Gli attori della politica, di Massimo Galli

gli attori

di Poesie Massimo Galli

Gli attori della politica

Essere attori nati e finger bene
per conquistar degli altri l’attenzione
nascosti dietro un viso di cartone
calcar con faccia tosta ancor le scene.

È l’uomo che si atteggia da brav’uomo
il saggio che di saggio non ha niente
l’imbonitore scaltro ed incosciente
col suo apparir pacioso e galantuomo.

Ladro di buona fede e sempre pronto
a sostener la parte dell’offeso
agli sconforti altrui non dà alcun peso
ma piange se subir deve un affronto.

È un saltimbanco senza alcuna fede
l’antitesi evidente del pudore
un uomo che non sa cos’è l’onore
e campa di chi ignaro ancor gli crede.

Questi è colui che nel reale è niente
ed usa l’espressione sua da divo
per non restare di risorse privo
di ciò che può mancare ad un perdente.

Tanti ne ho visti in questa società
nella sostanza tutti quanti uguali
uomini che assomigliano agli squali
sotto un alone di finta nobiltà.

La cosa che però più mi ferisce
non è nella commedia dell’attore
ma il persistente dare a lui valore
di chi se pur tradito non capisce.

m. galli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...