Gianfranco Cuttica di Revigliasco: Comitato Ordine e Sicurezza pubblica per il Parcheggio Berlinguer

Alessandria: A seguito degli ultimi violenti episodi avvenuti all’interno del parcheggio Berlinguer il sindaco di Alessandria, Gianfranco Cuttica di Revigliasco, sentito il Direttore Generale dell’ASO, Giacomo Centini, ha inviato  al Prefetto di Alessandria, Antonio Apruzzese, la richiesta di convocazione del Comitato per l’Ordine e la sicurezza Pubblica, che pubblichiamo integralmente:

cuttica-2.jpg

“Eccellenza,

     l’Amministrazione comunale della Città, unitamente alla Direzione dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria, a seguito del perdurare della grave situazione di insicurezza nel parcheggio a servizio dell’Ospedale di Alessandria in piazzale Berlinguer, chiede che venga convocato un tavolo provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, specifico per individuare ed attivare ogni possibile intervento per assicurare il parcheggio e la libera circolazione nell’area.  

Si ricorda che la situazione è violentemente tornata alla ribalta nei giorni scorsi per le gravi aggressioni agli utilizzatori del parcheggio poste in essere da sedicenti questuanti.

I recenti episodi hanno nuovamente riportato l’argomento all’attenzione dei maggiori organi di stampa per l’insicurezza dell’area utilizzata oltreché dai pazienti e visitatori del nosocomio anche dagli operatori sanitari e parasanitari, che attraverso le organizzazioni sindacali reclamano l’individuazione di una urgente soluzione.

In attesa di un cortese cenno di riscontro voglia gradire distinti saluti”

La riunione è stata convocata per il prossimo 3 ottobre.

Per quanto di competenza dell’Amministrazione Comunale si ribadisce che i lavori previsti per la messa in sicurezza dell’area partiranno dalla seconda metà di ottobre con il potenziamento dell’illuminazione, l’installazione degli impianti di telesorveglianza e, infine, con il ripristino del manto stradale.

E’ mia intenzione  – afferma il Sindacosegnalare ancora una volta i problemi relativi a questa zona della Città dove, purtroppo, continuano a susseguirsi episodi molesti o violenti. Accanto alla costante  attenzione da parte della Polizia Municipale e alla partenza dei lavori necessari, è indispensabile che si coordino gli sforzi per consentire di vivere con serenità questo spazio cittadino. L’inizio dei lavori (ricordo che si è finalmente giunti al termine di un complicatissimo iter burocratico soltanto il 1 giugno scorso)  sicuramente contribuirà a migliorare la situazione, ma è importante la collaborazione dei cittadini che devono essere messi in grado di segnalare ogni episodio sgradevole o  violento  ai loro danni”.