Noi a colori

Cuori e Ciliegie

Ho sempre pensato a quanto io sia inadatto , a quanto sia fuori tema, fuori tempo, incompiuto ed incompreso.

A quanti errori e colpe per non essermi conformato ad una serena ed ordinaria esistenza, ad un modello, ad uno stereotipo..

Che cazzo pretendo non lo sa nemmeno Dio.

Quello che mi aspetto dal prossimo e’ una pia illusione che un po’ di sano realismo dovrebbe rendere solo desiderio, sogno o meglio utopia.

Penso alla correlazione tra l’essere intelligenti e l’essere sensibili. Mi sono reso conto che effettivamente manca proprio questo terzo elemento: l’essere ‘diversi’ (o comunque, la sensazione sentirsi ‘diversi’).

Quando ci si sente ‘diversi’ in automatico ci si trasforma in quel ‘pesce fuor d’acqua’ che, al di fuori del suo habitat naturale, non può far altro che annaspare e lottare con tutte le sue forze per rimanere in vita. Ecco, quando qualcuno si sente ‘diverso’ in un contesto che…

View original post 453 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...