Annegare senza morire, di Maria Cristina Sabella

Annegare

di Maria Cristina Sabella

Annegare senza morire☆¸.✿.¸.•´ ¸.•´.-✿
¯**´¯**´¯`˜”*°•.•.¸ღ¸☆

Davanti all’immensità
di questo oceano,
prima di annegare
i pensieri misti a ricordi
a lacrime e a sorrisi,
voglio farmi accarezzare
dalle onde che sanno di sale,
dagli abitanti dei fondali
dalle nuvole leggere,
sospese …
sospese come la mia anima
che si abbandona
facendosi cullare dalle maree,
non ci sono barriere
ne cime di navi da sciogliere,
c’è quell’ancora
che non vuol tuffarsi,
per restare incastrata
tra relitti affondati,


ci sono Megattere
che volteggiano
sfiorando l’acqua leggere
che rimbalza senza cadere,
ci sono abitanti
che non possiamo vedere
dall’animo nobile
come Re senza corone,
ci sono il giorno e la notte
la luna e le stelle
non manca nulla per poter gioire,
ma il cuore vorrebbe annegare
senza dover per forza morire.
(@Sabella Maria Cristina 23 Novembre 2017)
diritti riservati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...