Non diventiamo macchine… restiamo umani

Non diventiamo delle macchine… restiamo umani

Una volta al bar ci incontravamo per giocare a biliardo, a boccette, alle carte o semplicemente per parlare di sport, dei fatti di cronaca, o degli amici e di quello che succedeva in città insomma ci comportavamo come esseri umani.

Io e la mia guardia del corpo copia

Oggi per lavoro ci vediamo e dialoghiamo in video conferenza, chattiamo sui social, con Messenger, WhatsApp, Skype, con il rischio di fraintenderci e di non riuscire a spiegarci diventando così nemici per futili motivi, per qualcosa che in pratica non esiste (quando ci incontravamo di persona e ci  guardavamo negli occhi non succedeva quasi mai, dato che c’era il modo di chiarire di spiegarsi).

Una volta il bullismo consisteva in gruppo di ragazzi che prendeva il cappello ad un compagno all’uscita dalla scuola e poi se lo passavano fra loro senza farglielo prendere sino a quando si stancavano e lo restituivano. Certo non mancavano anche giochi più violenti come il duello indiano con un temperino, o tirarsi i sassi con la fionda

Oggi il bullismo è decisamente più diffuso e pericoloso, con lo scopo di fare del male e goderne da parte di chi lo pratica, soprattutto quello tramite web che in alcuni casi ha portato al suicidio dei ragazzi ma anche persone adulte.

Una volta eravamo poveri, ma solidali, altruisti e rispettosi delle regole e del prossimo.

Oggi siamo meno poveri, ma individualisti, egoisti, prepotenti, arroganti e non rispettiamo le regole e sopratutto il prossimo.

Piano piano, senza accorgercene stiamo diventando sempre più delle macchine?

In questa società sempre più tecnologica e digitale, cerchiamo almeno di rimanere connessi con la realtà è difficile lo so, ma sforziamoci, non diventiamo delle macchine senza cuore e sensibilità, cerchiamo di rimanere umani…

Alessandria today

La Redazione

Pier Carlo Lava

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...