– Questa notte –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

Ore 4:20 del mattino, da un’ora oramai chiedo alla luna di rapirmi per farmi stare un po lassù, con lei, per riuscire a vedere le cose da un’altra prospettiva, una migliore, più leggera, positiva. Non sembra darmi ascolto, la luna. Se ne sta lì, imbambolata, quasi a prendermi in giro, quasi indispettita dal mio sguardo. Sarà assillante forse ? Ma le cose belle io le desidero, le ricerco, le bramo, le guardo, fino a che non riesco a toccarle. Questa notte non riesco a toccare niente, posso solo volere sognare, sigillando i miei occhi che sembrano voler rimanere spalancati nel vuoto. Non riesco a toccare nemmeno i pensieri, se ne scappano non appena cerco di afferrarne uno, per poterlo comprendere. Ne rimango stordita. Forse mi basterà far cadere una lacrima, la luna la noterà, sentirà il suo rimbombo e si volgerà a me. O forse no, tanto vale provarci.

@ElyGioia

View original post

– Vera realtà –

Pensieri Scritti - l'essenza - io esisto

Si sfugge dalle cose non dette e da quelle dette a metà. Quest’ultime poi hanno il potere d’invadere la mente con ogni personale perplessità. E girano, tentennano, dilagano, bussano. Fino a quando la fantasia raggiunge il limite prestabilito. A volte si chiudono gli occhi, si vuole non andare alla ricerca di una verità che sappiamo ci farà solo male. È giusto?. Amo l’ingenuità perché rende liberi di decidere a prescindere da tutto il resto. Ascoltando solo il proprio cuore. Non andando alla ricerca di nuove scoperte. Si dice migliore una brutta verità piuttosto che una bellissima illusione. Io non sono d’accordo. Io credo che sognare fa bene all’anima. E che vivere un’illusione non vuol dire recitare la parte debole ma quella forte. Quella che, se vuole, può scoprire, o diversamente, non farlo. Certo, l’amore non è illusione per chi lo prova, semmai lo è tutto ciò che lo circonda. Ma…

View original post 59 altre parole

La gestione delle risorse umane come priorità per l’azienda, di Lia Tommi

Migliorare Alessandria rendendola viva attraverso i valori, aiutare le aziende a crescere attraverso la valorizzazione delle risorse umane: questo il progetto alla base dell’evento che si è tenuto oggi a Palazzo Monferrato , avviato dal gruppo OPEN Source Management, che opera nel mondo della consulenza aziendale.

Relatore d’eccezione Andrea Condello, uno degli ideatori di I- PROFILE, questionario attitudinale apprezzato e utilizzato anche in America, che gli intervenuti hanno potuto compilare.

Come consulente aziendale nell’ambito delle risorse umane, sostiene la convinzione che la fortuna delle aziende, così come la loro rinascita, risieda prima di tutto nella qualità delle persone che la compongono.

Va pertanto valorizzato chi, all’ interno del gruppo, ha il talento che serve all’impresa e farlo emergere, incoraggiando, motivando, per stimolare la volontà a fare il meglio. Il gruppo condivide una meta aziendale forte e dichiarata e dei valori , ciò che è importante per l’azienda ; la motivazione aiuta a colmare lo squilibrio tra situazione attuale e situazione desiderata. Ogni atto compiuto senza motivazione è destinato a fallire.

Spesso bisognerebbe dare più spazio alla positività del carattere, alla capacità di relazione, che alle competenze, in quanto atteggiamenti negativi possono essere di grave danno per un’azienda.

Bisogna uscire dall’abitudine, cambiare, andare nella direzione della positività .

L’analisi di I – PROFILE dà la coscienza reale del potenziale e del comportamento a lungo termine della persona, mettendo in luce i punti forti e le lacune, che vengono chiamate “aree di miglioramento “. Va usata sull’imprenditore, nella gestione dei collaboratori, nella selezione di nuove persone : una persona sbagliata in un ruolo chiave è distruttiva.

Particolarmente stimolante la fase conclusiva, dove forte è stato l’invito a pensare in grande, a essere guidati da ARDENTE DESIDERIO, che permette di affrontare gli ostacoli più difficili e di trovare sempre nuove opportunità .

Sognare, sognare sempre e saper cambiare: questo il messaggio del breve spezzone del film su Enzo Ferrari proiettato a chiusura dei lavori.

Ieri

Cipriano Gentilino

a mauro rostagno vittima della mafia a valderice il 26 settembre 1988

Ieri fiori al tuo cippo

scolari distratti di maestre

ripettinate per i sindaci

di un’altra targa come piombo

dopo lotte continue nella nebbia

guru di dispersi e

illuso lanciafiamme a cose loro

Mauro nè eroe nè padre

vittima del piombo

che portavi solo in tasca

dalla nebbia di Macondo

neanche il vento smuove i fiori

ma non è più tempo di ieri.

27 settembre 2018

Ⓒ Cipriano Gentilino

View original post

#Curiositá dal world ep.1

My little world⭐

Ciao popolo, in questa nuovissima rubrica , mi trasformeró in un’agente segreto e andró a scovare , nei meandri di internet, tante divertenti curiositá che molto probabilmente , non sapevate. Spero soprattutto di strapparvi un sorriso. Detto questo, we can start!

Oggi andremo a scoprire, cosa hanno cercato di piú le persone su Google, piú precisamente apponendo la frase: come fare …

10. il cubo di Rubik

Eh giá quel cubo colorato é cosí complicato che bisogna cercare le istruzioni su internet. Chissá se chi ha digitato questa ricerca, é riuscito a risolvere il dilemma.

9. Il passaporto

Bhe se é la prima volta all’estero ha senso. Probabilmente faró anche io , questa ricerca l’anno prossimo.

8. Le bolle di sapone

Te lo dico io … acqua e sapone per i piatti … la giusta ricetta da usare se siete troppo pigri per andare a comprarle a vostro figlio che…

View original post 131 altre parole

Scandalo Sara Affifella… parliamone

My little world⭐

Ciao popolo, oggi sono qui per parlare, o piú che altro commentare e da spettatrice di Uomini e donne non potevo non farlo; questo diciamo scandalo, che ha dell’assurdo.

Allora , il titolo vi avrá sicuramente spoilerato tutto, per chi non segue Uomini e donne stiamo parlando di, appunto Sara Affifella, che da Gennaio a Maggio di quest’anno é stata tronista all’interno del programma. Io, personalmente, ho seguito il suo trono non era la mia preferita but questa é una mia opinione, comunque lei era uacita da Uomini e donne con Luigi Mastroianni ( ora nuovo tronista) e la loro “storia” non é durata nemmeno un mese. Ma facciamo un passo indietro, per chi segue il trash, saprá che Sara aveva partecipato al reality Temptetion Island (l’estate del 2017) con il fidanzato Nicola , ed erano usciti separati da lí. L’altro ieri, se non sbaglio , la redazione di Uomini…

View original post 359 altre parole

Recensione: Fuori posto di Chiara Avanzato

AnnaC Books

Risultati immagini per fuori posto di chiara avanzato recensione

Grazie alla segnalazione della stessa autrice, la dott.ssa Chiara Avanzato, ho potuto leggere ed apprezzare il suo romanzo “FUORI POSTO“, il primo romanzo di fantascienza (o distopico) ambientato in Sicilia, e nello specifico ad Agrigento, una città viva costellata da futuristici grattacieli che svettano sull’antica acropoli.

Precisazione (per chi non lo sapesse e per chi, come me, si avvicina per la prima volta a questo genere letterario): per romanzo distopico s’intende un racconto che si concentra sulla narrazione della vita di una società immaginaria, utopica, il più delle volte ambientata nel futuro nella quale alcune tendenze sociali, politiche e  tecnologiche vengono percepite pericolose sino ad essere portate al loro limite estremo.

SINOSSI

Nella Sicilia del 3225 d.C. poche facoltose famiglie hanno il privilegio di vivere per millenni. Solo i più colti hanno accesso al potere mentre la restante parte della popolazione conduce una breve…

View original post 544 altre parole

Novità in libreria:L’amore è sempre in ritardo di Anna Premoli

AnnaC Books

Novità in libreria! Esce oggi 27 settembre 2018, l’ultimo libro di Anna Premoli, L’AMORE È SEMPRE IN RITARDO, edito da Newton Compton.

SINOSSI

Le prime cotte sono di solito un dolce ricordo, capace di far sorridere. Non per Alexandra Tyler: il suo primo amore è stato Norman Morrison, il migliore amico di suo fratello Aidan, che l’ha rifiutata senza tante cerimonie dopo che lei ha trascorso l’adolescenza a comporre per lui terribili lettere d’amore in rima. Ogni volta che lo vede non riesce a trattenere una smorfia. Eppure, in genere è una donna controllata… Sta finendo il dottorato in Geologia alla Columbia e si dà da fare per cercare l’uomo giusto, dopo Norman. Peccato che i suoi incontri siano uno peggiore dell’altro. Proprio quando ha deciso di prendersi una sacrosanta pausa dal complicato mondo degli appuntamenti, Norman, stufo di pranzi tesi in casa Tyler, le propone di…

View original post 158 altre parole

Brucaliffo

VALENTINE MOONRISE

Concludo questa serata fumando del narghilè.

Subisco involontariamente il fascino di certe liturgie profane.

Mi incantano i cerchi di fumo che si compongono, mi fanno sentire come il Brucaliffo.

Il tiepido relax del tabacco e delle parole mi porta a incamminarti verso viali limitrofi.

Vorrei saper rapire il volto di ciò che muore lungo i solchi di questa sera, mentre l’erba schiocca il tempo al vento e scioglie senza sforzo la mia mente.

Giungo alla fine di un viale, sotto un tronco triste e perso, coi rami tetri, seducenti e un po’ spettrali. Attorno vi è solo terriccio e chiazze violette di petali caduti.

Mi siedo tra le radici fermandomi a cercare tregua cardiaca.

Sono in preda ad una calma feroce, è una strana sensazione.

Qui i pensieri si liberano più facilmente, mi addormenterei volentieri tra le braccia di quest’albero, tra il terriccio morbido, le foglie sgualcite e il tiepido…

View original post 85 altre parole

Altre Frequenze

VALENTINE MOONRISE

Discretamente assorta nel tiepido riverbero della notte, medito sul complesso meccanismo che scuote le illusioni, sul loro costoso nutrimento e su come, spesso, possano sfociare in orrendi giochi di prestigio.

Presumo di essere più illusa che illusionista vista la mia innata capacità di abbagliarmi in automatico. Perché ti immagino qui e tu invece non ci sei e chiacchiero con l’aria chiedendomi se i matti abbiano mai ricevuto risposta.

Rifletto a fondo su una panchina vuota e, come sempre, comprendo di non aver ben afferrato le regole della vita.

Una lumaca attraversa la strada, lenta e saggia sa perfettamente dove andare. Nessuno si accorge di lei, infondo è così piccola per notarla. Nessuno però sembra accorgersi di me, sono più grande di una lumaca ma forse, quando penso troppo, ho il dono dell’invisibilità… o probabilmente, ognuno di noi è imprigionato nel proprio mondo per poter prestare attenzione a quello altrui.

Ed…

View original post 168 altre parole

Cream Tart mignon

Le delizie di Patrizia

Cream Tart mignonPer 12-15 tortine:
500 g di pasta sfoglia (potete decidere di fare la base in pasta biscotto o frolla)
200 g mascarpone
150 ml panna fresca per dolci
100 ml latte condensato
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
q.b. frutta a piacere

Preparazione: stendere la sfoglia, coppare dei dischi (decidete voi il diametro) e disporre i ritagli in una placca foderata di carta forno. Bucherellarli con una forchetta ed infornarli a 200° fino a completa doratura.

Nel frattempo porre il mascarpone in una terrina, aggiungere la vaniglia, il latte condensato e lavorare con un cucchiaio di legno o delle frustine elettriche. Montare la panna ed inserirla delicatamente nel composto.

Trasferire  il preparato in una saccapoche (non servono bocchette, basta tagliare la punta) e formare delle piccole palline di crema sulle basi di sfoglia. Decorare quindi con la frutta che preferite.

View original post

Lo scandalo di Asia Argento: da paladina a violentatrice.

Gabriele ROMANO 📎 bLOG

jimmy1

Domenica 23 Settembre è andata in onda la prima puntata 2018-2019 di ‘Non è l’Arena‘ (suLA7) , condotto da Massimo Giletti.

Non poteva mancare un argomento di scoop. E così alla prima puntata, dopo aver parlato di politica con l’ospite (in collegamento) Matteo Salvini, si è passato a parlare dello denuncia del giovane Jimmy Bennett nei confronti di Asia Argento per una violenza subita (dal giovane attore americano!!)

Dopo mezz’ora Bennett ha anche affermato di non sentirsi a suo agio perché Giletti ha portato la trasmissione su un brutta piega. Sebbene si possa discutere su tale cosa, certo è che Giletti ha sfruttato il giovane attore americano per aprire la nuova edizione della sua trasmissione con una vicenda molto seguita, sulla quale per altro Giletti ha difeso sempre e comunque Asia Argento facendosi paladino di patriottismo e cavaliere verso la donna, sebbene questa volta i ruoli sono…

View original post 317 altre parole

Nonna, di Rosetta Amoroso

Nonna, di Rosetta Amoroso

nonna

E una vita che os  servi.
Aspetti ,dietro alla grande
Finestra, eri bimba e aspettavi
Il ritorno di tuo padre.
Eri fanciulla e poi donzella
e aspettavi il tuo amato
Col batticuore
Poi madre ossevavi
i tuoi pargoli nel cortile
Giocare gioiosi, a far baldoria ,tu felice come una chioccia ,come fa coi suo,i pulcini
Proteggendoli sotto le ali ,
Tu ora nonna, dalla chioma bianca argentea
Fissi ancora dietro i vetri appannati,
Ormai i tuoi occhi stanchi , velati aspetti
Forse che i tuoi figli trovino il tempo
Per colmare almeno un minuto dei giorni tuoi ormai troppo lunghi e solitari ,ma i ricordi.
Per te nonna sono come film ripassi e rivedi
Ogni attimo ogni gesto ogni battito dei loro cuori. I tuoi cari e passi così le tue interminabili giornate ,
Colme li riempi come ceste di frutti prelibati
Chiudi nello scrigno i ricordi più belli
Madre
Nonna Donna .
Amoroso Rosetta d..R..
15. 5. 2017.

Quell’abbraccio, di Antonella Commendatore

Quell’abbraccio, di Antonella Commendatore

Quell'abbraccio

Come spiegare quell’abbraccio
quel primo stupendo e caldissimo
abbraccio.

Due anime che si trovano
due corpi che prima si fondono
con la mente

Senza proferir parola
urlare in silenzio parole
che arrivano dritte al cuore

Quell’ odore
il mio che poi era lo stesso del tuo
e diventava il nostro

Quel respiro leggero e fresco
e le tue mani calde che mi avvolgevano
mentre a te più forte mi stringevo.

Quell’abbraccio
cominciò proprio tutto da lì
e fu amore eterno.

@Antonella Commendatore

Ad angeli con ali spezzate, di Vincenzo Patierno

Ad angeli con ali spezzate, di Vincenzo Patierno

Crisalide, che ali di farfalla,
non ancor fiorite, ricamate hai
in predone ragne, è a naufragar
il narrar di novelle e nenie,
nell’intento di lenire
il sommesso pianto.
Nelle intrecciate maglie
il tempo tuo primo
è ormai ninnolo in frantumo, precipitato
in un polifago mar d’inverno…