Al di là e dintorni

Non Solo Campagna - Il blog di Elena

Non so cosa ci sia nell’aldilà perché non ci sono mai stata però, se consideriamo l’immortalità dell’anima, in qualche forma e in qualche luogo si troverà. Io penso anche, in base a ciò, che tutti gli esseri animati, che vivono e muoiono, avranno la stessa sorte.

Oggi pensavo all’aldilà perché ho ricordato un aneddoto che riguarda la vita di mio zio paterno.

Durante la seconda guerra mondiale, zio si arruolò a sedici anni come volontario, spinto anche dalla fame che in quel periodo le famiglie di città stavano patendo, mentre in campagna si stava meglio per via dell’economia di sussistenza che ha sempre contraddistinto la vita contadina. Partì anche per lo spirito di avventura che ha sempre avuto e per la naturale inconsapevolezza degli anni giovanili.

Quando fu dichiarato l’armistizio, l’Italia si trovò in una situazione drammatica: gli alleati tedeschi erano i nemici in casa. I nostri soldati si ‘sbandarono’…

View original post 145 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...