BRIVIDO D’AUTUNNO, di Carmelo Salvaggio

brivido

Il giorno intorno a noi
è sporco di nuvole e giallo di foglie.

Non si ferma la spinta del vento
che geme attraversando
l’argento delle tremule foglie dei pioppi
e l’erba secca dei campi prostrati.
Meravigliosa la nebbia
cosparsa di muta armonia,
trabocca dall’orlo del monte
e invade i pendii dormienti
degradanti su aceri
e filari di viti ormai nudi.

Sono i pensieri come di nebbia…

Essi si spingono
agli scarni campi dell’anima.
E non c’è mano
che pietosa raccolga
il sudario intriso di mille colori
offerto agli occhi
da questo cangiante autunno
che dolce ci bacia e atterrisce.

23 settembre 2018
Carmelo Salvaggio
immagine dal web