On the bay

Una questione privata

2.10

Berkeley e Oakland, California

E dopo il disagio del nord californiano dirigendoci a sud siamo arrivati nella baia, più precisamente nella città dell’Università, del ’68, del movimento contro la guerra in Vietnam e nella città delle Black Panthers e degli scioperi dei portuali più radicali del ‘900 americano.
Le due città sono una accanto all’altra nella baia di San Francisco e guardano la città del Golden Gate a distanza di qualche altissimo ponte sull’Oceano. Non si capisce dove una inizi e l’altra finisca quasi a segnalare quella saldatura tra le lotte studentesche, pacifiste e antirazziste che animarono l’area e travolsero il mondo nel secolo scorso.

Intanto una prima evidente percezione ci dice che la prima etnia qui non sono i black o i bianchi o gli ispanici come ci saremmo aspettati ma gli asiatici, i cinesi in particolare. Soprattutto a Berkeley a loro, spesso giovanissimi studenti neoarrivati da fuori…

View original post 2.275 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...