Come si difende una pianta

Bio Journal

Il meccanismo con cui le piante comunicano il pericolo alle parti non ancora danneggiate è molto simile a quello del mondo animale

Quando pensiamo al mondo delle piante spesso ci riferiamo a qualcosa di inanimato, sicuramente importante come fonte d’ossigeno e nutrimento, ma inevitabilmente confinato nella sua immobilità. Niente di più distante dalla complessità e dall’efficacia di noi animali, tanto che per riferirci ad uno stato privo di coscienza e consapevolezza parliamo proprio di stato vegetativo, sia in campo clinico che giuridico. La recente nascita della neurobiologia sta rapidamente scardinando questa concezione ed è sempre più frequente imbattersi in dibattiti sull’intelligenza delle piante, in cui anche i più prudenti riconoscono un sistema molto specializzato di interazione tra individui e con l’ambiente.

Un nuovo studio sulla trasmissione dei segnali di pericolo, da una foglia sotto attacco alle parti non ancora danneggiate, conferma quanto si era ipotizzato in precedenza…

View original post 609 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...