Uccide tre vicini di casa: screzi per il parcheggio, gli omicidi sarebbero stati premeditati. Rai News

Ora anche su https://www.facebook.com/alessandriatoday

“Dovevo metter fine ai soprusi, pagherò” ha dichiarato nel corso dell’interrogatorio Roberto Pappadà, 57 anni.

ITALIA Cursi (Lecce) Uccide tre vicini di casa: screzi per il parcheggio, gli omicidi sarebbero stati premeditati “Dovevo metter fine ai soprusi, pagherò” ha dichiarato nel corso dell’interrogatorio Roberto Pappadà, 57 anni Tweet 29 settembre 2018 Non è stato un drammatico impeto d’ira a scatenare la furia omicida che ieri sera a Cursi, un piccolo centro di poco più di 4mila abitanti nel Salento,, ha portato alla morte padre, figlio e zia. Quella che sembrava la follia di un attimo, la lite per un parcheggio, è stato via via ricostruito come un triplice omicidio, pianificato.

Roberto Pappadà, 57 anni, avrebbe premeditato il delitto stando alle indagini svolte dai carabinieri della compagnia di Maglie. L’uomo, 57 anni, del posto, avrebbe agito spinto dal rancore nei confronti dei suoi vicini di casa. Dissidi sorti per questioni di parcheggio delle auto vicino alle rispettive abitazioni. Continua a leggere “Uccide tre vicini di casa: screzi per il parcheggio, gli omicidi sarebbero stati premeditati. Rai News”

Manovra. Di Maio: con il Def il più grande piano di investimenti della storia italiana – Rai News

Tajani: rischia di consegnare Italia agli stranieri. Renzi: effetti devastanti, l’Italia allacci le cinture.

29 settembre 2018 “Non appena la nota di aggiornamento del Def sarà pubblica si vedra che” la manovra “è il piu grande piano di investimenti della storia italiana”. Così il vicepremier Luigi Di Maio, a L’intervista di Maria Latella.

E prosegue: “Molti analisti non centrano l’obiettivo dicendo che adesso si vuole usare la scusa della manovra per uscire dall’Europa o dall’Euro. La nostra è una manovra del popolo che per la prima volta ricostituisce i diritti sociali, sono tranquillo: lo spread è salito, ma poi ha cominciato a scendere. 

Quel po’ di debito che facciamo in più lo ripagheremo nei prossimi anni con la crescita”. “Era normale che ci fosse una reazione dei mercati alla nostra decisione” ma “è vero che lo spread è salito ma alla fine della giornata è sceso” ed “appena il def sarà pubblicato si vedrà un grande piano di investimenti – prosegue Di Maio –  è logico che sui titoli delle banche ci siano state le preoccupazioni dei mercati perchè si era scommesso che deficit fosse così basso da favorire solo le banche”. Il def, ha aggiunto “non deve preoccupare i mercati e non credo che li preoccuperà”.  Continua a leggere “Manovra. Di Maio: con il Def il più grande piano di investimenti della storia italiana – Rai News”

Minorenni massacrano coetaneo e postano video in rete – Rai News

 

Ora anche su https://www.facebook.com/alessandriatoday

La vittima è stata sottoposta a un intervento chirurgico, guaribile in un mese.

29 settembre 2018 Due minorenni hanno massacrato uncoetaneo per costringerlo a consegnare loro tutti i soldi ehanno ripreso la violenza postando poi il filmato sui social. La vittima è stata sottoposta a intervento chirurgico allamandibola e giudicata guaribile in 30 giorni. Il pestaggio è accaduto nella notte tra il 15 e il 16 luglio scorsi su una spiaggia di Lignano Sabbiadoro.

I due aggressori sono stati identificati dalla polizia alcuni giorni fa dopo oltre due mesi di complesse indagini, avviate dopo aver scoperto in rete il filmato del pestaggio. Gli investigatori della Squadra Mobile di Udine hanno individuato prima la vittima e successivamente gli aggressori.

La vittima era sulla spiaggia insieme ad alcuni amici dai quali si era momentaneamente allontanato. I due coetanei lo hanno notato e lo hanno aggredito a calci e pugni, rapinandolo di tutti i soldi che aveva con sé, circa 100 euro. – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Minorenni-massacrano-coetaneo-e-postano-video-in-rete-82365a90-4933-4963-9737-d24eaf633741.html

Sorgente: Minorenni massacrano coetaneo e postano video in rete – Rai News

(A te) Quando non ci sei

La leggerezza dell' anima

Sai cosa penso quando perdo lo sguardo più lontano di dove potrei ambire di osservare ?

Penso a te – penso a quanti sogni custodisci
A quanti desideri hai creato
A quante birre ci sono volute per trasformare il tuo volto, da un castello di sabbia, a qualcosa di possibile.
Alle patatine in sacchetto che di notte fanno rumore, come la pizza su letto che ancora emanava odore di noi.
Alla follia di voler contare le onde. Quando il mare mai fermo prosegue i suoi sussurri e di notte noi ci mischiamo all’ universo.
Sai quante cose sei? Sei stata! Sarai.
Il bello della vita è che siamo contenitori cilindrici che sprofondano -ognuno nel proprio fondo – tondo – come un mondo.
Mai scoprirò che cosa sono per te – cosa provi ogni volta che cerco di ricordarti quanto sei importante -quanto lo sei stata e quanto lo sarai.
Vale…

View original post 91 altre parole

Parole in amore

La leggerezza dell' anima

Amo osservarti mia dolce Lu

Ti osservo scrutando ogni cosa

Come se avessi impresso ogni millimetro di te – sovrapposto ad ogni immagine che ammiro.

È un momento che non mi perdo mai scrutarti

Quando dormi

Quando allatti

Quando fai la spesa

Quando ti faccio innervosire

E visto che mi riesce, amo quando arrossisci

Non parlo mai tanto – è un mio difetto

Scrivo di più e senza dubbio non leggerai niente di quello che scriverò

Ma sai che ti capisco – e non importa. Adoro ricordare a me stesso che l’altro in una coppia è il suo proseguimento dunque sarai ciò che sono e sarò ciò che vuoi essere.

Tu preferisci un mondo reale

Fatto di cose reali – e ti capisco – la fantasia è terra di romantici e illusi

Chi scrive galleggia sui sogni saltellando sulle nuvole – e credimi ne è consapevole che sia impossibile

Ma…

View original post 126 altre parole

Barcellona, a un anno dal referendum sull’Indipendenza della Catalogna ancora scontri tra manifestanti e guardia civil – Il Fatto Quotidiano

A quasi un anno dal referendum per l’indipendenza della Catalogna, a Barcellona tornano gli scontri tra la guardia civil e un gruppo di militanti: una guerriglia urbana a colpi di manganello e polveri colorate. I Mossos catalani hanno caricato la folla per tre volte, lasciando sul campo diversi contusi, alcuni anche al volto, arrestando due […]

Sorgente: Barcellona, a un anno dal referendum sull’Indipendenza della Catalogna ancora scontri tra manifestanti e guardia civil – Il Fatto Quotidiano

Mattarella: ‘La Carta chiede l’equilibrio di bilancio’. Salvini: “Una manovra per gli italiani, lo capiscano al Colle” – Politica – ANSA.it

“Conti solidi indispensabili per il futuro. Ora scelte importanti, la Costituzione detta le regole”.Salvini: ”Mattarella stia tranquillo, manovra equilibrata’. Di Maio, Mattarella non devepreoccuparsi (ANSA)

Sorgente: Mattarella: ‘La Carta chiede l’equilibrio di bilancio’. Salvini: “Una manovra per gli italiani, lo capiscano al Colle” – Politica – ANSA.it

Onde Andará a Barbara Eden?

IDEIAS EM BLOG

1i-dream-of-jeannie-filter

Hoje iremos falar um pouco sobre Barbara Jean Morehead, uma cantora e atriz de cinema, palco e televisão americana, mais conhecida por seu papel principal de “Jeannie” na sitcom, quando atuou no seriado de sucesso “I Dream of Jeannie” (Jeannie é um Gênio, versão em português).
Falaremos um pouco sobre a sua vida, seu profissionalismo e sua trajetória pessoal. E ainda responderemos a seguinte pergunta motivo desta matéria: Onde andará a Barbara Eden?

2kwcy1idk4eyiiefztgtq

Barbara Jean Morehead nasceu em 23 de agosto de 1931 em Tucson, Arizona, filha de Alice Mary e Hubert Henry Moorehead. Seus pais se divorciaram quando ela tinha três anos. Depois de se mudar para San Francisco, Califórnia, sua mãe casou pela segunda vez, sendo Harrison Connor Huffman, o seu novo marido. Barbara teve um crescimento muito sofrido devido as dificuldades financeiras pelas quais a família passava. Para confortar Barbara…

View original post 673 altre parole

Ho vissuto il suo sorriso, di Andrea Abbatepaolo

Ho vissuto il suo sorriso, di Andrea Abbatepaolo

L’anima

ho vissuto

Ho vissuto il suo sorriso
mentre attendevo di
baciarla…
I suoi occhioni gonfi
di gioia erano abbracci
per la mia anima
I folti capelli ricci
erano onde del mare
che mi portavano alla
deriva, quando ero tra
le sue braccia.
Era bella con quelle sue
labbra rosso porpora,
con i suoi vestiti neri
era un urlo nella notte
Un sogno stare abbracciati
dopo aver fatto l’amore,
era un qualcosa di diverso,
di inconsueto rispetto
al comune senso dell’amore.
Lei attraversava e trascriveva
la mia anima con la dolcezza
infinita del suo animo, io
impotente, indifeso, quando
le sue mani mi accarezzavano.
Era ed è un tuffo al cuore ogni
volta che il pensiero mi
porta da lei…

Andrea Abbatepaolo

Fammi accarezzare le tue rughe, di Nadia Pascucci

Fammi accarezzare le tue rughe, di Nadia Pascucci

Fammi accarezzare le tue rughe,

Fammi accarezzare le tue rughe,
il tuo volto stanco, la tua velata malinconia,
la tua anima profumata,
fragile e sensibile,
il tuo cuore caldo e palpitante..
Attendo una parola, un gesto colmo di attenzione
e carico di significati
Mostrami la luce dentro te in un abbraccio
di immortale silenzio
che si tinge di note e di infinito
Ricamami di desideri,
da portare sempre addosso
anche quando non ci sei
Due occhi dove specchiarmi,
una voce da sentire ovunque,
un sorriso che mi accarezzi il cuore,
impronte ogni dove,
e un arcobaleno disegnato nel buio
dei miei momenti…

Nadia Pascucci @diritti riservati

Cento, di Rosetta Amoroso

Cento, di Rosetta Amoroso

DRABBLE un racconto in 100 parole

Quel giorno terribile a San Giuliano di Puglia, di Rosetta Amoroso

Cento

Ricordo quel giorno terribile vidi è non avrei voluto vedere in un paesino tranquillo, scatenarsi il caos,la paura della gente che correva mentre la terra tremava, i balconi vibravano tutto si muoveva e la gente correva,mamme, papa, nonni tutti con il cuore in mano, il terrore invadeva la mente,il corpo è l’anima. tutti correvano verso la scuola di San Giuliano, tanti bimbi da riportare a casa,ma purtroppo in un stante tutto invano,tutto era già crollato, in quel punto è stato la fine del mondo.

Angeli,si angeli non si può che chiamarli definirli diversamente, 26 bimbi puri è innocenti bianchi, dall’areola d’oro, brillanti preziosi, dagli occhi di smeraldo o ebano, ma tutti belli.la pelle candida come la neve incalpestabile, dalla chioma bruna o bionda, belli bellissimi angeli. dal volto innocente è nati tutti sotto il segno delle stelle di un solo anno,destinato a finire così tragicamente, ma perché mio dio ,mi sono chiesta tante,tantissime volte,avevi proprio bisogno di una schiera di angeli lassù in paradiso?, forse per rallegrare le tante anime tristi, dai animo è forza ai loro genitori e a chi li ama.per l’immenso dolore.guida mio dio ormai questa scolaresca con a capo la loro maestra, nell’aula più bella del tuo giardino in fiore,tra ardesia edere e ciclamini.è dai loro il compito di essere angeli custodi di chi qua giu a di bisogno.

A San Giuliano mancheranno tanto e nn li vedranno crescere. è loro avranno sempre in eterno la loro maestra mamma che nn li lasciare mai! ricordo è ricorderò sempre io della mia Sicilia, questo triste accaduto, vorrei che tanti semplici come me, ricordassero quelle povere vittime è questa brutta vicenda

31 ottobre 2002 ore 11.03 San Giuliano di Puglia (CB)

Tu sei nei silenzi … di Andrea Abbatepaolo

Tu sei nei silenzi … di Andrea Abbatepaolo

tu sei

Tu sei nei silenzi
del cuore,
in quelle stanze buie
della mia anima
dove le pareti sono
piene di te.
Sei come sangue
in vena, il battito
del mio cuore
è il suono sussurrato
della tua voce quando
mi dice ti voglio.
I tuoi sospiri sono
tatuaggi indelebili
sulla mia pelle.
Il mio corpo si
tormenta tra le tue
mani come mare in
tempesta, che i tuoi
baci rasserenano
all’alba…

Andrea Abbatepaolo

“Se il risultato è contrario alle ipotesi…”

words and music and stories

fermi.jpg

“Ci sono soltanto due possibili conclusioni: se il risultato conferma le ipotesi, allora hai appena fatto una misura; se il risultato è contrario alle ipotesi, allora hai fatto una scoperta.”

Enrico Fermi (29 settembre 1901-1954) fisico italiano

“There are two possible outcomes: if the result confirms the hypothesis, then you’ve made a measurement; if the result is contrary to the hypothesis, then you’ve made a discovery.”

View original post

La scuola del vino

Creando Idee

Metti una sera a cena, un incontro tra amici, qualche calice di buon vino e due chiacchiere. Improvvisamente un’idea, un lampo che balena nella mente di questi giovani romani così amanti del vino che, osservando quelle bottiglie, etichette magari meno conosciute, si sono chiesti come poterle proiettare nella considerazione, e sulle tavole, dei consumatori. Nasce così, solo un paio di anni fa, la nuova “scuola” del vino. Un servizio promosso da un gruppo di romani con l’obiettivo di sviluppare la conoscenza del mondo enologico in Italia, un paese così affermato come produttore di vino quanto povero di veri “conoscitori” del prodotto. Winedo nasce nel 2016. Esaminando e studiando i positivi trend di crescita del vino online, ci siamo resi conto di quanto fosse ancora poco sviluppata la conoscenza del mondo del vino, nel nostro Paese, racconta Pisi. Da qui l’idea base di Winedo: diffondere la cultura del vino mediante un…

View original post 199 altre parole

Chianti Classico in festa

Creando Idee

Il Chianti Classico è uno dei vini più nobili al mondo e si fregia del nome della terra da cui nasce, nel rispetto di norme severe che ne tutelano e garantiscono la qualità. È prodotto in 70 mila ettari di territorio compreso tra le città di Siena e Firenze, in un’area che abbraccia 8 Comuni: La produzione del Chianti Classico è regolamentata dall’ultimo disciplinare di produzione Ogni anno, durante il secondo fine settimana di settembre, tutti produttori del ‘Gallo Nero’, il simbolo del Chianti Classico DOCG, presentano i loro prodotti nella piazza principale di Greve in Chianti. Ogni azienda vitivinicola dispone del proprio stand espositivo per la presentazione dei propri vini e degli altri prodotti tipici come ad esempio l’olio d’oliva. E’ naturalmente possibile degustare i vini in esposizione acquistando un particolare bicchiere all’ingresso della manifestazione.Nel corso della manifestazione sono solitamente previsti molti eventi correlati come mostre d’arte e concerti…

View original post 69 altre parole

Guarda “CAMBIAMENTI – Vasco Rossi” su YouTube

Antonella Lallo

Testo Cambia-Menti

Cambiare macchina è molto facile
Cambiare donna un po’ più difficile
Cambiare vita è quasi impossibile
Cambiare tutte le abitudini
Eliminare le meno utili
E cambiare direzione
Cambiare marca di sigarette
O cercare perfino di smettere
Non è poi così difficile
È tenere a freno le “passioni”
Non “farci prendere” dalle emozioni
E “non indurci in tentazioni”

Cambiare logica è molto facile
Cambiare idea già un po’ più difficile
Cambiare fede è quasi impossibile
Cambiare tutte le ragioni
Che ci hanno fatto fare gli errori
Non sarebbe neanche naturale

Cambiare opinione non è difficile
Cambiare partito è molto facile
Cambiare il mondo è quasi impossibile
Si può cambiare solo se stessi
Sembra poco ma se ci riuscissi
Faresti la rivoluzione

Vivere bene o cercare di vivere
Fare il meno male possibile
E non essere il migliore
Non avere paura di perdere
E pensare che sarà difficile
Cavarsela da…

View original post 2 altre parole

Silenzio, di Dario Menicucci

Silenzio, di Dario Menicucci

silenzio

La luce stremata
dell’inverno
si appiccica alle finestre.

Un rettangolo
di colori rarefatti
e gocce di pioggia.

Mi guardano
il cancello scrostato
della scuola

gli occhi immensi
delle sue vecchie
finestre

gli alberi nudi
nel suo cortile
di fango e cemento.

Le mura umide
e rugose
dei palazzi

precipitano
nelle pozzanghere
sui marciapiedi

sulla strada
d’acqua
e auto silenziose.

Nessun grido
festante
di bambini

nessun verso
o canto
di gabbiani;

oggi
neanche la piazza
ha voglia di parlare

Dario Menicucci

BRIVIDO D’AUTUNNO, di Carmelo Salvaggio

BRIVIDO D’AUTUNNO, di Carmelo Salvaggio

brivido

Il giorno intorno a noi
è sporco di nuvole e giallo di foglie.

Non si ferma la spinta del vento
che geme attraversando
l’argento delle tremule foglie dei pioppi
e l’erba secca dei campi prostrati.
Meravigliosa la nebbia
cosparsa di muta armonia,
trabocca dall’orlo del monte
e invade i pendii dormienti
degradanti su aceri
e filari di viti ormai nudi.

Sono i pensieri come di nebbia…

Essi si spingono
agli scarni campi dell’anima.
E non c’è mano
che pietosa raccolga
il sudario intriso di mille colori
offerto agli occhi
da questo cangiante autunno
che dolce ci bacia e atterrisce.

23 settembre 2018
Carmelo Salvaggio
immagine dal web

Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Comitato Ordine e Sicurezza pubblica per il Parcheggio Berlinguer

Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Comitato Ordine e Sicurezza pubblica per il Parcheggio Berlinguer

Alessandria: A seguito degli ultimi violenti episodi avvenuti all’interno del parcheggio Berlinguer il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, sentito il Direttore Generale dell’ASO, Giacomo Centini, ha inviato  al Prefetto di Alessandria, Antonio Apruzzese, la richiesta di convocazione del Comitato per l’Ordine e la sicurezza Pubblica, che pubblichiamo integralmente:

cuttica-2.jpg

“Eccellenza,

     l’Amministrazione comunale della Città, unitamente alla Direzione dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, a seguito del perdurare della grave situazione di insicurezza nel parcheggio a servizio dell’Ospedale di Alessandria in piazzale Berlinguer, chiede che venga convocato un tavolo provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, specifico per individuare ed attivare ogni possibile intervento per assicurare il parcheggio e la libera circolazione nell’area.  

Si ricorda che la situazione è violentemente tornata alla ribalta nei giorni scorsi per le gravi aggressioni agli utilizzatori del parcheggio poste in essere da sedicenti questuanti. Continua a leggere “Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Comitato Ordine e Sicurezza pubblica per il Parcheggio Berlinguer”

Barosini: Avviso di gara per immobile “ex Bar Cangiassi” di Alessandria

Barosini: Avviso di gara per immobile “ex Bar Cangiassi” di Alessandria

Alessandria: L’Amministrazione Comunale di Alessandria (Assessorato ai Lavori e opere pubbliche, Pubblica illuminazione, Cimiteri, Verde pubblico, Valorizzazione gestione e alienazione del Patrimonio comunale, Welfare animale, guidato dall’assessore Giovanni Barosini) comunica che si è provveduto ad indire una “Trattativa privata previa gara ufficiosa” relativa alla previsione della cessione e costituzione del diritto di superficie dell’immobile di proprietà comunale denominato “Ex Bar Cangiassi”.

Barosini copia

Il provvedimento è stato adottato a seguito delle decisioni a suo tempo assunte dal Consiglio Comunale, competente in materia di alienazioni, per il completamento della riqualificazione dei Giardini pubblici antistanti la Stazione Ferroviaria a seguito anche degli avvenuti abbattimenti dell’Ex Bar Piccadilly e dell’Ex Bar Zerbino.

Questa procedura di evidenza pubblica fa seguito ad un’altra gara esperita nel 2015 e andata deserta; viene ora proposta, in adempimento a quanto disposto dal “Regolamento per l’alienazione del patrimonio immobiliare del Comune di Alessandria“ e prevede sostanzialmente un abbattimento di 1/5 del prezzo originario del diritto di superficie trentennale a suo tempo stabilito da porre a base di gara e risultante pari ad € 19.450 congiuntamente ad un prezzo per canone annuo aggiuntivo pari a € 10.400. Continua a leggere “Barosini: Avviso di gara per immobile “ex Bar Cangiassi” di Alessandria”

L’uomo allo Specchio

VALENTINE MOONRISE

L’uomo lascia che le mani unite si riempiano dell’acqua gelata che scende dal lavandino.

Esegue meccanicamente il gesto circa una decina di volte.

Pensa che si dovrà sparare in endovena una smisurata dose di caffeina, per riuscire a reggere la giornata che lo aspetta.

Si guarda allo specchio e solca col dito le occhiaie.

Gli occhi sono lievemente arrossati e visibilmente stanchi, pensa che gli farà bene concedersi un’ ennesima serata in casa. Peccato che sia così poco sensato da non andare comunque a dormire prima delle cinque del mattino.

Spera che la caffeina sia in grado di trascinarlo in aria come uno shuttle, per non sentirsi parecchio spossato, provato.

Dovrà farsi venire la voglia di radersi la barba che cresce pigramente da giorni.

Sente di aver perso quel fascino che ha sempre fatto perdere la testa a molte donne.

E’ solo da mesi e l’astinenza si fa parecchio sentire…

View original post 533 altre parole

Prime brine

ANGOLI DI PENSIERO

Apriti cielo, riempi l’aria

d’universo senza dogane,

le tue rigature amoreggino

con la rota dell’arcobaleno,

le stelle svaniscano ingerite

e la luna bionda si tumuli,

stringendo le mani di turchese

a chi si stiracchia nelle nudità,

s’accendano ceri alla Vergine

e si temperino le vendemmie,

le fascine di luce senza maree

arpeggino con i poggi già cerei

e i viottoli avviliti favoreggino

il chiaror che ancor resuscita,

senza mai arrogarsi nulla.

Carlo Molinari copyright

Ph. copyright free

View original post

NON CHIEDERE, di Ester Mastroianni

NON CHIEDERE, di Ester Mastroianni

Non chiedere

Se in un giorno di sole
vedi l’ombra dell’albero
muovere i suoi rami sul muro
non puoi ignorare che sia verità,
è come la luna e le stelle
quando si specchiano
dentro il fiume nella notte

Alle parole che pronunciamo
o che ti dicono,
bisogna dare un senso;
ripetile e riascoltale di nuovo,
non aver timore,
a volte fanno ridere,
e spesso, piangere

Che pesantezza
nel cuor mio scende,
in questo affanno della mia sera,
che non fa rumore

… ma tu mia realtà
non chiedere
perché mi chiudo a riccio
nell’ alba che nasce tra la nebbia,
ad un pretesto di sole!

ester@mirella MP 30/09/2018

foto web

Alessandria: 12 ore di maratona musicale non-stop con le allieve e gli allievi del Conservatorio “Vivaldi”

Conservatorio Vivaldi: MUSICA IN RETE VIII

Alessandria: 12 ore di maratona musicale non-stop con le allieve e gli allievi del Conservatorio “Vivaldi”

Conservatorio

e dei Centri di formazione musicale aderenti alla Rete per la Formazione Musicale Di Base 

Solisti o in formazioni cameristiche, in orchestra o in coro.

Il repertorio non ha limiti! Dalla musica antica al jazz, alla canzone d’autore.

Domenica 30 settembre 2018 – Dalle 11 alle 23 

Auditorium “Michele Pittaluga” e Sala “Abbà Cornaglia”

via Parma 1, Alessandria – 

con il patrocinio della Città di Alessandria 

Il programma:

https://www.conservatoriovivaldi.it/wp-content/uploads/ProgrammaMaratona2018.pdf 

CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA “ANTONIO VIVALDI

Palatium Vetus: domenica 30 settembre visite guidate e laboratori per bambini ad ingresso gratuito

Di Maria Luisa Pirrone

Domenica 30 settembre Palatium Vetus (piazza della Libertà, Alessandria) sarà eccezionalmente aperto in occasione della Giornata europea delle Fondazioni bancarie e della fiera di Gagliaudo tra i Mercanti.

Sarà possibile visitare la collezione della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria, che include capolavori di Pellizza da Volpedo, Morbelli, Barabino, Bistolfi, Carrà, Morando e tanti altri.

Continua a leggere “Palatium Vetus: domenica 30 settembre visite guidate e laboratori per bambini ad ingresso gratuito”

Un Piccolo Infinito Addio, di Emily Pigozzi

Un Piccolo Infinito Addio, di Emily Pigozzi

da Roberto Baldini

Un Piccolo Infinito Addio

Addio è una parola relativa.

Il dolore passa?

L’amore è bello se non è litigarello.

Chi disprezza ama.

Ok, basta luoghi comuni, parliamo d’amore.

Trovare l’amore è l’obiettivo della vita di tutti noi, e raramente accade.

Ma quando accade…

Lara è dottoressa, trentenne, alla ricerca del sentimento di cui abbiamo parlato un paio di righe fa.

Inutile dire che la sua ricerca, fino a questo momento, è stata vana.

In compenso la nemesi dell’amore, l’odio, alberga in lei da tempo immemore. Il motivo?

Innanzitutto partiamo dalla vittima designata, vale a dire Cesare, un ragazzo che definire poco affidabile è un eufemismo. Continua a leggere “Un Piccolo Infinito Addio, di Emily Pigozzi”

Donne, di Charles Bukowski

Donne, di Charles Bukowski

da Roberto Baldini

Donne.jpg

L’altra metà del cielo vista da Buk…

Il titolo dice tutto.

Donne.

Una sola parola che significa universo, significa sentimenti, significa noi e il tutto.

Un universo noto eppure inesplorato, un universo che attira e affascina, che dirige le nostre vite come un abile direttore d’orchestra che vuole ricreare una melodia perfetta ascoltata anni e anni prima…

Inutile dire che le donne, per Buk, fossero croce e delizia, ispirazione e dannazione, un respiro dolce e un respiro affannato.

Donne strane, donne dolci, donne materne, donne complicate, donne che amano così tanto da…

Storie dolorose e quasi surreali, storie che faranno ridere e piangere, storie sull’orlo della follia e sull’orlo del rasoio. Continua a leggere “Donne, di Charles Bukowski”

L’isola di Pianosa, tra storia e natura

The Traveling Fork

Se siete in vacanza all’Isola d’Elba dovete assolutamente andare a Pianosa: a circa 45 minuti di barca da Marina di Campo, è un’isola speciale, con la sabbia bianca e il mare così cristallino e turchese da sembrare quello dei Caraibi.

BD422CFC-1E4E-4325-A403-EBCC454A2C97

Oltre alle sue incredibili bellezze naturali, ad una fauna marina invidiabile e alla sua ricca storia, il fascino di Pianosa sta soprattutto nella sua natura selvaggia e quasi incontaminata, grazie al fatto che l’accesso ai turisti è limitato ad un massimo di 250 persone al giorno.

Come raggiungere l’Isola e le escursioni

Come vi ho già accennato, la visita è consentita solo a 250 persone al giorno. Acquavision assicura collegamenti quotidiani da Marina di Campo, mentre i collegamenti da Piombino ci sono la domenica – dal 12 giugno al 18 settembre – e da San Vincenzo il sabato – dal 25 giugno al 17 settembre – e i lunedì nel mese di agosto. La Toremar invece…

View original post 556 altre parole

6 Reasons Why Comics Can Improve Mental Health

The Comic Vault

Mental health has become one of the most important topics in the world. Anxiety, depression and poor self-esteem are all issues that need to be talked about and destigmatized. Comics have helped me to feel more comfortable about my anxiety. They’ve made me passionate about wanting to promote positive mental health. Comics have the power to improve mental health and here are six reasons why.

View original post 551 altre parole

Quali alimenti abbassano la glicemia?

Farmajet

Quando una persona ha il diabete, o il suo corpo non produce abbastanza insulina, o non può usare correttamente l’insulina, quindi il glucosio si accumula nel sangue. Alti livelli di glucosio nel sangue possono causare una serie di sintomi, dall’esaurimento alla cardiopatia.

Un modo per controllare la glicemia è mangiare una dieta salutare. Generalmente, i cibi e le bevande che il corpo assorbe lentamente sono i migliori perché non causano picchi e cali di zucchero nel sangue.

L’indice glicemico (GI) misura gli effetti di specifici alimenti sui livelli di zucchero nel sangue. Le persone che cercano di controllare i loro livelli dovrebbero scegliere cibi con punteggi GI bassi o medi.

Una persona può anche accoppiare gli alimenti con punteggi GI bassi e alti per garantire che un pasto sia equilibrato.

Di seguito sono riportati alcuni dei migliori alimenti per le persone che cercano di mantenere sani livelli di zucchero nel sangue.

1. Pane…

View original post 1.274 altre parole

Non ti scriverò un’altra poesia

ANGOLI DI PENSIERO

Vorrei andare a Wall Street

e farti quotare, vorrei che

almeno un giorno ti dedicassero

la copertina del Time

come migliore donna dell’anno.

Vorrei che un telegiornale

decantasse la tua strabiliante classe

come prima notizia, vorrei calpestare

il ghiaccio degli igloo e recare anche là

la tua conoscenza, fra miriadi di pinguini,

con le membra ibernate da un gelo

che s’ insinua fino alle arterie.

Vorrei trascinarmi in pareo

sulle candide spiagge del Madagascar

e raccattare conchiglie,

portarle all’orecchio e cogliere

la tua voce che è sinfonia.

Vorrei che i Tuareg del deserto

ti portassero doni accatastati

sulla gobba dei loro dromedari,

vorrei che tu fossi al centro

di piazza Tienanmen

e non ci fossero più carrarmati

ma solo anfore di fiori che ti offrono

i loro smaglianti colori.

Vorrei che la luna stasera

ti sorridesse in esclusiva

e ti chiamasse per nome,

vorrei, quanto mondo vorrei

in questo buio…

View original post 84 altre parole

Semplicità, Alda Merini

nonsolobiancoenero

La semplicità è mettersi nudi davanti agli altri.
E noi abbiamo tanta difficoltà ad essere veri con gli altri.
Abbiamo timore di essere fraintesi, di apparire fragili,
di finire alla mercè di chi ci sta di fronte.
Non ci esponiamo mai.
Perché ci manca la forza di essere uomini,
quella che ci fa accettare i nostri limiti,
che ce li fa comprendere, dandogli senso e trasformandoli in energia, in forza appunto.
Io amo la semplicità che si accompagna con l’umiltà.
Mi piacciono i barboni.
Mi piace la gente che sa ascoltare il vento sulla propria pelle,
sentire gli odori delle cose,
catturarne l’anima.
Quelli che hanno la carne a contatto con la carne del mondo.
Perché lì c’è verità, lì c’è dolcezza, lì c’è sensibilità, lì c’è ancora amore.

Simplicity

Simplicity is getting naked in front of others.
And we have so much difficulty to be real with others.
We…

View original post 115 altre parole

Craco, tragica bellezza

Nuvole Rapide

Questa volta Capital in the World e Lonely Planet Italia mi hanno proprio sorpreso: non solo tornano in Italia per la seconda volta dall’inizio di questo programma radiofonico – e precisamente in Basilicata (la prima volta era in Puglia) – ma si circondano anche di blogger, videomaker e altri marinai della comunicazione digitale, sapientemente diretti da Can’t Forget Italy. Mi aggrego anch’io, anche se un po’ in ritardo, e mi lascio portare alla scoperta di una regione spesso dimenticata tra le spire di un’Italia sempre più distratta.

A metà strada tra l’Appennino Lucano e il Mar Ionio, la nostra macchina si insinua tra le colline fiancheggiate dai numerosi calanchi, i profondi solchi scavati nel terreno cretoso dalla discesa a valle delle acque piovane. Dietro ogni curva si cela un paesaggio inedito, una distesa variegata di campi e avvallamenti che raggiunge l’orizzonte senza ammettere interruzione. Dietro…

View original post 553 altre parole

L’intestin et le cerveau communiquent directement grâce à un réseau neuronal (Vidéo)

Aphadolie

Corps humain

L’intestin humain comprend plus de 100 millions de cellules nerveuses, formant ainsi quasiment à lui seul un « second cerveau ». L’intestin communique avec le cerveau en diffusant des hormones dans le flux sanguin afin de réguler des états physiologiques comme l’appétit ou l’apparition de nausées. Toutefois, une nouvelle étude révèle que l’intestin dispose d’un moyen bien plus direct et rapide de communiquer avec le cerveau grâce à un réseau neural spécifique jusqu’alors inconnu.

 

Au cours de ces dernières années, l’intestin a été un objet d’étude central pour les scientifiques. Siège d’un important carrefour hormonalrégulant de nombreux phénomènes physiologiques, il contient en outre un système nerveux loin d’avoir livré toutes ses propriétés.

Jusqu’à récemment, les biologistes pensaient que la voie de signalisation intestin-cerveau passait uniquement par l’interface hormonale ; un mécanisme d’action pouvant prendre jusqu’à 10 minutes.

Toutefois, une nouvelle étude publiée dans la revue Science par une…

View original post 602 altre parole

Capitolo 6

Isobel Blue

(se vuoi leggere la storia fin dall’inizio per non perdere neanche un capitolo, segui il  link—> La teoria dei due amori )

LEIKA  

Come al solito, non mi accorgo neanche dell’arrivo della sera, se non quando mi ritrovo in strada diretta a lavoro.

Mastico una gomma distratta mentre apro la porta sul retro del Barry’s mentre grido « Melania! È arrivata la tua lavapiatti preferita! » annunciando il mio arrivo alla cuoca.

Sento una voce lontana che dice « e anche l’unica lavapiatti guarda caso! »

Mi avvicino saltellando alla cucina e le regalo un sorriso prima di chiudermi nello spogliatoio e armarmi di scarpe bianche, cuffietta, grembiule rigorosamente bianco, guanti e sono pronta.

Vado alla mia postazione, dove per ora ancora è tutto calmo. Fra un piatto e l’altro riesco a chiacchierare con Melania che mi rinnova i suoi complimenti per aver tagliato le carote ieri senza tagliarmi…

View original post 703 altre parole

Ce qui tremble en nous.

Lire dit-elle

ce qui tremble en nous

Ce qui tremble en nous,

la grande énigme vermeille

que l’on fait dormir debout

sous un simulacre de soleil,

a le visage de la peur enfantine

et de ses cailloux dispersés

sur la tiédeur de l’arrangement

et de ses rives anonymes.

Roulés par les vents

qu’on habite par défaut et dans

l’inconsolé transfuge

vers nos espaces arrangés,

on cherche fébriles le refuge

de mains qui s’émeuvent

pour retrouver du monde

le temps plein:

sa violente preuve.

Barbara Auzou.

View original post

Buon pomeriggio a tutti gli innamorati delusi

Tutto sulla mia psicopatica vita almeno sine a quando ne avrò una

Quel posto. Li, sepolto in noi, nel lontano dell’anima, ove non esistono ne tempi ne forme. Quell’oasi dell’intimo che è il rifugio ultimo in cui trovare pace quando tutto il resto è caos.
Io, lì dentro, ti trovo sempre.
Irrispettosa del mio privato, immagine sulle pareti della mia anima e del mio salone, suono nel profondo del mio cuore.
Li. Laddove non dovrebbe stare nessuno, abiti tu. Abusiva autorizzata, in quell’angolo buio e freddo, che con te è caldo e luce.
Quando mi rifugio in me stesso, li, trovo te.
E non voglio più uscirne. Allo spettrale silenzio del vociare della folla, preferisco l’assurdo casino della solitudine. Lo 0aIl fatto è che quando vali…
Non hai più rivali.
Semmai, solo simili.
Buon pomeriggio a tutti gli innamorati delusi amici.

View original post

I Lost

Ron Lanham Writing

The way your eyes danced when I made you laugh. The shyness, you still had, when I kissed you deeply. The fact your face was the first thought my mind found, when a familiar song started. Honestly, that still happens. When you whispered those words, that you later admitted couldn’t be true. Those words, that my heart rejoiced in hearing. The warmth of your touch, on the coldest mornings and hottest nights. The cute way you would sing, when you didn’t know I was listening. Your dedication to hearth and home. The times you tried, when I didn’t. The fact we shared wins, losses, and laughs no one else could ever get. The way your voice and eye rolls would reassure me. These things I lost, when you realized it was over.

View original post

29 settembre

Astro Orientamenti

Oggi è sabato 29 settembre

La Luna si trova nel segno del Toro

per poi passare nel pomeriggio in quello

dei Gemelli

astronomy-2297212__340

La permanenza lunare di oggi è ottima

per potenziare le proprie doti ed i propri

talenti;

molto buona, l’odierna Luna, per l’inizio

di una facoltà universitaria;

propizia per le persone dotate di talento

artistico, in particolare per i poeti;

favorevole per la vita privata

Oggi è meglio non esagerare con le pretese,

un tale comportamento porterebbe risultati

non molto favorevoli

Il sabato incarna, fra l’altro,

la forza mentale e spirituale

meditation-2214532__340

Una fra i significati di questa

permanenza lunare è il linguaggio

friends-1209740__340

Tra i simboli di questo giorno c’è

il pensiero

people-2591874__340

Oggi si può contribuire al proprio riequilibrio

psico-fisico attraverso la forza del profumo

Oggi volevo fare gli auguri di buon onomastico

a tutti coloro che portano il nome di Gabriele,

Raffaele e Michele

in ricordo di San Gabriele…

View original post 38 altre parole

Dalla de-creazione all’Apocalisse

OpinioniWeb-XYZ

Watts, George Frederic, 1817-1904; After the Deluge G.F. Watts, After the Deluge: the Forty-First Day

Pensieri sparsi e poco chiari a me stesso, quindi immagino che gioia per chi proverà a leggere, ma provo lo stesso a scriverci su qualcosa.

Parliamo di discorsi escatologici in senso cristiano: la storia ha ricevuto il suo orientamento definitivo con l’apparizione di Dio-Gesù! Cristo è “l’ultimo”, nel senso che apre alle realtà ultime del mondo e dell’uomo attraverso la risurrezione, anche se in nessun altro modo è possibile per l’uomo descrivere o anche solo immaginare la rivelazione di Dio nella sua pienezza!

Ma la condanna dell’uomo è pur sempre presente nella sua vita perché essa è legata al rifiuto della grazia offerta a tutti da Dio. Ed è proprio grazie alla possibilità del rifiuto che, forse, possiamo concepire l’autenticità libertà umana! Ognuno di noi è veramente libero o meno di aderire all’invito di Dio in un’autentica comunione d’amore!

In ogni istante…

View original post 647 altre parole

Luce al mattino

ORME SVELATE

Risultati immagini per window saatchi art Window Woes (Janay Everett)

Urla assordanti
che trafiggono la notte
e squassano le ombre
in un lamento uniforme
che attrae i fantasmi
di un passato malevolo
che avvelena il presente
e rende marcio il futuro.
Paure che corrono veloci
nelle pieghe della mente
come accordi di chitarra
in un assolo sapiente
e tolgono il fiato
e non lasciano niente
promesse e speranze
sbattute via in un istante.
Si avvicina l’alba
e stai ancora piangendo
non ti curi del tempo
non aspetti un nuovo giorno
alle domande non hai risposte,
scegli ancora di aprire le imposte
e filtra un filo di luce
una musica lieve si perde nell’aria
forse puoi ancora respirare
non devi ancora mollare.

Daniele Corbo

View original post