondo viene gestita e insegnato dalla madre, il bambino la introietta. Tutto il mondo emotivo viene a formarsi e strutturarsi tra questi due limiti, e non finisce mai questo processo,  anzi si trasforma e riforma per tutta…

View original post 420 altre parole

Parallel worlds

Didis Art Design



We all are walking
Parallel worlds
Meeting us in one Ocean
We call: All-consciousness

We all are own universes
Touching galaxies
In a river of time
We call: death and life

We all dream a piece of being
Unique in our kind
Puzzle of a super-universe
Transformation of old and new

We all are water of life
Belonging together
Parallel worlds
Dissolving in Oneness

We all are butterflies
Flowing mutations
Turning into higher dimensions
Becoming one again…

DidiArtist, 18.08.2018

View original post

Albergínies al forn amb ricota

Celler-Adocse

Ingredients:

  • 4 albergínies
  • 50 gr de bolets secs,
  • 150 gr de ricota
  • 2 grans d´all,
  • 2 anxoves
  • 4 cullerades de parmesà ratllat,
  • 1 ou
  • julivert,
  • orenga

Preparació:

Tallet les albergínies per la meitat, els hi feu unes marques romboidals sense trencar-les i amb el forn a 180 graus les enforneu, salpebrades i amb una mica d´oli. Quan siguin cuites les buides i barregeu la polpa amb la ricota, l´ou lleugerament batut, les anxoves picades i la resta d´ingredients, l´all ben picadet, les anxoves també. Les tornem llavors a posar al forn, amb una mica més de parmesà ratllat per sobre, entre cinc i deu minuts.

PUBLICAT ORIGINALMENT A: BOOONISSIM

Origen: Albergínies al forn amb ricota

View original post

Uno spazio per i giovani, di Cristina Saracano

Alessandria: I giardini Pittaluga, un passaggio tra via Cavour e via Lanza, nel cuore della città, un polmone verde e una zona adatta a feste, laboratori, cultura.

I giovani Alessandrini si riprenderanno questo spazio, dal 21 settembre e per tutto il fine settimana, una serie di workshop, musica, allegria, arte.

Tutto ciò è stato possibile anche grazie a un progetto finanziato, tra gli altri, dalla compagnia di San Paolo e dalla Regione Piemonte.

All’iniziativa collaboreranno Gasa, Acsal, Compagnia del.Carciofo e, ovviamente, il Comune di Alessandria, che ha creduto in loro e nel giusto utilizzo di quest’area.

Si comincia venerdì alle 19 in piazza Santa Maria di Castello con performance artistiche e poi, ci si sposta ai giardini Pittaluga.

Sabato e domenica sera è prevista anche una cena a cura della proloco della Fraschetta.

Per ulteriori informazioni 0131 515770.

RIPENSANDO ALL’ORIENTE, di Mauro Giovanelli

RIPENSANDO ALL’ORIENTE, di Mauro Giovanelli

RIPENSANDO ALL'ORIENTE

RIPENSANDO ALL’ORIENTE

Naomi,
questo è il soprannome con cui ho preferito chiamarti, si addice alla tua personalità, il pensiero imprigionato nella tempesta di sogni che i tuoi diciannove anni appena compiuti esigono distraendoti da ciò che sei, un fiore appena sbocciato che profuma di visioni e promesse. Ignori di essere bella, hai necessità di conferme, non ti basti ed oggi sono pochi coloro che possono darti certezze del tuo essere, il viso sconvolgente, gli occhi languidi di intensità unica, il corpo un trionfo di sensualità e vita.
Naomi… Stupefacente! In esso sono racchiusi innumerevoli segreti di una letteratura del periodo in cui ti sono stato coetaneo, un passato che hai tramutato in magico presente nei pochi giorni che ci siamo concessi. La tua lettera, accompagnata dalle splendide immagini di te, è un dono inaspettato che mi agita mentre un irresistibile richiamo della tua carne fa tremare le mie mani al punto che fatico a scrivere queste poche righe.

Continua a leggere “RIPENSANDO ALL’ORIENTE, di Mauro Giovanelli”

L’INCANTEVOLE ESSENZA, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

31818266_372866139886097_619555470603976704_o

L’INCANTEVOLE ESSENZA, di Mariangela Ottonello Matteo Vigo

L’INCANTEVOLE ESSENZA

Colgo i contorni intangibili
della tua essenza di luce.
Ammiro l’armonia che ti circonda,
intagliata nell’ombra.

Ma si può descrivere lo stupore?
Cerco parole adatte,
ma non trovandole,
scuoto la testa e accetto il mistero.

Nutro il silenzio di sorrisi e sguardi.
Vorrei che il tempo finisse
in questo istante.

Ho raccolto il fiore della tua anima.
Ho percepito l’incantesimo infinito.
Unita a te spiritualmente
ho assaporato l’immensità.

Mariangela Ottonello 02/04/2018

Foto mia: Lago inferiore di Lavagnina.

Incantevole, di Andrea Abbatepaolo

Incantevole, di Andrea Abbatepaolo

tumblr_p4wwr5zM4v1sw3zcfo1_500

Sei bella come

il sole, chiara

come la luna

i tuoi occhi sono

barche che mi

portano in

posti lontani

dove noi abbracciati

ci amiamo lontano

da occhi gelosi

Vorrei ricoprire

di baci il tuo

caldo corpo,

consumare con

ansimi il nostro

piacere, bere dal

tuo calice il dolce

frutto della passione,

suonare l’arpa con

i tuoi folti capelli

che come onde mi

portano in mare

aperto verso il dolce

miele dei tuoi

succulenti seni.

Andrea Abbatepaolo

foto: http://sleepwalkartcollective.com/

IL SENTIERO DELLA VITA (dedicata a mia figlia) di Nadia Pascucci

IL SENTIERO DELLA VITA (dedicata a mia figlia) di  Nadia Pascucci

42088761_10214095157546043_290401250191605760_n-1

Osservi la vita con ingenuo stupore,
spensierata e assorta
nei tuoi pensieri di bambina.
pronta a spiccare il volo
in piena libertà
Nuove albe silenziose ,
illuminano i tuoi occhi sognanti,
ti portano in altri lidi ,
tra spighe e prati sconosciuti
Il vento sussurra parole nuove ,
sorridi alla vita,
una vita che incalza,
seduce,
e a volte scolora.
Lascerai impronte che non potrò seguire,
e un timore mi invaderà,
per gli ostacoli che avrai da affrontare
lontana dal mio abbraccio protettivo.
Vorrò per te ,
soffi d’estate e leggerezza,
parole dipinte dei tuoi sospiri,
un giardino di rose senza spine,
un cuore cullato da mille stelle,
un suono di note tra le mani
e fragranti gocce di amore
nelle pieghe dell’immenso vivere…

Nadia Pascucci @Nov. 2017 diritti riservati