Arte contemporanea e musica al Castello di Morsasco, di Lia Tommi

Domenica 7 ottobre 2018, alle ore 15.30, ritorna “Arte e Musica al castello” per il terzo anno consecutivo: l’iniziativa è organizzata in collaborazione con Castelli Aperti, il Festival Luoghi Immaginari ed Emmegy Conteporary.

Si inizierà con un concerto di prestigio Internazionale con Elena Bakanova, soprano e di Floraleda Sacchi, all’arpa, nell’ambito della 16ma edizione del Festival Luoghi Immaginari diretto da Raffaele Mascolo. Il Concerto “…architetture sonore…” sarà preceduto dal noto musicologo Dario De Cicco che lo introdurrà; il repertorio è di grande suggestione con musiche di Claude Debussy, Erik Satie, Reynaldo Hahn, Camille Saint-Saëns Gabriel Fauré, Jules Massenet, Maurice Ravel, Alphonse Hasselmans e Leo Delibes .

A seguire Marco Genzini, presidente Emmegy Group, presenterà il catalogo della collezione “No Name. Storia di un collezionismo a parte”. La mostra, nata dalla collezione della famiglia Genzini, si snoda attraverso 70 opere allestite nella sala padronale del Duecento, inedito spazio del castello mai aperto al pubblico sino ad oggi. Concepita come un’intima riflessione sul collezionismo, “No Name” offre uno spaccato interessante sul collezionismo milanese a partire dagli anni ’70 passando per il periodo fortunato della ‘Milano da bere’ fino ai nostri giorni.

A seguire verrà inaugurata nella polveriera del castello la personale di Tiziana Cera Rosco “L’età dell’Osso”.
‘L’età dell’osso’ vuol significare l’età delle cose irriducibili: l’artista ha lavorato tenendo conto del significato del Luz, ossia nella tradizione ebraica, il punto più piccolo di materia dal quale, qualunque sarà la nostra morte, saremo poi ricostruiti, il punto indistruttibile.
Cresciuta nel parco nazionale d’ Abruzzo, rintracciamo in lei una matrice sacra e naturale. Il nucleo centrale della produzione dell’artista è il corpo, da cui potremmo rintracciare una sorta di biografia rituale, tenuto conto che la Cera Rosco usa il suo corpo come matrice per ogni opera. I corpi che ci vengono presentati in mostra dell’artista paiono reperti, resti rinvenuti da un passato remotissimo, che hanno subito metamorfosi non si comprende se durante la loro vita o in seguito ad essa. Si rimane così nell’ambiguità del capire se sono forme che ci hanno preceduto o resti di noi, per come ci ritroveranno nel futuro, primitivi come siamo. I materiali usati sono il gesso la canapa il bitume a cui si uniscono reperti animali e vegetali.

Al termine della giornata rinfresco.

L’ingresso al concerto del Festival Luoghi Immaginari e delle mostre “No Name” e “L’Età dell’Osso” sono gratuiti.

Gli artisti di “No Name”: Giorgio Albertini, Francesco Bertola, Andrea Bozzi, brinanovara+, Ludovico Calchi Novati, Niccolò Calvi di Bergolo, Anna Caruso, Aldo Cichero, Paolo Consorti, Tiziana Cera Rosco, Kalina Danailova, Loris di Falco, Tommaso Dognazzi, Tano Festa, Stefano Galli, Debora Garritani, Pina Inferrera, Fernando Leal Audirac, Cristina Lefter, Massimo Lupoli, Luciana Matalon, Giorgio Melzi, Alessandro Mendini, Rosa Mundi, Carlo Pasini, Nathalie du Pasquier, Petros Papavassiliou, Domenico Piccolo, Alfredo Pieramati, Gianni Pisani, Jean Luc de Poortere, Mario Radice, Rosa Mundi, Jacopo Prina, Marco Nereo Rotelli, Pasquale Russo Maresca, Mario Schifano, Milena Sgambato, Niccolò Spirito, Nadereh Sursock, Ariel Soulé, Stanley Tomshinsky, Bruno Tosi.

Partono i corsi UISP di attività fisica adattata, di Lia Tommi

IL MOVIMENTO COME STILE DI VITA
Progetto integrato di prevenzione e promozione della salute

L’attività fisica è uno strumento fondamentale per la prevenzione di molte malattie croniche: combattere la sedentarietà permette di avere una buona forma fisica, mantiene la mobilità delle articolazioni, aiuta a ridurre peso, migliora la qualità della vita nell’avanzare degli anni.

soms cristo0004-588745947..jpgsoms cristo00151266825504..jpgsoms cristo0001381751873..jpg

Obiettivo del progetto è quello di promuovere l’informazione e la conoscenza sugli stili di vita e le buone abitudini che mirano al mantenimento del benessere psicofisico della persona, di aiutare a scoprire che il movimento utile per stare meglio esiste, non è faticoso…anzi è piacevole ed è alla portata di tutti. Stimola inoltre lo svolgimento di attività motorie per il recupero e reinserimento sociale della persona,

Per INFO: UISP – Tel. 0131 253265

Sito Web: www. uisp.it/alessandria

Dove si svolgono le attività:

NOVI LIGURE
Palestra JUDO CLUB NOVI– Via Ferrando Aurelio 24/a
Lunedì/Giovedì ore 15.30/16.30 corso AFA
Lunedì/Giovedì ore 16.30/17.30 corso di Ginnastica dolce
Palestra Scuola Primaria “PASCOLI” C.so Italia, 56
Lunedì/Giovedì ore 17.50/18.50 – Corso AFA
Per contatti : cell. 339.3863812

NOVI LIGURE
Palestra “FORZA & VIRTU’” – Via Carducci, 8
Lunedì/Giovedì ore 15.30/16.30 corso AFA
Per contatti : cell. 347.0130628
Palestra “CENTRO DANZA DI ROBERTA BORELLO” Corso Piave, 2
(int. Circolo ILVA)
Martedì/Giovedì09.15/10.15 corso AFA
Per contatti : cell. 329.9697457 Continua a leggere “Partono i corsi UISP di attività fisica adattata, di Lia Tommi”

Cosa mangiare contro il cancro

Creando Idee

Ogni giorno il consumo alimentare è assolutamente vario. Dalla carne rossa alla pasta, dal pesce alla verdura e così via. Probabilmente non tutti siamo invece al corrente che alcuni di questi alimenti potrebbero essere un possibile nutrimento per cellule di tipo tumorale. Questo, in sostanza, l’avvertimento lanciato dai medici che invitano, quindi, a una prevenzione consumando cibo sano e diminuendo, se non addirittura eliminando completamente, il cibo più nocivo. Pare che una buona percentuale dei casi di cancro sia derivata dalla cattiva alimentazione. La cellula tumorale ha origine dagli scarti del processo di ossidazione, ovvero la metabolizzazione delle calorie, attraverso il quale il nostro organismo si nutre, quindi a tutti gli effetti ogni essere vivente può essere vittima di un tumore. Per fortuna esistono le sostanze antiossidanti che contrastano il formarsi di queste cellule. Il mirtillo può essere un buon punto di partenza, un consumo costante ma non eccessivo di…

View original post 155 altre parole

Alle 21,00

Aquilone di pensieri

phone-3594206_960_720.jpg

Sedette sul divano e cominciò ad attendere. Sfilò dal pacchetto una sigaretta e l’accese, fissando il telefono con aria di sfida. Aspirò un paio di boccate di fumo, poi spense la sigaretta schiacciandola con rabbia contro il portacenere, lo sguardo fisso sull’apparecchio telefonico. Accavallò le lunghe gambe e incrociò le braccia sul petto, sempre più imbronciata. Rimase così per qualche minuto, poi si alzò, sbuffando, e andò verso il telefono con passo deciso. Afferrò la cornetta, portò il ricevitore all’orecchio e prese a comporre il numero che ormai sapeva a memoria. Uno, due, tre squilli.
<Pronto?> fece una voce maschile.
<Aspettavo una tua chiamata> sbottò subito lei.
<Avevamo stabilito alle 21,00 e sono appena le 19,30> replicò lui, cauto.
<Sì, certo, proprio da stasera hai deciso di darmi ascolto, quindi?>.
<Cosa ti prende? Lo avevamo deciso insieme>.
<Ok, però non è possibile che non ti sia venuta voglia di sentirmi…

View original post 183 altre parole

Segreti e tradimenti…attenzione ai cellulari

Creando Idee

Forse per paura inconscia della solitudine, oppure soltanto per noia, in ogni caso utilizziamo continuamente lo smartphone e lo abbiamo messo al centro della nostra vita sociale. Ci permette di stare in contatto con persone lontane, di condividere all’istante i nostri pensieri con qualcuno, o semplicemente di giocare a Candy Crush nelle sale d’attesa prima di un appuntamento. Non è importante la marca, il colore o il costo, tutti ne possediamo uno e forse senza questa piccolo oggettino ormai le nostre giornate sarebbero davvero vuote. Teniamo lo smartphone continuamente in mano o in tasca e viviamo una vera e propria ansia da separazione se lo dovessimo scordare da qualche parte.A sorprendere non è soltanto questo morboso rapporto di dipendenza con il cellulare, ma anche la paura che qualcuno riesca a entrare nella nostra identità segreta. E’ infatti finita l’era del caro vecchio diario segreto accuratamente chiuso con il lucchetto e…

View original post 286 altre parole

OGGI E’ SAN FRANCESCO D’ASSISI ed intanto il silenzio disarmante della Chiesa e di PAPA Francesco: …sul dominio dell’Europa dei banchieri sullo spread.

Gabriele ROMANO 📎 bLOG

Papa Francesco Oggi è San Francesco d’Assisi – Dio non voglia che si debba sconfiggere la povertà con il solo motto evangelico: “Non si vive di solo pane…”

Basta poco per far salire lo spread: basta che qualcuno dell’unione europea o della banca centrale parli e subito l’indice dello spread si impenna e/o anche l’indice della borsa è a ribasso.

E’ una catena che blocca l’Italia in qualsiasi manovra che porti un cambiamento… La Francia e gli altri paesi europei riescono a fare manovre sforando con il deficit e l’Italia invece è ancorata ai timori di ripercussioni economiche. E’ qualcosa di unico al mondo. E’ incredibile che una manovra che dovrebbe ridare dignità al paese e ai poveri (che ormai sono più di 6 milioni) non riesca a trovare il consenso di banchieri, investitori e ovviamente dei membri dell’unione europea.

Lo spread è diventato un termometro che viene visto per interesse…

View original post 68 altre parole

Civuolepoco e Pikaciccio …. per creare e vivere utopie

Il Pikaciccio

A volte le cose nascono per caso … o forse ha tutto un senso .. che noi non siamo in grado di riconoscere.

Ma arriviamo al punto … questo sabato dopo vari tentativi siamo riusciti ad incontrarci con Ruggero del blog Civuolepoco….. un amico virtuale che a volte ci capisce più di un amico in carne ed ossa.

Ci siamo incontrati  al raduno di Volkwagen al Lago di Santa Croce …. lui è arrivato con tutta la famiglia e compare and family al seguito.

La nostra conoscenza risale all’open blog Creandoutopie di cui Ruggero è stato promotore …. ci contattò e ci chiese di farne parte .

E’ stata un esperienza bellissima che ha insegnato tanto come blogger e come persone … abbiamo scritto e collaborato assieme a scrittori pazzeschi … per non parlare poi del messaggio regalo che ci hanno fatto per il quasi matrimonio.

Ci siamo seduti sul…

View original post 51 altre parole

La Terza Cesta: e-quo mercato che genera valori, di Lia Tommi

“La Terza Cesta. E-quo mercato che genera valori” realizza una piattaforma di e-commerce destinata alla commercializzazione e all’economia sociale, con riferimento a settori di attività quali l’agricoltura e l’allevamento sociale, la trasformazione agroalimentare, le attività e i laboratori artigianali (sartoria, arti, legno, etc.), realizzate da soggetti svantaggiati, nonché tutte le microproduzioni di associazioni di volontariato. Il progetto, sostenuto da Ceste e realizzato facendo ricorso a competenze tecnico-professionali di giovani e adulti disoccupati o in svantaggio nel campo delle ICT, incentiva l’incremento della sostenibilità economico-finanziaria delle attività dei soggetti del Terzo Settore, aumentando l’autonomia degli stessi e dei loro progetti.

Sempre più spesso le organizzazioni del Terzo Settore si propongono infatti di realizzare progetti che diventano vere iniziative economiche valorizzando il “lavoro” e il “fare impresa” di soggetti deboli o in svantaggio come strumento generativo, inclusivo e trasformativo. Diventa cruciale quindi la sostenibilità economica e la capacità delle azioni realizzate di “durare nel tempo” perseguendo gli obiettivi di mission in condizioni di crescente autonomia finanziaria.Il progetto favorisce pertanto la possibilità di nuovi canali di finanziamento per il Terzo Settore attraverso lo sviluppo di soluzioni ICT finalizzate alla commercializzazione sul Web di prodotti nati da iniziative di imprenditoria sociale, per migliorarne così la sostenibilità economica e finanziaria. La piattaforma di e-commerce offre un canale di distribuzione in grado di raggiungere nuovi potenziali clienti, di “mettere in vetrina” i prodotti e i valori che stanno alla base delle scelte produttive (rispetto del territorio, recupero di produzioni tradizionali e artigianali, valorizzazione della differenza culturale, integrazione sociale, benessere delle persone coinvolte, relazioni di fiducia tra chi coltiva/crea e chi consuma i prodotti).Favorire la commercializzazione – e il ritorno di investimento di iniziative economiche realizzate nel territorio delle province di Alessandria e Asti, nonché piemontese – crea anche le condizioni per ulteriori e successivi sviluppi di collaborazione e di innovazione, anche sotto il profilo economico e organizzativo. Il valore aggiunto del progetto consiste nella capacità di “mettere a sistema” risorse già investite da enti e fondazioni pubblici e privati in vari progetti che valorizzano il lavoro come strumento di inclusione sociale. L’applicazione di tecnologie e soluzioni di e-commerce anche alle attività produttive del Terzo Settore permette di aprire prospettive commerciali di sostenibilità economica che possono agevolare ulteriori investimenti e l’evoluzione organizzativa dei soggetti coinvolti.

1538680438937-702634280-379738356.jpg

Piccoli trucchi in Cucina

Creando Idee

In cucina utilizzare piccoli trucchi che ci semplificano la vita può diventare davvero indispensabile. Tra i fornelli possiamo sperimentare sempre qualcosa di nuovo, quindi perché non imparare da chi ha fatto della cucina un mestiere? Ecco alcuni suggerimenti rubacchiati a un amico chef Per ottenere una polenta senza grumi, versatela a pioggia nell’acqua calda ma prima che cominci a bollire. Per evitare che il soffritto si bruci, aggiungete all’olio due cucchiai di acqua. Per soffriggere l’aglio ma ottenere un sapore meno forte, utilizzatelo “in camicia, cioè con la buccia. Per mantenere tenera la carne bollita, aggiungete all’acqua due cucchiai di acquavite per ogni mezzo chilo di carne. Per tagliare meglio il petto di pollo, ponetelo nel congelatore per 15 minuti. Per raffreddare più velocemente il vino in un secchiello, aggiungete al ghiaccio una mangiata di sale: in soli 6 minuti sarà raffreddato. Non buttate mai le croste…

View original post 61 altre parole

I funghi e suoi innumerevoli mutamenti

Creando Idee

Proliferano nel corpo umano, nel frigorifero, tra i ghiacci antartici e nel suolo contaminato, nell’aria, nei deserti di sale, nel pane che lievita. Nutrono il corpo e alterano le coscienze, trasformano i rifiuti in carburante e gli insetti in zombie, consentono agli alberi di sopravvivere alla siccità. I funghi sono cruciali per la Terra, ma ancora poco conosciuti. A fare il punto sulla loro incredibile varietà è uno studio cosmopolita Il rapporto , mette in luce alcune informazioni importanti sulle 144 mila specie di funghi e muffe catalogate finora. La loro varietà ha dell’ insolito. Ne sono stati trovati in Antartide in suoli contaminati da diesel, nelle croste di sale dei deserti cileni e nell’equivalente delle cellule renali di alcuni scarafaggi tropicali. Rappresentano un regno a parte, più vicino a quello animale che a quello vegetale, e nelle loro pareti cellulari sono state rintracciate sostanze chimiche presenti anche in…

View original post 143 altre parole

Uso di cannabis e sviluppo cognitivo compromesso

ORME SVELATE

Risultati immagini per cannabis saatchi art Girl Smoking Cannabis (Alex Solodov)

Sebbene gli studi abbiano dimostrato che l’abuso di alcool e cannabis sia correlato ad una cognizione compromessa nei giovani, studi precedenti non hanno compreso questa relazione distinguendo se l’uso di cannabis fosse causale o consequenziale al danno cognitivo. Un nuovo studio dei ricercatori del CHU Sainte-Justine e dell’Université de Montréal, pubblicato sull’American Journal of Psychiatry, mostra che al di là del ruolo della cognizione nella vulnerabilità all’utilizzo di sostanze, gli effetti concomitanti e duraturi dell’uso di cannabis negli adolescenti possono essere osservati su importanti funzioni cognitive e sembrano essere più pronunciati di quelli osservati per l’alcol. Oltre agli effetti intossicanti acuti, l’uso improprio di alcool e cannabis è stato associato a menomazioni nell’apprendimento, nella memoria, nell’attenzione e nel processo decisionale, oltre che con un rendimento scolastico inferiore. Mentre molti studi hanno riportato differenze di gruppo nelle prestazioni cognitive tra giovani dipendenti e non utilizzatori, quello…

View original post 379 altre parole

RESPIRARE ARIA INQUINATA RIDUCE LE ABILITA’ COGNITE DEL CERVELLO, SECONDO UNA RICERCA (Breathing Polluted Air Diminish The Cognitive Brain Capacity, Scientifically Proven)

La ForzaDellaNatura's Blog

L’inquinamento atmosferico ha ripercussioni negative non solo sulle vie respiratorie, ma anche sul cervello: ricercatori cinesi hanno scoperto che danneggia la nostra capacità di ragionamento.

Respirare aria inquinataequivale a perdere un anno di scuola. È la sconcertante scoperta di un team di ricercatori cinesi che per 14 anni ha somministrato test di matematica e ragionamento verbale a più di 20mila persone in 162 contee della Cina, confrontando i risultati con i dati sull’inquinamento atmosferico di ciascuna località.

Hanno così riscontrato che l’esposizione prolungata alle polveri sottili riduce le abilità cognitive, specialmente con l’avanzare dell’età e nei soggetti di sesso maschile meno istruiti. Secondo gli scienziati, questo potrebbe dipendere dal fatto che la maggior parte svolge lavori all’aperto

La Cina ha l'aria inquinata

La caligine nella città di Zhengzhou, in Cina, riduce drasticamente la visibilità © VCG/VCG via Getty Images

Le ripercussioni dell’aria inquinata sulla capacità cognitiva

Lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings…

View original post 879 altre parole

Nascere nel 4° giorno del mese

Astro Orientamenti

Il Giorno del mese in cui si è nati, indica quali predisposizioni, attitudini e potenzialità ci caratterizzano

Per chi nasce nel 4° giorno del mese

(qualsiasi mese dell’anno)

number-2038278__340

Il quartogiorno del mese in Astrologia corrisponde a Marte.

Siete persone concrete, coerenti;

amate la casa.

Apprezzate l’appartenere alla propria nazione

Nel lavoro di tutti i giorni vi aiuta la vostra praticità

Amate guardare al futuro con ottimismo, affrontandolo

sempre al massimo delle vostre possibilità

A volte può capitarvi di non essere soddisfatti

ne degli altri ne di voi stessi

Dovete stare attenti a non imporre sempre

le vostre opinioni sulle altre persone;

occorre in questo una maggiore circospezione

Non vi piace troppo il mutare

delle situazioni

I lavori per voi consigliati sono:

architetto, costruttore, uomo di legge,

o un lavoro legato alla gestione amministrativa.

Anche le banche possono fare al caso vostro

View original post