Disparvero le sue ombre

ANGOLI DI PENSIERO

Disparvero le sue ombre,

ciò che l’oscuro mi elargì

come notte e pura avvenenza

trovò riparo sicuro nell’alba,

incipiente e promiscua,

e indizio di nuovo sole

recò distante il suo sopore

e il suo fiato concitato.

Mi soggiunsero concupiscenza

ed anche brama, voragini d’alti voli,

tra navate incensate e altari,

e ancor sorrider di noi.

Carlo Molinari copyright

Ph. copyright free

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...