FRATELLO, di Marina Marini Danzi

20626409_1636395406440069_3953231619298842146_o

di Marina Marini Danzi

FRATELLO
Pare sottile e netta
la linea incerta
dove il cielo fa suo il mare
Sacro e’ il loro talamo
nel moto continuo e fisso
Sono terre di confine
incauti orli di abissi sconosciuti
i mondi che catturano il mio sguardo
ancor fanciullo e puro
Paesi stranieri
eppur familiari
cio’ che instancabile
cerco e cerco…


Genti fiere e impavide
occhi stretti a cogliere ogni fruscio
e l’ immagine sfuggente
il simulacro di ogni vero
Conosci tutto questo ?
Senti vibrare in te
lo stridio del violino
l’archetto lama indomita
che lacera il cuore a sangue
Catartico suono per lo spirito spento
di vita lo riaccende
e tutto l’inutile consuma
Senti l’incalzar del ritmo
dei tasti del piano
la dolcezza dell’arpa
dei boschi antichi
Vedi l’inceder di passi di danza
nel fuoco circolare
e le orme nella sabbia
Il gheppio e’ fratello del vento
e l’allodola contro il lampo
canta ancora
e l’usignolo in ultimo accordo
disperato rende il suo solo cuore
Senti il suono
che fa la risacca
instancabile
e il salmastro
che riempie col suo profumo
le tamerici
spoglie
come il tuo petto
pieno di un alito nuovo
immanente e immane
che sa di amore
Vedi le cime dure piantate contro il cielo
a sfidare ogni sorte
a tentare di raggiungere il cielo
Senti tutto questo e altro ancora ?
Benvenuto fra i miei visionari sogni
e nel mio cuore più’ profondo
allora
Fratello!!

#MarinaMariniDanzi
7/12/2017
Foto #MarinaMariniDanzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...