Lo stagno dei sogni

C’è chi decide di sposarsi, chi di concentrarsi sulla propria carriera.
Chi predilige una vita tranquilla, chi sceglie di fare figli, chi i figli li vuole e non li può avere.
Chi prende un animale dal canile, chi lo compra, chi cura le piante, chi viaggia.
Ognuna di queste scelte è sacra: come la vita, è degna di rispetto e considerazione da parte degli altri.
Ognuno ha le proprie priorità, i propri motivi e ragioni e bisognerebbe cominciare a guardare al prossimo con quella tolleranza di cui sento tanto parlare, senza giudicare.
Sono felice di vedere le persone che amo felici, a prescindere dal perché.
Sono felice di far parte della vita delle persone che amo, accettando e, soprattutto, non dando mai per scontato il valore delle loro scelte.
Le mie, di scelte, sono sempre state “opinabili”.. d’altronde percorrere strade alternative è stata una prerogativa che mi ha caratterizzato da…

View original post 65 altre parole