“Quel che il corpo racconta”: un convegno in Alessandria sul rapporto mente-corpo

di Maria Luisa Pirrone

Alessandria: Il 19 e 20 ottobre presso il Liceo Scientifico G. Galilei di Alessandria si svolgerà il convegno dal titolo “Quel che il corpo racconta”, organizzato dall’associazione Alboran.

L’associazione, attiva sul territorio alessandrino dal 2005, è composta da psicoterapeuti ad orientamento psicodinamico individuale e di gruppo, con la specificità dell’utilizzo dello psicodramma analitico.

Il convegno, incentrato sulla comunicazione attraverso il corpo, è un evento formativo rivolto a medici, psicologi, insegnanti, educatori professionali, assistenti sociali, infermieri, operatori della riabilitazione. Vedrà la partecipazione di specialisti di rilievo nazionale in campo psicologico e medico e tratterà la complessa tematica della relazione mente-corpo, di come l’una sia portatrice di comunicazioni dell’altro, con un approccio trasversale attraverso tutto l’arco di vita.

L’interesse primario del convegno è quello di promuovere il dialogo e il confronto tra professionisti che si occupano, a livello diverso, del complesso rapporto dialogico mente – corpo durante le varie fasi della vita.

Si porrà l’attenzione a cosa accade quando l’emotività traumatica rimane incistata nel processo primario, quando il corpo è rappresentato da un indistinto “psicosomatico”. Si indagherà se e in che termini i sintomi possano essere considerati rudimentali racconti di una sofferenza che il corpo narra e ripete alla ricerca di qualcuno che se ne prenda cura.

Si analizzerà il significato celato dietro l’uso del corpo da parte delle giovani generazioni, sempre più strumento di comunicazione ambigua attraverso segni indelebili impressi sulla pelle, oggetti metallici che la attraversano, pasticche che trasformano le percezioni, privazioni alimentari inaudite.

E ancora, sarà esplorato il posto che occupa il corpo nell’era digitale, dove la “rete” sembra mediare tutte le relazioni e relegare il corpo alle sue funzioni vitali di base.

Per ulteriori informazioni si può contattare il numero 339-5993055 o visitare il sito http://www.alboranpsicoterapia.com.

Di seguito i relatori, tutte le informazioni per l’iscrizione e il programma delle giornate:

La verità su Cristiano Ronaldo …aldilà della denuncia di Stupro: bambini con l’utero in Affitto!

Gabriele ROMANO 📎 bLOG

CR7 Juve Cristiano Ronaldo – Attaccante della Juventus (ed ex RealMadrid e Manchester United) è stato accusato di stupro. Nella sua vita privata i figli sono nati da madri che mettono il loro utero in affitto.

Cristiano Ronaldo (detto CR7) campionassimo portoghese a attaccante della Juventus, è stato accusato di stupro negli ultimi giorni di Settembre 2018 dalla ex modella Kathryn Mayorga.

Il fatto risalirebbe al 2009 (quando Ronaldo era ancora giocatore del Manchester United) al Palms Casino Resort di Las Vegas. Addirittura su internet circolano anche foto e video di quella serata in discoteca nelle quali si vede chiaramente un flirt tra i due giovani.

Oltre a questo ci sono anche delle carte firmate da Cristiano Ronaldo nel dare i soldi alla ex modella per tenere il suo silenzio. E i legali spiegano che la Mayorga avrebbe fatto la denuncia a distanza di nove anni perché fino ad oggi avrebbe…

View original post 115 altre parole

Per te.

Memorabilia

Abbandonati a me
Alle deboli carezze
D’una mano impreparata,
Riposati in me
Quando i piedi sono gonfi
E il corpo s’abbandona,
Guarda attraverso me,
Schermo fra te e il mondo
Volgare all’innocenza,
Apriti a me
Fiore di primavera
Che spande i suoi profumi
Nei sospiri della brezza.
Non chiudere le lacrime
Al fondo del tuo cuore
Saranno la mia acqua
E assetata le berrò.
Niente ti trattenga
Né pudore
Né silenzio
Insieme ascolteremo
La musica del mondo.
Osserveremo i suoi contorni,
Il suo pazzo divenire
Da un luogo senza tempo
Dove le anime s’uniscono.

View original post

Notturno

Non di questo mondo

Ta Da!
magia magia magia
questa cuffia spara duemila watt
al grande concerto delle meraviglie
e la poltroncina è un cavallo di legno alato
in volo nella notte.

Mi piace la notte
le ore si allungano incantate,
il modem lancia raggi di luce verde lampeggiante
e led rossi, verdi e blu sparsi nella stanza
sembrano stelle ottiche tremolanti.
A che età si smette di essere bimbi?
Son così lontano dalle sue ali adesso
che nello specchio non si vedono
non si vede il bimbo accoccolato e desiderante sotto quelle ali.
Anche gli onomastici erano una festa,
un vagoncino nuovo, una locomitiva se andava bene,
solo un bacio bastava.
Ma un pensiero lo vorrei lo stesso,
che non costi nulla,
un sogno..
sognarla così forte che riesca a sentirmi
devo dirle che non c’è giorno senza lei
e di perdonarmi per i giorni senza me.

View original post

Cosa origina i cattivi odori nell’auto?

Creando Idee

Di solito gli odori molesti che si formano nella tua auto non hanno una sola causa. Potrebbero essere dovuti alla cena da asporto giapponese della scorsa domenica, oppure ai resti di quello spuntino consumato durante l’ultimo viaggio lungo, o magari il colpevole è il borsone della palestra. Ma niente paura: non c’è bisogno di rinunciare a tenerti in forma, e neppure di fare la fame. Esistono alcuni semplici accorgimenti che puoi adottare per deodorare la tua auto una volta per tutte. Come evitare che nell’auto si formino cattivi odori? Prevenire è sempre meglio che curare, quindi fai del tuo meglio per tenere pulito tutto l’abitacolo, inclusi i punti difficili da raggiungere e il portabagagli. Evita l’accumulo di rifiuti, gettandoli via non appena possibile. Se i tuoi passeggeri devono esibirsi in numeri da contorsionista per potersi sedere comodamente, allora è arrivato il momento di dare una bella pulita. Per facilitare…

View original post 122 altre parole

Sentiero.

lemieemozioniinimmaginieparole

Nascosta nelle pieghe del tempo

Cullata dal vento dei ricordi

Percorro il sentiero della vita

Con gli occhi asciutti

Ho lasciato le lacrime

Lungo il sentiero.

“…in ognuna fiorì un asfodelo,

il triste giglio del cielo…

Franca Novello©

Incipit … “…in ognuna fiorì un asfodelo, il triste giglio del cielo… di Sergio Corazzini.

View original post

Tu

mattinata-nebbiosa-ad-urbino-300x225

Tu
tu che piangi delusa
distruggi nell’anima
le perse speranze.
Senti che l’Amore
non abita più in te
il freddo è la tua coperta
come un’ombra
ti segue ovunque
è divenuta il tuo abito
irto e spinoso
Senza amore non desideri.
più nulla attendi
se non qualche lacrima
perduta dove
in ognuna fiorì un asfodelo,
il triste giglio del cielo.
Accogli la nebbia
con un grigio sorriso
in un’umida strada
che non sai dove va.

 

@ Orofiorentino

Incipit: …in ognuna fiorì un asfodelo, il triste giglio del cielo…di Sergio Corazzini

View original post

«Mi ricorderò di questo autunno» – Leonardo Sinisgalli

Poesia in rete

Vincent van Gogh, The Red Vineyard, 1888, Pushkin Museum

Mi ricorderò di questo autunno
Splendido e fuggitivo dalla luce migrante,
Curva al vento sul dorso delle canne.
La piena dei canali è salita alla cintura,
E mi ci sono immerso disseccato dalla siccità.
Quando sarò con gli amici nelle notti di città
Farò la storia di questi giorni di ventura,
Di mio padre che a pestar l’uva
S’era fatti i piedi rossi,
Di mia madre timorosa
Che porta un uovo caldo nella mano
Ed è più felice d’una sposa.
Mio padre parlava di quel ciliegio
Piantato il giorno delle nozze, mi diceva,
Quest’anno non ha avuto fioritura,
E sognava di farne il letto nuziale a me primogenito.
Il vento di tramontana apriva il cielo
Al quarto di luna. La luna coi corni
Rosei, appena spuntati, di una vitella!
Domani si potrà seminare, diceva mio padre.
Sul palmo aperto della mano…

View original post 34 altre parole

Fragilità

Visualizza immagine di origine

montelinas.it

Fragile

ora   mi   sento.

Sbattuta   dal   vento

come   esile   giunco

in   una   fredda  

notte   d’inverno.

Come   posso

avere   requie

se   tutto

rema   contro.

Infinite

furono   le   strade

da   me   percorse.

‘ In   ognuna   fiorì

un   asfodelo,

triste   giglio   del   cielo”.

Ora   che   fragile

mi   sento,

mi   par   di   vivere

un   eterno   inferno,

nulla   mi   consola,

tremo   al   buio

e   piango

lacrime   salate,

come   stille   d’ acqua   

argentate

dalla   notte   baciate.

Isabella  Scotti   ottobre   2018

testo  :   copyright   legge   22   ottobre   1941   n°   633

Incipit   in   neretto   da   una   poesia   di…

View original post 4 altre parole

I teatri della notte

ANGOLI DI PENSIERO

Hai accigliato le tue curve, luna desta

tra bufere di stelle appese a fili

intralciati di corvino, e afflitta danza

d’azzurro ancor tradito, nelle ore più tetre

delle notti erranti, condite di fogliame

cadente, caduto, ormai al macero ed ocra

che si pennella su selciati di poco umettati.

Luna che vai a morire, e già arretri

dai teatri del cielo, tra castagne mature

e odiose vetrine che s’imbellettano

per una Natività ancor lontana,  

non decanti più, poco slancio trasudi,

ma ancor mi seduci il cuore, e batte

sì, batte a tamburo e frastuono,

grato dell’amor ricevuto,

mai dimentico della quiete ancor

da elargire su cabarè di cristallo,

e lei che approda al mio nome

e lei che raffina il mio andare.

Carlo Molinari copyright

Ph. copyright free

View original post

Migliorare le funzioni cognitive con l’alimentazione

ORME SVELATE

Risultati immagini per diet saatchi art The Anurca apple diet (Carlo Vedu)

Tutti abbiamo provato delle sensazioni di pancia – quando sappiamo in profondità che qualcosa è vero. Questo fenomeno e altri descrivono giustamente ciò che gli scienziati hanno ora dimostrato: che l’intestino e il cervello sono più strettamente collegati di quanto pensassimo una volta, e in effetti la salute di uno può influenzare l’altro. Facendo tesoro di questo relativamente nuovo concetto scientifico, i ricercatori dell’Università del Kentucky, hanno pubblicato due studi che dimostrano l’effetto della dieta sulla salute cognitiva. Il primo, in Scientific Reports, ha dimostrato che la funzione neurovascolare migliorava nei topi che seguivano un regime di dieta chetogenica. L’integrità neurovascolare, compreso il flusso sanguigno cerebrale e la funzione barriera emato-encefalica, gioca un ruolo importante nelle capacità cognitive. La scienza recente ha suggerito che l’integrità neurovascolare potrebbe essere regolata dai batteri nell’intestino, così hanno deciso di vedere se la dieta chetogenica ha potenziato la…

View original post 497 altre parole