Il mio amore per lo scrivere

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Cari lettori,

Sta per iniziare il mio viaggio annuale di ritorno in Italia, il mio Amato & Bel Paese.

Vi lascio in compagnia dei miei romanzi.

Come lettrice, fin da piccola il mio genere preferito è sempre stato quello del mistero/crimine/poliziesco e storico

Come autrice… lo stesso.

Molti dei libri che vedete qui nell’immagine sono da un bel po’ tra i bestsellers per le loro categorie.

Vi lascio… per circa tre settimane… in buone mani, anzi… in buone pagine!

Ciao

Marcella

Dalla città che muore agli Etruschi, breve diario di bordo.

Memorabilia

Con il caldo d’agosto spostarsi di città in città potrebbe essere davvero faticoso e proprio per questo ho pensato ad un weekend che, fra una camminata e l’altra, offrisse la giusta dose di relax.

Oltre a questo ho selezionato mete davvero low cost e le spese più significative sono state quelle legate alla macchina che, se avrete voglia di ripetere il mio stesso percorso, è indispensabile.

So che siete curiosi di saperne di più e vi accontenterò parlandovi immediatamente della prima tappa di questo mini viaggio alla scoperta di antiche civiltà e luoghi meravigliosi:

Civita di Bagnoregio

civita-di-bagnoregio-il-paese-che-muore

Già dalla foto si intuisce l’unicità di questo posto, piccola frazione del comune di Bagnoregio in provincia di Viterbo.

Definita la città che muore, si trova al centro della Valle dei Calanchi, croce e delizia di questo luogo che chissà per quanti anni ancora potremo ammirare.

La città, pressoché disabitata, è andata incontro a…

View original post 873 altre parole

Storia di un viaggio

Memorabilia

Ciao a tutti,

Ho deciso di condividere con voi alcune poesie che da qualche tempo ho iniziato a buttare giù.

Per anni mi sono sentita bloccata di fronte a un foglio bianco e a una penna ed ogni tentativo di tradurre in parole un’emozione si risolveva con un nulla di fatto.

Eppure sentivo spesso la necessità di raccontarmi, anche semplicemente per sfogarmi o tener traccia di un momento particolarmente importante.

Non riuscire a farlo mi sviliva, finché un giorno non ho capito che per raccontare se stessi bisogna conoscersi. E io forse non mi conoscevo affatto.

Ho iniziato a guardarmi dentro, cercando di capire chi volevo e dovevo essere per recuperare quel qualcosa che s’era perso.

È stato un cammino a ritroso fra le ombre del passato che mi ha permesso di gettare una nuova luce sulla strada del futuro.

Le poesie che ho pubblicato e che pubblicherò affronteranno diversi…

View original post 39 altre parole

Vorrei che quel domani fosse oggi di Giuseppe Tacconelli

Giuseppe Tacconelli

Libro

Prefazione

Una silloge “Vorrei che quel domani fosse oggi” di Giuseppe Tacconelli, che dal punto di vista stilistico si potrebbe definire antiselettiva. Ci si imbatte, infatti, in un organismo lirico vasto, orchestrato in lunghe e ramificate articolazioni sintattiche, impostato su una verbalità opulenta di aggettivi, di avverbi, di similitudini, nonché sull’incantazione delle iterazioni e delle anafore. Va detto che, pur nell’originalità dell’impostazione stilistica, si apprezza la piena maturità dell’ Autore – nonostante sia al suo esordio -, nel discorso opimo e prezioso, sempre sostenuto da una verseggiatura fluida e modulata, da un caleidoscopio d’immagini, da una capacità di giocare con il timbro, categoria estetica spesso dimenticata.
Le cinquantatré liriche del testo sono d’amore, non del sentimento banale e inflazionato, ma di una devozione che riempie con la sua presenza-assenza tutto lo spazio lirico e, a tratti, è corporea e carnale, ma più spesso vaga, dispersa e inafferrabile come un’anima, non…

View original post 2.518 altre parole

Un’alessandrina in Sicilia/parte 2°: un “delizioso” incontro!

Di Maria Luisa Pirrone

Oggi vi posto il video di un “delizioso” e inaspettato incontro che ho avuto, nelle campagne tra Trapani e Palermo, con alcune ragazze speciali senza le quali l’esperienza gastronomica in una qualsiasi pasticceria siciliana non sarebbe la stessa!

 

Continua a leggere “Un’alessandrina in Sicilia/parte 2°: un “delizioso” incontro!”

L’armadio, di Silvia Cozzi

L’armadio, di Silvia Cozzi

L’armadio è di noce brunito,
le ante pesanti, socchiuse;
le mani sul grembo posate
si muovono a tratti nervose,
febbrili, sudate ed ansiose.
Lo sguardo di vetro si sposta lontano,
non vuole guardare,
non vuole vedere il dolore.
Riecheggiano forti parole vigliacche
cattive, che graffiano il cuore.
Non sono più quella di ieri,
ma solo un insieme di stracci
raccolti per caso che dita pietose
zelanti hanno poi rabberciato
con trame di filo spinato.
E cade la goccia, ne sento il rumore,
tintinna il lavello del bagno.
Il ritmo insistente, costante,
scandisce alienante il morire
di giorni di luce e speranza.
Il buio ormai avvolge la stanza.
SC

Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale

Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale

Università del Piemonte Orientale, Comune di Tortona, Coldiretti Alessandria, Fondazione Morando Bolognini, elilu Scuola di Multifunzionalità Agricola Familiare e Consorzio Nazionale Produttori San Pastore

Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale

Novità del progetto “Pa.N.E. – Panem Nostrum Everyday – Nutrire Terdona”

E’ stato il Vice Sindaco della città di Tortona Marcella Graziano ad aprire i lavori della giornata di aggiornamento promossa dal GO Pa.N.E. Panem Nostrum Everyday: “Era il dicembre del 2016 quando per la prima volta i componenti del GO Pa.N.E. si sono riuniti in questa sala per sottoscrivere il progetto, con il desiderio di realizzare un pane per il nostro territorio realizzato al 100% con Farina di varietà tradizionale Italiana San Pastore praticamente scomparsa, oggi in soli due anni sono un centinaio le aziende che gravitano intorno al Consorzio che si è creato grazie a questa iniziativa, aziende agricole, enti sementieri, panificatori, pizzaioli, pasticceri e ristoratori che hanno scelto per realizzare le loro produzioni e prodotti il San Pastore”. Continua a leggere “Presentazione del Pane Grosso di Tortona X4 Integrale”

Perché siamo pigri?

ORME SVELATE

Risultati immagini per Laziness saatchi art Lazy Afternoon (Kevin Edwards)

Se andare in palestra sembra una lotta, i ricercatori dell’Università della British Columbia vuole che tu lo sappia: la lotta è reale e sta accadendo nel tuo cervello. Nel cervello è dove i neuroscienziati sono andati alla ricerca di risposte a quello che chiamano il “paradosso dell’esercitazione”: per decenni la società ha incoraggiato le persone ad essere più fisicamente attive, tuttavia le statistiche mostrano che nonostante le nostre migliori intenzioni, stiamo diventando meno attivo. I risultati della ricerca, pubblicati recentemente su Neuropsychologia, suggeriscono che il nostro cervello potrebbe semplicemente essere cablato per preferire di sdraiarsi sul divano. La conservazione dell’energia è stata essenziale per la sopravvivenza degli umani, poiché ci ha permesso di essere più efficienti nella ricerca di cibo e riparo, di competere per i partner sessuali e di evitare i predatori. Il fallimento delle politiche pubbliche per contrastare la pandemia dell’inattività fisica può essere…

View original post 290 altre parole

Conservare le piante aromatiche

Creando Idee

In estate il nostro piccolo orto di erbe aromatiche, magari anche nei vasi sul terrazzo, ha prodotto quantitativi importanti? Possiamo conservare gli odori e i profumi dell’estate anche per l’inverno, basta sapere come fare! Ecco alcuni suggerimenti e idee. Con olio, in freezer: lavate e asciugate accuratamente le erbe aromatiche e, se necessario, sminuzzatele. Ponetene un cucchiaino sul fondo di uno stampo per cubetti di ghiaccio e riempite in seguito ogni spazio con olio extravergine. Surgelate e consumate al bisogno! Con burro, in freezer: il medesimo processo sopra descritto, utilizzando burro fuso molto lentamente al posto dell’olio. Sotto sale, a temperatura ambiente: lavate e asciugate accuratamente le erbe aromatiche. Disponetele a strati, alternandole a sale grosso, all’interno di barattoli ermetici. Conservate in un luogo fresco, asciutto e lontano dalla luce. Con olio, a temperatura ambiente: in questo caso, potete realizzare un olio aromatizzato molto gradevole e saporito. L’importante…

View original post 41 altre parole

La schizofrenia potrebbe essere un tratto della personalità

ORME SVELATE

I ricercatori hanno scoperto che i segnali nel cervello delle persone differiscono a seconda di un particolare aspetto della personalità di un individuo, definito Schizotypy, una scoperta che potrebbe migliorare il modo in cui la schizofrenia è caratterizzata e trattata. Lo studio pubblicato in Schizophrenia Bulletin è stato condotto dall’Università di Nottingham e i risultati suggeriscono che molte malattie mentali possono essere considerate come varianti estreme di una personalità normale. Le personalità delle persone variano in molti modi e questa variazione può essere misurata usando i questionari. Analogamente a come alcune persone sono più o meno estroverse, un individuo sano con una personalità altamente schizotipica (caratterizzato da isolamento sociale, comportamento insolito e bizzarro e alcune “stranezze del pensiero”)condivide più “modelli di pensiero” con una persona con diagnosi di schizofrenia. Questo ponte tra personalità normale e malattia mentale ha fornito ai ricercatori la possibilità di capire se il cervello dei pazienti…

View original post 401 altre parole

FILCAMS CGIL: QUALE FUTURO PER I LAVORATORI DELLA IPERDI’ DI NOVI LIGURE?

FILCAMS CGIL: QUALE FUTURO PER I LAVORATORI DELLA IPERDI’ DI NOVI LIGURE?

La società GCA Generalmarket Srl ha comunicato con lettera del 19 settembre 2018 ai suoi dipendenti la chiusura definitiva dei suoi PV. Ricordiamo che la società CGA Generalmarket è un’azienda del settore della grande distribuzione con circa 1000 dipendenti ed è prevalentemente presente in Lombardia, Piemonte e in Liguria, nella nostra provincia un punto vendita nel comune di Novi ligure.

FILCAMS_logo_medio

Nei mesi scorsi a seguito delle criticità per la fornitura a singhiozzo delle merci ai punti vendita, l’azienda aveva dichiarato alle OO.SS. delle difficoltà di liquidità, ed aveva delineato una serie di operazioni che dovevano garantire la tenuta dei conti, l’occupazionale e che prevedevano di ricavare delle risorse anche attraverso la vendita diretta di alcune loro filiali. Continua a leggere “FILCAMS CGIL: QUALE FUTURO PER I LAVORATORI DELLA IPERDI’ DI NOVI LIGURE?”

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

RICORRENZE, di Cipriano Gentilino

2 agosto

ricorrenze

RICORRENZE

Nella polvere dei ritorni

il tempo si dilata

scomposto

tra i ricordi che latitano

tra fiori arsi


nei soliloqui di

istantanee ingiallite

e stele

delle ricorrenze

degli incauti necessari


negli orologi fermi

alle targhe lucidate

e riti del conforto

dei vestiti stretti spolverati

di spille stanche

di orazioni irrisolte

nei ritorni la polvere

si spande ancora

al rintocco delle memorie.

@C.Gentilino

#Bologna,#Eccidi,#Mafia