Omicidio Cervia, ucciso a calci e pugni. Al setaccio le telecamere. ilrestodelcarlino.it

Il 43enne Rocco Desiante, originario della Puglia, è stato colpito brutalmente in casa. L’uomo ha aperto la porta al suo assassino. Mistero sul movente.

Cervia, 7 ottobre 2018 – Cominciano dalle telecamere della zona le indagini per il barbaro omicidio di Rocco Desiante, 43 anni e originario di Gravina in Puglia (Bari). L’uomo è stato trovato questa notte morto in un lago di sangue a Castiglione di Cervia. Verso le 2 di notte i vigili del fuoco sono entrati nell’appartamento in via Castiglione che l’uomo aveva preso in affitto da un amico.

E’ stato proprio quest’ultimo, che non aveva notizie dell’amico da qualche giorno e non riusciva a entrare nella casa perché la porta era bloccata dall’interno, a chiamare i pompieri. La mancanza di segni di scasso fa pensare che Rocco abbia aperto volontariamente la porta al suo assassino che poi se ne è andato, chiudendosi la porta alle spalle e lasciando le chiavi nella toppa interna. Certamente, l’omicidio è avvenuto al termine di un violentissimo litigio: il corpo della vittima è stato trovato riverso a terra in un lago di sangue…

Sorgente: Omicidio Cervia, ucciso a calci e pugni. Al setaccio le telecamere – Cronaca – ilrestodelcarlino.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...