Il mio amore per lo scrivere

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cari lettori,

Sta per iniziare il mio viaggio annuale di ritorno in Italia, il mio Amato & Bel Paese.

Vi lascio in compagnia dei miei romanzi.

Come lettrice, fin da piccola il mio genere preferito è sempre stato quello del mistero/crimine/poliziesco e storico

Come autrice… lo stesso.

Molti dei libri che vedete qui nell’immagine sono da un bel po’ tra i bestsellers per le loro categorie.

Vi lascio… per circa tre settimane… in buone mani, anzi… in buone pagine!

Ciao

Marcella

Dalla città che muore agli Etruschi, breve diario di bordo.

Memorabilia

Con il caldo d’agosto spostarsi di città in città potrebbe essere davvero faticoso e proprio per questo ho pensato ad un weekend che, fra una camminata e l’altra, offrisse la giusta dose di relax.

Oltre a questo ho selezionato mete davvero low cost e le spese più significative sono state quelle legate alla macchina che, se avrete voglia di ripetere il mio stesso percorso, è indispensabile.

So che siete curiosi di saperne di più e vi accontenterò parlandovi immediatamente della prima tappa di questo mini viaggio alla scoperta di antiche civiltà e luoghi meravigliosi:

Civita di Bagnoregio

civita-di-bagnoregio-il-paese-che-muore

Già dalla foto si intuisce l’unicità di questo posto, piccola frazione del comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo.

Definita la città che muore, si trova al centro della Valle dei Calanchi, croce e delizia di questo luogo che chissà per quanti anni ancora potremo ammirare.

La città, pressoché disabitata, è andata incontro a…

View original post 873 altre parole

Storia di un viaggio

Memorabilia

Ciao a tutti,

Ho deciso di condividere con voi alcune poesie che da qualche tempo ho iniziato a buttare giù.

Per anni mi sono sentita bloccata di fronte a un foglio bianco e a una penna ed ogni tentativo di tradurre in parole un’emozione si risolveva con un nulla di fatto.

Eppure sentivo spesso la necessità di raccontarmi, anche semplicemente per sfogarmi o tener traccia di un momento particolarmente importante.

Non riuscire a farlo mi sviliva, finché un giorno non ho capito che per raccontare se stessi bisogna conoscersi. E io forse non mi conoscevo affatto.

Ho iniziato a guardarmi dentro, cercando di capire chi volevo e dovevo essere per recuperare quel qualcosa che s’era perso.

È stato un cammino a ritroso fra le ombre del passato che mi ha permesso di gettare una nuova luce sulla strada del futuro.

Le poesie che ho pubblicato e che pubblicherò affronteranno diversi…

View original post 39 altre parole

Vorrei che quel domani fosse oggi di Giuseppe Tacconelli

Giuseppe Tacconelli

Libro

Prefazione

Una silloge “Vorrei che quel domani fosse oggi” di Giuseppe Tacconelli, che dal punto di vista stilistico si potrebbe definire antiselettiva. Ci si imbatte, infatti, in un organismo lirico vasto, orchestrato in lunghe e ramificate articolazioni sintattiche, impostato su una verbalità opulenta di aggettivi, di avverbi, di similitudini, nonché sull’incantazione delle iterazioni e delle anafore. Va detto che, pur nell’originalità dell’impostazione stilistica, si apprezza la piena maturità dell’ Autore – nonostante sia al suo esordio -, nel discorso opimo e prezioso, sempre sostenuto da una verseggiatura fluida e modulata, da un caleidoscopio d’immagini, da una capacità di giocare con il timbro, categoria estetica spesso dimenticata.
Le cinquantatré liriche del testo sono d’amore, non del sentimento banale e inflazionato, ma di una devozione che riempie con la sua presenza-assenza tutto lo spazio lirico e, a tratti, è corporea e carnale, ma più spesso vaga, dispersa e inafferrabile come un’anima, non…

View original post 2.518 altre parole

Un’alessandrina in Sicilia/parte 2°: un “delizioso” incontro!

Di Maria Luisa Pirrone

Oggi vi posto il video di un “delizioso” e inaspettato incontro che ho avuto, nelle campagne tra Trapani e Palermo, con alcune ragazze speciali senza le quali l’esperienza gastronomica in una qualsiasi pasticceria siciliana non sarebbe la stessa!

 

Continua a leggere “Un’alessandrina in Sicilia/parte 2°: un “delizioso” incontro!”

L’armadio, di Silvia Cozzi

L’armadio, di Silvia Cozzi

L’armadio è di noce brunito,
le ante pesanti, socchiuse;
le mani sul grembo posate
si muovono a tratti nervose,
febbrili, sudate ed ansiose.
Lo sguardo di vetro si sposta lontano,
non vuole guardare,
non vuole vedere il dolore.
Riecheggiano forti parole vigliacche
cattive, che graffiano il cuore.
Non sono più quella di ieri,
ma solo un insieme di stracci
raccolti per caso che dita pietose
zelanti hanno poi rabberciato
con trame di filo spinato.
E cade la goccia, ne sento il rumore,
tintinna il lavello del bagno.
Il ritmo insistente, costante,
scandisce alienante il morire
di giorni di luce e speranza.
Il buio ormai avvolge la stanza.
SC

Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale

Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale

Università del Piemonte Orientale, Comune di Tortona, Coldiretti Alessandria, Fondazione Morando Bolognini, elilu Scuola di Multifunzionalità Agricola Familiare e Consorzio Nazionale Produttori San Pastore

Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale

Novità del progetto “Pa.N.E. – Panem Nostrum Everyday – Nutrire Terdona”

E’ stato il Vice Sindaco della città di Tortona Marcella Graziano ad aprire i lavori della giornata di aggiornamento promossa dal GO Pa.N.E. Panem Nostrum Everyday: “Era il dicembre del 2016 quando per la prima volta i componenti del GO Pa.N.E. si sono riuniti in questa sala per sottoscrivere il progetto, con il desiderio di realizzare un pane per il nostro territorio realizzato al 100% con Farina di varietà tradizionale Italiana San Pastore praticamente scomparsa, oggi in soli due anni sono un centinaio le aziende che gravitano intorno al Consorzio che si è creato grazie a questa iniziativa, aziende agricole, enti sementieri, panificatori, pizzaioli, pasticceri e ristoratori che hanno scelto per realizzare le loro produzioni e prodotti il San Pastore”. Continua a leggere “Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale”

Perché siamo pigri?

ORME SVELATE

Risultati immagini per Laziness saatchi art Lazy Afternoon (Kevin Edwards)

Se andare in palestra sembra una lotta, i ricercatori dell’Università della British Columbia vuole che tu lo sappia: la lotta è reale e sta accadendo nel tuo cervello. Nel cervello è dove i neuroscienziati sono andati alla ricerca di risposte a quello che chiamano il “paradosso dell’esercitazione”: per decenni la società ha incoraggiato le persone ad essere più fisicamente attive, tuttavia le statistiche mostrano che nonostante le nostre migliori intenzioni, stiamo diventando meno attivo. I risultati della ricerca, pubblicati recentemente su Neuropsychologia, suggeriscono che il nostro cervello potrebbe semplicemente essere cablato per preferire di sdraiarsi sul divano. La conservazione dell’energia è stata essenziale per la sopravvivenza degli umani, poiché ci ha permesso di essere più efficienti nella ricerca di cibo e riparo, di competere per i partner sessuali e di evitare i predatori. Il fallimento delle politiche pubbliche per contrastare la pandemia dell’inattività fisica può essere…

View original post 290 altre parole

Conservare le piante aromatiche

Creando Idee

In estate il nostro piccolo orto di erbe aromatiche, magari anche nei vasi sul terrazzo, ha prodotto quantitativi importanti? Possiamo conservare gli odori e i profumi dell’estate anche per l’inverno, basta sapere come fare! Ecco alcuni suggerimenti e idee. Con olio, in freezer: lavate e asciugate accuratamente le erbe aromatiche e, se necessario, sminuzzatele. Ponetene un cucchiaino sul fondo di uno stampo per cubetti di ghiaccio e riempite in seguito ogni spazio con olio extravergine. Surgelate e consumate al bisogno! Con burro, in freezer: il medesimo processo sopra descritto, utilizzando burro fuso molto lentamente al posto dell’olio. Sotto sale, a temperatura ambiente: lavate e asciugate accuratamente le erbe aromatiche. Disponetele a strati, alternandole a sale grosso, all’interno di barattoli ermetici. Conservate in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla luce. Con olio, a temperatura ambiente: in questo caso, potete realizzare un olio aromatizzato molto gradevole e saporito. L’importante…

View original post 41 altre parole

La schizofrenia potrebbe essere un tratto della personalità

ORME SVELATE

I ricercatori hanno scoperto che i segnali nel cervello delle persone differiscono a seconda di un particolare aspetto della personalità di un individuo, definito Schizotypy, una scoperta che potrebbe migliorare il modo in cui la schizofrenia è caratterizzata e trattata. Lo studio pubblicato in Schizophrenia Bulletin è stato condotto dall’Università di Nottingham e i risultati suggeriscono che molte malattie mentali possono essere considerate come varianti estreme di una personalità normale. Le personalità delle persone variano in molti modi e questa variazione può essere misurata usando i questionari. Analogamente a come alcune persone sono più o meno estroverse, un individuo sano con una personalità altamente schizotipica (caratterizzato da isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro e alcune “stranezze del pensiero”)condivide più “modelli di pensiero” con una persona con diagnosi di schizofrenia. Questo ponte tra personalità normale e malattia mentale ha fornito ai ricercatori la possibilità di capire se il cervello dei pazienti…

View original post 401 altre parole

FILCAMS CGIL: QUALE FUTURO PER I LAVORATORI DELLA IPERDI’ DI NOVI LIGURE?

FILCAMS CGIL: QUALE FUTURO PER I LAVORATORI DELLA IPERDI’ DI NOVI LIGURE?

La società GCA Generalmarket Srl ha comunicato con lettera del 19 settembre 2018 ai suoi dipendenti la chiusura definitiva dei suoi PV. Ricordiamo che la società CGA Generalmarket è un’azienda del settore della grande distribuzione con circa 1000 dipendenti ed è prevalentemente presente in Lombardia, Piemonte e in Liguria, nella nostra provincia un punto vendita nel comune di Novi ligure.

FILCAMS_logo_medio

Nei mesi scorsi a seguito delle criticità per la fornitura a singhiozzo delle merci ai punti vendita, l’azienda aveva dichiarato alle OO.SS. delle difficoltà di liquidità, ed aveva delineato una serie di operazioni che dovevano garantire la tenuta dei conti, l’occupazionale e che prevedevano di ricavare delle risorse anche attraverso la vendita diretta di alcune loro filiali. Continua a leggere “FILCAMS CGIL: QUALE FUTURO PER I LAVORATORI DELLA IPERDI’ DI NOVI LIGURE?”

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

2 agosto

ricorrenze

RICORRENZE

Nella polvere dei ritorni

il tempo si dilata

scomposto

tra i ricordi che latitano

tra fiori arsi


nei soliloqui di

istantanee ingiallite

e stele

delle ricorrenze

degli incauti necessari


negli orologi fermi

alle targhe lucidate

e riti del conforto

dei vestiti stretti spolverati

di spille stanche

di orazioni irrisolte

nei ritorni la polvere

si spande ancora

al rintocco delle memorie.

@C.Gentilino

#Bologna,#Eccidi,#Mafia

Nuove Magie – Aforismi Inediti –

Libri da Leggere

9788817041256

Nuove Magie

Cari lettori e care lettrici, quest’oggi vi presento una raccolta di aforismi dal titolo evocativo.
La penna è quella della sacerdotessa delle parole, Alda Merini.
Quest’anno ricorre il quarantesimo anniversario dall’importantissima legge Basaglia con la quale l’Italia (unico stato al mondo a farlo…) decretava la chiusura definitiva dei manicomi, la fine dei ricoveri per ragioni di sicurezza e il ritorno della Psichiatria nell’alveo delle Scienze Mediche.

La figura della poetessa non ha bisogno di presentazioni, per questo ci tengo a restituirvi semplicemente l’emozione che ho provato nell’avere sfogliato la profondità e la delicatezza delle sue memorie e del suo pensiero creativo, – fastidioso e amabile – allo stesso tempo, spinoso e fragile insieme.

In Nuove Magie, la poetessa Alda Merini, ci presenta una collezione di versi molto brevi, perfetti per cominciare ad avvicinarsi a questo genere o per innamorarsi senza titubanze del suo eccelso modo di raccontare e…

View original post 77 altre parole

Davide Buzzi Langhi: “In bici o a piedi al lavoro. Per aiutare l’ambiente e il nostro benessere”.

Davide Buzzi Langhi: In bici o a piedi al lavoro. Per aiutare l’ambiente e il nostro benessere”.

Settimana Europea della Mobilità Sostenibile

Il Gruppo AMAG ha aderito a “BIKE2WORK”: 40 dipendenti hanno raggiunto in bici o a piedi il posto di lavoro. E da oggi le biciclette si aggiungono alle auto per gli spostamenti di lavoro in città.

Il Gruppo AMAG ha voluto essere protagonista della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile, iniziativa promossa dalla Commissione Europea e che ad Alessandria ha visto molteplici iniziative che si concluderanno domani con la tavola rotonda “Hai voluto la bicicletta? Pedala! Ma in sicurezza” presso la sala conferenze di Palazzo Monferrato.

Per incentivare comportamenti virtuosi e uno stile di vita sano, AMAG ha invitato nella giornata di oggi i suoi dipendenti a recarsi al lavoro in bici o a piedi, facendosi portavoce di una delle proposte della settimana della mobilità: il BIKE2WORK. L’iniziativa è stata promossa tra i lavoratori e registrata ufficialmente sul sito del Ministero dell’Ambiente.

In totale hanno aderito 40 dipendenti che hanno percorso 87 km in bici o a piedi e una volta raggiunto il luogo di lavoro hanno gustato una rigenerante colazione. Continua a leggere “Davide Buzzi Langhi: “In bici o a piedi al lavoro. Per aiutare l’ambiente e il nostro benessere”.”

TE LO SUSSURRO SOTTOVOCE, di Gregorio Asero

TE LO SUSSURRO SOTTOVOCE, di Gregorio Asero

E quando camminerai
sola sotto i tetti spioventi
di questa mia solitaria vita
non resterà che un malinconico ricordo
Come tutti gli uomini che creano leggende
sono destinato a svanire dalla tua vita
La favola che ho costruito per il tuo cuore
è la favola del fanciullo felice
Che tanto commosse il tuo animo
Ed io fanciullo solitario
in mezzo al bosco della mia vita
intendo disegnare un nuovo mondo
Mi pongo davanti al tuo viso
per sussurrarti con la voce della bellezza
i miei canti d’amore
Te lo sussurro sottovoce:
Ti amo

da “POESIE SPARSE”
Gregorio Asero
copyright legge 22 aprile 1941 n. 633

Borgo del teatro, Favole napoletane e Il fosso senza vergogna

Borgo del teatro, Favole napoletane e Il fosso senza vergogna

Ultimo appuntamento del nostro progetto Borgo del Teatro con il contributo della Fondazione SociAL

Sabato 22 settembre 2018.
Cortile del Chiostro di Santa Maria di Castello, Piazza Santa Maria di Castello 14, Alessandria
In caso di maltempo, gli spettacoli si terranno all’interno della Sala dell’Affresco, sempre nel Chiostro di Santa Maria di Castello.

Rassegna Chiostro in una notte di mezza estate – Progetto Borgo del Teatro

Ore 21.30
Il fosso senza vergogna

Liberamente tratto da un testo di Franco Zaffanella
Con Emma, Jacques, Laura, Leonardo, Paolo e Sara.
Compagnia I Tr’Attorini, compagnia teatrale amatoriale formata da ragazzini di Rivarone.
A cura dell’Associazione ARCA di Rivarone.
Continua a leggere “Borgo del teatro, Favole napoletane e Il fosso senza vergogna”

Renato Balduzzi: Visita del CSM al Tribunale di Alessandria

Renato Balduzzi: Visita del CSM al Tribunale di Alessandria

Alessandria: Oggi, venerdì 21 settembre, una delegazione del Consiglio superiore della magistratura visiterà, per la prima volta, il Tribunale di Alessandria, incontrando i magistrati del circondario e il personale amministrativo.

Della delegazione, guidata dal vicepresidente Giovanni Legnini, faranno parte anche il primo presidente della Corte di Cassazione, Giovanni Mammone, e il procuratore generale presso la medesima, Riccardo Fuzio, insieme a un gruppo di consiglieri togati e laici, tra i quali Renato Balduzzi. Continua a leggere “Renato Balduzzi: Visita del CSM al Tribunale di Alessandria”

VOGLIO POESIA, di Anna Nardelli

VOGLIO POESIA, di Anna Nardelli

L’incantevole mondo di Luna

voglio

VOGLIO POESIA
Nella semplicità non riesco
a stare, devo scrivere versi
che vadano in un profondo
sentire, nella vera essenza
di poesia, che nelle parole
ci siano vestite bellezza,
delicatezza e dolcezza
in un gioco d’infinita sostanza.
Ho bisogno di rime sparse,
di sogni in strofe delicate
innalzando animi non solo
nel mio sentire ma oltre
ogni limite di uno scritto
ove trovare quel verso
che commuova con una bella
composizione e ricordi solo,
sempre e intesamente poesia.
Anna Nardelli
(16.09.2018)

FARFALLE SU HIROSHIMA, di Cipriano Gentilino

FARFALLE SU HIROSHIMA, di Cipriano Gentilino

farfalle

FARFALLE SU HIROSHIMA

Presi dalle ali
ci mischiò
la polvere dei colori
nel vortice del possesso ambiguo
tra specchi riflessi
senza fiori

ma l’affanno di un tuono senza nubi
aprì la bacheca tarlata
delle seduzioni compiacenti
un pò magiche

e ora forse voli

c’è ancora polline, lo sai,
dopo il vento di Hiroshima,

io scrivo ora.

http://ciprianogentilinonuccio.wordpress.com

ⒸCipriano Gentilino

L’invidia è “scritta” nel cervello

ORME SVELATE

Risultati immagini per Envy saatchi art Envy (Nduta Kariuki)

Il modo in cui sentiamo riguardo al nostro benessere materiale e alla nostra condizione sociale è in gran parte determinato dalla nostra valutazione degli altri. Tuttavia, le basi neurologiche su come monitoriamo il complesso ambiente sociale in condizioni di accesso limitato alle risorse e se ci sentiamo felici o delusi rispetto a ciò che abbiamo sono rimaste poco chiare. In un nuovo studio pubblicato sulla rivista Nature Neuroscience, i ricercatori hanno fatto luce sull’emozione dell’invidia eseguendo scansioni del cervello dei macachi in situazioni in cui loro o un macaco partner riceveva una ricompensa. I loro risultati rivelano una precisa regione del cervello che è associata ai sentimenti provocati dal ricevere una ricompensa inferiore a qualcun altro. In questo elegante lavoro, il team ha posizionato coppie di macachi l’uno di fronte all’altro ed ha ripetutamente fornito loro sorsi d’acqua in associazione con stimoli visivi e audio, eventualmente condizionandoli…

View original post 250 altre parole

Avis riunita in convegno a Broni

HarDoctor News, il Blog di Carlo Cottone

Si è svolto a Broni (PV), l’8 settembre scorso, un importante convegno regionale dal titolo “La riforma del terzo settore: l’evoluzione della donazione di sangue in Lombardia”. A promuoverlo l’AVIS di Broni, l’AVIS Provinciale Pavia e l’AVIS Regionale Lombardia, con il patrocinio di AVIS Nazionale.

Oscar Bianchi, Presidente dell’AVIS Regionale Lombardia, ha illustrato i cambiamenti che investono la donazione di sangue in questo nuovo scenario. Michele Brait, direttore generale dell’ASST Pavia, nel parlare delle sinergie tra la sanità pubblica e il volontariato ha mostrato le iniziative di collaborazione già intraprese e invitato l’AVIS a pensarne di nuove. A proposito della qualità e dell’organizzazione nella raccolta del sangue, Anna Paiano, dirigente ATS, ha illustrato i criteri per l’accreditamento delle unità di raccolta.

Il convegno, moderato da Roberto Bonacina, consigliere di AVIS Regionale Lombardia per la provincia di Pavia, ha visto anche la partecipazione di

View original post 131 altre parole

Sentire la Musica per guarire

Musica e Anima - Lo sconfinato mondo musicale

Per la maggior parte delle persone la musica è una piacevole e momentanea forma di intrattenimento

Eppure già in passato Pitagora affermava che la musica è in grado di calmare le passioni e di guarire gli ammalati

music77

Un articolo integrale spiega:

Questo non dovrebbe sorprenderci dato che la musica è frequenza e la nuova potente medicina quantistica che si sta affermando usa proprio le frequenze come unica forma di terapia. Recenti studi dimostrano che esiste una forte correlazione tra la musica e lo sviluppo di alcune capacità mentali.
Laurel Trainor, direttore dell’Institute for Music and the Mind e i suoi colleghi hanno confrontato i bambini in età prescolare che avevano seguito lezioni di musica con quelli che invece non avevano praticato la musica. Il risultato è stato che chi aveva studiato musica e canto mostrava una maggiore risposta cerebrale. La sua ricerca ha indicato che la formazione musicale sembra modificare…

View original post 476 altre parole

ALICI GRATINATE CON PANE E PECORINO DI MOLITERNO(Lucano)

Antonella Lallo

La Cucina Lucana

By Antonella Lallo

Alici gratinate con pane e pecorino di Moliterno.

Le alici gratinate risultano essere al mio modo di cucinare molto croccanti e asciutte quasi come un buon fritto, sono cotte al forno quindi sono anche salutari.

INGREDIENTI :

  • 400 gr di alici,
  • 100 gr pane raffermo,
  • un cucchiaio di pecorino grattugiato di Moliterno,

  • un cucchiaino di prezzemolo tritato,

  • olio extravergine d’oliva,

  • sale q.b.

PREPARAZIONE

Togliete la testa,le interiora e la lisca centrale, poi lavate posizionate in modo da affiancare in senso verticale una dopo l’altra in una pirofila. Poggiate in una ciotola il pane raffermo, il pecorino grattugiato, prezzemolo per utilizzare successivamente, salate e aggiungete acqua per ammorbidire il pane, a seguire olio fino per ottenete un impasto piuttosto consistente umido ed infine cospargete le alici in modo uniforme con il composto di pane e pecorino preparato precedentemente con gli altri ingredienti, ri-salate e cuocete…

View original post 18 altre parole

Gabiano raddoppia, un fine settimana dedicato a tutto il buono della nocciola

Gabiano raddoppia, un fine settimana dedicato a tutto il buono della nocciola

Con Coldiretti, sabato e domenica al mercato ortofrutticolo della Piagera

Incontro dedicato alle qualità organolettiche della tonda gentile del Piemonte

Tutto pronto per il sedicesimo compleanno della Fiera Mercato della Nocciola Piemonte che ogni anno si svolge con rinnovato interesse da parte di esperti del settore e di pubblico alla Piagera di Gabiano, in Val Cerrina, in collaborazione con Coldiretti Alessandria.

presentazione 20180918_143738_resized

Formula che vince non si cambia: dopo il successo dello scorso anno torna anche per questa edizione 2018 l’appuntamento su due giornate.

Un fine settimana all’insegna della valorizzazione delle qualità organolettiche, per gusto, sapore, aroma e persistenza della Nocciola Tonda Gentile del Piemonte.

Obiettivo dell’incontro dare importanti informazioni sia per quanto riguarda le tecniche colturali come la raccolta, la difesa sanitaria o la potatura e sia per quello che concerne l’aspetto della commercializzazione, con espliciti riferimenti all’apertura dei mercati e alla concorrenza delle nocciole turche. Continua a leggere “Gabiano raddoppia, un fine settimana dedicato a tutto il buono della nocciola”

VIAGGIO IN BICICLETTA INTORNO AI 70 ANNI DELLA COSTITUZIONE ITALIANA

VIAGGIO IN BICICLETTA INTORNO AI 70 ANNI DELLA COSTITUZIONE ITALIANA 

Novi Ligure: Sulle ali della libertà

“Sulle ali della libertà” è un viaggio in bicicletta, da Torino a Roma, con partenza il 25 settembre e arrivo il 29 settembre 2018 che ha come scopo il rinnovamento del ricordo dei 70 anni dall’entrata in vigore della Costituzione italiana.

Verranno attraversate numerose città in varie tappe, tra cui Superga, Asti, Novi Ligure, Volpedo, Voghera, Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Maranello, Bologna, Firenze, Arezzo, Perugia, Assisi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Martedì 25 settembre 2018 il tour prenderà il via da Torino per la prima tappa che avrà come città di arrivo Novi Ligure, per un totale di 112 Km.

I temi della giornata saranno: per la città di Torino (prima capitale d’Italia) Carlo Alberto e lo Statuto del Regno, il Grande Torino in trasferta per sempre nel 1949, la Carta di Chiasso, Don Bosco e i “santi sociali” dell’800; per la città di Asti, Vittorio Alfieri e l’amor di Patria; per il paese di Volpedo, la memoria di Giuseppe Pellizza (pittore de “Il Quarto Stato”); per la città di Novi Ligure i “Campionissimi” Costante Girardengo e Fausto Coppi.

Il programma della prima tappa prevede il ritrovo alle ore 8 a Torino, presso la Basilica di Superga; alle ore 10 partenza da Superga e percorso fino ad Asti, con arrivo previsto intorno alle ore 12. Accoglienza del Sindaco Maurizio Rasero, con breve rievocazione storica di Giovanni Gerbi e di Vittorio Alfieri. Continua a leggere “VIAGGIO IN BICICLETTA INTORNO AI 70 ANNI DELLA COSTITUZIONE ITALIANA”

Guarda “Ogni Volta – Vasco Rossi” su YouTube

Antonella Lallo

Testo Ogni Volta

E ogni volta che viene giorno
ogni volta che ritorno
ogni volta che cammino e
mi sembra di averti vicino
ogni volta che mi guardo intornoogni volta che non me ne accorgo
ogni volta che viene giorno
E ogni volta che mi sveglio
ogni volta che mi sbaglio
ogni volta che sono sicuro e
ogni volta che mi sento solo
ogni volta che mi viene in mente
qualche cosa che non c’entra niente
ogni volta
E ogni volta che non sono coerente
e ogni volta che non è importante
ogni volta che qualcuno si preoccupa per me
ogni volta che non c’è
proprio quanto la stavo cercando
ogni volta
ogni volta quando….
E ogni volta torna sera
e la paura
e ogni volta torna sera
e la paura
E ogni volta che non c’entro
ogni volta che non sono stato
ogni volta che non guardo in…

View original post 24 altre parole

Zuppa di farro con fagioli, zucca e funghi

InTheNameOfSeitan

Quando le temperature si abbassano il piacere di concedersi una zuppa nutriente e fumante è un qualcosa a cui nessuno dovrebbe sottrarsi.
Ciò che andremo a preparare ha una procedura un pochettino laboriosa ma non dovrà assolutamente scoraggiare i più.
Ho preferito realizzarla dedicandomi separatamente  a ciascun ingrediente, per poi nel finale farli abbracciare nel giusto equilibrio di sapori.

Ingredienti (per 2 persone):

100 gr di farro perlato

150 gr di zucca inthenameofseitan-150x150

90 gr di fagioli (monachelle nel nostro caso ma andrà bene qualsiasi qualità di fagiolo)

100 gr di funghi (pleurotus nel nostro caso)

Passata di pomodoro (un paio di cucchiai colmi saranno sufficienti)

Un po’ di pane da bruschettare

Cipolla

Carota

Aglio

Rosmarino

Prezzemolo

Vino bianco

Sale

Olio evo

Mi sono imbattuto in questa varietà di fagiolo: i fagioli monachelle.

Sono una varietà antica chiamata così per il caratteristico colore bianco e nero che ricorda l’abito delle…

View original post 380 altre parole

Return Of Wolverine #1 Review: A Strong First Issue Puts Logan Back In The Spotlight

The Comic Vault

Wolverine is one of Marvel’s most popular characters, so when they decided to kill him off in 2014, it raised eyebrows. Four years later, everyone’s favourite Canucklehead isn’t just back for SNIKTs and giggles. (A giggling Logan is a scary image) Return Of Wolverine #1, written by Charles Soule, sees the character grappling with his resurrection and the emergence of a new villain. Soule looks to send Wolverine in a fresh direction, while also building on his mythology.

View original post 362 altre parole

Hello: I’m Patty Bladell.

☆ Pensieri Sparsi di una Psicopatica ☆

State andando a controllare la bilancia?

No, non sono una ex cicciona diventata stronza (anche perché stronza lo sono sempre stata), eppure con Patty condivido una malsana abitudine.

Quando lo stress bussa alla mia porta, quando il nervosismo la fa da padrona, quando sento che ho bisogno di essere consolata mangio come se non ci fosse un domani. In trenta minuti credo di aver fagocitato patatine, caramelle e biscotti in ordine sparso…e adesso aspetto la pizza.

Potrei mangiare il mondo in momenti come questi! Vorrei mangiare il mondo!

Mi sa che devo tornare a fare Fitboxe!

View original post

Rimanere amici dopo un rapporto

Creando Idee

Donne, uomini, fidanzati, fidanzate, parenti, esperti di relazioni e opinionisti televisivi hanno tutti opinioni diverse sulla questione: due persone che si sono amate possono davvero rimanere amici quando la relazione finisce? Le opinioni, apparentemente, si dividono quasi a metà: un sondaggio della NBC ha rilevato che circa il 48% delle persone che hanno risposto a questa domanda sono rimasti amici dei propri ex alla fine della relazione. Per alcuni, l’amicizia con un ex è naturale. Per altri, è una cosa da matti e un invito a spezzarsi nuovamente il cuore. Il tuo successo dipenderà dai tuoi tratti individuali di personalità e sulla storia in comune, se sei pronta a dare questa opportunità al tuo ex, Le cose sono cambiate così rapidamente da quando voi due vi siete messi insieme. Alla fine vi siete lasciati e non sai neanche perché né come siete arrivati a questa fase. Sembrava che solo ieri…

View original post 263 altre parole

402 Festa del Perdono a Terranuova

Creando Idee

404 Candeline per il Perdono a Terranuova, anche per quest’anno si preannuncia un’edizione da record. Gli ambulanti saranno 250, ma in totale, le attività presenti, comprese quelle della mostra mercato “Valdarno Espone”, saranno oltre 700. Un numero importante, che testimonia l’entità dell’evento. Ecco il programma, si parte venerdì 21 settembre con l’apertura del luna park in piazza Canevaro Piazza Coralli via San Tito e l’inaugurazione di Valdarno Espone, nel rinnovato viale Piave. Alle 20 l’apertura ufficiale della kermesse, con sfilata di moda e con i tre botti augurali. La novità principale di questa edizione è legata alla maratona podistica “Corri Per..dono”, passeggiata di 5 km e percorsi di 10 e 18 km, anche non competitivi, valida per il Gran Prix 2018. Per il resto spazio alla tradizione, con l’edizione straordinaria della fiera antiquaria, la manifestazione zootecnica e la fiera nazionale degli uccelli da richiamo, in programma lunedì 24 settembre. Martedì…

View original post 124 altre parole

Ho chiuso gli occhi, di Laura Neri poesie

Ho chiuso gli occhi, di Laura Neri poesie

Ho chiuso gli occhi .jpg

Ho chiuso gli occhi
ma la ruga…era lì
piccola ..
sottile …
Vita ..
vita che corri e scorri
Vita che chiami e racconti.
Vita che illumini e schiacci.
Ho chiamato mia madre
era lontana…
Ho guardato il cavalletto
di mio padre
non aveva più i colori di un tempo.
Ho rivisto una bimba felice
ma la donna é riapparsa.
I suoi occhi brillavano
la sua alba era lì
@ Laura

Le braccia aperte, di Susan Moore

Le braccia aperte, di Susan Moore

le braccia aperte
mi son lasciata cadere
la testa all’indietro
come nell’acqua.
Ho atteso il tonfo.
Ho atteso .
Mi son lasciata cadere
son andata all’indietro di un giorno,
di un anno,
nei secoli dei secoli.
Dall’origine dovevo rinascere.
Ho chiuso gli occhi e li ho riaperti.
Ho respirato.
Ho ripreso i miei giochi,
i miei giorni migliori.
Ho rivisto l’orizzonte,
quattro scogli buttati lì ,
un’idea di mare.
Mi son lasciata andare,
ma c’erano ancora braccia a non farmi cadere.
Una rosa bianca tra le mani,
questa volta senza spine .
SM TDR 19/09/18

Un bellissimo ricordo di un tempo felice

Un bellissimo ricordo di un tempo felice che non tornerà più…

di Pier Carlo Lava

Alessandria: Ringrazio Sergio Ivaldi che gestisce la pagina facebook Amis ad Lisòndria per la fantastica foto della nostra città negli anni 60/70 e Daniele Zanatta per il suo commento, che unitamente a quello di molti altri, mi ha fatto venire in mente dei bellissimi ricordi di un tempo nel quale si viveva decisamente meglio di oggi.

Quando era ancora permesso sognare e fare progetti che per molti di noi poi si sono avverati. Un epoca felice e spensierata non solo per il fatto che eravamo giovani, ma anche per un ritmo di vita più lento con un umanità sincera, meno confusionario e violento di quello attuale, dove c’era più rispetto per il prossimo e un maggiore senso di civiltà.

Un bell Ivaldi Sergio Alessandria

Oggi invece abbiamo il razzismo, le fake news, la violenza, i femminicidi, il degrado urbano, l’abbandono dei rifiuti, i parcheggi selvaggi, i furbetti del quartiere… le truffe agli anziani, l’esibizionismo sui social e sopratutto la mancanza di rispetto per il prossimo.

Il commento alla foto di Daniele Zanatta: Bene, spero sia messa da parte ogni casacca ideologica e si parli davvero di come era bella la nostra città una volta, quando eravamo poveri ma giocavamo ai giardini senza alcun timore, quando la mamma, a sette anni, ci diceva di andare a comprare il latte, quando andavamo a scuola da soli, all’oratorio, al catechismo. Continua a leggere “Un bellissimo ricordo di un tempo felice”

STAGE GRATUITO SULLA DIFESA PERSONALE

STAGE GRATUITO SULLA DIFESA PERSONALE

Il Comune di Tortona, attraverso l’Assessorato allo Sport ed alle Pari Opportunità, patrocina e promuove uno stage gratuito, aperto al pubblico, sulla Difesa Personale che si terrà Sabato 6 Ottobre 2018, dalle ore 15,00 alle ore 18,00, presso la palestra Codevilla all’interno del Palazzetto dello Sport “Uccio Camagna” in Piazza Ubertis, a cura dell’A.S.D. “Shoot Boxe – F.I.D.P.” (Federazione Italiana Difesa Personale), riconosciuta dall’Ente di Promozione Sportiva CSEN (Centro Sportivo Educativo Nazionale).

stage Difesa_Personale Locandina A3

Il focus dell’evento sarà incentrato sull’anti-aggressione, anti-bullismo e difesa donna.

Qualificati e prestigiosi conduttori dello stage saranno il M° Nicola Russo ed il Prof. Ezio Manzone che ad oggi sono tra i più celebrati esperti italiani di  “close quarter combat” ossia la difesa personale ravvicinata da usare in caso di aggressione. Continua a leggere “STAGE GRATUITO SULLA DIFESA PERSONALE”

Se ti lasciassi un bacio, di Rossana Angeli

Se ti lasciassi un bacio, di Rossana Angeli

se ti lasciassi.jpg

Se ti lasciassi un bacio
sulle ali del tempo,
fermo ad aspettarti,
cavalcherebbe ogni
situazione per raggiungere te.

Sarebbe come se la mia esistenza
fosse l’infinito.

Se ti lasciassi un bacio
tra le camelie in fiore,
ed il vento ti facesse
sentir il mio buon odore,
ti ricorderesti di una donna
che amava con tutta se stessa l’amore!?

Se ti lasciassi un bacio nel tempo,
ricorderesti la mia pelle bianca
figlia della luna?

Se ti lasciassi il tempo nelle tue mani,
e nella clessidra dove scorrono gli anni,
ti ricorderesti di una come me
che sognava l’amore?

Essere innamorati dell’amore
é una grande responsabilitá,
sincera, da un anima grande
di questa terra.

Tu raccoglimi tra i rifessi del sole,
nei campi che profumano di viole,
ed io saró li sparpagliata nel vento.

Siamo solo piatti spaiati, il nuovo libro di Alessandro Curti

Siamo solo piatti spaiati, il nuovo libro di Alessandro Curti

Siamo solo piatti spaiati è la storia di Davide, un giovane che si trova a fare i conti con i propri errori, lontano da casa e dalla sicurezza della famiglia. Il romanzo racconta il mondo degli adolescenti attraverso il filtro del loro sguardo fresco e onesto sul mondo, e di come sia spesso difficile per loro fidarsi e confrontarsi con gli adulti.

siamo 1a unnamedsiamo 1aa unnamed

Dopo Padri imperfetti e Mai più sole, due romanzi di Alessandro Curti che parlano della complessità del ruolo di genitori in questi tempi difficili per le relazioni umane, e Sette note per dirlo, scritto a quattro mani con Cinzia Tocci, in cui troviamo per la prima volta Davide proprio nel momento che cambierà il corso della sua vita e darà il via al quarto libro, il cerchio si chiude con Siamo solo piatti spaiati, in cui a essere analizzato è il comportamento dei figli e il loro percorso di crescita verso l’età adulta.

Con gli occhi esperti di un educatore di professione, Andrea, che ritroviamo in tutti i libri di Curti, lo scrittore osserva le fragili dinamiche di relazione che il protagonista intrattiene con i suoi cari, con il mondo circostante e con se stesso.

Titolo: Siamo solo piatti spaiati
Autore: Alessandro Curti
Genere: Narrativa contemporanea
Casa Editrice: C1V Edizioni
Pagine: 250
Codice ISBN: 978-8898295579

«[…] Nulla mi sembrava più lontano dalla mia vita, dal mio mondo. Ho avuto paura. Paura di perdere tutto. Di entrare in un tunnel senza ritorno. Di vivere un incubo dal quale non mi sarei mai risvegliato in un continuo loop di sofferenza. Mi sentivo pizzicare alla base del collo, come se mi avessero infilato uno spillone vudù e lo avessero lasciato lì. A marcire».
Siamo solo piatti spaiati di Alessandro Curti racconta del viaggio fisico e interiore del giovane protagonista Davide. Il ragazzo si trova in custodia cautelare, e in quanto minorenne viene mandato lontano dai suoi affetti in una casa famiglia. Continua a leggere “Siamo solo piatti spaiati, il nuovo libro di Alessandro Curti”

Lorenzo Bianchi: Un’Amministrazione impegnata a salvaguardare sicurezza e manutenzione delle strade

Lorenzo Bianchi: Un’Amministrazione impegnata a salvaguardare sicurezza e manutenzione delle strade

Tortona: La condizione generale della rete viaria comunale richiederebbe un maggiore investimento finanziario, che al momento non è prevedibile per l’elevato livello di indebitamento derivante dai mutui contratti dalle precedenti Amministrazioni.

Nel contempo le risorse derivanti dagli oneri di urbanizzazione e dalle alienazioni di beni non rappresentano una fonte sufficiente a consentire tutti gli interventi di manutenzione necessari.

Proprio con questa consapevolezza, l’Amministrazione Comunale di Tortona, da tempo, ha avviato un monitoraggio accurato del territorio, prestando particolare attenzione affinchè tutti i soggetti, cha avendone titolo effettuano escavazioni del manto stradale per la realizzazione di sottoservizi (luce, telefono, fibra, acqua e gas) provvedano altresì al ripristino del manto a regola d’arte; in caso contrario il Comune potrà rivalersi della fideiussione a tal fine richiesta.

Proprio in questi giorni è stato realizzato il ripristino definitivo di ampi tratti di asfalto in Via Ferrari, Via G. Pernigotti e V.le M.Dellepiane, dove nel febbraio scorso erano stati eseguiti i lavori di scavo e posa cavi per conto di Enel. Continua a leggere “Lorenzo Bianchi: Un’Amministrazione impegnata a salvaguardare sicurezza e manutenzione delle strade”

Tra terra e cielo, di Marcello Comitini

bambini-anni-70

Sul mare nello spazio infinito
i gridi dei gabbiani ci turbano.
Tra le case che dormono i gridi degli uccelli
escono dalle ombre
come l’invocazione di fronte a un dolore inaccettabile
Gridano anche i bambini nei loro giochi
senza sapere per cosa gridano.
E noi che gridiamo? Come uccelli in gabbia
piangiamo impotenti
e il nostro pianto non turba gli dei.

PIANO STRADE 2017 – CONTINUANO I LAVORI.

PIANO STRADE 2017 – CONTINUANO I LAVORI.

Tortona: Dopo le asfaltature realizzate nell’estate nel tratto di circonvallazione compreso tra la rotonda Liebig e l’intersezione di Via Balustra, sono ripresi gli interventi previsti nel piano strade 2017.

piano FOTO VIA MORANDIpiano via morandi 2

Prima dell’avvio dell’anno scolastico si è provveduto al rifacimento del marciapiedi in Viale Einaudi, sede dell’Istituto Guglielmo Marconi frequentato da molti studenti tortonesi e proprio in questi giorni si è provveduto all’asfaltatura di alcuni tratti di Via Morandi.

I lavori proseguiranno in Via della Prebenda parrocchiale nella frazione Vho, in salita al Lavello e Strada Valle.

Renato Balduzzi. Francesco e i corrotti: pagine splendide e scomode, da regalare ai giovani

Renato Balduzzi. Francesco e i corrotti: pagine splendide e scomode, da regalare ai giovani

renato Pane-e-giustizia-20-settembre-2018

Le cronache, da ultimo con un’inchiesta a carico di amministratori locali ed esponenti politici dell’hinterland romano, non mancano di evidenziare l’invasività e la pervasività della corruzione nel nostro Paese. Di fronte alla sensazione di fenomeni che “sembrano non avere mai fine, né confini”, Renato Balduzzi propone, nella rubrica Pane e giustizia di oggi, di riflettervi lasciandosi guidare dalle parole di Papa Francesco che possiamo ritrovare in un volumetto, pubblicato durante l’estate, che ne raccoglie testi e discorsi sul tema (“Corrotti, no”, Editrice Ave, 2018, con introduzione di don Luigi Ciotti).

Per leggere il testo dell’articolo, in edicola su Avvenire, clicca sul seguente link: Pane e giustizia – 20 settembre 2018.

Ufficio stampa del prof. Renato Balduzzi

www.renatobalduzzi.com

Franco Rangone, un Grande musicista alessandrino

Franco Rangone, un Grande musicista alessandrino

Franco Nasce ad Alessandria.

Allattato tradizionalmente dalla madre e al suono della musica dal padre Battista, già all’età di 4 anni si cimenta con la fisarmonica, anche se muove le manine solo sui bassi, e comincia a canticchiare.

Franco rangone

Sempre in giovanissima età esordisce come fisarmonicista in spettacoli di arte varia per bambini; nel 1952, alla festa dell’Epifania, all’asilo del Cristo; a Carnevale del ‘53 al cine-teatro Aurora della Pista.

Ma il suo innato senso della musica e del ritmo lo porta a sperimentare anche quello strumento principe della scansione dei tempi che è la batteria e con questo strumento esordisce adolescente, nel maggio del 1956, con l’orchestra Caballeros al Dancing Sport di Solero. Accanto a questi compagni suona nelle stagioni estive 1957, ‘58 e ‘59, iniziando anche a interpretare le prime canzoni.

In questa ultima veste, che prenderà sempre più il sopravvento, partecipa (con il cugino Roberto Rangone, altro fenomeno musicale della famiglia), a settembre del ‘59, alla Sagra dell’Uva, cantando Angeli negri e Guarda che luna. Continua a leggere “Franco Rangone, un Grande musicista alessandrino”