Donne, di Charles Bukowski

da Roberto Baldini

Donne.jpg

L’altra metà del cielo vista da Buk…

Il titolo dice tutto.

Donne.

Una sola parola che significa universo, significa sentimenti, significa noi e il tutto.

Un universo noto eppure inesplorato, un universo che attira e affascina, che dirige le nostre vite come un abile direttore d’orchestra che vuole ricreare una melodia perfetta ascoltata anni e anni prima…

Inutile dire che le donne, per Buk, fossero croce e delizia, ispirazione e dannazione, un respiro dolce e un respiro affannato.

Donne strane, donne dolci, donne materne, donne complicate, donne che amano così tanto da…

Storie dolorose e quasi surreali, storie che faranno ridere e piangere, storie sull’orlo della follia e sull’orlo del rasoio.

Che poi, alla fine, non si sa cosa faccia più male…

Storie reali e recitate, storie che abbiamo vissuto e che vorremmo (ri)vivere, storie che comunque rivivremo leggendo queste taglienti pagine.

Perché questo è il potere di Buk: non scrive, ci parla. E noi lo ascolteremo sempre volentieri.

Il prezzo? Offritegli una lattina e siete pari…

Titolo: Donne

Autore: Charles Bukowski

ISBN: 978-88-50215-74-4

Editore: TEA – Collana “TEADUE”

Pagine: 302

Edito: 2008