Tu

mattinata-nebbiosa-ad-urbino-300x225

Tu
tu che piangi delusa
distruggi nell’anima
le perse speranze.
Senti che l’Amore
non abita più in te
il freddo è la tua coperta
come un’ombra
ti segue ovunque
è divenuta il tuo abito
irto e spinoso
Senza amore non desideri.
più nulla attendi
se non qualche lacrima
perduta dove
in ognuna fiorì un asfodelo,
il triste giglio del cielo.
Accogli la nebbia
con un grigio sorriso
in un’umida strada
che non sai dove va.

 

@ Orofiorentino

Incipit: …in ognuna fiorì un asfodelo, il triste giglio del cielo…di Sergio Corazzini

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...